BANCHE E CITTADINI: COME CHIUDERE UN PRESTTO A "SALDO E STRALCIO" SENZA ANDARE IN TRIBUNALE




Io affermo che la Giustizia non è più 
da cercare presso i Tribunali  Italiani .

Il Ceto medio Italiano  , quotidianamente aggredito dal sistema bancario e da uno stato ingordo (tasse & burocrazia ) e sordo al dolore delle Famiglie deve cercare la vera  giustizia nel  sapere condiviso   escludendo   la casta (Consiglio Nazionale Forense)e la costosissima parcella degli avvocati tradizionali (appartenenti alla casta quindi) .

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
ECCO ALCUNE REGOLE   DA CONDIVIDERE IN RETE TRA TUTTI NOI, CALPESTATI ED IRRISI DA UNA GIUSTIZIA CHE TUTELA LA LOBBY BANCARIA .
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------



ASSOCIAZIONE AVVOCATO IN FAMIGLIA IMPARIAMO INSIEME A DIFENDERCI
“Non dubitare mai che un piccolo gruppo di cittadini coscienziosi ed impegnati possa 


cambiare il mondo. In verità è l’unica cosa che è sempre accaduta.”
MOBILE 338-8310374 OPPURE POSTA ELETTRONICA INFO@AVVOCATOINFAMIGLIA.COM


--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Come chiudere un prestito a “saldo e stralcio” senza andare in Tribunale
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------




In tempi di crisi, il privato ( quindi per qualsiasi Famiglia )  o l’impresa che ha richiesto un prestito alla banca o a una società finanziaria può trovarsi nella condizione di non riuscire a rimborsare con regolarità le rate del finanziamento, tanto da accumulare debiti anche consistenti che possono essere oggetto di richiesta di immediata restituzione.  Non è un reato ricordatelo bene  ne tantomeno una vergogna !!!  

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Come dovrebbero sentirsi  allora i banchieri che annientano i risparmi dei Cittadini ?  ed i Politici che chiudono i bilanci in rosso !!
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Per tentare di risolvere questo tipo di problema, il privato o l’impresa ha la possibilità di proporre l’estinzione della propria posizione debitoria attraverso lo strumento denominato “saldo e stralcio” del debito.

Il “saldo e stralcio” è in pratica una transazione (vedasi nota n° 1)  cioè un contratto attraverso il quale le parti interessate risolvono amichevolmente la vertenza, facendosi delle reciproche concessioni in questo modo:

– il privato o l’impresa si impegna per iscritto a pagare subito od a rate  alla banca o alla società finanziaria una somma di denaro concordata, il cui importo è tuttavia inferiore rispetto al debito effettivo maturato nel tempo (sapete perché accettano ?  perché spesso sanno di aver contratti non in regola con le leggi !);


ASSOCIAZIONE AVVOCATO IN FAMIGLIA IMPARIAMO INSIEME A DIFENDERCI
“Non dubitare mai che un piccolo gruppo di cittadini coscienziosi ed impegnati possa 
cambiare il mondo. In verità è l’unica cosa che è sempre accaduta.”MOBILE 338-8310374 OPPURE POSTA ELETTRONICA INFO@AVVOCATOINFAMIGLIA.COM






– la banca o la società finanziaria si impegna, a sua volta, a rinunciare a ogni diritto o pretesa nei confronti del privato o dell’impresa con riferimento al debito che viene pertanto estinto con riferimento alla somma dovuta a titolo di capitale, interessi e spese, realizzando così lo stralcio della posizione debitoria (stralcio);

Ecco  un esempio: un privato ha maturato un debito con una banca per un importo di € 30.000 ed è senza lavoro oppure guadagna molto meno di un tempo. 
Per evitare che la banca possa agire in giudizio, ottenere un decreto ingiuntivo e procedere a un pignoramento con l’aggiunta di maggiori oneri per interessi e spese legali, il privato può proporre il “saldo e stralcio” della sua posizione e accordarsi per il pagamento immediato di € 10.000 a saldo (oppure a rate), mentre la banca rinuncia a pretendere la somma di € 20.000 a  stralcio.





ASSOCIAZIONE AVVOCATO IN FAMIGLIA IMPARIAMO INSIEME A DIFENDERCI
“Non dubitare mai che un piccolo gruppo di cittadini coscienziosi ed impegnati possa 
cambiare il mondo. In verità è l’unica cosa che è sempre accaduta.”MOBILE 338-8310374 OPPURE POSTA ELETTRONICA INFO@AVVOCATOINFAMIGLIA.COM












La banca o la società finanziaria è più disposta ad accettare la soluzione del “saldo e stralcio” nel caso in cui il privato o l’impresa si trovi nell’impossibilità di pagare nel lungo periodo il proprio debito e non risulti proprietario di beni immobili (case, terreni, capannoni ecc. …) o di entrate immediate e certe (stipendi o pensioni) sui quali potersi rivalere attraverso un pignoramento.


--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Ma se siete proprietari immobiliari od avete redditi dipendenti certi serve maggior attenzione ed oculatezza nel gestire tale opportunità .
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------


Le  banche o le società finanziarie preferiscono  infatti avere subito il rientro di una parte del debito, anziché intraprendere una più lunga e incerta procedura giudiziale di recupero del credito, con il rischio di non riavere indietro né l’intero capitale concesso a titolo di finanziamento né le spese e gli interessi.

In questi casi, il privato o l’impresa è dunque nelle condizioni di poter proporre uno sconto che, di regola, può aggirarsi attorno dal 50% al 25 %  della somma complessiva a debito.


Uno dei problemi principali della procedura “saldo e stralcio” è però rappresentato dal fatto che la banca o la società finanziaria pretende, in genere, l’immediato pagamento della somma in un’unica soluzione, a meno che non si raggiunga  un accordo per la liquidazione in qualche tranche.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Io mi sono specializzato nel saldo e stralcio  a rate , e la considero una magnifica occasione anche solo per ristrutturare l’azienda
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

ASSOCIAZIONE AVVOCATO IN FAMIGLIA IMPARIAMO INSIEME A DIFENDERCI
“Non dubitare mai che un piccolo gruppo di cittadini coscienziosi ed impegnati possa 
cambiare il mondo. In verità è l’unica cosa che è sempre accaduta.”MOBILE 338-8310374 OPPURE POSTA ELETTRONICA INFO@AVVOCATOINFAMIGLIA.COM





Se è stato raggiunto l’accordo per il “saldo e lo stralcio” del debito, è inoltre sempre opportuno verificare che la banca o la società finanziaria abbia provveduto alla:

  • rinuncia o estinzione di possibili procedure giudiziali di recupero del credito per decreto ingiuntivo [2] o pignoramento [3];
  • cancellazione dell’eventuale segnalazione presso le banche dati Crif SIC    cioè presso gli archivi informatici che contengono i dati sui finanziamenti richiesti e concessi a privati e imprese da parte di banche e società finanziarie, ivi compresi quelli che riguardano i crediti in sofferenza perchè non pagati;

La banca o la società finanziaria è infatti tenuta a inviare la comunicazione di avvenuto “saldo e stralcio” della posizione debitoria agli archivi informatici che provvedono alla cancellazione della segnalazione entro 36 mesi.
Per il privato e l’impresa è importante la cancellazione della segnalazione, perché le banche dati Crif o Cerved possono essere consultate da banche e società finanziarie per valutare una nuova richiesta di finanziamento [4].


[1] Art. 1965 cod. civ.
[2] Art. 633 cod. proc. civ.
[3] Art. 483 cod. proc. civ. e seguenti
[4] D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196; Provvedimento del Garante della Privacy 16 novembre 2004, n. 8Codice di deontologia e di buona condotta per i sistemi informativi gestiti da soggetti privati in tema di crediti al consumo, affidabilità e puntualità nei pagamenti


ASSOCIAZIONE AVVOCATO IN FAMIGLIA IMPARIAMO INSIEME A DIFENDERCI
“Non dubitare mai che un piccolo gruppo di cittadini coscienziosi ed impegnati possa 
cambiare il mondo. In verità è l’unica cosa che è sempre accaduta.”MOBILE 338-8310374 OPPURE POSTA ELETTRONICA INFO@AVVOCATOINFAMIGLIA.COM






  • Vi serve un aiuto concreto ?   Noi  possiamo fornirvelo
  • Vi serve un supporto logistico ? Noi  possiamo fornirvelo
  • Vi serve un Professionista per uscire dai debiti ? 
Noi  possiamo aiutarvi solamente se avete deciso di uscire definitivamente dal tunnel dei debiti !



                           

Con il “saldo e stralcio” è possibile chiudere un prestito attraverso il pagamento di una somma inferiore rispetto all’importo complessivo del debito.


http://www.andreafisco.com/web/


ASSOCIAZIONE AVVOCATO IN FAMIGLIA IMPARIAMO INSIEME A DIFENDERCI
“Non dubitare mai che un piccolo gruppo di cittadini coscienziosi ed impegnati possa 
cambiare il mondo. In verità è l’unica cosa che è sempre accaduta.”MOBILE 338-8310374 OPPURE POSTA ELETTRONICA INFO@AVVOCATOINFAMIGLIA.COM


Condividi OkNotizie

POST RECENTI

Article To PDF

Post popolari in questo blog

SIONISMO CON BIG PHARMA L'INDUSTRIA DELLA MORTE LEGALIZZATA ATTRAVERSO I VACCINI?

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

ITALIA APPELLO EMERGENZA NEVE: MAL TEMPO NEVE E IGNAVIA GOVERNATIVA

I MIEI LIBRI IN VENDITA