PIANETA IN PERICOLO

Una scienziata, la dottoressa Stroeve studia da tantissimi anni i ghiacci del polo nord e, ogni estate si reca sul luogo per monitorare la situazione. Infatti è ormai noto che l'Artico sta soffrendo. I ghiacci si stanno sciogliendo per il surriscaldamento della terra. 
Purtroppo però questo fenomeno sta accelerando in modo così esponenziale che una buona parte del mondo scientifico afferma che ormai è troppo vicino il punto di non ritorno. Se si continua così, entro 7 anni, 2020, l'Artico potrà essere privo di ghiaccio.
Cosa può provocare tutto ciò?
In futuro il livello del mare si innalzerà perché lo scioglimento del ghiaccio artico causa quello del ghiaccio terrestre, come ad esempio quello della Groenlandia. Man mano che si scioglie il ghiaccio artico aumenta la superficie marina esposta e, direttamente proporzionale ,è il quantitativo di emissione di vapore acqueo e di calore intrappolato che  fa aumentare le temperature. Riducendosi anche le dimensioni della banchisa, si ha un aumento delle temperature nell'emisfero settentrionale. conseguentemente si modificano le correnti a getto che generano e guidano le tempeste. Conseguenza : allungamento dell'autunno e dell'inverno nell'emisfero nord.  Perciò non stupiamoci di avere stagioni anomale anche il prossimo anno!





La linea gialla tratteggiata indica quanta banchina, nell'Artico, si è sciolta negli ultimi 20 
Per chi vuole approfondire ecco dei link.


Green News
La Stampa
Adnkronos

POST RECENTI

Article To PDF

Post popolari in questo blog

SIONISMO CON BIG PHARMA L'INDUSTRIA DELLA MORTE LEGALIZZATA ATTRAVERSO I VACCINI?

VACCINI E AGENDA SGHA

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

I MIEI LIBRI IN VENDITA