CRETA MICENE,GRECIA

classifica


Creta:

vengono costruite case con base quadrata o rettangolare ma la struttura è ancora semplice. 
Al centro si trova un cortile dal quale si accede alle stanze e illumina gli ambienti.
L'abitazione è costruita in modo da poter aggiungere nel tempo nuovi locali in caso di bisogno. La struttura è comune a tutti, la differenza tra i ceti sociali è visibile o dal materiale impiegato o dal numero di stanze presenti. Le case del ceto più basso hanno le fondamenta di pietra, i muri di mattoni essiccati al sole o cotti e rivestiti di argilla, il pavimento è in terra battuta, ciottoli o lastre di pietra ed il soffitto è formato o da giunchi o da canne coperte dall'intonaco. Quelle dei ceti più alti sono sempre di forma rettangolare, ma realizzate con pietre da taglio, mattoni o legno e sono con più piani. In presenza di quest'ultimi per riuscire a sostenere i soffitti ci sono colonne o pilastri quadrangolari. Le coperture sono spesso a terrazza e vi si accede con le scale. Le dimore del ceto più alto, sono costruite usando calcare o pietra gessosa che assomiglia al marmo, e sono blocchi tenuti uniti o con il cemento o con la malta.




 Micene:

Il nucleo delle città micenee è il palazzo del re  e ai piedi si trovano le case della popolazione. Generalmente le città  sono situate su alture e tutte hanno delle mura che le circonda. In basso si trovano i borghi dei poveri. Le abitazioni presentano il Megaron, una stanza o quadrata o rettangolare, di rappresentanza dove è acceso il fuoco sacro e per questo motivo sul soffitto è presente un'apertura così da far uscire il fumo. Intorno a questo locale si aprono le altre camere e vi si accede attraversando un Prodomos, anticamera.


Grecia:

Il centro della città è l'Acropoli è su un'altura, circondata da mura, sormontata da templi, recinti sacri e sorgenti dedicati alla divinità. Sulle pendici, senza un ordine urbano, si sviluppa il nucleo urbano e le case dei ricchi si mescolano tra quelle dei poveri. Sono tutte molto vicine e formano vicoli stretti ed angusti. Non esiste il Palazzo tipico dei governi monarchici. Sono abitazioni familiari a base rettangolare di uno o due piani. Al piano terra ci sono gli ambienti di rappresentanza e la sala più importante è l'Andron, è il luogo di ritrovo degli uomini. Al piano superiore ci sono le stanze per le donne, il Gineceo. In Grecia le donne conducono una vita appartata e non partecipano alla vita e agli svaghi degli uomini. In assenza del piano superiore il gineceo è sempre, comunque, lontano dalle camere maschili.
Si nota la differenza sociale tra le case dei ricchi  e quelle dei poveri sono per il tipo di materiale impiegato: infatti  di mattoni cotti o crudi e assi di legno con i tetti coperti dalle tegole per i primi e di fango e ciottoli con i tetti coperti con le stoppie per i secondi.


Ed ora una serie di video da YouTube su Akrotiri, un villaggio nelle Cicladi Meridionali, che presenta una chiara influenza minoica e, forse, colonia cretese.



la casa delle donne




Santorini l'isola della civiltà minoica distrutta da una potente eruzione vulcanica documentario di Ulisse da YouTube.


POST RECENTI

Article To PDF

Post popolari in questo blog

SIONISMO CON BIG PHARMA L'INDUSTRIA DELLA MORTE LEGALIZZATA ATTRAVERSO I VACCINI?

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

ITALIA APPELLO EMERGENZA NEVE: MAL TEMPO NEVE E IGNAVIA GOVERNATIVA

I MIEI LIBRI IN VENDITA