Passa ai contenuti principali

GRATUITA' NELLO ZEN MA ANCHE NELLE ALTRE RELIGIONI


Canto per le professioni
Walt Whitman

se il mondo fosse pervaso dalla luce e fosse luminoso
non sarebbe favoloso?
Non dovremmo più mangiare
nessun animale
non ci nutriremmo di un essere vegetale!
rispetto ed amore
pervaderebbe ogni 
cuore

Poeta molto ammirato dagli zenisti. 
Zen è offrire qualcosa spontaneamente. Così affermava il Maestro Tigan Takayama

Una mia poesia:

LA GRATUITA'

E noi quotidianamente
siamo pronti ad offrire
senza in cambio volere niente
e del sorriso dell'altro gioire?
Se una mano vediamo tesa
proviamo ad afferrarla
iniziando una nuova intesa
con chi la vita vuole amarla.
Mentre l'inverno impera 
e la natura sembra tutta nera
ai nostri occhi si cela
il miracolo del risveglio
che porta il cuore 
al perielio
dell'amore 


Nella religione cattolica è presente il concetto di donarsi agli altri senza voler nulla in cambio, anzi si può dire che l'essere cristiano inizia nella gratuità, infatti Dio ci dona gratuitamente il suo perdono.
La gratuità fa parte dell'essere cristiano che vuole seguire ed essere un vero discepolo do Gesù. Quindi donarsi nelle azioni di solidarietà, condividere la propria esistenza con gli altri mettersi a disposizione per soddisfare i bisogni dei più deboli, degli ammalati e dei sofferenti è un caposaldo del messaggio della religione cattolica. Ma non è solo del cattolicesimo anche nelle altre religioni è presente questo concetto perché il dono verso gli altri è nella profondità del cuore umano e non appartiene alle religioni. Queste lo ricordano ma in realtà dovremmo noi uomini ricordarcelo ogni giorno. 
Purtroppo sembra che il mondo abbia preso un diverso cammino gratuitamente si dona agli stati affamati dell'Africa semenze biologicamente modificate così da mantenere la povertà e la dipendenza di questi popoli. Gratuitamente si pagano contributi per far continuare a riempire le tasche a chi non ha bisogno, gratuitamente vengono devolute offerte in varie parti del mondo per la ricerca e praticamente la maggioranza delle somme vengono impiegate in scopi meno leciti.
E' vero il mondo sembra impazzito, è vero le persone sembrano più egoiste, ma chi non vuole questo non deve farsi scoraggiare deve perseverare deve proseguire nelle sue convinzioni e deve essere di esempio. Se non si fa prendere dallo scoramento se non si fa contaminare da questa negatività allora potrà diventare una parte di quel movimento che dapprima in sordina e poi aumentando come un'onda coinvolgerà sempre più persone e si acquieterà quando il cambiamento sarà effettuato.

Vi lascio con questo ultimo mio pensiero:

HO UN DESIDERIO

Ho un desiderio che impazza
voglio vedere il cambiamento nella piazza
voglio vedere che le persone
siano vicine siano buone
Ho un desiderio che impazza
voglio sentire
che è finito il tempo del soffrire
ed il tempo della felicità
è divenuto realtà.
OkNotizie

Commenti

Post popolari in questo blog

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

In questi giorni  a casa stanno arrivando per posta le nuove tessere sanitarie con il microchip incorporato e la lettera di accompagnamento lo dichiara. Però non viene fatta alcuna menzione esplicativa dei codici che sono riportati sulle tessere di ogni italiano. Vi siete mai chiesti cosa c'è nella banda magnetica nera e a cosa servono i numeri presenti sulla nostra tessera?
Analizziamo la tessera:



Sul fronte sono riportati regolarmente i dati del possessore, nome cognome, luogo e data di nascita tutto ovviamente scritto in maiuscolo  in quanto ricordo che questo modo di scrittura del nome e del cognome si rifà al diritto romano e precisamente alla deminutio capitis. Nell'antico diritto romano la deminutio capitis comportava uno status (in latino il termine status significa posizione di un soggetto in relazione ad un determinato contesto sociale gerarchia o ruolo quindi uno stato sociale) della persona. I giuristi del tempo distinguevano tre tipi di capitis maxima, minor e mi…

SIONISMO CON BIG PHARMA L'INDUSTRIA DELLA MORTE LEGALIZZATA ATTRAVERSO I VACCINI?

L'UMANITÀ SOTTOMESSA ALL'INGANNO DEL SERPENTE, IL SIONISMO

Vi siete mai chiesti perché non abbiamo voce in capitolo? Perché se nei referendum (1993) noi, popolo, scegliamo di togliere i finanziamenti ai partiti non viene cambiato nulla? Perché se dichiariamo che l'acqua deve rimanere un bene pubblico diviene di proprietà delle banche? Perché la nostra voce non viene mai ascoltata?
Secondo me per un semplice e ineluttabile fatto, siamo tutti schiavi, e uno schiavo non ha alcuna voce in capitolo e questi fatti lo dimostrano.
Consiglio che sarebbe più opportuno approfondire provando anche a mettere in dubbio ciò che la comunità umana ha accettato incondizionatamente come verità per lungo tempo. La storia non si è sviluppata all'insegna dell'amore e della ricerca al bene ma, purtroppo, dell'incessante desiderio di pochi di sottomettere totalmente la maggioranza.
Sotto l'aspetto giuridico si scopre che l'uomo è riconosciuto come schiavo e per comprendere  è …

TRATTATO DI CASSIBILE NAZIONI UNITE UNHCR & GESUITI

In questo video, creato in collaborazione con Piero Faticoni , mettiamo in luce la parziale denuncia della Meloni. Stanno aumentando i politici che denunciano pubblicamente il coinvolgimento di George Soros nelle crisi economiche. Ma voi veramente pensate che lo fanno perché vogliono sistemare tutto? Se volessero questo, ad esempio, nel nostro Paese renderebbero pubblico il fatto che chi governa dal 1945, per non parlare prima, è l'Organizzazione delle Nazioni Unite. Dovrebbero dire chi sono in realtà, invece omettono questo, come non dichiarano che con il certificato di nascita tutti diventiamo Trust di proprietà dello Stato e quindi non esistono proprietà private perché come siamo riconosciuti , ossia schiavi, siamo noi, popolo, ad essere oggetti di proprietà. Perciò per favore smettetela di seguire questi bugiardi reiterati ed iniziate a ragionare. Soros sarà silurato dal potere e tutti i politici seguono l'ordine. Soros a questo punto potrebbe ammettere le sue responsabili…