I NEPHILIM CHI SONO? COSA C'E' DI VERO NELLA BIBBIA IN VERSIONE ORIGINALE?


Ho frequentato sin dall'infanzia scuole di suore e, ovviamente, ho letto la Bibbia tante, tantissime volte. Però quella che noi usiamo nella quotidianità non è quella vera o per meglio dire, la Chiesa, e non solo anche il mondo ebraico, ha apportato varie modifiche all'antico scritto.

La prima storia quella che parla della creazione, della nascita della Terra, degli Dei, del Dio terrestre e degli uomini, la seconda parla dell'Essere, delPunto di origine  e che non ha nulla in comune con la prima storia.

Ciò che viene narrato nel Pentateuco, nella seconda parte della Genesi, forse non tutti sanno che non è originale, ossia non è stata tramandato il vero scritto. E' un rifacimento del testo ebraico antico che con le varie traduzioni la vera parola è stata modificata un po' per difficoltà nel tradurre e un po' per i tabù, e la volontà di non far conoscere la verità per piegare le persone al proprio volere.

Secondo alcuni studiosi  il Pentateuco (Genesi, Esodo, Levitico, Numeri e Deuteronomio) attribuito a Mosè, colui che portò in salvo il popolo eletto liberandolo dalla schiavitù egizia e che ricevette le tavole dei dieci comandamenti, non sono il frutto di un unico autore ma proviene da più fonti.
In particolare i primi undici capitoli della Genesi non sono opera di Mosè ma della fusione di due documenti denominati "CodiceJ" e "Codice P".
Il primo è più antico e racchiude una serie di racconti diffusi tra le genti di Israele nel VII secolo a.C., quando l'Assiria , che aveva la base in Mesopotamia, nella valle tra il Tigri e l'Eufrate, era il regno più potente dell'Asia occidentale.
Il secondo è più recente, composto verso il VI secolo a.C., quando sempre nella Mesopotamia i dominatori della regione erano i Caldei, che avevano per capitale Babilonia, ed il popolo israelitico era in cattività.
Intorno al V secolo a. C., quando gli ebrei riuscirono a liberarsi dalla schiavitù babilonese, i due codici vennero uniti.
Quindi la versione che ci giunse e che dopo venne tradotta in greco  e chiamata "Traduzione dei Settanta", nel 250 a.C., era la fusione dei due codici.
Ovviamente i traduttori non si preoccuparono del fatto che mentre tentavano di riportare la narrazione ebraica in lingua greca manipolarono lo scritto originale che si pensa si rifacesse alla tradizione sumera.
Per aver maggiori informazioni vi consiglio la lettura diel libro di Zacaria Sitchin "Il pianeta degli Dei". In questo momento è il libro che mi attende tutte le sere sul comodino prima di addormentarmi e dopo che ho dedicato mezz'ora al rilassamento.
E' un testo molto interessante.

Se volete potete acquistarlo  in formato cartaceo


Libro della Creazione
Voto medio su 13 recensioni: Buono


Per leggere lo scritto originale dei primi undici capitoli della Genesi, leggete  "La creazione dell'universo" di Igor Sibaldi.
In formato digitale su Amazon


Se volete qui trovate l'anteprima:

ANTEPRIMA
Nella bibbia  si può vedere che vengono citati nomi come Nefilim,  deriva dal verbo Nefal che, in ebraico, significa caduta, discesa ed essendo al plurale nefilim vuol dire" discesi da", coloro che discesero dal cielo.
Eloim è sempre un vocabolo ebraico al plurale il suo corrispondente singolare è El o Eloha, Dio e Dei

Nel primo capitolo della Genesiil versetto 26 dice:"

  "Facciamo l'uomo che sia la nostra immagine, conforme alla nostra somiglianza."

In quel tempo remoto non credo si usasse il plurale maestatis ma se si pone attenzione Dio parla al plurale perciò l'uomo a chi doveva somigliare? C'erano forse più Dei?

Quando invece si parla della cacciata di Adamo ed Eva dal paradiso terrestre, l'Eden, in verità la vera scrittura sarebbe
..."Ecco l'uomo, è diventato uno di noi"...
Inoltre un'altra differenza che potrete leggere se acquistate il libro sopracitato è:
Genesi capitolo 1, versetto 29:

..."ogni albero in cui è il frutto che produce seme sarà il vostro cibo"...

nella versione classica si legge, invece:

..."del frutto e dell'albero che sta in mezzo al giardino Dio disse: Non dovete mangiare e non dovete toccare, altrimenti morirete"....
Nel capitolo 6 nel versetto 4 quattro si legge:

"C'erano sulla terra i giganti a quei tempi-e anche dopo-quando i figli di Dio si univano alle figlie degli uomini."

Interessanti sono anche altri libri scritti da Zecharia Sitchin vi segnalo le anteprime e dove trovare formati digitali e /o cartacei.

Anteprime:

Il giorno degli Dei:

Il Pianeta degli Dei

Il Pianeta degli Dei
In formato digitale:

Il pianeta degli dei: Le cronache terrestri I; Il giorno degli Dei: Il libro definitivo delle Cronache Terrestri

In cartaceo:

Il Pianeta degli Dei - Le Cronache Terrestri Vol. 1 - Libro Voto medio su 50 recensioni: Da non perdere
Il Giorno degli Dei - Le Cronache Terrestri VII - Libro Voto medio su 18 recensioni: Buono
Per maggiori approfondimenti potete leggere i seguenti articoli:
Codici biblici; Gli Elohim, tra dubbi e certezze; la versione ufficiale della Genesi

Ed ora veniamo al video. Vi vorrei proporre tre video uno parla del ritrovamento di ossa di scheletri giganti. Se fosse tutto vero allora anche la Bibbia, la versione originaria, avrebbe narrato la storia umana in modo esatto e anche Sitchin avrebbe detto la verità.





E che dire di Biglino? Il secondo video è appunto una conferenza di questo saggista e traduttore



 

E infine se non avete mai sentito parlare di Sitchin, Annunaki, Elohim, Nefelim insomma della teoria ecco la visione di un video molto interessante andato in onda nel 1997 su un canale della televisione svizzera.




Buona visione a tutti e grazie della visita OkNotizie

POST RECENTI

Article To PDF

Post popolari in questo blog

SIONISMO CON BIG PHARMA L'INDUSTRIA DELLA MORTE LEGALIZZATA ATTRAVERSO I VACCINI?

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

ITALIA APPELLO EMERGENZA NEVE: MAL TEMPO NEVE E IGNAVIA GOVERNATIVA

I MIEI LIBRI IN VENDITA