Passa ai contenuti principali

PRIMAVERA

PRIMAVERA

GERMOGLI IN FIORE
 RISPLENDE DI NUOVO IL COLORE

 RAGGI DI SOLE
PORTAN TEPORE

IL FREDDO SPAZZA VIA
PORTANDO ALLEGRIA

PRIMAVERA E' ARRIVATA
PORTA A TUTTI LA NUOVA CHIAMATA

RIDON I CUORI
NELLA STAGIONE DEGLI AMORI


Come avete potuto notare ho tolto il quadro dell'inverno. Oggi, alle 17.50 seguendo il calendario cosmico comincia la primavera. Generalmente come giorno di inizio è fissato il 21 marzo, ma non sempre il nostro calendario coincide con quello astronomico.
Anche Google ha, come avete notato inaugurato il primo giorno della nuova stagione con un doodle.

Come mai questa variazione? 
Il passaggio dall'inverno alla primavera non lo dettiamo noi ma l'equinozio del sole, cioè quando questo si trova perfettamente allo zenit del sole, come avviene oggi pomeriggio intorno alle 17.00

Guardate un attimo il video della NASA

Negli equinozi (autunno e primavera) il giorno e la notte sono in equilibrio il termine equinozio deriva dal latino aequus nox, ossia notte uguale.

Anticamente l'uomo festeggiava l'arrivo di questa nuova stagione con vari riti tutti legati al concetto della rinascita.

Infatti se osserviamo la natura gli alberi si riempiono di nuove gemme, gli uccellini ritornano a cinguettare e i fiori fanno capolino tra l'erba che assume una tonalità di verde più brillante.

Sul colle patrizio del palatino gli antichi romani celebravano i Ludi Megalenses in onore di Cibele e Attis. Si rievocava la storia e veniva tagliato un pino sacro adornato di cembali e timpani e fasciato da viole. Quindi veniva portato al tempio.  Dopo tre giorni si celebravano i riti di resurrezione di Attis, gli hilaria, dove si annunciava la rinascita della natura.

la leggenda frigia di Attis e Cibele 


racconta come sono nate le mammole e le viole.
Attis è un bel giovane che si innamora della figlia del re Mida. Purtroppo era innamorata di Attis anche la vergine Cibele. Questa presa da una forte gelosia si vendicò facendo impazzire il povero Attis che prese un pugnale si evirò. Dal sangue caduto sul terreno nacquero le viole e le mammole.
Inoltre Cibele non volendo far imputridire il bel corpo del giovane fece in modo che mentre lo seppelliva questo si tramutasse in vegetazione. Ogni anno nel cambio di stagione Attis riprende vita rinvigorendo i prati.

C'è un'altra versione di questa leggenda dove si narra che Atys era solito cacciare con il giovane Cibele nei boschi della Frigia, l'attuale Turchia. Mentre è a caccia, un giorno vede la ninfa Songaride e se ne innamora perdutamente. Cibele che è geloso lo fa impazzire e così il giovane si getta da un dirupo. Ma mentre sta cadendo nel vuoto Cibele lo riesce a prendere afferrandolo per i capelli che, improvvisamente, si trasformano in chioma, il corpo in tronco e quando i piedi toccano terra diventano radici. Da qui nasce il pino.

classifica

Paperblog Vota questo sito su www.partidaqui.it OkNotizie

Commenti

Post popolari in questo blog

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

In questi giorni  a casa stanno arrivando per posta le nuove tessere sanitarie con il microchip incorporato e la lettera di accompagnamento lo dichiara. Però non viene fatta alcuna menzione esplicativa dei codici che sono riportati sulle tessere di ogni italiano. Vi siete mai chiesti cosa c'è nella banda magnetica nera e a cosa servono i numeri presenti sulla nostra tessera?
Analizziamo la tessera:



Sul fronte sono riportati regolarmente i dati del possessore, nome cognome, luogo e data di nascita tutto ovviamente scritto in maiuscolo  in quanto ricordo che questo modo di scrittura del nome e del cognome si rifà al diritto romano e precisamente alla deminutio capitis. Nell'antico diritto romano la deminutio capitis comportava uno status (in latino il termine status significa posizione di un soggetto in relazione ad un determinato contesto sociale gerarchia o ruolo quindi uno stato sociale) della persona. I giuristi del tempo distinguevano tre tipi di capitis maxima, minor e mi…

SIONISMO CON BIG PHARMA L'INDUSTRIA DELLA MORTE LEGALIZZATA ATTRAVERSO I VACCINI?

L'UMANITÀ SOTTOMESSA ALL'INGANNO DEL SERPENTE, IL SIONISMO

Vi siete mai chiesti perché non abbiamo voce in capitolo? Perché se nei referendum (1993) noi, popolo, scegliamo di togliere i finanziamenti ai partiti non viene cambiato nulla? Perché se dichiariamo che l'acqua deve rimanere un bene pubblico diviene di proprietà delle banche? Perché la nostra voce non viene mai ascoltata?
Secondo me per un semplice e ineluttabile fatto, siamo tutti schiavi, e uno schiavo non ha alcuna voce in capitolo e questi fatti lo dimostrano.
Consiglio che sarebbe più opportuno approfondire provando anche a mettere in dubbio ciò che la comunità umana ha accettato incondizionatamente come verità per lungo tempo. La storia non si è sviluppata all'insegna dell'amore e della ricerca al bene ma, purtroppo, dell'incessante desiderio di pochi di sottomettere totalmente la maggioranza.
Sotto l'aspetto giuridico si scopre che l'uomo è riconosciuto come schiavo e per comprendere  è …

TUTTO ACCADE PER UNA RAGIONE

Perché nella nostra vita accadono avvenimenti che procurano sofferenza anche se ci sembra di avere comportamenti che non cercano questo?
Perché anche se ci affanniamo, impieghiamo tutte le nostre forze per ottenere risposte positive a volte abbiamo l'opposto?

La vita si diverte solo a tirarci brutti scherzi? E' un giullare che si diletta a prendersi gioco di noi, oppure c'è qualche altro motivo?






buona sera è da qualche giorno che effettivamente non propongo articoli, chiedo scusa ma non sempre riesco ad avere abbastanza tempo e, non sempre, mi trovo nella disposizione migliore per scrivere qualcosa di interessante o almeno che reputo tale. Fino ad oggi ciò che ho inserito nel blog sono argomenti che mi interessano molto da vicino e che spero che anche a voi che mi seguite e che ringrazio veramente di cuore , possano interessare. Inoltre voglio anche documentarmi prima di scrivere e questo spesso mi porta via tempo.  Per tutta questa serie di motivi non sono quotidianament…