AGENDA PIANETA TERRA






CHI E', COSA FA ?

L'agenda del pianeta terra  è nata da poco e vuole proporre on line un luogo di ritrovo per tutti i volontari  ambientalisti, umanitari e animalisti.
L'obbiettivo comune è difendere i diritti dei più deboli indipendentemente dalle specie, razze, etnie, religioni, culture, condizioni di vita, abitudini sessuali; combattere, quindi, ogni forma di violenza, sopruso, sfruttamento e morte e creare nuovi presupposti etici perché ogni essere vivente sulla terra abbia la possibilità di condurre un'esistenza serena e degna.

Chiunque condivida questi ideali può entrare a far parte di questa comunità e anzi più si allargherà più troverà forza per combattere e cancellare ogni forma di abuso, ignoranza, pregiudizio, indifferenza,  ingiustizia, disuguaglianza che oggi giorno alberga in ogni cultura. 

Nel 1978 a Parigi, presso l'ONU due persone, Laura Girardello e Giovanni Peroncini  hanno firmato i punti proclamati nella Dichiarazione dei Diritti dell'Animale. In seguito hanno iniziato a divulgarli anche in Italia cercando di creare un codice etico.


I punti salienti e fondamentali sono otto, se man mano diventano punti essenziali per la vita di ciascuno , allora si può cambiare:
1)Ogni cittadino è cittadino del mondo e ognuno si impegna ad osservare, conoscere comprendere       le leggi cosmiche, planetarie, fisiche, chimiche, psicologiche, filosofiche artistiche,
2)Rispettare l'ambiente
3)Rispettare tutti gli esseri viventi, giustizia tra le specie
4)Abolire le disuguaglianze sociali creando un'economia etica
5)Abolire sfruttamenti e massacri di esseri umani e non umani
6)Abolire guerre e carestie
7)Redigere e seguire leggi comuni tra gli Stati membri per raggiungere e mantenere la giustizia e la    pace
8)Controllare ogni forma di violenza, sia individuale sia collettiva

Bisogna superare l'ignoranza ed il condizionamento, dettato da antiche tradizioni, ogni uomo deve sentirsi partecipe e responsabile del mondo che lo circonda e deve rispettare e salvaguardare le vita di ogni essere vivente presente oggi sul pianeta.  Se si pone come basi di vita l'empatia ed il rispetto verso tutti, si crea unità. Attualmente sul nostro pianeta la distribuzione delle risorse non è equa ed è impari la distribuzione della ricchezza. Per quanto riguarda l'impatto ambientale stiamo producendo più di quel che consumiamo, l'aria è avvelenata, così come il suolo; abbiamo problemi di sovrappopolazione, energetici, tensioni politiche, e guerre. Molti, troppi governi vedono nei conflitti una necessità anzichè un abominio. Violenza quotidiana contro soggetti più deboli come donne, bambini, anziani e malati. Abbiamo perso di vista i veri valori per asservirci ad altri che sono falsi, ingannatori e che creano solo dolore, disuguaglianza e asservimento ad un esiguo ma potente ed amorale gruppo di persone che per loro beneficio sottomettono e sfruttano il resto.

Ci stiamo illudendo che azioni come schiavismo razzismo e genocidio oggi giorno siano solo un ricordo del passato ma in realtà non è così.

Persone come Gandhi, Mandela, Madre Teresa di Calcutta, Martin Luther King, hanno dato la loro vita per cercare di cambiare e far cambiare, la situazione com'è oggi? Troppe violenze vengono ancora denunciate, troppe persone muoiono di fame, troppi animali sono sterminati in nome della superiorità.

Così proclama la CARTA 2000 sottoscritta da Margherita Hack, e tantissimi altri attivisti per il cambiamento:
Noi animali umani ritenendo che la nostra specie non sia al centro dell'universo, nè tantomeno proprietaria del mondo, in nome della giustizia  inter-specifica, approviamo che siano condannati ogni tipo di tortura ed uccisione di animali sia per fini alimentari sia per fini di ricerca affermando anche per i non-umani il diritto alla vita, alla libertà ed alla dignità. Ci battiamo per la riduzione dei consumi e dell'energia, per una coesistenza e una giustizia paritaria.

Sul pianeta attualmente siamo siamo 6 miliardi di individui, e tra tutti gli esseri viventi sul pianeta noi siamo solo l'1,01%. Eppure stiamo dominando e tenendo in scacco tutto il mondo vegetale e tutto quello animale procurando danni irreversibili. Oltre a non portare rispetto vero le altre specie, non lo portiamo tra noi appartenenti alla stessa specie dominante così da avere un benessere giusto ed equilibrato ecco alcuni numeri:
600 milioni di persone sono iper-nutrite e 840 milioni vivono di stenti. Per riuscire a servire acqua a tutti servirebbero 9 miliardi, ne spendiamo ogni anno 8 miliardi per i cosmetici lasciando assetati molti, troppi di noi.

Perciò ora vi chiedo di firmare o guardare questa PETIZIONE proposta da Change.org ma lanciata da Agenda del Pianeta.


Inoltre se volete entrare a far parte di Agenda del Pianeta andate QUI per una lettura approfondita 

classifica

POST RECENTI

Article To PDF

Post popolari in questo blog

SIONISMO CON BIG PHARMA L'INDUSTRIA DELLA MORTE LEGALIZZATA ATTRAVERSO I VACCINI?

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

ITALIA APPELLO EMERGENZA NEVE: MAL TEMPO NEVE E IGNAVIA GOVERNATIVA

I MIEI LIBRI IN VENDITA