Passa ai contenuti principali

QUATTRO PASSI VERSO UN NUOVO CAMMINO (III° CAPITOLO)

OkNotizie



III°CAPITOLO

IL TRATTATO DEI SETTE RAGGI

Ormai è da tempo che leggo che il periodo in cui viviamo è un momento di transizione: l'uomo si è inoltrato in una strada molto tortuosa e deve cambiare stile di vita, comportamenti e pensiero. A volte mi sono detta che se un giorno dovesse ritornare sulla terra Gesù, sicuramente non sarebbe più ascoltato come una volta, forse verrebbe rinchiuso in un posto isolato o perché considerato troppo matto o perché sarebbe vissuto come un grande pericolo. Il dire a voce troppo alta com'è la vera situazione non fa comodo ai potenti del pianeta. Sono iscritta in diverse associazioni che cercano di contrastare il più possibile la malvagità umana contro animali e anche contro il nostro mondo ma ahimè! noto che fanno tanta difficoltà a farsi sentire e credere. Sono dell'idea che al servizio dei governi ci sia uno stuolo di persone che lavorino per portare confusione, mischiano le carte così le persone comuni, come me, non riescono più a districarsi tra le varie informazioni e si perdono. E' fatto apposta ogni qual volta che c'è una notizia dove viene denunciato un comportamento errato, subito  arrivano migliaia di altre dichiarazioni che o contraddicono la notizia stessa oppure ne inseriscono di nuove ci si dimentica. Forse il fatto che un bel dì mentre ero intenta a leggere un libro si è presentato Edgar è dovuto alla mia sempre più incessante ricerca di una verità. Fatalità il giorno in cui Cayce iniziò a parlarmi stavo leggendo un libro che narra la storia degli scienziati che si dedicarono alla realizzazione della bomba atomica a Los Alamos. Anzi se vi interessa lo consiglio di cuore il titolo è "Gli apprendisti stregoni"


Caso mai prima potete leggere la mia recensione.
Alcuni scienziati che si occuparono di costruire Little Boy, con il tempo si sentirono estremamente in colpa: Oppenheimer, ad esempio, dopo lo sgancio su Hiroshima, trascorse il resto della sua vita a combattere il mondo politico affermando che la bomba atomica non era un mezzo adeguato per far valere la giustizia.

Quando l'uomo comprende l'importanza della vita e qual'è il suo ruolo allora inizia la sua ricerca che lo conduce a capire che siamo un tutto, che abbiamo il compito di preservare tutte le vite che in quel momento storico vivono nel tutto.

Il trattato dei sette raggi è un insegnamento tibetano.
E' formato da otto libri e dice:
Che tu sia cristiano, o buddista non ha alcuna importanza siamo comunque tutti discepoli.
Il potere che motiva l'intero Universo è l'Amore. Il cristiano lo ha trovato in Gesù che incarnò Amore nelle sue parole, nei suoi gesti e nei suoi insegnamenti; il musulmano in Allah; l'ebreo in Yahweh; il buddista in Buddha; l'induista Bhagavadgītā īśvara e l'animista lo vede in ogni forma vivente della Terra.

Leggo che non si può solo informarsi ma è giusto, se si vuole iniziare il cammino verso la luce, che tutto divenga azione, vita quotidiana insieme agli altri. Se si seguirà questa via allora si potrà dare il via ad una nuova era.

Tante volte, credo che non sia successo solo a me ma a tante altre persone, mi sono chiesta ma io cosa posso fare? Io che sono un nulla davanti a così tanto! In che modo nella mia piccola e misera vita posso essere utile al mondo? Soprattutto a quello di oggi dove nessuno ti ascolta, dove ognuno è incentrato solo su se stesso e sui propri bisogni?
E' necessario che la mia persona si impegni  ad aiutare l'umanità.
Se decidi oggi di aiutare tre persone e chiedi loro di aiutare a loro volta tre persone ciascuna e così di seguito, allora si può cambiare il mondo al punto che poi un domani il fare un favore a qualcuno non è più un'eccezione ma diventa regola, normalità.
Pensateci un attimo solo

parto io ed aiuto tre persone: A B C
A poi aiuta altre tre (D E F)
B a sua volta aiuta   (G H I)
C altre tre                 (I L M).
quindi a loro volta abbiamo:
D ne aiuta altre tre
E, F, G, H, I, L, M, e si va avanti sarebbe non troppo oneroso per ciascun individuo ma nel contempo una goccia continua che porterebbe prima un torrentello, poi un fiume, quindi un mare, un oceano e così avanti fino all'infinito.
Non è utopia perché nell'arco di una vita si può trovare il tempo per aiutare solo tre persone basta crederci, volerlo e farlo.
Così si crea una coscienza di gruppo ognuno può farlo nel suo.
Ecco il primo insegnamento esci dal tuo guscio, non guardare solo il tuo bisogno, la tua vita, perché una vita incentrata solo su se stessa senza l'altro non è vita!

Se desiderate qui trovate il PDF del libro primo del Trattato dei sette raggi.
Inoltre avrei da consigliarvi un bellissimo film, proprio sul concetto del favore, del passaparola, nel mio piccolo l'ho sempre chiamato goccia dove un tira l'altra. Il film è ispirato da un romanzo


La formula del cuore di Catherine Ryan Hyde


La versione cinematografica è intitolata "un sogno per il domani", ha un buon cast di attori Kevin Spacey ed Helen Hunt.




Ed ora inizia anche tu a passare un favore
OkNotizie

Commenti

Post popolari in questo blog

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

In questi giorni  a casa stanno arrivando per posta le nuove tessere sanitarie con il microchip incorporato e la lettera di accompagnamento lo dichiara. Però non viene fatta alcuna menzione esplicativa dei codici che sono riportati sulle tessere di ogni italiano. Vi siete mai chiesti cosa c'è nella banda magnetica nera e a cosa servono i numeri presenti sulla nostra tessera?
Analizziamo la tessera:



Sul fronte sono riportati regolarmente i dati del possessore, nome cognome, luogo e data di nascita tutto ovviamente scritto in maiuscolo  in quanto ricordo che questo modo di scrittura del nome e del cognome si rifà al diritto romano e precisamente alla deminutio capitis. Nell'antico diritto romano la deminutio capitis comportava uno status (in latino il termine status significa posizione di un soggetto in relazione ad un determinato contesto sociale gerarchia o ruolo quindi uno stato sociale) della persona. I giuristi del tempo distinguevano tre tipi di capitis maxima, minor e mi…

SIONISMO CON BIG PHARMA L'INDUSTRIA DELLA MORTE LEGALIZZATA ATTRAVERSO I VACCINI?

L'UMANITÀ SOTTOMESSA ALL'INGANNO DEL SERPENTE, IL SIONISMO

Vi siete mai chiesti perché non abbiamo voce in capitolo? Perché se nei referendum (1993) noi, popolo, scegliamo di togliere i finanziamenti ai partiti non viene cambiato nulla? Perché se dichiariamo che l'acqua deve rimanere un bene pubblico diviene di proprietà delle banche? Perché la nostra voce non viene mai ascoltata?
Secondo me per un semplice e ineluttabile fatto, siamo tutti schiavi, e uno schiavo non ha alcuna voce in capitolo e questi fatti lo dimostrano.
Consiglio che sarebbe più opportuno approfondire provando anche a mettere in dubbio ciò che la comunità umana ha accettato incondizionatamente come verità per lungo tempo. La storia non si è sviluppata all'insegna dell'amore e della ricerca al bene ma, purtroppo, dell'incessante desiderio di pochi di sottomettere totalmente la maggioranza.
Sotto l'aspetto giuridico si scopre che l'uomo è riconosciuto come schiavo e per comprendere  è …

TUTTO ACCADE PER UNA RAGIONE

Perché nella nostra vita accadono avvenimenti che procurano sofferenza anche se ci sembra di avere comportamenti che non cercano questo?
Perché anche se ci affanniamo, impieghiamo tutte le nostre forze per ottenere risposte positive a volte abbiamo l'opposto?

La vita si diverte solo a tirarci brutti scherzi? E' un giullare che si diletta a prendersi gioco di noi, oppure c'è qualche altro motivo?






buona sera è da qualche giorno che effettivamente non propongo articoli, chiedo scusa ma non sempre riesco ad avere abbastanza tempo e, non sempre, mi trovo nella disposizione migliore per scrivere qualcosa di interessante o almeno che reputo tale. Fino ad oggi ciò che ho inserito nel blog sono argomenti che mi interessano molto da vicino e che spero che anche a voi che mi seguite e che ringrazio veramente di cuore , possano interessare. Inoltre voglio anche documentarmi prima di scrivere e questo spesso mi porta via tempo.  Per tutta questa serie di motivi non sono quotidianament…