Passa ai contenuti principali

THE HORROR PICTURE SHOW



Buon giorno, avrei dovuto parlare di Edgar Cayce ma, me lo impone la coscienza, mi vedo costretta a dare la precedenza a questo post.

Innanzitutto non so se tutti voi conoscete bene Damien Hirst, comunque per me questa persona, riconosciuta come grande artista, è il simbolo di tutti coloro che amano e bramano talmente tanto il desiderio di essere famosi e ricchi che usano la brutalità, l'indecenza e la cattiveria pur di raggiungere lo scopo.

Se non sapete bene di chi sto parlando vi segnalo il link dove si possono vedere le sue così dette "opere artistiche". Damien Hirst.
Non pubblico direttamente una sola immagine per amore di buon gusto e per il senso di rispetto che provo per ogni forma di vita, cosa che se avete già visto il sito, Hirst non ha.

Ve ne parlo perché tra 9 giorni esatti ad Arezzo, in Toscana, città e regione che hanno dato i natali a personaggi letterari artistici, pittorici scientifici di immenso spessore, parlo di Dante Alighieri, Piero della Francesca, Boccaccio, Machiavelli, Michelangelo, Da Vinci, Galileo Galilei, Meucci, Puccini, per dirne solo alcuni, verrà inaugurata una mostra dove sarà esposto lo "show dell'orrore".
La mostra in questione è Icastica, e sembra che abbia deciso di ospitare oltre a varie e belle espressioni dell'arte anche i lavori do Hirst. Come sloga della mostra sulla pagina di  Faceboook c'è scritto Icastica manifestazione della cultura estetica internazionale, sul sito invece si legge linguaggi dal mondo....ritrovarsi nell'arte, ... Cimabue, Piero della Francesca... il modo corretto di mostrare l'arte e, dulcis in fundo,  conoscere l'arte e riconoscere una città. Dunque ora io mi dico non si può legare il buon nome di una città, dei suoi abitanti, della sua  regione ed infine della stessa nazione,  che è stata la culla della civiltà, ad uno spettacolo che poi altro non è che ostentazione del macabro e della bassezza umana. Sinceramente io non sono aretina e nemmeno toscana  e anche se non fossi italiana comunque in ogni caso mi come essere umano che ama gli animali mi sentirei offesa nel vedere che una manifestazione offre la possibilità ad un arrivista ad esporre le sue oscenità.

Sono pienamente consapevole che non tutti la pensano uguale a me, per questo motivo affermo che il mondo è bellissimo, ma allora perché tante persone si stanno mobilitando contro tutto questo?Inoltre non sono un critico d'arte, e non voglio nemmeno reputarmi o spacciarmi come tale ma ecco cosa ne pensa Julian Spalding, ex direttore dei musei d'arte contemporanea di Manchester, Sheffield e Glasgow:
  
o questa nella sezione cultura di nanopress:
in rete potete sbizzarrirvi ne trovate a gogò.

Molto spesso mi capita che dinnanzi a certe notizie o certe immagini reagisca e d'impulso mi viene da scrivere una poesia ed ecco come ho espresso i sentimenti che ho provato:

THE HORROR PICTURE SHOW


Quando una melodia sento risuonare
o quando un quadro mi fermo ad ammirare,
di immensa emozione
si riempie la mia immaginazione.

Che sia poesia o arte
il mio pensiero entra a farne parte
e bellezza ed armonia
accrescono la sintonia
con il mondo circostante
dove tutto divien brillante.

Un dipinto dona all'immaginario
un nuovo scenario
ricco di diversi colori
e svariati sapori.

Ho sempre pensato
che far arte sia declamare il creato
ma ultimamente,
il senso comune di certa gente
l'ha voluta deturpare ed impoverire
portando sulla scena l'esaltazione del soffrire


Il poeta od il pittore
così come il musicista e lo scrittore
posson divenire
i portavoce del patire
denunciando aspramente
un costume decadente

come quello di quest'anima pellegrina
che racchiude una animale in vetrina.
Non si può, perciò, definir artista
ma semplicemente arido affarista,
messia del disonore
che espone solo orrore.



Marta Patrizia Saponaro

Infine se avete voglia ecco la pagina Facebook dove è attiva la protesta così se magari volete appoggiarla sapete come.
Grazie
classifica OkNotizie

Commenti

Post popolari in questo blog

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

In questi giorni  a casa stanno arrivando per posta le nuove tessere sanitarie con il microchip incorporato e la lettera di accompagnamento lo dichiara. Però non viene fatta alcuna menzione esplicativa dei codici che sono riportati sulle tessere di ogni italiano. Vi siete mai chiesti cosa c'è nella banda magnetica nera e a cosa servono i numeri presenti sulla nostra tessera?
Analizziamo la tessera:



Sul fronte sono riportati regolarmente i dati del possessore, nome cognome, luogo e data di nascita tutto ovviamente scritto in maiuscolo  in quanto ricordo che questo modo di scrittura del nome e del cognome si rifà al diritto romano e precisamente alla deminutio capitis. Nell'antico diritto romano la deminutio capitis comportava uno status (in latino il termine status significa posizione di un soggetto in relazione ad un determinato contesto sociale gerarchia o ruolo quindi uno stato sociale) della persona. I giuristi del tempo distinguevano tre tipi di capitis maxima, minor e mi…

IL CLOUD E LA TECNOLOGIA 5G PORTA DI ACCESSO AL TRANSUMANESIMO

Essere informati sulla realtà dei fatti può aiutare a salvare la vita a milioni di esseri viventi. Mobilitiamoci, uniamoci contro questo attacco alla vita.







La tecnologia sta avanzando a passi da gigante e oramai il 5G è realtà. Cos'è questa tecnologia? Innanzitutto deve essere chiaro 




IL 5G È UN'ARMA
è una tecnologia “pericolosa” perché consentirebbe ai governi di controllare i propri cittadini. Il governo del "finto cambiamento"sta promuovendo tale tecnologia usando la scusa che renderebbe le reti telematiche più veloci ed efficienti, in realtà è un'arma letale che incrementerà innumerevoli disturbi, dall'insonnia fino alla neoplasia cerebrale.
Non è che perché sono una complottista che scrivo questo post, non sono io a dire che il 5G è pericolosissimo! Infatti interferisce con le vibrazioni naturali (dalla risonanza Schumann alle onde encefaliche degli esseri viventi), destabilizzando tutto: DNA, bioritmi, ciclo vegetativo delle piante, fenomeni atmosferici, equ…

THE TRIP UN VIAGGIO NELLE ONG (COME AVAAZ, CHANGE.ORG, GREENPEACE, TRANSPARENCY INTERNATIONAL, WWF...) E IL POTERE OSCURO SOROS E SIONISMO

Tanto tempo fa mi iscrissi ad Avaaz, convinta che fosse veramente dalla parte dell'uomo comune. Nel mondo sono tantissime le persone che sono cadute in questo finto bene. Purtroppo poi, se si decide di fare una ricerca su chi c'è dietro a gestire, si scopre un mondo sommerso dove il bene proprio non esiste. I promotori, i dirigenti, sono collusi proprio con i poteri che stanno distruggendo, affamando e ammalando la Terra e le sue forme viventi. È un brutto colpo da sopportare ma se si vuole veramente uscire dal tunnel, tutto deve essere rivelato, denunciato e quindi superato.
Giunsi a decidere di approfondire su chi stava dietro le quinte di queste associazioni falsamente umanitarie perché ad un certo punto mi posi la domanda: "ma se nel mondo sono in tanti a collaborare e ad abbracciare questi movimenti, possibile che tutto va peggiorando?"

Non parlo quasi mai di me ma devo dire che ho sempre avuto fiducia e sin da molto giovane ho sempre cercato e desiderato porta…