STORIA DELL'INFORMATICA SESTA PARTE




Ci siamo lasciati ieri con la domanda su John Titor e l'IBM 5100.
John Titor si era presentato al mondo come un soldato che era stato mandato in missione indietro nel tempo per recuperare il personal computer dell'IBM, 5100. Lo avrebbe dovuto ricevere da suo nonno, l'ingegnere che realizzò questo computer. Purtroppo qualcosa non è andata come doveva, così si è ritrovato, anziché nel 1975, negli anni 2000. Per poter far ritorno si è visto costretto a chiedere aiuto in rete a tutti i Nerd, presentandosi nel forum del Time Travel Institute. In un'intervista ha raccontato che il macchinario per viaggiare nel tempo era stato prodotto dalla General Electric e montato su una Chevrolet Corvette del 1967, è chiamato "unità di distorsione gravitazionale per la dislocazione temporale" ed  è stato fabbricato per l'esercito del 2036.  Poi ha svelato alcuni avvenimenti che dovrebbero accadere ad esempio, nel 2004, lo scoppio di una guerra civile in America (ciò non si è verificato).

Però, a onor del vero, questo ragazzo comunque non era un pazzo scatenato solo con manie di protagonismo. Effettivamente possedeva conoscenze tecnologiche e scientifiche più alte della media. Egli ha spiegato le peculiarità dell'IBM 5100, che non erano proprio segrete ma che di sicuro non molti conoscevano, erano risapute solo agli addetti ai lavori o ai veri appassionati.

Questo computer dovrebbe, secondo il racconto del crononauta Titor, essere molto importante nel prossimo futuro, nel 2038,  per un problema di UNIX.

Chi è John

Ecco come si presenta in rete, dalla pagina di Time Travel Institute:

Saluti ". Sono una provenienza temporale viaggiatore da anno 2036. Sto tornando a casa dopo aver recuperato un computer IBM 5100 dal 1975. " Con queste parole, un uomo di nome John Titor introdotto in un forum Internet il giorno 2 novembre 2000. Ovviamente, nessuno, immediatamente, volle credergli, pensando sue parole semplicemente i deliri di un pazzo. Il post che John Titor inviò successivamente, ma, gli argomenti che essa sostenuto, le risposte alle domande che si trattasse di posta elettronica, fatte per cambiare idea a molti, che si è conclusa per credere a quanto l'uomo affermava. La storia di John Titor, sedicente uomo del futuro, come spesso accade per argomenti come questi, affascina molto: è perché fa un certo effetto parlare con qualcuno proveniente dal futuro di cose ancora da venire, perché la scientifica implicazioni hanno un sapore quasi fantascientifico e fanno sognare. Comunque sia, di questo uomo è folle o un vero viaggiatore temporale, i suoi interventi hanno incrinato in due gruppi, "credenti" e "non credenti", tutti coloro che si sono imbattuti nel suo scritto. Vediamo perché. In primo luogo, vediamo di conoscere meglio l'uomo John Titor e le ragioni del suo viaggio. Il suo nome, tanto per cominciare, non è uno pseudonimo, ma il suo vero nome. Il viaggiatore sedicente del tempo afferma di essere originario di Tampa, in Florida, dove è nato nel 1998;Tuttavia, egli non risulta che nessun Titor ha vissuto a Tampa nel 1998. Oltre a questo, John dice che noi abbiamo combattuto come "partigiano" (di questo parleremo) all'età di circa 13-14 anni, quindi nel 2011 . Nel 2029 è entrato in un programma militare sponsorizzato; nel 2033-2034 si è laureato: il riferimento non è fatto il corso di laurea in modo esplicito, ma Giovanni dice che il suo background è storico: dunque, anche per il suo lavoro, possiamo ipotizzare è stato laureato in storia; di certo, in quanto si dice che lo stesso, possiamo escludere laureati in fisica o è un tecnico di computer. Preso un grado nella gerarchia militare paragonabile a quella dei più, Titor entra a far parte del programma per il viaggio nel tempo. Il suo livello di preparazione concorre viaggia solo nel passato, per il momento. Quello che lo ha portato nella nostra epoca è uno dei primi. Cura i motivi del suo viaggio temporale, Titor spiega di aver ricevuto ordine, dai suoi quelli avanzati, di recarsi negli anni '70 al fine di recuperare un computer IBM modello portatile 5100: questo modello di macchina avrebbe posseduto alcune caratteristiche molto particolari che le note non sono stati resi, opportunamente, dal produttore; tali caratteristiche, in seguito, sono stati rimossi e non sembravano in nessun altro modello di computer. La struttura nascosta della macchina potrebbe risiedere, per Titor, nella capacità di tradurre linguaggi UNIX, APL e BASIC tra loro. L'UNIX, nel 2038, andrà incontro ad un bug, che renderà una parte dei macchinari inutilizzabili, fonda ancora a voi sulla vecchia tecnologia IBM. Pur essendo a noi più altri sette viaggiatori temporali, per questa missione la scelta è caduta su lui per la relazione legame che la lega (legato, legherà ...) con qualcuno molto importante nello sviluppo di IBM 5100. Nel 1975 , John ha avuto modo di incontrare suo nonno, a cui è stato rivelato per quello che era. Completata la missione, John ha deciso di fare una capatina nel 2000: questo è per far visita alla sua famiglia (e lui stesso bambino), sia per assistere agli effetti del Millennium Bug John, ovviamente, rivela la propria identità anche ai suoi genitori, che lo ricevono "con sollievo e paura". Nel novembre dello stesso anno, l'uomo si presenta come viaggiatore temporale in un forum in Internet, avviando una lunga discussione sul futuro, la teologia, la fisica, che egli tenerlo occupato per quattro mesi circa e che lo porterà a interagire con centinaia di clienti curiosi. Nella primavera del 2001, approfittando di un momento propizio fisicamente, fa tornare a casa, nel 2036. Ovviamente, tra le domande più ricorrenti formulate a Titor durante le sue conversazioni interminabili, sono quelle di posta in modo da avere la conferma o meno circa quanto è andato affermando, particolare per quanto riguarda le domande circa fatti o avvenimenti recenti che, ovviamente, un uomo del futuro non può non conoscere: chi acquisterà il campionato di baseball il prossimo anno, quante sono state le vittime dell'incidente aereo di ieri, che si sarà il valore di mercato dell'oro per i prossimi mesi.Titor, ma, ha sempre evitato di rispondere a domande come queste, che giustifica se stessa affermando di non ricordare se stessi, di non saperlo o, semplicemente, considerando la domanda inutile: nessuno di voi è in grado di ricordare, dice, che il tempo ha fece 28 maggio 1983, come nessuno di voi avrebbe ricordato quante persone solo è morte, ad esempio, nella strage di Ustica (è "un italiano", ad esempio, non portato direttamente da Titor, ma utile ci fa comprendere la sua messaggio). Al contrario, Titor ha risposto molto volentieri alle domande riguardanti il futuro del mondo. E il futuro che si affaccia su non è affatto delle più rosea.Tra la fine del 2004, dopo le elezioni presidenziali americani, e il 2005, dice Titor, negli Stati Uniti inizierà disordini civili. La causa scatenante, ad eccezione di quanto si potrebbe pensare, non è il contrasto ideologico religioso tra cristiani e musulmani (non principalmente, almeno, in quanto il contrasto continuerà), ma, piuttosto, un contrasto politico interno al paese: negli USA un notevole incremento del loro controllo, per via della polizia e gli apparati di ordine pubblico, sulla popolazione si avrà; Allo stesso tempo, alcune libertà costituzionali fondamentali verranno presse. Per intenderci, lo stato "fascistizzerÃ" e verrà conclusa in modo da essere simile, insomma, alla Germania nazista degli anni 30 del '900 Ciò accadrà soprattutto nelle grandi città e metropoli.: Pertanto, al fine di evitare di essere vittime di questa situazione e di vedersi negare i propri diritti, molti finiranno per abbandonare i grandi centri per la periferia, si spostano nelle campagne (sono quella che la famiglia dello stesso John Titor fatto).Più tardi, nel medesimo 2005, tra le città e le campagne di guerra civile si scatena che durerà, almeno, fino al 2008, quando tutti, negli USA, "comprenderanno che il mondo in cui pensavano vivente è finito ". Le forze di incontro sarà, da una parte, per le città, l'esercito regolare e la polizia e, dall'altra parte, per le campagne, il "servizio militare rurale", guidata da una di cui contadina generale, Titor è descrive anche la statua dedicata a noi ha nel nuovo li capiva; lo stesso Titor, tredicenne, ne farà parte in qualità di "fuciliere" della "Fighting Diamondbacks". Il presidente del 2005 (che Titor non indica nel nome), "cercherà di essere il nuovo Lincoln, cercando di tenere uniti gli stati, ma la loro polizia negare alcuni punti della Carta dei Diritti". Nel 2009 insedierà un nuovo presidente, che, ma, non cercherà di fare nulla per rimediare alla situazione di crisi. Nel resto del mondo, andranno affilare i problemi in Medio Oriente, soprattutto a causa dell'instabilità occidentale: Israele sarà attaccato dai musulmani paesi (il riferimento è soprattutto dal significato nel senso di attacchi kamikaze); a sua volta, Israele, supportato militarmente dai paesi occidentali, risponderà all'offensiva. La guerra, dice Titor, sarà condotta utilizzando armi nucleari e di distruzione di massa. In Estremo Oriente, invece, la Cina, approfittando di tutto il mondo l'instabilità politica, "sarà forzatamente annesso" La Corea, Taiwan e Giappone. La situazione collasserà definitivamente nel 2015, quando la Russia, per "sostituire in ordine le cose", bombe Europa (in risposta a schierarsi di un esercito europeo di massa in Germania), Australia, Cina e Stati Uniti, soprattutto le grandi città, i veri epicentri della guerra civile: sarà, questa, la terza guerra mondiale, che causerà 3 miliardi di morti. Titor non dice solo per motivi "etici", quando il bombardamento avrà inizio: tuttavia, si lascia sfuggire la data del 12 marzo 2015, ore 3,45, ora di Washington DC. Il fatto che a venire colpite sono soprattutto le città assicura, ovviamente, la vittoria alle campagne. Questo porterà il mondo in sorta di "inverno un nucleare", anche se non è quindi catastrofica come tutti noi immaginiamo. Il mondo post-atomico presentato da Titor, per utilizzare dei riferimenti al mondo della fantascienza e non, è un miscuglio di "Mad Max", "1984" e "la casa nella prateria": la società sarà decentralizzata nelle campagne, sarà più provinciale e tranquilla e, allo stesso tempo, tecnologica, anche se in modo inferiore a un'ora. Le cancellazioni e alcuni effetti degli impulsi elettromagnetici generano per voi da equipaggi nucleari rendono alcuni macchinari inutilizzabili: per questo, nel 2036 ci sarà ancora chi userà macchine a scrivere, vecchie biciclette e stufe a legna; il lavoro non qualificato sarà molto praticato, essendo meno arrivano le grandi distribuzioni e la possibilità di commerciare molto al di fuori della propria verità territoriale. La maggior parte dei territori colpiti dalle bombe sarà radioattiva, per cui sarà necessario, ad esempio, per depurare l'acqua con un particolare procedimento prima di berla. A tutti sarà richiesto un addestramento militare ed una buona conoscenza delle armi da fuoco: questo per l'autodifesa e la sopravvivenza. Il fabbisogno ogni giorno delle famiglie saranno direttamente essere prodotti con la coltivazione e l'allevamento; le comunicazioni, anche a causa di una certa diffidenza che stabilirà tra le persone ("Ognuno tira l'acqua al proprio mulino"), avverrà soprattutto con la Rete, che diventerà più potente, più veloce, l'unico sistema per la comunicazione, appunto, lo svago, lo studio. I trasporti saranno più rapidi, soprattutto via ferrovia, anche se la possibilità di usufruire della non sarà più vasto, migliorerà la tecnologia applicata alla medicina (l'AIDS sarà sconfitto, gli studi sul cancro saranno lasciati ma la sindrome del Crazy Cow) e alla manipolazione genetica saranno diffusi principalmente e riprenderanno gli spazi viaggi li. Sarà consentito la manipolazione spermatica e delle cellule-uovo, poiché sarà molto difficile una procreare. Ci sarà, accanto a questo parziale sviluppo tecnologico, un aumento della religiosità, dovuta sia all'educazione "contadina" ("la nuova paura è che Cristo viene restituito, ce non l'ha detto ed è molto uno arrabbiato"), è quello di l'interpretazione delle scritture: la fine del mondo profetizzata da San Giovanni, come esempio, crederà è stato realizzato nella guerra appena concluso. Il Cristianesimo sfalderà e verrà suddividere in moltissimi sottogruppi religiosi; in compenso, la tolleranza e il dialogo aumenteranno ("in una società razziale non vivo, ma con molti pregiudizi"). Titor non dà molte informazioni circa la situazione mondiale a causa della N-Day, il Nukes-Day, il Giorno delle Armi Nucleari: in generale, il Nuovo Total Order sarà un intruglio del federale americano sistema, il sistema europeo e quello isolano mare del sud. Titor dà una certa cura notizia per noi l'Europa ("L'Europa è un casino"), l'Australia (riuscirà a respingere un'invasione cinese e, a parte un rapporto commerciali con gli USA, rimarrà isolata dal resto del mondo), il Sud America ("E 'ancora parzialmente armato, ci sono ancora molti conflitti interni"), Canada ("i canadesi sono tra le persone più efficienti, spietate e pericolose che io conosco Dio aiuti il Quebec."). Cura la società nordamericana, di cui Titor parla invece diffusamente, interessante soprattutto, sappiamo che sarà sopportare alcuni cambiamenti: la capitale di loro non sarà più a Washington, ma a Omaha, nello stato del Nebraska. Gli Stati Uniti apparirà divise in cinque aree, determinate dalla quantità e qualità delle loro risorse difensive ed economiche. Molti americani incolperanno le strutture politiche contemporanee della guerra: quindi, nel 2020, negli Stati Uniti un nuovo Costituito sarà organizzato: le proposte, ma, e gli argomenti della Conferenza Costituente non porterà a nulla, quindi la futura nuova Costituzione non sarà essere molto diversa da quella attuata loro. Il presidente non sarà solo, ma il suo potere sarà suddiviso e posseduto da cinque rappresentanti popolari scelti tramite elezione. Le decisioni non raggiungeranno più dall'alto, ma, al contrario, arriveranno direttamente dai senati essere li. Il bipartitismo, che opponeva Repubblicani a Democratici, finirà: nasceranno oltre dieci piccoli partiti, in USA. Veniamo ora alla parte più interessante: la procedura per la corsa nel tempo e la struttura dei "mondi visitabili". L'esposizione di questi argomenti è molto difficile, vista l'estrema complessità dei campi della fisica che vengono tocco a voi; tuttavia, cercheremo di dare le linee almeno li genera. Entro 18 mesi circa, Titor, il CERN dice, a Ginevra, intraprenderà alcuni studi sugli quanto riguarda i campi elettromagnetici e gravitazionali anche i buchi neri, esperimenti comunali al fine di valutare la possibilità di velocizzare i trasporti. Durante alcuni di questi esperimenti, per caso, gli scienziati creeranno un piccolo buco nero. Con l'eccezione di quanto si può pensare, questo piccolo buco nero non assorbirà tutta la materia nelle sue vicinanze (in questo caso l'intero Sistema Solare): al contrario, gli scienziati del CERN, utilizzando un campo elettromagnetico (abbiamo ricordare che nei pressi del centro c'è il più grande acceleratore di particelle del mondo), riusciranno a contenere le dimensioni e, con il tempo, di creare buchi neri volontariamente, anche di dimensioni più ampie. La teoria affascinante di "stringhe", che John Titor ci conferma per l'esattezza, sostiene che viaggiare all'interno di un buco nero può essere restituito indietro nel tempo. Questo perché il buco nero è caratterizzato principalmente da un campo gravitazionale pressoché infinito, tanto da poter attrarre anche la luce (questo spiega anche perché è nero); proprio per questa sua caratteristica, il buco nero sarebbe in grado di deformare la struttura stessa del tessuto tra lo spazio e il tempo. Sempre secondo questa teoria, ad ogni buco nero corrisponde un "uomo bianco buco", una sorta di via di fuga del buco nero. L'esistenza di questo altro ente fisico è assunta anche in ottemperanza della legge che "nulla si crea, secondo nullo è distrutta, ma tutto si trasforma": cosa accade alla materia, la luce, l'energia che viene risucchiato in nero buco? E 'possibile che sia espulsa, dopo un viaggio di cui fasi vengono ignorati, attraverso un bianco foro. Sulla base di questa teoria, sfruttando le conoscenze sui campi gravitazionali che gli scienziati otterranno dallo studio di questi "mini buchi neri", la società americana della General Electric sarà progettare e realizzare alcune unità che permetteranno il viaggio nel tempo. Ovviamente, questa tecnologia non sarà alla portata di tutti, ma sarà un diritto esclusivo dei soldati, soprattutto, è ovvio, di quegli americani. Da in poi l'avventura umana in che inizierà qui sono, è il caso di dirlo, le nebbie del tempo. Parlando, a questo punto, del viaggio in senso stretto, Titor il funzionamento dei suoi macchinari ci spiega, modello C204. Come vedremo analizzando le foto da lui stesso pubblicate in Rete, non è una "macchina del tempo classico", come quella immaginata da HG Wells nel suo romanzo o come quella "ritorno al futuro" si vede nei film della serie. Draft, piuttosto, di un macchinario, anche piuttosto ingombrante, che ha bisogno, per funzionare, proprio di un veicolo (Titor ha utilizzato una Corvette del '66 e, successivamente, un "Chevy Truck", un camion). Il funzionamento della macchina del tempo è molto simile a quello che permetterebbe il viaggio nel tempo attraverso i buchi neri. L'apparecchio, molto sinteticamente, distorce il campo gravitazionale esterno al veicolo, fa contrarre, concentrare in un unico punto: in breve, è come se ricreato quelle che sono le caratteristiche di un buco nero, che, abbiamo detto, permetterebbe il viaggio nel tempo.Tuttavia, sussistono dei problemi. In primo luogo, la posizione della Terra nello spazio non rimane invariata al passare del tempo, Ruotando la terra intorno al Sole e Ruotando tutte Solar Sistema con la Via Lattea. Pertanto, per ipotesi, se io dietro di me spostato nel tempo, al mio arrivo avrei trovato di nuovo me stesso nello stesso punto dell'universo dal quale sarei partito, cioè nel vuoto quello cosmico. Per ovviare a questo problema, Titor spiega come il suo apparato è dotato di metaforici "paletti", che, "piante per terra", attraverso alcuni parametri molti complessi a voi, garantisce che il punto di arrivo del viaggiatore è la stessa della partenza, evitando che sventurato le riunioni di galleggiare se stesso nello spazio. Un altro problema della macchina del tempo di Titor è il suo range: non è possibile, dice il viaggiatore a noi nel tempo, per completare viaggi più indietro o più avanti di 60 anni. Pertanto, al fine di fare un esempio, dal 2004 non potremmo viaggiare più indietro del 1944 o più avanti del 2064. Una soluzione a questo problema sarebbe quello di completare "si sa" di Sessant 'anni di Sessant' anni, ma questo stratagemma non è fattibile. Il motivo di questa limitazione nei viaggi è dovuto alla limitata tecnologia della macchina. L '"obiettivo" del viaggio viene caratterizzato, nel continuum temporale, coordinato grazie a che si riferiscono al campo gravitazionale. Tali riferimenti diventano così come più imprecisi quanto più vanno via per noi dal punto di origine (per noi del 2004, per Titor 2036). Pertanto, per aumentare l'ampiezza di sa ti è possibile, ma sconsigliabile, in quanto potrebbe essere terminato ovunque nel tempo. Questo, in breve e sicuro con qualche imprecisione, la spiegazione fornita da Titor del funzionamento della sua macchina del tempo. La prima obiezione che può venire in mente, parlando di viaggi nel tempo, è una cosa di questo tipo: "Ma se io viaggio indietro nel tempo e uccidere mio padre prima che egli concepisce a me, scompaiono al momento" E 'una delle domande che più frequentemente sono state poste a John Titor. La risposta è stata sempre la stessa: no. Titor, infatti, spiega come questo non è possibile, tirando in ballo le linee d'universo, parola che potremmo tradurre con "linee temporali", o, più letteralmente, "linee di verità". Titor ci spiega che l'evolversi della realtà è determinato dalle scelte. Facciamo un esempio: per salire a casa mia al quinto piano ho due scelti: per rendere le scale o prendere l'ascensore. La prima scelta, un particolare giorno della mia vita, mi fa arrivato sano e salvo; La seconda causa la mia morte, perché, quel giorno, l'ascensore ha un malfunzionamento, cade e si schianta al suolo.A seconda della scelta da me compilato a questo bivio, ho continuare a vivere o meno. La mia scelta ha determinato una biforcazione, che ha generato due linee d'universo, due verità diverse: temporali in cui essi sono ancora vivi, in cui sono morti. E ', questo, un discorso che molto assomiglia a quello degli universi paralleli. Il viaggio nel tempo, spiega Titor, soprattutto quello a ritroso, non può determinare cambiamenti nella linea del tempo del viaggiatore, qualunque cosa rende, in quanto ormai fisso e viene stabilito, determinato da scelto già completato. Questo spiega anche perché si rivela: la sua verità ormai è decisa, egli non è tornato indietro nel tempo per cambiare il suo futuro percepire a noi dei fatti a venire in modo che noi possiamo evitarli. Non si può cambiare il suo presente, ma possiamo cambiare il nostro futuro. E 'questo il motivo per cui Titor inevitabili (terremoti non intendo rivelare nulla cura i fatti, inondazioni ...) che accadrà. Le sue rilevazioni potrebbero fare per evitare, a chi legge, di andare incontro al proprio destino, anche tragica. E queste interferenze nel corso del destino non rientrare nel codice deontologico del viaggiatore temporale. Ovviamente, tale visione della struttura fisica della verità ha diverse conseguenze, soprattutto a livello religioso: c'è un Dio unico o uno per ogni universo? La risposta, chiaramente, non è sicuro, molto meno univoca. Titor, ma, dà il suo a noi: ogni verità, ogni linea temporale, tutto fa parte di un unico sistema, un unico Creazione, voluta da un unico Dio, l'unica entità generatrice. Chiaramente, affermazioni come quelle di John Titor, sedicente viaggiatore nel tempo, devono essere prese con la necessaria prudenza. Tuttavia, a favore di Titor giocano alcuni elementi importanti tanto: John Titor, abbiamo visto, ha descritto, in maniera piuttosto dettagliata, le scoperte che saranno completati dal CERN e le applicazioni che danno questi saranno derivare. Alla fine del 2001, dunque a circa un anno di distanza dalle affermazioni di Titor, come lo stesso ha preannunciato il CERN ha confermato ufficialmente la possibilità di creare artificialmente mini buchi neri;  Titor ha spiegato che il computer portatile IBM 5100 era dotato di particolari caratteristiche, rimasto nascosto alla totalità degli utilizzatori. Numerosi ingegneri IBM hanno confermato questa affermazione; Tra suo "profezie", Titor ha parlato dell'Iraq, affermando come Saddam Hussein non possedesse qualche braccio di distruzione di massa e simili, anche se questo, una guerra venne attivato con lo scopo ufficiale di rimuovere tali armi (queste le sue parole: "Si sarebbe più sorprese di quanto da sapere che il Iraq ha armi nucleari o che si tratta di un pretesto per convincere tutti solo cura la prossima guerra"); Titor ha presentato una notevole conoscenza di alcuni importanti campi della fisica, esponendo con molta proprietà e di emergenza argomenti molto complessi: se l'uomo fosse un impostore, sarebbero andati ad esso però ha fatto i complimenti per la sua preparazione. In conclusione, di John Titor è un vero viaggiatore del tempo o no, la lezione che ci dà è grande. Come ha detto Marco Porcio Catone, "Homo faber suae Fortunae", l'uomo è sostenitrice del proprio destino. La palla passa quindi abbiamo. 



Insomma questo personal computer dovrebbe essere il passepartout per risolvere il bug che nel 2038 colpirà UNIX:

Unix si basa su un'architettura a 32 bit ed usa un sistema di rappresentazione del tempo basato sulla variabile "Time_t", esprime il tempo trascorso in secondi partendo dalla mezzanotte del I° gennaio 1970.
Si sono, però, resi conto che il 19 gennaio del 2038 alle 03:14:97 si supereranno i 32 bit causando dei gravi problemi a tutti quei computer che si hanno questo sistema.

Poiché IBM 5100 è stato creato con la possibilità di leggere due tipi di linguaggio, APL e Basic.

Ecco cosa rivelò Titor:

« Io sono stato "inviato" per prendere un computer IBM denominato con la sigla 5100. È stato uno dei primi computer portatili prodotti e ha la capacità di leggere i più vecchi linguaggi di programmazione IBM in aggiunta a APL e Basic. Il sistema ci serve per "debuggare" vari programmi per computer nel 2036. UNIX ha un problema nel 2038.
Nella mia worldline, è noto che la serie 5100 è capace di leggere tutto il codice IBM scritto prima dell'uso diffuso di APL e Basic.
Nel 2036, fu scoperto (o almeno, si è saputo dopo dei test) che il computer 5100 era capace di leggere e modificare tutto il codice scritto da IBM prima del rilascio di quel sistema e che era capace di creare nuovo codice in APL e Basic. Questa è la ragione per cui ne abbiamo bisogno nel 2036. Comunque, IBM non ha mai pubblicato questa informazione perché avrebbe probabilmente distrutto una gran parte della loro infrastruttura commerciale nei primi anni settanta. Infatti, ci scommetterei che agli ingegneri venne detto di tenere la bocca chiusa.  »

Ovviamente è tutta una bufala la storia di Titor, però devo dire che se vi piacciono i discorsi sul viaggio del tempo, possibilità realistiche e fantasie, il sito Time Travel è assai simpatico. E' un forum, basta iscriversi e poi leggete.

Invece c'è da dire che ci sono stati due studiosi che hanno voluto approfondire il discorso di Titor.

Robert J. Nemiroff e Teresa Wilson, della Michigan  Technological University, Usa
hanno cercato in rete i possibili viaggiatori del tempo. Per poter realizzare usato Twitter perché la ricerca in Google non tiene traccia delle query. Per chi non è avvezzo spiego un attimo cosa sono le query.
Letteralmente  query significa interrogazione, domanda. Questa viene associata ad un database (il database è un archivio di dati strutturati così da rendere più facile la consultazione delle informazioni. Un po' come in una biblioteca ci sono degli archivi dove vengono registrati tutti i libri divisi per argomento, autore, anno, paese, scaffali e ripiani. Quando un utente si reca in libreria, anticamente perché oggi quasi tutte sono dotate di computer, il bibliotecario guardava nell'archivio e perciò risaliva al luogo dove andare a reperire il testo. Ecco il mondo in informatica per accedere a questi dati è la query. Ne esistono tantissime di query ma la più usata è la SQL. Perciò quando noi cerchiamo un determinato argomento chiediamo al motore di ricerca di tramutare la nostra ricerca in linguaggio interrogativo. Queste parole chiave faranno da filtro nel database dando un certo numero di risultati. Se voi ora cercate "cosa vuol dire query" sul motore di ricerca, questo trasforma la domanda in interrogazione (SQL) e vi trova 400 risultati.

Come argomento per cercare i viaggiatori del tempo avevano scelto l'elezione del pontefice e il passaggio della cometa Ison. Ovviamente questa ricerca è del periodo antecedente a questi avvenimenti. Erano stati scelti questi due argomenti perché le possibilità di conoscere anticipatamente erano molto più che scarse. Ovviamente sembra che non siano riusciti a trovare alcun viaggiatore, ma la notizia sarà resa pubblica al raduno dell'American Astronomical Society, anche se però hanno affermato che l'esito delle loro ricerche non danno una prova certa che tutto viaggiatori del tempo non esistono.

Questo è ciò che ho trovato in rete a proposito di questa ricerca:
ARVIX ( è scritto in inglese)


OkNotizie

POST RECENTI

Article To PDF

Post popolari in questo blog

SIONISMO CON BIG PHARMA L'INDUSTRIA DELLA MORTE LEGALIZZATA ATTRAVERSO I VACCINI?

VACCINI E AGENDA SGHA

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

I MIEI LIBRI IN VENDITA