NAPOLI, UNA GIOVANE DONNA IN PRIMA LINEA NEL SOCIALE(1)

Ieri ho presentato un post dove parlavo della Città della Scienza di Napoli che, speriamo presto, viene ricostruita per ridare alla cittadinanza ciò che è stato tolto con pochi riguardi da persone che non capiscono che la cultura è un bene prezioso , un gesto d'amore tra le generazioni.


Ho voluto fare questo accenno per presentarvi una persona che mi ha contattata via chat  E dopo aver scambiato quattro chat abbiamo deciso  di approfondire ed ecco come mi ha parlato di lei. Ora vi racconto come è andata.

LIDIA IANUARIO 
 NeWage ma non solo

Sabato pomeriggio essendo sola soletta in casa avevo deciso di cazzeggiare in rete.
Poiché sono una maniaca dell'ordine prima di andare a leggere le novità nelle pagine dei miei preferiti, ho deciso di aprire la mail per pulirla da eventuali messaggi inutili. Ad un certo punto in basso si è aperta una piccola finestrella delle chat e ho letto un commento molto gradito da parte di una donna (dico così perché effettivamente non so quanti anni abbia) dove si complimentava con me. Spontaneamente le ho risposto chiedendole delucidazioni su questi complimenti. Insomma, per farla breve, abbiamo iniziato a chattare e ho scoperto che è una persona squisita impegnata a migliorare il nostro vissuto.
Lidia Ianuario, giornalista e addetta stampa dell'Osservatorio Regionale Amianto-Regione Campania, crede fermamente nell'etica professionale e nella condivisione di valori come la fiducia nelle altre persone, l'educazione sociale, la presa di coscienza critica al consumo, la lotta alla mafia, la lotta e l'aiuto alle donne, la battaglia contro il femminicidio e le violenze di ogni genere, l'aiuto a chi combatte ogni giorno per sconfiggere l'anoressia. Questi ideali, che dovrebbero essere di tutti, li porta nel mondo lavorativo come punti di forza.



Lidia ha deciso di fondare una cooperativa sociale di tipo B. (Per chi non lo sa le cooperative sociali B sono strutture organizzative imprenditoriali che hanno lo scopo di perseguire l'interesse generale della comunità dove il valore non è dettato dal business ma dall'occupazione e chiunque ha i requisiti può entrare e diventare socio. Per maggiori chiarificazioni e sapere la storia di queste cooperative consiglio la lettura della pagine della Provincia di Torino: COSA SI INTENDE PRE COOPERATIVA SOCIALE DI TIPO B).


Inizia, così,  questa nuova realtà partendo da due convinzioni, l'importanza del capitale umano e onestà intellettuale e deontologica professionale, elementi importanti da tutelare con contratti scritti per non incappare in spiacevoli accadimenti (nella pagina Facebook di ELLEI, nella sezione informazioni, si legge come imprenditrice, ma anche come semplice lavoratrice, sconsiglia di fare accordi in forma orale e firmare dimissioni in bianco, soprattutto se di sesso femminile).

Lidia gestisce vari siti. 

ELLEI, offre servizi quali organizzazione di eventi e spettacoli, e-commerce, formazione ed istruzione.


NeWage, per ora mensile online, che, ricordo se non avete letto l'articolo precedente, ha come obbiettivo quello di creare una coscienza ecologica. A breve termine ci sarà anche la versione cartacea in Braille per gli ipovedenti, i ciechi ed i sordomuti.
Inoltre radio Speaker è collegato a questo portale (http://www.spreaker.com/user/intovicstreet). Nel tempo è prevista la creazione di una web tv con la Lis. Il sito supporta oltre l'italiano, l'inglese, il russo, il cinese ed il giapponese.
Di seguito il link per visitare su Facebook la pagina di NEWAGE.
La redazione è composta da persone che hanno abilità diverse e sono presenti ipovedenti, ciechi che , grazie alla loro sensibilità, i disagi diventano punti di forza.
Per NEWAGE si intende nuova energia ed economia verde e presenta le “questions” per creare una società ecologica attenta a preservare l'ambiente.
Poiché la rivista è rivolta a tutte le persone, i messaggi sono presentati in forma visibile a tutti, ad esempio, attraverso vignette, o un web tg con il linguaggio dei segni, una web radio. La testata vuole raccontare in modo libero ed autonomo gli errori-orrori e le violenze che l'uomo commette sull'ambiente.

Con il comitato VOLLA MUSIC FESTIVAL ha realizzato l'avvenimento di cui ora vorrei parlarvi: PREMIO CITTA'-FUTURO, la sostenibilità come stile, inventa la tua città ecocompatibile.

E' un concorso, un progetto didattico, un evento nato e voluto da tutti quelli che credono fermamente che realizzare una città a misura d'uomo, dove sussiste uno sviluppo sostenibile, è possibile e non un'utopia. L'intero progetto è stato presentato da NEWAGE, edito da VOLLA MUSIC FESTIVAL , presieduto da Lidia.

RELAZIONE SULLA CONFERENZA STAMPA
PER LA PRESENTAZIONE DEL CONCORSO

La manifestazione è aperta ad alunni/studenti di scuole di ogni ordine e grado, esperti di settore e non e raccoglie sollecitazioni dal mondo del lavoro, da quello accademico e giuridico-economico. Ha sia una connotazione regionale sia internazionale.

Il concorso si esprime mediante la scultura, la fotografia, la pittura, i cortometraggi, opere letterarie come poesie o brevi racconti, centrati sul tema della sostenibilità ambientale.

Chi vuole aderire deve raccontare, attraverso la sua opera, dipinto, fotografia, narrazione, poesia e cortometraggio, la sua metropoli così come è ora e come potrebbe essere se fosse una città dove lo stile è basato sull'eco sostenibilità, un ambiente a misura d'uomo in armonia con la natura.

Saranno anche raccolti dei fondi e una parte dell'ammontare verrà utilizzata per scopi sociali e l'altra viene devoluta per ricostruire la Città della Scienza.

Un evento, a mio giudizio, veramente importante perché dà la possibilità ai cittadini di esprimere i loro bisogni e le loro idee, educa sin dalla giovane età i ragazzi a capire l'importanza della collaborazione e del gioco di squadra oltre a sensibilizzarli alla questione ambientale e sociale e, infine, accentua l'importanza di lavorare ed adoperarsi per far in modo che le nostre città diventino il prima possibile città verdi dove non un cielo bigio e grigio sia lo sfondo dove i cittadini lavorano e vivono collaborando con gli altri ma limpido, azzurro e pieno di colori.

Per maggiori informazioni vi segnalo la pagina di Ambient&Ambienti dove troverete maggiori e più dettagliate informazioni. Ambient&Ambienti Premio CITTA'-FUTURO



classifica OkNotizie

POST RECENTI

Article To PDF

Post popolari in questo blog

SIONISMO CON BIG PHARMA L'INDUSTRIA DELLA MORTE LEGALIZZATA ATTRAVERSO I VACCINI?

VACCINI E AGENDA SGHA

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

I MIEI LIBRI IN VENDITA