Passa ai contenuti principali

LE BANCHE SONO UN'ASSOCIAZIONE ADELINQUERE


Io affermo che i banchieri sono delinquenti

Io affermo  che i banchieri  sono delinquenti

 ( hanno manipolato anche l’euribor )

e tutti coloro che  non contrastano , pur avendone la possibilità , il loro sistema bancario creato per  sottomettere i Cittadini sono camerieri dei banchieri  .   Quindi , caro Amico Direttore della filiale di  dove volete voi,  caro Giudice del Tribunale di dove presiede , cari Carabinieri della caserma di dovunque…….   I  VERI DELINQUENTI  sono nascosti dentro alla banca e non fuori .  Ecco un’altra dimostrazione che il sistema bancario è malato e serve riportare la sovranità monetaria allo stato , sia esso Europeo o Nazionale .      Togliete la stampa della moneta ai privati banchieri  , il Professor Auriti  lo dimostrò numeri alla mano   , togliendo la stampa ai banchieri lo Stato non avrà più debiti verso privati ma solo ricchezza . ( che oggi va tutta nelle tasche dei banchieri)
mandate una mail direttamente al Comitato io non pago  !      iononpago@avvocatoinfamiglia.com

Articolo a disposizione di tutti .Avvocati e Cittadini .  Stampate e sbattetelo in faccia al Caro Amico Direttore di banca .    Cari ex Colleghi bancari, smettete di fare da camerieri a questi delinquenti. Il vostro datore di lavoro è un malavitoso e spinge al suicidio la gente .  Smettete di fargli da camerieri , rifiutate di vendere spazzatura ai Padri di Famiglia. 

Euribor, Antitrust UE infligge multa di 1,7 miliardi di euro a 6 banche

L’inchiesta dell’Antitrust europeo sulla manipolazione dei tassi Euribor, Libor e Tibor si chiude con una maxi multa di 1,7 miliardi di euro inflitta alle maggiori banche mondiali colpevoli di aver partecipato ai diversi cartelli con cui sono stati manipolati i tassi d’interesse dei derivati denominati sia in euro che in yen. Deutsche Bank, Societe Generale, Rbs, JP Morgan, Citigroup e Rp Martin le banche multate. Graziate Barclays e Ubs che, avendo rivelato l’esistenza dei cartelli, hanno beneficiato dell’immunità ed evitato la multa. ”Quel che è scioccante degli scandali Euribor e Libor non è solo la manipolazione degli indici, ma anche la collusione tra banche che si suppone siano concorrenti tra di loro” ha dichiarato il commissario Ue alla concorrenza Joaquin Almunia nell’annunciare la decisione che ”manda un chiaro segnale sul fatto che la Commissione è determinata a combattere e sanzionare questi cartelli nel settore finanziario”.

Manipolazione Euribor: ultreriore tegola su sistema bancario fraudolento

 Su un sistema bancario fraudolento, si abbatte l’ennesima tegola. La sentenza pubblicata (con ritardo) dalla Ue su multa di 1,7 mld irrogata al cartello bancario, rende nulli i contratti e offre il diritto tangibile al risarcimento a utenti truffati di mutui, prestiti derivati  .

La sanzione di 1,7 mld di euro inflitta dalla Commissione Europea al cartello bancario che ha manipolato l’Euribor,  ha un effetto diretto nei confronti delle banche multate, ma indiretto sulla legittimità del tasso Euribor che risulta indelebilmente marchiato e del tutto inattendibile, offrendo così il diritto ai cittadini europei che si trovano a stipulare contratti con riferimento un indice illecito, l’Euribor, formatosi in aperta violazione delle norme di ordine pubblico ed economico dunque a stipulare contratti invalidi, dalla palese nullità.
La pubblicazione della sentenza (nel link in calce), seppur con un grave ritardo di 2 anni, offre il diritto al risarcimento alle famiglie italiane che tra il 2005 ed il 2008, gli anni incriminati dalla manipolazione dell’Euribor, avevano contratto mutui a tasso variabile per circa 230 miliardi di euro, i cui interessi legati al tasso Euribor erano superiori a 30 miliardi di euro. I traders stranieri ed italiani che hanno deciso il tasso Euribor con la evidente e riconosciuta manipolazione sanzionata dall’UE, hanno provocato un danno ai sottoscrittori di mutui e derivati ancorati al tasso Euribor, che Adusbef e Federconsumatori avevano stimato in oltre 3 miliardi di euro a carico di 2,5 milioni di famiglie italiane danneggiate da tale conclamata  illegalità, con una media di 1.200 euro di danni pro-capite, i cui contratti di mutuo legati all’Euribor, nel 2008 superò il tasso del  5,3%.
Tali contratti appaiono irrimediabilmente nulli per indeterminatezza relativa al tasso corrispettivo manipolato (applicazione art. 1284 c.c.) e per contrarietà dell’oggetto del contratto all’ordine pubblico ed economico (applicazione combinato disposto artt. 1418 2° comma e 1346 c.c.) ed alla banca va restituita la sola sorte capitale, al netto di ogni spesa e competenza, dilazionata secondo il piano di ammortamento allegato ai contratti. Ma non basta. Il mutuo si fonda su un tasso di riferimento (Euribor) stabilito da un soggetto collegato al ceto bancario e, dunque, ad una delle parti del contratto con conseguente nullità del negozio derivante dalla violazione dell’art.  2, lettera a), e dell’art. 3 della Legge n. 287 del 10/10/1990 – “Norme per la tutela della concorrenza e del marcato – ANTITRUST” – stabilisce all’art. 2 (Intese restrittive della libertà di concorrenza).
Ad ottobre 2012, dopo la scandalo del Regno Unito sulla manipolazione del ‘Libor’, il tasso di riferimento dei finanziamenti interbancari britannici, la  commissione europea inizia ad indagare sulla manipolazione dell’Euribor, l’analogo tasso europeo che determina gli interessi da pagare su mutui e derivati, arrivando il 4 dicembre 2013, nella Decisione del caso AT 39914, a sanzionare i colossi bancari Barclays, Deutsche Bank, Royal Bank of Scotland,Société Générale con una multa da 1,7 mld di euro, per aver partecipato a “cartelli illegali” per la manipolazione del tasso Euribor.  Senza contare il filone di indagini del Pm Michele Ruggiero della Procura di Trani, che nel luglio 2012, dopo una denuncia inviata alle 10 più importanti procure , aveva aperto un fascicolo per truffa aggravata e grave manipolazione dei mercati; costituito un pool di esperti per accertare la manipolazioni dei tassi Euribor; visitato gli uffici milanesi della banca britannica Barclays, con la GDF di Bari, acquisito numerosi documenti, materiale informatico e mail, con l’obiettivo di cercare le prove sulle banche che avrebbero operato la manipolazione, con ricadute negative sui tassi dei mutui pagati dagli italiani. In attesa degli sviluppi ulteriori del PM Ruggiero, già fin d’ora i contratti di  prestiti indicizzati all’Euribor, sono irrimediabilmente nulli ed alla banca va restituita la sola sorte capitale, al netto di ogni spesa e competenza, dilazionata secondo il piano di ammortamento allegato ai contratti. Le associazioni consumatori , ancora una volta faranno valere i diritti calpestati dei consumatori frodati da un cartello bancario protetto da contigui e pasciuti vigilanti, sulla pelle delle famiglie.




Non dubitare mai che un piccolo gruppo di Cittadini coscienziosi ed impegnati possa cambiare il Paese .     In verità è l’unica cosa che è sempre accaduta ”                  

MARGARET MEAD 


Ma quanti mutui ci sono in Italia non pagati regolarmente ?   Muovetevi prima di essere aggrediti dal sistema bancario
Vuoi sapere quanto denaro deve restituirti la banca  ?   Associati a loro e gratuitamente lo saprai
MUTUO@AVVOCATOINFAMIGLIA.COM           euribor truccato !   Banchiere scappa perché la gente verrà a trovarti .

POST RECENTI

Article To PDF

Post popolari in questo blog

SIONISMO CON BIG PHARMA L'INDUSTRIA DELLA MORTE LEGALIZZATA ATTRAVERSO I VACCINI?

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

ITALIA APPELLO EMERGENZA NEVE: MAL TEMPO NEVE E IGNAVIA GOVERNATIVA

I MIEI LIBRI IN VENDITA