Passa ai contenuti principali

LA LIS, LA LINGUA DEI SEGNI IN ITALIA NON E' RICONOSCIUTA



OkNotizie





Oggi propongo una petizione perché venga riconosciuto nel nostro Paese il linguaggio dei sordi, LIS
Infatti nel mondo sono 44 gli Stati che hanno riconosciuto questo modo di comunicare, Spagna, Cina, Iran ad esempio.

E' vero che, per esempio, il canale Rai Tre propone alla 15.00 un telegiornale con il linguaggio dei segni ma sarebbe giusto riconoscere la LIS come un vero e proprio linguaggio. Siamo nel XXI secolo ma a volte non mi sembra e questa è una di quelle.

Svogliamo cercare di compiere dei passi in avanti così da abbattere le barriere dovremmo passare anche da queste differenze e toglierle una volta per tutte.
Perciò amici miei vi chiedo, anche questa volta di aderire a questa petizione lanciata in Change.org.
Vi ringrazio dal più profondo e confido in voi.



 Change.org


Noi sordi abbiamo una lingua senza voce. Ma la nostra lingua, la Lingua dei Segni italiana (LIS), non è riconosciuta ufficialmente nel nostro Paese. Eppure la LIS rende possibile la comunicazione tra sordi e l’integrazione tra sordi e udenti.

Chiediamo quindi al Parlamento italiano di riconoscere ufficialmente la LIS come già avviene in 44 paesi del mondo (tra i quali Iran, U.S.A., Cina, Spagna, Francia).

Il mancato riconoscimento della LIS porta i sordi a dover affrontare diversi problemi, come non avere la possibilità di poter spiegare al pronto soccorso i nostri problemi di salute o dover trascorrere anni a scuola senza un'assistente che conosca la LIS.

Siamo un gruppo di ragazzi, tutti sotto i trenta anni.

Abbiamo raggiunto il traguardo delle 80.000 firme e diverse proposte di legge sono state presentate sia al Senato sia alla Camera in maniera assolutamente trasversale da parte di tutti i gruppi parlamentari.

Il Presidente del Senato, Grasso e la Presidente della Camera, Boldrini, da subito hanno accolto il nostro appello e adesso chiediamo che facciano tutto ciò che è in loro potere per velocizzare la discussione e la votazione delle varie proposte.

Ormai siamo a un passo da una vittoria storica per i sordi italiani, chiedi anche tu che finalmente venga riconosciuta la LIS in italia!

Grazie,

I ragazzi di Radio Kaos ItaLis via Change.org



Commenti

  1. Desde España tenéis todo mi apoyo y no entiendo que tengáis que pedir algo tan importante para vosotros, el reconocimiento de la LIS tendría que ser inmediato y no estas trabas que os están poniendo. RianM

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

In questi giorni  a casa stanno arrivando per posta le nuove tessere sanitarie con il microchip incorporato e la lettera di accompagnamento lo dichiara. Però non viene fatta alcuna menzione esplicativa dei codici che sono riportati sulle tessere di ogni italiano. Vi siete mai chiesti cosa c'è nella banda magnetica nera e a cosa servono i numeri presenti sulla nostra tessera?
Analizziamo la tessera:



Sul fronte sono riportati regolarmente i dati del possessore, nome cognome, luogo e data di nascita tutto ovviamente scritto in maiuscolo  in quanto ricordo che questo modo di scrittura del nome e del cognome si rifà al diritto romano e precisamente alla deminutio capitis. Nell'antico diritto romano la deminutio capitis comportava uno status (in latino il termine status significa posizione di un soggetto in relazione ad un determinato contesto sociale gerarchia o ruolo quindi uno stato sociale) della persona. I giuristi del tempo distinguevano tre tipi di capitis maxima, minor e mi…

SIONISMO CON BIG PHARMA L'INDUSTRIA DELLA MORTE LEGALIZZATA ATTRAVERSO I VACCINI?

L'UMANITÀ SOTTOMESSA ALL'INGANNO DEL SERPENTE, IL SIONISMO

Vi siete mai chiesti perché non abbiamo voce in capitolo? Perché se nei referendum (1993) noi, popolo, scegliamo di togliere i finanziamenti ai partiti non viene cambiato nulla? Perché se dichiariamo che l'acqua deve rimanere un bene pubblico diviene di proprietà delle banche? Perché la nostra voce non viene mai ascoltata?
Secondo me per un semplice e ineluttabile fatto, siamo tutti schiavi, e uno schiavo non ha alcuna voce in capitolo e questi fatti lo dimostrano.
Consiglio che sarebbe più opportuno approfondire provando anche a mettere in dubbio ciò che la comunità umana ha accettato incondizionatamente come verità per lungo tempo. La storia non si è sviluppata all'insegna dell'amore e della ricerca al bene ma, purtroppo, dell'incessante desiderio di pochi di sottomettere totalmente la maggioranza.
Sotto l'aspetto giuridico si scopre che l'uomo è riconosciuto come schiavo e per comprendere  è …

TRATTATO DI CASSIBILE NAZIONI UNITE UNHCR & GESUITI

In questo video, creato in collaborazione con Piero Faticoni , mettiamo in luce la parziale denuncia della Meloni. Stanno aumentando i politici che denunciano pubblicamente il coinvolgimento di George Soros nelle crisi economiche. Ma voi veramente pensate che lo fanno perché vogliono sistemare tutto? Se volessero questo, ad esempio, nel nostro Paese renderebbero pubblico il fatto che chi governa dal 1945, per non parlare prima, è l'Organizzazione delle Nazioni Unite. Dovrebbero dire chi sono in realtà, invece omettono questo, come non dichiarano che con il certificato di nascita tutti diventiamo Trust di proprietà dello Stato e quindi non esistono proprietà private perché come siamo riconosciuti , ossia schiavi, siamo noi, popolo, ad essere oggetti di proprietà. Perciò per favore smettetela di seguire questi bugiardi reiterati ed iniziate a ragionare. Soros sarà silurato dal potere e tutti i politici seguono l'ordine. Soros a questo punto potrebbe ammettere le sue responsabili…