IL MANOSCRITTO PIU' MISTERIOSO DEL MONDO?


VOYNICH E IL MANOSCRITTO SEGRETO



Agli inizi del novecento, viveva un uomo che per una parte di vita fu un rivoluzionario, ma, poi, decise di cambiare e, una volta sfilati i vestiti di giovane combattente divenne un libraio.



Nella storia è ricordato con il nome Wilfrid Michael Voynich, in realtà, egli è Michal Wojnicz, nato nell'impero russo, oggi Bielorussia, appartenente ad una famiglia nobile polacco-lituana.  I genitori vivevano a Grodno e nel 1865, Michal nasce. La sua vita non è molto nota, e reperire notizie su di lui non è semplice, infatti è ricordato solo per un manoscritto. Da giovane è animato e crede nella lotta operaia e così aderisce all'organizzazione rivoluzionaria del proletariato  capitanata  da Ludwik Warynski., siamo nel 1865. L'anno seguente è costretto a fuggire, ma invano viene comunque arrestato dalla polizia zarista ed incarcerato a Tunka in Siberia. Dopo quattro anni di prigionia trova la libertà con una fuga che lo conduce in salvo a Londra. Decide di cambiare nome assumendo quello usato quando da combattente, Wilfrid. In questa si costruisce una nuova vita e conosce la figlia di un noto matematico del tempo, George Boole. Se ne innamora e convola a nozze, con Ethel Lilian, nel 1893. Anche la ragazza è un'attivista rivoluzionaria, forse è proprio la lotta ad unire queste giovani vite! Purtroppo il matrimonio non si rivela felice. I due giovani ad un certo punto, decidono di abbandonare la rivoluzione e, nel 1895, aprono la loro prima libreria. Dieci anni più tardi ne avviano una a New York. Wilfrid è soprattutto interessato a volumi antichi e molto spesso è in viaggio per recuperare testi vari, e ha anche un contatto in Italia. Nel nostro paese, il librario arriva nel 1912 e da quel giorno la sua vita cambia.

Credo che per Wilfrid l'incontro con questo arcano volume sia stato più che altro una maledizione. 

Nel 1912 troviamo il ragazzo a Frascati, precisamente nella Villa di Mondragone sede dei gesuiti. Siccome l'ordine religioso doveva ristrutturare lo stabile e non aveva tutti i soldi, decide di vendere dei libri di loro proprietà. 

Wilfrid inizia a guardare nei bauli e acquista dei manoscritti, trenta ad essere precisi. In mezzo  c'è anche un volumetto di dimensione piuttosto ridotte, 16 cm di larghezza; 22 di altezza e 4 di spessore. E' formato da 102 fogli, perciò 204 pagine, anche se dopo alcuni esami sembra che inizialmente fossero 116 2 che 14 fogli siano stati persi nel tempo.

Il libercolo è realizzato su carta pergamena di capretto ed oltre al testo, interamente manoscritto, ci sono una gran quantità di immagini a colori che ritraggono svariati soggetti.

Oggi giorno il testo è stato suddiviso in 5 sezioni, basate solo sulla comprensione dei disegni:

Sezione I ( foglio 1-66) BOTANICA con 113 disegni di piante totalmente sconosciute.
Sezione II (fogli 67-73) ASTRONOMIA e ASTROLOGIA con 25 diagrammi che sembrano richiamare le stelle. Sono presenti anche dei segni zodiacali
Sezione III (fogli 75-86) BIOLOGIA con raffigurazioni di donne nude molto spesso immerse in un liquido scuro
Sezione IV ( fogli 87-102) FARMACOLOGIA con disegni di ampolle, fiali, e di tutto l'occorrente generalmente presente nelle farmacie antiche. Inoltre ci sono delle raffigurazioni di piccole piante e radici e si suppone che siano erbe medicinali. 
Ultima sezione ( fogli 103 fino alla fine) dove non è presente alcuna figura se non delle piccole stelline a sinistra delle righe. Si è supposto che sia una specie di indice.

Oltre ai disegni assai particolari anche la grafia è strana.

Tornato a casa il libraio tenta di capire e svelare ciò che ostinatamente il manoscritto tiene segreto.

Nell'interno del testo trova anche una lettera di Johannes Marcus Marci,  nel 1662 rettore dell'antica università di Praga e medico dell'allora Re Rodolfo II di Boemia, che diceva di inviare il suddetto manoscritto a Roma all'amico Athanasius Kircher. Questi è un gesuita, filosofo, storico museologo vissuto tra il 1602 e il 1680. Uomo brillante e dotato di una profonda cultura in campo scientifico. Oggi considerato l'ultimo uomo del Rinascimento.

Riuscì questa brillante mente a decifrare la grafia?


Potrei continuare la storia ma preferisco proporvi un documentario presente in YouTube.

Volevo, prima di congedarmi, far notare una particolarità presente in questo misterioso volumetto e riguarda i disegni dei fiori.


  






Questi sono disegni realizzati a mano presenti nel Voynich, così è chiamato il volume misterioso,  se guardate bene da vicino  cosa sembrano?















queste sono immagini di sezioni di fiori e piante al microscopio





Per la scrittura ecco una foto del testo

Ed infine ecco la tabella di Wilfrid Voynich per decifrare il volume in questione



Ed ora ecco a voi

MANOSCRITTO VOYNICH IL LIBRO DEI MISTERI


             
Buona visione

classifica

POST RECENTI

Article To PDF

Post popolari in questo blog

SIONISMO CON BIG PHARMA L'INDUSTRIA DELLA MORTE LEGALIZZATA ATTRAVERSO I VACCINI?

VACCINI E AGENDA SGHA

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

I MIEI LIBRI IN VENDITA