DIRITTI DEI CITTADINI:SI PUÒ VINCERE CONTRO L'USURA E L'ARROGANZA BANCARIA





ANCHE LUI URLA IL VOSTRO SILENZIO


CONTRO L’USURA  & L’ARROGANZA BANCARIA 
 POSSIAMO VINCERE


By Cristian Maggiolo 









Le banche sono giganti con i piedi di argilla.


Usura, anatocismo, commissioni troppo elevate, variazioni unilaterali delle condizioni contrattuali.   Eccoli i principali peccati delle banche!

In questo articolo voglio segnalare le storie di due imprenditori che decisi a non farsi annientare dai banksters, hanno alzato la testa, hanno combattuto ed hanno vinto .


ASSOCIAZIONE AVVOCATO IN FAMIGLIA  N. VERDE 800 134 008
SEDE NAZIONALE    Via Carnia 35 - 21100 Varese                 Tel. +39 0332 1563.491  Fax +39 0332 1563.492
C. FISCALE 95081670127 – P. IVA 03492040120                        info@associazioneaif.it  www.associazioneaif.it
Presenti in tutte le regioni d'Italia



Riporto qui sotto l’atto che ha fatto tirare un sospiro di sollievo ad un famoso ristoratore del pescarese, ex cliente di Carichieti ,una delle banche fallite e salvate dal bail-in.

«Parere del Pubblico Ministero. Letta la nota trasmessa dal Prefetto di Chieti relativa alla richiesta di... residente in ...; rilevato che il procedimento era stato inizialmente iscritto solo per il delitto di falso in bilancio ascritto alla Cassa di Risparmio di Chieti; che in data 2.7.2015 era stata richiesta l'archiviazione del procedimento; che, in seguito all’oppostone della persona offesa, sì è revocata la richiesta di archiviazione e che - in data - 24.10.2015, con la restituzione degli atti da parte del Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale si è proceduto all'iscrizione per il delitto di usura ai sensi dell'articolo 644, comma 1 e comma 4, n. 1) e n. 4) codice penale e per il delitto di estorsione ai sensi dell’articolo 629 c.p., osservato che dall'esposizione complessiva dei fatti da parte del denunciante e della documentazione allegata in atti, è possibile ravvisare in astratto una condotta anomala dell'istituto di credito soprattutto in relazione al mutuo di scopo (mutuo fondiario) erogato a... per ripianare l'esposizione bancaria delle società amministrate dalla
persona offesa, conseguendo anche la garanzia ipotecaria; esprime parere favorevole per la concessione del mutuo per le vittime dell'usura; sospende il procedimento esecutivo immobiliare pendente dinanzi il Tribunale di Pescara, manda alla segreteria per la comunicazione al prefetto di Chieti».


L’imprenditore è stato costretto dagli ex vertici della Cassa di Risparmio teatina, a contrarre un mutuo ,definito strumentale (per non chiamarlo “tombale“)  di 550mila euro, per ripianare esposizioni bancarie pregresse, e a ipotecare un prestigioso immobile stimato un milione e centomila euro.

Ma il ristoratore ,una volta fatto controllare conti correnti e mutui, è passato al contrattacco riuscendo a farsi riconoscere di fatto lo status di vittima dell’usura (legge 44 del 1999). 



ASSOCIAZIONE AVVOCATO IN FAMIGLIA  N. VERDE 800 134 008
SEDE NAZIONALE    Via Carnia 35 - 21100 Varese                 Tel. +39 0332 1563.491  Fax +39 0332 1563.492
C. FISCALE 95081670127 – P. IVA 03492040120                        info@associazioneaif.it  www.associazioneaif.it
Presenti in tutte le regioni d'Italia




(Legge 44 del 1999).

La procura infatti gli ha dato parere favorevole all’accesso ai fondi per le vittime dell’usura, ed ha sospeso sia la vendita all’asta dell’immobile messo in garanzia sia i pagamenti delle rate di quel mutuo da mezzo milione di euro che ha steso al tappeto il famoso imprenditore.





La seconda storia arriva dal Veneto e riguarda una società cooperativa andata in crisi e costretta a dimezzare la forza lavoro per pagare gli interessi oltre soglia chiesti dal Monte dei Paschi di Siena, condannato dal Tribunale civile di Padova non solo ad azzerare il debito, ma anche a risarcire l’azienda.
Già proprio MPS, la banca in questi giorni protagonista in negativo in Borsa insieme a tutto il comparto bancario. Il tribunale di Padova ha imposto all'istituto senese di restituire 160mila euro a Gianfranco Simonato, presidente della Cooperativa Edile di Lavoro di Conselve. Antonveneta, acquisita da Monte dei Paschi nel 2008, gli aveva imposto il rientro da 140mila euro di scoperto.
La banca che si riteneva “creditrice“ chiedeva costantemente il rientro delle somme minacciando la segnalazione in centrale rischi; segnalazione che avrebbe comportato la chiusura dei suoi conti e la “morte“ della sua impresa.
Dopo aver fatto controllare i conti si è scoperto invece che la banca era debitrice di ben 160mila euro!!

L‘ ABI (associazione bancaria italiana) dice di avere200 miliardi di sofferenze bancarie.


ASSOCIAZIONE AVVOCATO IN FAMIGLIA    N. VERDE 800 134 008
SEDE NAZIONALE    Via Carnia 35 - 21100 Varese                  Tel. +39 0332 1563.491  Fax +39 0332 1563.492
C. FISCALE 95081670127 – P. IVA 03492040120                         info@associazioneaif.it  www.associazioneaif.it

Presenti in tutte le regioni d'Italia








E SE INVECE FOSSERO 400 MILIARDI A NOSTRO FAVORE ?!



Tutte queste sentenze a favore dei cittadini che hanno deciso di ribellarsi alla prepotenza e arroganza delle banche sembrano dimostrarlo.


Da alcuni studi risulta che nella stragrande maggioranza di finanziamenti e conti correnti risultano evidenti anatocismo, interessi usurari, commissioni e spese non correttamente pattuite.




NON SONO DEBITI MA CREDITI !   FORSE IL VERO MALE SI NASCONDE DENTRO LE BANCHE ?  

Sempre più persone si stanno svegliando. 

La lotta contro l’arroganza bancaria va avanti grazie a coloro che smettono di subire ! 

Una cosa ignobile  che ultimamente fanno gli istituti è di sottoporre ai clienti dei documenti, dicendo che sono per la privacy. Invece sono documenti per il riconoscimento del debito, che una volta firmati consentono alla banca di evitare futuri contenziosi.







State in guardia QUANDO ENTRATE IN BANCA  , forse i ladri non sempre sono fuori ad attendervi 
ma dentro !



                              

ASSOCIAZIONE AVVOCATO IN FAMIGLIA    N. VERDE 800 134 008
SEDE NAZIONALE    Via Carnia 35 - 21100 Varese                  Tel. +39 0332 1563.491  Fax +39 0332 1563.492
C. FISCALE 95081670127 – P. IVA 03492040120                         info@associazioneaif.it  www.associazioneaif.it

Presenti in tutte le regioni d'Italia









 E fate controllare i vostri finanziamenti e conti correnti, potreste scoprire di NON AVERE UN DEBITO!  




08/02/2016                    Cristian Maggiolo

Grazie Cristian
La Presidenza pro tempore di  Avvocato in Famiglia.



ASSOCIAZIONE AVVOCATO IN FAMIGLIA    N. VERDE 800 134 008
SEDE NAZIONALE    Via Carnia 35 - 21100 Varese                  Tel. +39 0332 1563.491  Fax +39 0332 1563.492
C. FISCALE 95081670127 – P. IVA 03492040120                         info@associazioneaif.it  www.associazioneaif.it

Presenti in tutte le regioni d'Italia


Condividi OkNotizie

POST RECENTI

Article To PDF

Post popolari in questo blog

SIONISMO CON BIG PHARMA L'INDUSTRIA DELLA MORTE LEGALIZZATA ATTRAVERSO I VACCINI?

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

ITALIA APPELLO EMERGENZA NEVE: MAL TEMPO NEVE E IGNAVIA GOVERNATIVA

I MIEI LIBRI IN VENDITA