MIGUEL DE CORELLA

MIGUEL DE CORELLA, AL SECOLO MICHELETTO



Vissuto nel 1500 condottiero ma, soprattutto, grande sicario per un Papa che di santità non ne ha proprio avuta, il famoso Alessandro VI, Borgia.

Questo personaggio può essere catalogato tra i più perfidi della storia.

E' passato come il boia di Valentino (Cesare Borgia, arcivescovo cattolico che ha ispirato Machiavelli per la figura del Principe), conosciuto durante gli studi a Pisa.

Il numero di omicidi compiuti sotto gli ordini della famiglia Borgia non è conosciuto esattamente.
Andando per ordine il primo, di cui si ha notizia, è quello del Duca di Bisceglie Alfonso d'Aragona, figlio illegittimo di Alfonso I di Napoli e secondo marito di Lucrezia Borgia, sorella di Cesare. Il motivo più auspicabile è che la sua presenza intralciava la politica matrimoniale di Alessandro VI Papa.

In seguito Corella partecipa alla battaglia per conquistare la Romagna a fianco della famiglia Borgia. 
E' presente nella conquista di Faenza e Piombino, come luogotenente, prende parte sia allo scontro di Fossombrone, contro la lega dei condottieri, sia alla presa di Camerino, dove scannò Giulio Cesare da Varano (signore della città). Non si perse nemmeno la presa di Urbino.


Gli ex alleati dei Borgia, Vitellozzo Vitelli e Oliverotto da Fermo, furono anche loro vittime di questo spietato individuo. Miguel, si racconta, uccise entrambi, strangolandoli, usando una corda di violone . La mattanza avvenne durante la famosa strage di Senigallia del 1502, il 31 dicembre.

Qualche giorno dopo ammazzò Paolo e Francesco Orsini, strangolando il primo, e annegando il secondo.

Ad un certo punto venne catturato ma, in seguito, Machiavelli lo aiutò  per ingaggiarlo a Firenze con l'approvazione del Consiglio degli Ottanta. Inizialmente l'unico voto contrario sembra sia stato di Pier Soderini.

L'incarico non durò a lungo, per dissapori con la Repubblica fiorentina.

Muore a Milano nel 1508 assassinato, ma non si seppe mai per mano di chi.

La sua figura ha ispirato vari personaggi:
ovviamente è presente come personaggio, interpretato dall'attore Sean Harris, nella serie televisiva i Borgia
Nel manga di You Higuri, Cantarella( è una variante dell'arsenico molto efficace un veleno che provoca la morte tra atroci dolori e tormenti nel giro di 24 ore. Secondo alcuni è stata l'arma di cui si servirono i Borgia soprattutto Lucrezia), è una figura di grande importanza, ed è il braccio destro di Cesare Borgia


Il cardinale Cesare Borgia, Niccolò Machiavelli e Micheletto


classifica

POST RECENTI

Article To PDF

Post popolari in questo blog

SIONISMO CON BIG PHARMA L'INDUSTRIA DELLA MORTE LEGALIZZATA ATTRAVERSO I VACCINI?

VACCINI E AGENDA SGHA

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

I MIEI LIBRI IN VENDITA