Post

Visualizzazione dei post da marzo 8, 2016

8 MARZO: IL MONDO HA TRADITO LA DONNA

Immagine
Oggi i fioristi avranno avuto un bel lavoro per i tanti che corrono ad acquistare un mazzolino a cifre esorbitanti tra l'altro, per festeggiare la propria compagna o madre o figlia. Insomma oggi sarebbe la festa della donna.

Da giovane ricordo che a Milano sfilavano i cortei delle femministe cantando la famosa canzone





Questa è la canzone delle mondine e non dei socialisti come si trova in rete

So benissimo che sono una donna , figlia, madre, moglie soprattutto DONNA
e per questo sono orgogliosa di avere un blog dove denuncio tutto il male che un mondo disumano sta perpetrando su milioni di figli e figlie.
Oggi rifiuto e aborro tutti quei politici che dichiarano fratellanza alla donna, che si uniscono in questo giorno. I loro interventi sono falsi, ingannevoli e a dire il vero, mi fanno ribrezzo.
Non esiste un uomo politico che sappia cosa significhi essere donna nemmeno quelle donne che siedono in fianco ad un Renzi o ad un Grillo perché con i loro provvedimenti stanno uccidendo e r…

DIRITTI DEI CITTADINI: LE INESATTEZZE DI EQUITALIA

Immagine
"Rinuncia a lavorare per Equitalia. E rinuncia a riscuotere il suo onorario per le cause già patrocinate. E’ la decisione di un avvocato napoletano fino a ieri consulente dell’agenzia di riscossione dello Stato, che ha scritto una lettera aperta al Mattino.L’autore della missiva si chiama Gennaro De Falco, napoletano di 55 anni, ex componente del pool di avvocati che assistono la società pubblica deputata alla riscossione dei tributi, per il 51 per cento in mano all’Agenzia delle Entrate e per il 49 per cento in quelle dell’Inps. “Corresponsabile dei suicidi” “Conoscevo Diego Peduto, l’immobiliarista napoletano che si è suicidato dopo aver ricevuto una cartella di Equitalia”, scrive. “L’ho incontrato per la prima volta nel ’95 quando gli diedi incarico di vendere la mia casa. Aveva figli della stessa età dei miei e la sua agenzia era nel mio quartiere vicino al mio studio. Insomma, le nostre vite scorrevano quasi parallele”.
“Questo suicidio di cui a torto o ragione mi sento corresp…

POST RECENTI

Article To PDF

I MIEI LIBRI IN VENDITA