Passa ai contenuti principali

LONDRA: UN POST AL MUSEO

classifica

Quando si va in vacanza, magari in una bella città come Londra, si decide di andare a visitare qualche museo. Tantissimi anni fa sono stata nella capitale inglese, davvero bella.
Il viaggio in aereo non dura tantissimo, un'oretta circa, peccato che sono stata sfortunata perché, fatalità, l'aereo aveva dei problemi e così sono rimasta bloccata in aeroporto per circa due ore. Comunque....una volta sistemato il tutto il motore ha iniziato a rombare e poco dopo, ero tra le nuvole diretta in Inghilterra. In quel periodo mia sorella aveva un appartamento a South Kensington, e siccome per lavoro si trovava in Sud Africa, mi ha dato le chiavi per approfittare della casa libera. Vuoi non farlo? Assolutissimamente no!  Valigie pronte, Londra aspettami.

Arrivata a Heathrow, con un taxi ho raggiunto casa. Per giungere alla city prendevo la linea 1, quella nera e ricordo che attraversavo un parco dove c'erano anche i cervi, stupendo, meraviglioso, incantevole.


Londra ha tantissimi parchi uno più bello dell'altro è una città affascinante sotto tutti gli aspetti e se riuscite ad andarla a visitare mi darete ragione al cento per cento.

Per quanto riguarda i musei:  Victoria Albert Museum, Natural History Museum, Nationl Gallery, Tate Modern, British Museum.

Oggi ho deciso di portarvi al British Museum. E' una classica tappa, il museo più visitato al mondo: nel suo interno è ospitata la tomba di Sutton Hoo. Per chi desidera ecco il link per vedere da Google l'esposizione di Sutton Hoo
http://www.google.com/culturalinstitute/collection/the-british-museum?projectId=historic-moments





Oppure:




Infine ecco un tour per Londra, buon viaggio





Commenti

Post popolari in questo blog

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

In questi giorni  a casa stanno arrivando per posta le nuove tessere sanitarie con il microchip incorporato e la lettera di accompagnamento lo dichiara. Però non viene fatta alcuna menzione esplicativa dei codici che sono riportati sulle tessere di ogni italiano. Vi siete mai chiesti cosa c'è nella banda magnetica nera e a cosa servono i numeri presenti sulla nostra tessera?
Analizziamo la tessera:



Sul fronte sono riportati regolarmente i dati del possessore, nome cognome, luogo e data di nascita tutto ovviamente scritto in maiuscolo  in quanto ricordo che questo modo di scrittura del nome e del cognome si rifà al diritto romano e precisamente alla deminutio capitis. Nell'antico diritto romano la deminutio capitis comportava uno status (in latino il termine status significa posizione di un soggetto in relazione ad un determinato contesto sociale gerarchia o ruolo quindi uno stato sociale) della persona. I giuristi del tempo distinguevano tre tipi di capitis maxima, minor e mi…

IL CLOUD E LA TECNOLOGIA 5G PORTA DI ACCESSO AL TRANSUMANESIMO

Essere informati sulla realtà dei fatti può aiutare a salvare la vita a milioni di esseri viventi. Mobilitiamoci, uniamoci contro questo attacco alla vita.







La tecnologia sta avanzando a passi da gigante e oramai il 5G è realtà. Cos'è questa tecnologia? Innanzitutto deve essere chiaro 




IL 5G È UN'ARMA
è una tecnologia “pericolosa” perché consentirebbe ai governi di controllare i propri cittadini. Il governo del "finto cambiamento"sta promuovendo tale tecnologia usando la scusa che renderebbe le reti telematiche più veloci ed efficienti, in realtà è un'arma letale che incrementerà innumerevoli disturbi, dall'insonnia fino alla neoplasia cerebrale.
Non è che perché sono una complottista che scrivo questo post, non sono io a dire che il 5G è pericolosissimo! Infatti interferisce con le vibrazioni naturali (dalla risonanza Schumann alle onde encefaliche degli esseri viventi), destabilizzando tutto: DNA, bioritmi, ciclo vegetativo delle piante, fenomeni atmosferici, equ…

THE TRIP UN VIAGGIO NELLE ONG (COME AVAAZ, CHANGE.ORG, GREENPEACE, TRANSPARENCY INTERNATIONAL, WWF...) E IL POTERE OSCURO SOROS E SIONISMO

Tanto tempo fa mi iscrissi ad Avaaz, convinta che fosse veramente dalla parte dell'uomo comune. Nel mondo sono tantissime le persone che sono cadute in questo finto bene. Purtroppo poi, se si decide di fare una ricerca su chi c'è dietro a gestire, si scopre un mondo sommerso dove il bene proprio non esiste. I promotori, i dirigenti, sono collusi proprio con i poteri che stanno distruggendo, affamando e ammalando la Terra e le sue forme viventi. È un brutto colpo da sopportare ma se si vuole veramente uscire dal tunnel, tutto deve essere rivelato, denunciato e quindi superato.
Giunsi a decidere di approfondire su chi stava dietro le quinte di queste associazioni falsamente umanitarie perché ad un certo punto mi posi la domanda: "ma se nel mondo sono in tanti a collaborare e ad abbracciare questi movimenti, possibile che tutto va peggiorando?"

Non parlo quasi mai di me ma devo dire che ho sempre avuto fiducia e sin da molto giovane ho sempre cercato e desiderato porta…