Passa ai contenuti principali

DALLE PRIME CAPANNE ALLE CIVILTA' MESOPOTAMICHE

classifica

Quando l'uomo ha iniziato a dedicarsi all'agricoltura, ha abbandonato la vita del nomade e si è insediato. Inizia così a costruire le prime capanne. Siamo nel Neolitico e la struttura della società inizia a prendere forma nascono i Clan, le tribù e i primi villaggi dove le dimore sono molto semplici: sono realizzate con il fango, e canne o tronchi intrecciati. Nell'età del rame, precisamente tra le popolazioni orientali, i villaggi si raggruppano formando delle piccole e vere città. Qui le capanne sono costruite con le pietre o, in mancanza, con mattoni di argilla essiccata al sole o in fornaci rudimentali.

Con la nascita delle civiltà anche le case si modificano e non sono più un riparo ma, a seconda dell'importanza sociale del proprietario la struttura è più importante, la casa, come oggi, è in relazione alla classe sociale.

In Egitto e nell'area mesopotamica

Il mattone è l'elemento più usato insieme alle canne, al papiro o al legno, ma per le abitazioni delle classi più povere è il fango impastato. Ci sono, perciò, varie tipologie di case da quelle per i più umili a quelle del ceto più abbiente. In genere le abitazioni hanno un tetto piano a terrazza e qui ci si trascorre gran parte della giornata, nelle stanze sottostanti si dorme. La classe povera ha una dimora di un solo piano, mentre quella dei ricchi possono essere a due piani. Per le classi più elevate le case sono strutturate con vari ambienti così da avere luoghi riservati alla vita intima,  quelli di rappresentanza e stanze per gli accessori.

Nel Parco Preistorico del Monte Corgnon c'è una ricostruzione di una capanna preistorica.
Se si desidera organizzare una gita ecco due link per trovare notizie in merito. Il Monte Corgnon si trova a 910m. di quota  nel territorio comunale di Lusiana, nei pressi di Vicenza, e, nelle belle giornate, se il cielo è limpido, si riesce a vedere la laguna di Venezia e i monti degli Appennini. Il villaggio preistorico entra in una realtà costituita da sei musei che, insieme, formano il Museo diffuso. Gli altri sono: il Museo Palazzon, la Valle dei mulini, l'area dimostrativa Labiolo sulle attività del bosco, il Giardino Botanico Alpino del Monte Corno e il Parco del Sojo- Arte e Natura.

Ed ora  da YouTube un filmato dal titolo: Viaggio nell'Antico Egitto.



Commenti

Post popolari in questo blog

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

In questi giorni  a casa stanno arrivando per posta le nuove tessere sanitarie con il microchip incorporato e la lettera di accompagnamento lo dichiara. Però non viene fatta alcuna menzione esplicativa dei codici che sono riportati sulle tessere di ogni italiano. Vi siete mai chiesti cosa c'è nella banda magnetica nera e a cosa servono i numeri presenti sulla nostra tessera?
Analizziamo la tessera:



Sul fronte sono riportati regolarmente i dati del possessore, nome cognome, luogo e data di nascita tutto ovviamente scritto in maiuscolo  in quanto ricordo che questo modo di scrittura del nome e del cognome si rifà al diritto romano e precisamente alla deminutio capitis. Nell'antico diritto romano la deminutio capitis comportava uno status (in latino il termine status significa posizione di un soggetto in relazione ad un determinato contesto sociale gerarchia o ruolo quindi uno stato sociale) della persona. I giuristi del tempo distinguevano tre tipi di capitis maxima, minor e mi…

IL CONCETTO DI ANIMA IN TRE FILOSOFI (SOCRATE, PLATONE, ARISTOTELE)

i filosofi, prima di Socrate erano soliti occuparsi del mondo o della natura e l'anima possedeva maggior connotati mitologici: In Omero è un soffio che abbandona il corpo con la morte, aveva la consistenza dell'ombra che è capace di sopravvivere nell'Ade senza, però, svolgere alcuna attività.
E' con Socrate prima e Platone, poi, che l'anima è psyche cioè il mondo interiore dell'uomo.
Socrate affermava che compito dell'uomo è affermare la sua anima, senza però parlare di immortalità, come emerge in Platone. 
Il professor Reale Giovanni in "Storia della filosofia antica" afferma che ancora oggi, dopo duemila anni, si pensa che l'essenza dell'uomo sia ancora la psyche e che il concetto di anima sia un'invenzione cristiana. Ciò è sbagliato il concetto di anima e di immortalità è contraria alla dottrina cristiana, essa, infatti, parla di risurrezione dei corpi. I pensatori della Patristica, attinsero alla filosofia greca. La psyche è una g…

TUTTO ACCADE PER UNA RAGIONE

Perché nella nostra vita accadono avvenimenti che procurano sofferenza anche se ci sembra di avere comportamenti che non cercano questo?
Perché anche se ci affanniamo, impieghiamo tutte le nostre forze per ottenere risposte positive a volte abbiamo l'opposto?

La vita si diverte solo a tirarci brutti scherzi? E' un giullare che si diletta a prendersi gioco di noi, oppure c'è qualche altro motivo?






buona sera è da qualche giorno che effettivamente non propongo articoli, chiedo scusa ma non sempre riesco ad avere abbastanza tempo e, non sempre, mi trovo nella disposizione migliore per scrivere qualcosa di interessante o almeno che reputo tale. Fino ad oggi ciò che ho inserito nel blog sono argomenti che mi interessano molto da vicino e che spero che anche a voi che mi seguite e che ringrazio veramente di cuore , possano interessare. Inoltre voglio anche documentarmi prima di scrivere e questo spesso mi porta via tempo.  Per tutta questa serie di motivi non sono quotidianament…