Passa ai contenuti principali

I BENEFICI DELLA MEDITAZIONE


Tante persone decidono ad un certo punto della vita di avvicinarsi alla meditazione. La saggezza orientale da sempre si avvale di questa pratica ma anche nel mondo occidentale esistevano pratiche di meditazione per aiutare l'uomo ad accostarsi al Divino. Nella religione cristiana, per esempio, la litania del rosario copre questo compito. 

Nell'andare del tempo la società occidentale si è talmente fatta prendere dalla quotidianità e dalla frenesia che si è allontanata da questa pratica. Però sono sempre più le persone che sentono il bisogno di volersi congiungere con il nostro divino.

Nella spiegazione dei Chakra la parte del divino è il settimo chakra la luce bianca che sta sopra di noi e che entra in noi , se siamo in sintonia, per aiutarci nel cammino.

Non è che all'uomo moderno, soprattutto se di cultura occidentale, sia preclusa l'unità con il divino è solo che troppo spesso non la si cerca.

Meditare, come dice il titolo, porta vari benefici:

rilassa, perciò oltre a diminuire la tensione muscolare e degli organi, schiarisce la mente e i pensieri facendo diminuire lo stress della vita quotidiana. Dona un senso di pace e felicità aprendo gli occhi ad un'altra visione della realtà

unisce, produce una profonda connessione tra mente e corpo, aiutando a migliorare la salute e a scegliere abitudini più idonee. La rivista TIME scrisse un articolo a riguardo (agosto 2003)

“Gli ultimi studi riguardo la meditazione dimostrano che la pratica non solo è in grado di rinforzare il sistema immunitario, ma analizzando il cervello di un meditante è stato osservato che è possibile riprogrammare il cervello ed eliminare lo stress. Un numero sempre maggiore di medici consiglia la meditazione ai suoi pazienti per prevenire alcune malattie o rallentarne i sintomi, per il controllo del dolore in caso di malattie croniche come AIDS e cancro”.


Le persone che praticano la meditazione abitualmente sviluppano una maggior quantità di anticorpi e si difendono meglio dalle malattie inoltre, l'area del loro cervello legata alle emozioni positive è più attiva. Alcuni studi dimostrano che questa pratica combatte la depressione, aiuta a controllare il dolore, rallenta l'insorgere di alcune patologie, attiva il sistema immunitario e riduce la pressione sanguigna.


favorisce la creatività, sembra, infatti, che chi è abituato a meditare riesca ad esprimere meglio i pensieri. Molti artisti hanno trovato benefici incredibili con la meditazione e hanno poi trasmesso in bellissime opere la loro pace interiore e la loro serenità. Richard Bach, l'autore del famoso romanzo "Il gabbiano Jonathan Livingston" dichiarò che la stesura di questa storia avvenne grazie alla meditazione trovando l'ispirazione.



rafforza le relazioni interpersonali, la meditazione predispone il cervello a situazioni migliori, questo aiuta ad avere maggior sintonia per le situazioni e le persone in quanto aumenta la fiducia in se stessi perché illumina la vita riducendo le fobie e le paure. Spesso non si compiono determinate scelte in quanto nel momento stesso in cui si è spinti verso una decisione subentrano certe convinzioni di incapacità di non sentirsi all'altezza di non essere capaci. Sembra, anche se si sta ancora approfondendo questo aspetto, che l'aumento di autostima ottenuto grazie alla meditazione sia legato ad un aumento dei livelli di serotonina.

aiuta se stessi e gli altri, meditando ci si prende cura dell'io interiore e poiché si instaura una sensazione di pace e benessere si riesce a percepire e comprendere l'energia delle altre persone. Siccome si è più calmi e sereni si è più gentili questo predispone ad un miglioramento dei rapporti con gli altri mettendo anche a loro agio le persone che si incontrano. Si instaura empatia e si rendono i rapporti più piacevoli. Così anche gli altri si rendono più disponibili ed empatici.

Esiste la meditazione passiva e la meditazione dinamica.
La prima: le tecniche di meditazione come lo yoga, lo zen o quella trascendentale raggiungono un livello mentale in cui diventa possibile eliminare dalla mente ogni pensiero conscio. Raggiungere tale livello vuol dire raggiungere uno stato di benessere interiore benefico per la mente ed il copro alleviando i disturbi dovuti allo stress e alla tensione, attivando, così, meccanismi di guarigione perché si aumentano gli anticorpi e si migliora il sistema immunitario.

La seconda è un metodo ideato sa Jose Silva e conosciuto come psico-dinamica o dinamica mentale.
Questo metodo insegna ad impiegare il maggior livello di coscienza del se per usarlo a trovare soluzioni ai problemi delle persone.
Silva scoprì che il cervello ha più energia se si riduce la sua attività; per meglio dire se si abbassano le frequenze del cervello si aumentano le sue prestazioni è in grado di immagazzinare più informazioni e accelera i processi di guarigione del corpo.
Inoltre se si riesce a raggiungere uno stato profondo di meditazione si può addestrare la mente a lavorare con quello che è il suo linguaggio che è quello delle immagini rinforzato dalle parole, raggiungendo risultati migliori. Con il metodo di Silva si può raggiungere il nostro io più profondo, quello che Freud definì il bambino in noi.


Vi consiglio la lettura di questo articolo su Psichology Today "Il motivo per cui si dovrebbe meditare ogni giorno"
Inoltre vorrei che provaste ad ascoltare questa melodie che fa parte di un programma che si avvale di una tecnologia acustica particolare di nuova generazione. E' stata sviluppata con la collaborazione di vari studiosi della mente e del suono. La si trova nel progetto OmNama. 
Quando l'ho ascoltata, ragazzi veramente mi ha dato una sensazione differente dalle classiche musiche New Age o frequenze binaurali  o altre musiche proposte in rete. Ditemi poi la vostra impressione.

OkNotizie

Commenti

Post popolari in questo blog

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

In questi giorni  a casa stanno arrivando per posta le nuove tessere sanitarie con il microchip incorporato e la lettera di accompagnamento lo dichiara. Però non viene fatta alcuna menzione esplicativa dei codici che sono riportati sulle tessere di ogni italiano. Vi siete mai chiesti cosa c'è nella banda magnetica nera e a cosa servono i numeri presenti sulla nostra tessera?
Analizziamo la tessera:



Sul fronte sono riportati regolarmente i dati del possessore, nome cognome, luogo e data di nascita tutto ovviamente scritto in maiuscolo  in quanto ricordo che questo modo di scrittura del nome e del cognome si rifà al diritto romano e precisamente alla deminutio capitis. Nell'antico diritto romano la deminutio capitis comportava uno status (in latino il termine status significa posizione di un soggetto in relazione ad un determinato contesto sociale gerarchia o ruolo quindi uno stato sociale) della persona. I giuristi del tempo distinguevano tre tipi di capitis maxima, minor e mi…

TUTTO ACCADE PER UNA RAGIONE

Perché nella nostra vita accadono avvenimenti che procurano sofferenza anche se ci sembra di avere comportamenti che non cercano questo?
Perché anche se ci affanniamo, impieghiamo tutte le nostre forze per ottenere risposte positive a volte abbiamo l'opposto?

La vita si diverte solo a tirarci brutti scherzi? E' un giullare che si diletta a prendersi gioco di noi, oppure c'è qualche altro motivo?






buona sera è da qualche giorno che effettivamente non propongo articoli, chiedo scusa ma non sempre riesco ad avere abbastanza tempo e, non sempre, mi trovo nella disposizione migliore per scrivere qualcosa di interessante o almeno che reputo tale. Fino ad oggi ciò che ho inserito nel blog sono argomenti che mi interessano molto da vicino e che spero che anche a voi che mi seguite e che ringrazio veramente di cuore , possano interessare. Inoltre voglio anche documentarmi prima di scrivere e questo spesso mi porta via tempo.  Per tutta questa serie di motivi non sono quotidianament…

COSTITUZIONE DELLO STATO ITALIANO DELLA REPVBBLICA ITALIANA: PROVA DEFINITIVA ARTICOLO 50 COMMA DUE

l'articolo 50 esisteva insieme al comma due il potere deviato lo ha cancellato prima di rendere pubblica la loro costituzione perché? Forse perché già allora sapevano il loro progetto? Sapevano che avrebbero mal governato e legiferato a discapito del popolo e quindi avevano il timore di poter essere fermati prima di realizzare il NWO?


Ho creato differenti post sulla vicenda del Comma due dell'articolo 50 contenuto nella Costituzione originale prima che venisse epurata dai 75 (75=7+5=12;1+2=3) patrigni costituenti che realizzarono la Costituzione della Gilda di Proprietà della Trinità ossia di quel gruppo al potere che oggi sta affondando i colpi finali per attuare il suo malefico progetto di un governo mondiale, una legge mondiale, un credo mondiale. (75 =3 come fatto notare sopra 😉)
Un governo malefico dove uno sparuto gruppo di persone parassite vivono sulle spalle della maggioranza. Sono partiti da molto lontano creando convenzioni che hanno condotto l'uomo in convinzi…