Passa ai contenuti principali

I VIAGGI NEL TEMPO

classifica


Mentre visito una nuova città, passeggiando ad esempio tra le rovine di Pompei, oppure, dentro le mura di un castello o più semplicemente quando mi reco a Venezia, visto che abito a neanche 10 km, spesso mi capita di pensare alle persone che vi hanno abitato nei secoli passati e a volte mi piacerebbe avere la possibilità di andare indietro nel tempo per provare dal vivo un'esperienza simile. Mi piacerebbe veramente tanto: un giorno ti alzi e dici oggi parto per un piccolo viaggio e mi reco indietro di uno o due secoli, stando sempre nella tua città.

Ma possono esistere passaggi temporali, oppure è solo fantascienza?
Si è posto questa stessa domanda anche Stephen Hawking. Chi è costui?



Professore di matematica presso l'Università di Cambridge, oggi direttore della ricerca del Centro di cosmologia teorica a Cambridge e autore di molti libri. 

Il libro più popolare è, senza dubbio, "Breve storia del tempo", best seller internazionale, dove aiuta le persone non proprio addentro alle nozioni scientifiche, a capire le domande fondamentali della fisica come da dove viene l'universo, come e perché è iniziato e dove sta andando. Tra gli argomenti trattati troviamo i buchi neri, il Big Bang, la gravità, la natura del tempo e la ricerca dei fisici di una teoria unificante. I concetti sono molto vasti e difficili ma, e qui sta la bravura di questo uomo, la sua capacità di sintesi riesce a rendere più comprensibile il tutto. Hawking, afferma che comprendere l'universo significa avere un assaggio della mente di Dio

Ecco perciò che vi propongo un video intitolato Viaggi Spazio Temporali di Hawking.

Commenti

Post popolari in questo blog

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

In questi giorni  a casa stanno arrivando per posta le nuove tessere sanitarie con il microchip incorporato e la lettera di accompagnamento lo dichiara. Però non viene fatta alcuna menzione esplicativa dei codici che sono riportati sulle tessere di ogni italiano. Vi siete mai chiesti cosa c'è nella banda magnetica nera e a cosa servono i numeri presenti sulla nostra tessera?
Analizziamo la tessera:



Sul fronte sono riportati regolarmente i dati del possessore, nome cognome, luogo e data di nascita tutto ovviamente scritto in maiuscolo  in quanto ricordo che questo modo di scrittura del nome e del cognome si rifà al diritto romano e precisamente alla deminutio capitis. Nell'antico diritto romano la deminutio capitis comportava uno status (in latino il termine status significa posizione di un soggetto in relazione ad un determinato contesto sociale gerarchia o ruolo quindi uno stato sociale) della persona. I giuristi del tempo distinguevano tre tipi di capitis maxima, minor e mi…

IL CONCETTO DI ANIMA IN TRE FILOSOFI (SOCRATE, PLATONE, ARISTOTELE)

i filosofi, prima di Socrate erano soliti occuparsi del mondo o della natura e l'anima possedeva maggior connotati mitologici: In Omero è un soffio che abbandona il corpo con la morte, aveva la consistenza dell'ombra che è capace di sopravvivere nell'Ade senza, però, svolgere alcuna attività.
E' con Socrate prima e Platone, poi, che l'anima è psyche cioè il mondo interiore dell'uomo.
Socrate affermava che compito dell'uomo è affermare la sua anima, senza però parlare di immortalità, come emerge in Platone. 
Il professor Reale Giovanni in "Storia della filosofia antica" afferma che ancora oggi, dopo duemila anni, si pensa che l'essenza dell'uomo sia ancora la psyche e che il concetto di anima sia un'invenzione cristiana. Ciò è sbagliato il concetto di anima e di immortalità è contraria alla dottrina cristiana, essa, infatti, parla di risurrezione dei corpi. I pensatori della Patristica, attinsero alla filosofia greca. La psyche è una g…

L'INGANNO NELLA CARTA D'IDENTITÀ

IL NOME E LA FRODE




Analizzando la parola Nome, capiamo subito cosa rappresenta: "NO", "ME". La negazione di noi stessi.(Il Non Io). Il NOME e' l'unico arpiglio che il sistema ha per ridurre a mera merce gli esseri viventi e guadagnarne la giurisdizione in modo del tutto arbitrario senza consenso e violando il libero arbitrio altrui. Anche gli "Alias, conosciuto come" , Titoli ed altro, sono meri tentativi di "appiccicare" un NOME LEGALE ad un essere vivente, sotto falsa assunzione e presunzione di giurisdizione e potere. A livello giuridico, il NOME LEGALE e' un Trust: un negozio giuridico. una serie di "normative" atte a regolamentare un determinato comportamento: un vero contratto. TRUST: Un Insieme di persone Unite da Interesse Comune:

Il Trust e' composto da 3 figure:

01)Disponente, Colui che dispone il bene, e lo mette a disposizione.
02) Amministratore: Colui che amministra il bene
03)Beneficiaro: Colui che beneficia…