LA REINCARNAZIONE TERZA PARTE

LE VITE PASSATE



Brian Weiss

laureato a Yale University School of Medicine nel 1970, tirocinio in psichiatria sempre in questa università, presidente del consiglio di amministrazione emerito del dipartimento di psichiatria del Mountain Sinai Medical Center di Miami.

Questo medico, meglio psichiatra, ha usato nelle sue sedute l'ipnosi regressiva vivendo con i suoi pazienti il ricordo delle loro vite passate.

Innanzitutto cos'è l'ipnosi e l'ipnosi regressiva, in breve.

IPNOSI:
così riporta wikipedia: dimensione fisica e psicologica di un soggetto, la manifastazione plastica dell'immaginazione creativa orientata in una precisa rappresentazione mentale, che avviene sia in modo autonomo (autoipnosi), sia mediante l'aiuto di un'altra persona, psichiatra o altri operatori.

Nell'ipnosi si ottiene uno stato di trance durante il quale la persona sotto ipnosi raggiunge la dimensione inconscia ed emotiva.

Le applicazioni sono varie: ipnositerapia, ipnosi extraclinica e regressione dell'età e falsi ricordi.

Non tutti sono in accordo  ci sono molte opinioni e critiche. Ad esempio secondo alcuni può consentire a colui che induce lo stato di ipnosi un controllo della mente del soggetto che riceve tale trattamento. Si crede che si possa indurre a compiere azioni che in realtà non sarebbero fatte se non ci fosse stata l'ipnosi. Esiste anche il reato di ipnosi cioè indurre una persona a compiere illeciti.

Erickson afferma che in realtà il processo in questione non esiste non è vero che una seconda persona può avere la capacità, mediante azioni o parole, di ipnosi. Il tutto deriva da una riorganizzazione interna che solo il soggetto interessato può fare e portare a termine.

Altri affermano che è solo suggestione. Per maggiori approfondimenti leggete qui.

Cosa succede durante l'ipnosi:

Iª fase: se si nota un ECG (elettroencefalogramma) si può vedere un aumento delle onde alfa, quelle onde che si presentano durante un momento di rilassamento e distacco dalla realtà, passaggio dalle onde beta, quelle tipiche della veglia, alle alfa, inoltre si ha un rallentamento del respiro e delle pulsazioni cardiache. Ci si distacca dall'ambiente esterno. Durante l'ipnosi il soggetto non dorme infatti rimane sempre collegato a colui che gli sta parlando. Nel sonno, invece, chi è addormentato reagisce solo a stimoli intensi.

IIª fase: vengono registrate le onde theta, che si evidenziano solo nel periodo che precede il sogno. Questo stato è vissuto passivamente e durante la seduta ipnotica è tenuto sempre costante. Durante questo momento il soggetto vive la destrutturazione del suo stato di coscienza e avverte sensazioni di irrealtà. Si inizia anche a fare fatica a capire il senso delle parole dell'operatore. Quest'ultimo riconosce i segnali fisiologici della trance e inizia ad usare un linguaggio metaforico-allegorico che colpisce l'emisfero destro del cervello che, in questo momento, prende il sopravvento.

Grazie alla PET (tomografia ad emissione di positroni) medicina nucleare (approfondimenti), si è potuto notare che le realtà prodotte durante l'ipnosi sono virtuali fino ad un certo punto, perché in certe occasioni i soggetti hanno attivato percorsi neuronali veri.

IPNOSI REGRESSIVA:

tecnica sperimentale utilizzata per ricercare le cause di conflitti. Seguendo quello che dice la legge induista del Karma, molti problemi del presente derivano da vite passate. se si acquisisce consapevolezza di questo alcune problematiche dell'attuale possono essere risolte.

Come si svolge:

Iª parte: incontro con l'operatore e conoscenza dell'anamnesi del paziente: presa di conoscenza della sua storia personale e diagnosi clinica. Non si parte subito con un viaggio di trance con sogni di vite passate, si valutano le attitudini dei soggetti all'ipnosi ed alla regressione. Il 20% delle persone risulta non idoneo.

IIª parte: da questo momento in poi inizia la vera e propria ipnosi regressiva con i viaggi.

L'obbiettivo è quello di risolvere un conflitto che spesso crea disagio. E' praticata solo su soggetti adulti. Le sedute avvengono con una cadenza quindicinale a volte, se l'interessato abita lontano, anche mensile. Gli incontri si protraggono per una decina di sedute.

E' consigliabile non compiere un'auto-ipnosi regressiva ma sempre affidarsi a specialisti, chiedendo anche la qualifica. Non utilizzare mai audio o cd di auto-regressione, si può incorrere in un grave scompenso. Bisogna accertarsi che i soggetti siano idonei in quanto può realizzarsi un quadro di depressione acuta, per questo bambini ed adolescenti, che non hanno ancora raggiunto una struttura stabile della personalità, individui che usano farmaci anticonvulsivi, donne in stato di gravidanza, soggetti che hanno dimostrato la propensione ad atteggiamenti autolesivi, depressi con istinti suicidi e tutti coloro che soffrono di attacchi convulsivi o che usano farmaci antiepilettici non devono sottoporsi a queste sedute.

Prima di decidere di iniziare una tale esperienza si consiglia di leggere libri sul tema come, ad esempio quelli di Brian Weiss QUI se vi interessa potete trovare "Molte vite un solo amore"



in formato PDF gratis, EBOOK, KINDLE a pagamento.

In caso vi interessi il PDF una volta scaricato può essere convertito in epub, o altro formato, usando il sito on line epub converter qui.

Per approfondimenti potete leggere questo articolo.

Ed ora vediamo in YouTube
Da Voyager: il ricordo di vite passate


              


Uno spezzone da Rai2 che presenta Brian Weiss


              

Io non dico che sia vero o falso presento solo queste possibilità, poi ognuno crede in ciò che vuole sta a voi.
Spero che vi sia piaciuto, grazie di avermi letto.
classifica

POST RECENTI

Article To PDF

Post popolari in questo blog

SIONISMO CON BIG PHARMA L'INDUSTRIA DELLA MORTE LEGALIZZATA ATTRAVERSO I VACCINI?

VACCINI E AGENDA SGHA

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

I MIEI LIBRI IN VENDITA