Passa ai contenuti principali

IL MONASTERO DEI LIBRI PROIBITI

classifica

 IL MONASTERO DEI LIBRI PROIBITI di Antonio Garrido

Anno 799, Germania. Una giovane donna, Theresa,  figlia di un esperto scrivano bizantino, lavora in qualità di apprendista in un laboratorio dove si realizzano pregiate pergamene. Per lei è un compito assai difficile perchè quotidianamente si deve scontrare con la rivalità e le angherie dei colleghi uomini che non vedono di buon occhio la presenza di una donna nel laboratorio. Un giorno il re Carlomagno, che sta per essere incoronato re dei Franchi, commissiona al padre della ragazza un lavoro di grande importanza, la traduzione di un documento di vitale importanza redatto da Costantino . Qui si dichiarava che venivano ceduti alla Chiesa Romana vasti possedimenti. Purtroppo un grave incendio distrugge il laboratorio e Theresa, ingiustamente viene incolpata, così è costretta a fuggire dalla città e si rifugia nell'abbazzia di Fulda, dove conosce Alcuino di York. Insieme i due dovranno far luce su una serie di eventi molto, troppo strani e sospetti: epidemie letali, morti improvvise, sparizioni, omicidi e la donna si troverà intrappolata in ingranaggi complessi di un cmplotto che oltre a mettere a rischio la vita della ragazza può destabilizzare il futuro del mondo occidentale. Nella descrizione della trama il romanzo sembrerebbe avvincente, peccato che per me si è rivelato deludente molto noioso e mal redatto. Sinceramente fo portato al termine la lettura con fatica. Nel sito di IBS.it è in vendita al costo di € 16,92 se si preferisce c'è anche l'usato al prezzo di €9,95.
http://www.ibs.it/code/9788820047078/garrido-antonio/monastero-dei-libri.html
Voto:5

Commenti

Post popolari in questo blog

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

In questi giorni  a casa stanno arrivando per posta le nuove tessere sanitarie con il microchip incorporato e la lettera di accompagnamento lo dichiara. Però non viene fatta alcuna menzione esplicativa dei codici che sono riportati sulle tessere di ogni italiano. Vi siete mai chiesti cosa c'è nella banda magnetica nera e a cosa servono i numeri presenti sulla nostra tessera?
Analizziamo la tessera:



Sul fronte sono riportati regolarmente i dati del possessore, nome cognome, luogo e data di nascita tutto ovviamente scritto in maiuscolo  in quanto ricordo che questo modo di scrittura del nome e del cognome si rifà al diritto romano e precisamente alla deminutio capitis. Nell'antico diritto romano la deminutio capitis comportava uno status (in latino il termine status significa posizione di un soggetto in relazione ad un determinato contesto sociale gerarchia o ruolo quindi uno stato sociale) della persona. I giuristi del tempo distinguevano tre tipi di capitis maxima, minor e mi…

IL CLOUD E LA TECNOLOGIA 5G PORTA DI ACCESSO AL TRANSUMANESIMO

Essere informati sulla realtà dei fatti può aiutare a salvare la vita a milioni di esseri viventi. Mobilitiamoci, uniamoci contro questo attacco alla vita.







La tecnologia sta avanzando a passi da gigante e oramai il 5G è realtà. Cos'è questa tecnologia? Innanzitutto deve essere chiaro 




IL 5G È UN'ARMA
è una tecnologia “pericolosa” perché consentirebbe ai governi di controllare i propri cittadini. Il governo del "finto cambiamento"sta promuovendo tale tecnologia usando la scusa che renderebbe le reti telematiche più veloci ed efficienti, in realtà è un'arma letale che incrementerà innumerevoli disturbi, dall'insonnia fino alla neoplasia cerebrale.
Non è che perché sono una complottista che scrivo questo post, non sono io a dire che il 5G è pericolosissimo! Infatti interferisce con le vibrazioni naturali (dalla risonanza Schumann alle onde encefaliche degli esseri viventi), destabilizzando tutto: DNA, bioritmi, ciclo vegetativo delle piante, fenomeni atmosferici, equ…

SIONISMO CON BIG PHARMA L'INDUSTRIA DELLA MORTE LEGALIZZATA ATTRAVERSO I VACCINI?

L'UMANITÀ SOTTOMESSA ALL'INGANNO DEL SERPENTE, IL SIONISMO

Vi siete mai chiesti perché non abbiamo voce in capitolo? Perché se nei referendum (1993) noi, popolo, scegliamo di togliere i finanziamenti ai partiti non viene cambiato nulla? Perché se dichiariamo che l'acqua deve rimanere un bene pubblico diviene di proprietà delle banche? Perché la nostra voce non viene mai ascoltata?
Secondo me per un semplice e ineluttabile fatto, siamo tutti schiavi, e uno schiavo non ha alcuna voce in capitolo e questi fatti lo dimostrano.
Consiglio che sarebbe più opportuno approfondire provando anche a mettere in dubbio ciò che la comunità umana ha accettato incondizionatamente come verità per lungo tempo. La storia non si è sviluppata all'insegna dell'amore e della ricerca al bene ma, purtroppo, dell'incessante desiderio di pochi di sottomettere totalmente la maggioranza.
Sotto l'aspetto giuridico si scopre che l'uomo è riconosciuto come schiavo e per comprendere  è …