COME SI MEDITA?



Ad alcune persone può sembrare semplice l'atto del meditare, sembra che gli venga spontaneo, ad altre, invece, non pare sia così. Perché questa differenza?
Tanti, magari, vorrebbero proprio riuscire a staccare dalla realtà quotidiana per viaggiare con la fantasia oppure proprio per non pensare più a nulla e ritrovare un po' di pace e serenità, ma anche se armati di tanto desiderio e voglia di fare non riescono . Così si finisce con l'effetto opposto maggior nervosismo e un profondo senso di frustrazione oppure, si rischia di etichettare la meditazione come atto falso di una credenza orientale magari adatta solo ai monaci tibetani , ai santoni indiani oppure a persone speciali. 
Secondo me è possibile, invece, dedicarsi un momento della giornata per trovare un po' di pace.

Forse quando ci si approccia alla meditazione non scegliamo la metodologia più idonea, il momento o la musica.
Vi scrivo qualche consiglio che mi ha passato Paul di Omnama magari vi potrà essere utile per le prime volte poi, quando vi sarete abituati e avrete trovato la giusta dimensione verrà da sé e man mano si otterranno sempre risultati migliori.
Importante è non scoraggiarsi se le prime volte sembra di non riuscire, assolutamente non sentirsi impacciati od incapaci.
Buttiamo via, innanzitutto, ogni pensiero critico negativo verso noi stessi. La meditazione serve proprio per trovare armonia con noi stessi, instaurare un rinnovato rapporto di pace interiore quindi se teniamo un comportamento critico su di noi e ci critichiamo negativamente non riusciamo certamente a favorire il rilassamento e la meditazione.
Proviamo, perciò, a pensare di volerci rilassare come , ad esempio, in una giornata estiva quando ci stendiamo in riva al mare su una comoda sdraio mentre la pelle è accarezzata dai caldi raggi del sole e da una leggera brezza marina.
Faccio un esempio vi è mai capitato di trascorrere una notte di insonnia? A me è successo e le prime volte mi giravo e rigiravo sotto le coperte e finivo con l'innervosirmi perché vedevo mio marito che se la dormiva alla grande e più tentavo di dirmi -"basta ora chiudo gli occhi e dormo"-meno ci riuscivo. Con il tempo ho compreso che questo non era il migliore dei metodi perciò ora, quando mi accade di non riuscire ad addormentarmi  (oramai mi accade molto raramente), faccio un bel respiro profondo quindi mi lascio andare e con gli occhi chiusi mi immagino una situazione in cui  so che mi rilasso, per quello vi ho parlato del bagno di sole in riva al mare ovviamente liberando la mente da ogni pensiero ansioso e negativo. Questa immagine mi rilassa tantissimo. Ognuno può avere la sua immagine: ad esempio, potrebbe essere in montagna in inverno dopo una sciata appagante, sedersi su una sdraio e lasciarsi andare oppure in barca o in un rifugio in alta montagna o anche al lago. Sicuramente non mi verrà in mente una scena di traffico convulso dell'ora di punta in una metropoli!
Altro punto importantissimo, liberare la mente svuotarla da ogni pensiero, soprattutto se procura ansia, dolore e stress.

Ed ecco gli step per raggiungere una buona fase di meditazione e relax:

A: scegli una posizione che ti mette a tuo agio, la comoda poltrona o anche la sedia che più ti ispira, se sei sul luogo di lavoro è importante trovare la posizione più confortevole. Non è detto che per forza bisogna sdraiarsi si può anche stare seduti; meditare non vuol dire addormentarsi ma rilassarsi queste sono due cose ben distinte. Meditare, inoltre, non è fare un sunto della giornata su ciò che ho realizzato, vagliando occasioni perse o prese!
Per agevolarti bevi prima un bel bicchiere di acqua. Se poi per caso hai anche seguito il mio consiglio di applicare sulle tubature della casa la bobina di Bach, allora, meglio perché berrai un'acqua migliore e depurata dal fluoro che non è salutare, contrariamente quel che viene detto. Se non hai letto l'articolo inerente vai sul titolo seguente e nei prossimi giorni prova ad installare questa bobina. Fammi sapere le tue impressioni perché chi ha seguito il consiglio mi ha detto che effettivamente il gusto dell'acqua è migliore. CONOSCENZE POCO CONOSCIUTE.

B: Indossa delle cuffie, gli auricolari sarebbero più comodi rispetto alle classiche se assumi una posizione sdraiata quindi fai partire una musica di meditazione. In rete se ne trovano varie, in fondo a questo articolo te ne proporrò alcune.

C: quando si è pronti, chiudere gli occhi fare dei bei respiri profondi, ne bastano anche tre, ma decidi tu quanti ne vuoi fare non c'è un numero prestabilito. Mentre si inspira ed espira provare a visualizzare l'aria che si immette nei polmoni e che, poi, si butta fuori. Se  può essere di aiuto prova re ad immaginare quando in inverno si butta fuori l'aria e si forma una nuvoletta bianca.

D: ora inizia la fase di rilassamento, quindi pian piano bisogna rilassare ogni muscolo del proprio corpo facendo scomparire lo stress accumulato.

D1: inizia a rilassare il capo, le palpebre sono distese così anche i muscoli delle guance, del mento a della cute. Si passa quindi al collo alle spalle alle braccia, mani e dita. Scendiamo lentamente lungo il nostro tronco e sentiamo che i muscoli della schiena , del torace si espandono mano mano un po' più in basso anche quelli addominali quelli sacrali poi si arriva alle cosce, e sempre più in basso giù, sempre più in fondo si arriva ai piedi e alle dita e anche il respiro che segue il rilassamento muscolare si distende, avete presente com'è il respiro quando ci stiamo addormentando? Ecco rilassarsi è arrivare ad ottenere quella sensazione senza però raggiungere lo stato di sonno. Se per caso non si riesce ad allentare la tensione in qualche parte del corpo aiutarsi con il respiro.

D2: quando si giunge al rilassamento si sente lo stress e la fatica allontanarsi dal nostro corpo e più si allontana più si entra in uno stato di rilassamento profondo.
Per aiutarmi in questa fase uso l'immagine del morto in acqua. Quando faccio il morto per riuscire a galleggiare il più possibile a pelo dell'acqua, mi immagino di essere leggera come una piuma e più mi si schiarisce questa figura più noto che il mio copro sta a galla. 
A questo punto la frequenza del respiro si ridurrà gradualmente e man mano entrerà in sintonia con la traccia musicale fino a diventare una cosa sola. Contemporaneamente anche le funzioni cerebrali, le onde che esso produce, diminuiscono sintonizzandosi con i battiti bineurali delle tracce audio. Si raggiunge l'apice quando tutto lo stress sarà svanito, evaporato fuori dal nostro essere.

E: ora si può immaginare un luogo che, di primo acchito, dona un senso di felicità: una giornata in spiaggia, o in montagna o anche un ricordo dell'infanzia. Ecco quando giunge chiaro questo ricordo lasciamo andare il sorriso che illumini il nostro spirito e lo pervada di felicità. Questo momento è molto importante perché si ancora la propria mente allo stato di totale rilassamento.

F: la traccia musicale porterà allo stato Beta, ossia lo stato naturale della mente quando è allerta, per terminare e lasciare una sensazione di assoluto benessere.

Queste sono le fasi che si attraversano durante la meditazione e ora che sai anche come raggiungere questo momento che dona beneficio, ascolta le tracce che propongo ed inizia.

Mi raccomando se non sarà la prima o la seconda volta, prosegui e vedrai che se non ti lasci prendere dallo scoramento e da tutti quei pensieri negativi che fanno solo del male al nostro spirito, giungerai alla meditazione. 

Ricorda che meditare è il dono più grande che puoi farti e fare agli altri perché oltre a ritrovare armonia e pace con se stessi si rinsalda la fiducia e l'empatia con chi ci circonda.

Celestial Harmony




Una giornata di pioggia



Una giornata immersi nella natura


Relax ed energia



Viaggio astrale in auto ipnosi controllata


in questo video l'autore consiglia di non guardare il video ma di scaricarlo in formato mp3 inserirlo in un lettore e poi iniziare il rilassamento.

Melodie dell'oceano



Fate la stessa cosa con le altre tracce.
Se non sapete come si fa a scaricare un video di YouTube in formato mp3 ecco la spiegazione:

andate su Clip Converter, inserite nella striscia nera sotto la scritta Media URL: l'indirizzo della pagina di YouTube ad esempio per Viaggio astrale in autoipnosi https://www.youtube.com/watch?v=erVSUTU9GZQ, quindi sotto scegliete il formato , generalmente clicco su mp3, quindi in fianco alla barra nera dove avete inserito l'URL schiacciate su continua e poi sotto in fondo alla pagina schiacciare su inizia. quindi si cambierà automaticamente la pagina e quando ha convertito schiacciare su download e scaricate. Così per tutti i video.

BUON
RILASSAMENTO
OkNotizie

POST RECENTI

Article To PDF

Post popolari in questo blog

SIONISMO CON BIG PHARMA L'INDUSTRIA DELLA MORTE LEGALIZZATA ATTRAVERSO I VACCINI?

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

ITALIA APPELLO EMERGENZA NEVE: MAL TEMPO NEVE E IGNAVIA GOVERNATIVA

I MIEI LIBRI IN VENDITA