Passa ai contenuti principali

I MIEI LIBRI IN VENDITA

DIRITTI DEI CITTADINI:SI PUÒ VINCERE CONTRO L'USURA E L'ARROGANZA BANCARIA





ANCHE LUI URLA IL VOSTRO SILENZIO


CONTRO L’USURA  & L’ARROGANZA BANCARIA 
 POSSIAMO VINCERE


By Cristian Maggiolo 









Le banche sono giganti con i piedi di argilla.


Usura, anatocismo, commissioni troppo elevate, variazioni unilaterali delle condizioni contrattuali.   Eccoli i principali peccati delle banche!

In questo articolo voglio segnalare le storie di due imprenditori che decisi a non farsi annientare dai banksters, hanno alzato la testa, hanno combattuto ed hanno vinto .


ASSOCIAZIONE AVVOCATO IN FAMIGLIA  N. VERDE 800 134 008
SEDE NAZIONALE    Via Carnia 35 - 21100 Varese                 Tel. +39 0332 1563.491  Fax +39 0332 1563.492
C. FISCALE 95081670127 – P. IVA 03492040120                        info@associazioneaif.it  www.associazioneaif.it
Presenti in tutte le regioni d'Italia



Riporto qui sotto l’atto che ha fatto tirare un sospiro di sollievo ad un famoso ristoratore del pescarese, ex cliente di Carichieti ,una delle banche fallite e salvate dal bail-in.

«Parere del Pubblico Ministero. Letta la nota trasmessa dal Prefetto di Chieti relativa alla richiesta di... residente in ...; rilevato che il procedimento era stato inizialmente iscritto solo per il delitto di falso in bilancio ascritto alla Cassa di Risparmio di Chieti; che in data 2.7.2015 era stata richiesta l'archiviazione del procedimento; che, in seguito all’oppostone della persona offesa, sì è revocata la richiesta di archiviazione e che - in data - 24.10.2015, con la restituzione degli atti da parte del Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale si è proceduto all'iscrizione per il delitto di usura ai sensi dell'articolo 644, comma 1 e comma 4, n. 1) e n. 4) codice penale e per il delitto di estorsione ai sensi dell’articolo 629 c.p., osservato che dall'esposizione complessiva dei fatti da parte del denunciante e della documentazione allegata in atti, è possibile ravvisare in astratto una condotta anomala dell'istituto di credito soprattutto in relazione al mutuo di scopo (mutuo fondiario) erogato a... per ripianare l'esposizione bancaria delle società amministrate dalla
persona offesa, conseguendo anche la garanzia ipotecaria; esprime parere favorevole per la concessione del mutuo per le vittime dell'usura; sospende il procedimento esecutivo immobiliare pendente dinanzi il Tribunale di Pescara, manda alla segreteria per la comunicazione al prefetto di Chieti».


L’imprenditore è stato costretto dagli ex vertici della Cassa di Risparmio teatina, a contrarre un mutuo ,definito strumentale (per non chiamarlo “tombale“)  di 550mila euro, per ripianare esposizioni bancarie pregresse, e a ipotecare un prestigioso immobile stimato un milione e centomila euro.

Ma il ristoratore ,una volta fatto controllare conti correnti e mutui, è passato al contrattacco riuscendo a farsi riconoscere di fatto lo status di vittima dell’usura (legge 44 del 1999). 



ASSOCIAZIONE AVVOCATO IN FAMIGLIA  N. VERDE 800 134 008
SEDE NAZIONALE    Via Carnia 35 - 21100 Varese                 Tel. +39 0332 1563.491  Fax +39 0332 1563.492
C. FISCALE 95081670127 – P. IVA 03492040120                        info@associazioneaif.it  www.associazioneaif.it
Presenti in tutte le regioni d'Italia




(Legge 44 del 1999).

La procura infatti gli ha dato parere favorevole all’accesso ai fondi per le vittime dell’usura, ed ha sospeso sia la vendita all’asta dell’immobile messo in garanzia sia i pagamenti delle rate di quel mutuo da mezzo milione di euro che ha steso al tappeto il famoso imprenditore.





La seconda storia arriva dal Veneto e riguarda una società cooperativa andata in crisi e costretta a dimezzare la forza lavoro per pagare gli interessi oltre soglia chiesti dal Monte dei Paschi di Siena, condannato dal Tribunale civile di Padova non solo ad azzerare il debito, ma anche a risarcire l’azienda.
Già proprio MPS, la banca in questi giorni protagonista in negativo in Borsa insieme a tutto il comparto bancario. Il tribunale di Padova ha imposto all'istituto senese di restituire 160mila euro a Gianfranco Simonato, presidente della Cooperativa Edile di Lavoro di Conselve. Antonveneta, acquisita da Monte dei Paschi nel 2008, gli aveva imposto il rientro da 140mila euro di scoperto.
La banca che si riteneva “creditrice“ chiedeva costantemente il rientro delle somme minacciando la segnalazione in centrale rischi; segnalazione che avrebbe comportato la chiusura dei suoi conti e la “morte“ della sua impresa.
Dopo aver fatto controllare i conti si è scoperto invece che la banca era debitrice di ben 160mila euro!!

L‘ ABI (associazione bancaria italiana) dice di avere200 miliardi di sofferenze bancarie.


ASSOCIAZIONE AVVOCATO IN FAMIGLIA    N. VERDE 800 134 008
SEDE NAZIONALE    Via Carnia 35 - 21100 Varese                  Tel. +39 0332 1563.491  Fax +39 0332 1563.492
C. FISCALE 95081670127 – P. IVA 03492040120                         info@associazioneaif.it  www.associazioneaif.it

Presenti in tutte le regioni d'Italia








E SE INVECE FOSSERO 400 MILIARDI A NOSTRO FAVORE ?!



Tutte queste sentenze a favore dei cittadini che hanno deciso di ribellarsi alla prepotenza e arroganza delle banche sembrano dimostrarlo.


Da alcuni studi risulta che nella stragrande maggioranza di finanziamenti e conti correnti risultano evidenti anatocismo, interessi usurari, commissioni e spese non correttamente pattuite.




NON SONO DEBITI MA CREDITI !   FORSE IL VERO MALE SI NASCONDE DENTRO LE BANCHE ?  

Sempre più persone si stanno svegliando. 

La lotta contro l’arroganza bancaria va avanti grazie a coloro che smettono di subire ! 

Una cosa ignobile  che ultimamente fanno gli istituti è di sottoporre ai clienti dei documenti, dicendo che sono per la privacy. Invece sono documenti per il riconoscimento del debito, che una volta firmati consentono alla banca di evitare futuri contenziosi.







State in guardia QUANDO ENTRATE IN BANCA  , forse i ladri non sempre sono fuori ad attendervi 
ma dentro !



                              

ASSOCIAZIONE AVVOCATO IN FAMIGLIA    N. VERDE 800 134 008
SEDE NAZIONALE    Via Carnia 35 - 21100 Varese                  Tel. +39 0332 1563.491  Fax +39 0332 1563.492
C. FISCALE 95081670127 – P. IVA 03492040120                         info@associazioneaif.it  www.associazioneaif.it

Presenti in tutte le regioni d'Italia









 E fate controllare i vostri finanziamenti e conti correnti, potreste scoprire di NON AVERE UN DEBITO!  




08/02/2016                    Cristian Maggiolo

Grazie Cristian
La Presidenza pro tempore di  Avvocato in Famiglia.



ASSOCIAZIONE AVVOCATO IN FAMIGLIA    N. VERDE 800 134 008
SEDE NAZIONALE    Via Carnia 35 - 21100 Varese                  Tel. +39 0332 1563.491  Fax +39 0332 1563.492
C. FISCALE 95081670127 – P. IVA 03492040120                         info@associazioneaif.it  www.associazioneaif.it

Presenti in tutte le regioni d'Italia


Condividi OkNotizie

Article To PDF

I MIEI LIBRI IN VENDITA

POST RECENTI

Post popolari in questo blog

SIONISMO CON BIG PHARMA L'INDUSTRIA DELLA MORTE LEGALIZZATA ATTRAVERSO I VACCINI?

L'UMANITÀ SOTTOMESSA ALL'INGANNO DEL SERPENTE, IL SIONISMO

Vi siete mai chiesti perché non abbiamo voce in capitolo? Perché se nei referendum (1993) noi, popolo, scegliamo di togliere i finanziamenti ai partiti non viene cambiato nulla? Perché se dichiariamo che l'acqua deve rimanere un bene pubblico diviene di proprietà delle banche? Perché la nostra voce non viene mai ascoltata?
Secondo me per un semplice e ineluttabile fatto, siamo tutti schiavi, e uno schiavo non ha alcuna voce in capitolo e questi fatti lo dimostrano.
Consiglio che sarebbe più opportuno approfondire provando anche a mettere in dubbio ciò che la comunità umana ha accettato incondizionatamente come verità per lungo tempo. La storia non si è sviluppata all'insegna dell'amore e della ricerca al bene ma, purtroppo, dell'incessante desiderio di pochi di sottomettere totalmente la maggioranza.
Sotto l'aspetto giuridico si scopre che l'uomo è riconosciuto come schiavo e per comprendere  è …

NEL TERREMOTO DI AMATRICE È RACCHIUSO UN MESSAGGIO DI CONSAPEVOLEZZA

Salve amici della rete, tutti quanti siamo a conoscenza del terremoto avvenuto il 24 agosto ad Amatrice. Questo era un borgo medioevale patria della famosa ricetta del sugo all'Amatriciana per condire vermicelli, spaghetti e bucatini.



Se guardiamo e leggiamo l'evento in chiave esoterica scopriamo un fatto molto, molto importante che ora, grazie anche allo scritto presente nel blog "risveglio di una dea" ,  Marte fuori controllo , il guardiano della soglia inizia ad attivare i poteri, vado ad illustrare.
Innanzitutto chi sta seguendo il cammino spirituale di risveglio della consapevolezza umana ha oramai ben compreso che la vita nello specchio della materia è simbolica e quindi anche tutti gli avvenimenti sono metafore di quello che avviene nell'essenza. Ciò che accade nella materia è progettato e voluto nell'oltre, si manifesta dapprima in questo "luogo" e quindi poi nella realtà in cui viviamo.
Oramai sono anni che sto leggendo post e libri dove s…

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

In questi giorni  a casa stanno arrivando per posta le nuove tessere sanitarie con il microchip incorporato e la lettera di accompagnamento lo dichiara. Però non viene fatta alcuna menzione esplicativa dei codici che sono riportati sulle tessere di ogni italiano. Vi siete mai chiesti cosa c'è nella banda magnetica nera e a cosa servono i numeri presenti sulla nostra tessera?
Analizziamo la tessera:



Sul fronte sono riportati regolarmente i dati del possessore, nome cognome, luogo e data di nascita tutto ovviamente scritto in maiuscolo  in quanto ricordo che questo modo di scrittura del nome e del cognome si rifà al diritto romano e precisamente alla deminutio capitis. Nell'antico diritto romano la deminutio capitis comportava uno status (in latino il termine status significa posizione di un soggetto in relazione ad un determinato contesto sociale gerarchia o ruolo quindi uno stato sociale) della persona. I giuristi del tempo distinguevano tre tipi di capitis maxima, minor e mi…

ZONA POETICA

HAIKU PER LA TERRA

HAIKU PER LA TERRA
MARCIA GLOBALE PER LA TERRA
Grande, possente, bellezza travolgente
delicata come la donna, rude come l'uomo, tenera come il bambino
quanto durerà? Quando il suo declino?
(Marta Saponaro)
Tu terra, sei la mia forza, il mio sentiero, il mio mare, il mio profumo, a te la mia estasi ed il mio corpo (Giuliana Lubello)
Un giorno per te Madre Terra... ma un giorno per cosa? Nei giorni da sempre noi non ti amiamo, nei giorni da sempre noi ti sfruttiamo, nei giorni da sempre noi ti feriamo... Amiamo noi forse la Madre che ancora, nel grembo suo, ci tiene e sostiene? L'amore è gioia, l'amore è piacere, l'amore è accettare si ma anche dare...! Noi prendiamo prendiamo e prendiamo si...ma in cambio cosa diamo? In cambio di gioia noi diamo dolore, in cambio di pace noi diamo guerra, in cambio di acqua noi diamo sangue, in cambio di pane noi diamo fame... la vita ci hai dato la morte abbiamo imparato...!!! Un giorno per te Madre Terra... ma un giorno per cosa? Un giorno per dirti perdono perdono perdono... (da Il diario di Giunone di Rosanna Cira)

TI ASPETTO IN QUESTA COMMUNITY

UNISCITI A NOI

SE VUOI CONTRIBUIRE AL CAMBIAMENTO VIENI CON NOI




NO ALLA VIOLENZA

ZONA D'INFORMAZIONE

ZONA PERSONALE

Image and video hosting by TinyPic