BUON GIORNO: STRANEZZE DEL PIANETA TERRA

Uno dei miei più grandi sogni sarebbe quello di girare il mondo, visitarlo in lungo e in largo, ma non non  andando nei classici luoghi da turisti ma recarmi ad ammirare le stranezze del nostro pianeta.
Poiché la pecunia è assai scarsa al massimo mi allungo al paese qui vicino per qualche mini acquisto.
Però non rinuncio a sognare e a sperare, e sono sicura che accadrà assai presto, di essere baciata dalla fortuna e di vincere una bella somma da poter almeno permettermi qualche viaggetto.

Nel frattempo grazie ad Internet e alla mia passione di leggere riesco conoscere e a vedere luoghi che mai avrei pensato che potessero esistere. Ne presento alcuni e spero proprio di darvi un'informazione nuova. Se non fosse così comunque rivedere questi posti non è di certo brutto.

Quindi per una decina di minuti partiamo insieme alla scoperta di luoghi strani, a volte inquietanti ma bellissimi che ci fanno comprendere quanto è bella e poliedrica la nostra Terra e quanto sarebbe importante rispettarla.

Africa 
Tanzania. Il suo nome è la fusione del  Tanganica e di Zanzibar avvenuta nel 1964. La prima colonizzazione europea risale al XVI secolo ma  non ebbe buon esito. Nel XIX secolo  quando si instaurano buoni rapporti con il sultanato, Johannes Rebmann è il primo a scalare il Kilimangiaro. Nel 1859 altri esploratori arrivano sulle sponde del lago Tanganica. Sempre in quest'epoca il famoso esploratore Livingston intraprende le missioni per scoprire le sorgenti del Nilo.
Nella parte settentrionale della Tanzania esiste un lago molto particolare, Natron. Si trova a 600 metri di altitudine, del vulcano Gelai.
Le sue acque hanno un colore molto particolare sono rosso scuro striate di bianco per l'accumulo di sodio che fa si che durante la stagione asciutta proprio per la quantità di sodio si verificano intensi cicli di evaporazione. In questo periodo la salinità aumenta così tanto che iniziano a prosperare colonie di microorganismi, i cianobatteri, sono loro che colorano di rosso l'acqua di questo lago.

                                       


Un vero paradiso guardando la fotografia ma non è così, le sue acque sono micidiali e bagnarsi significa andare in contro a morte certa. Infatti il Natron possiede un'altra peculiarità è caustico e l'unico animale che riesce a sopravvivere sulle sue acque è il fenicottero perché ha uno strato corneo che lo protegge.
Spesso accade che animali ignari si avvicinino troppo alle sue acque  e così muoiono pietrificati.
Il lago ha un'alta percentuale di calcio e carbonato di sodio che trasforma in pietra qualsiasi essere vivente che inavvertitamente si bagna.
L'intera zona è circondata da statue di animali che si sono pietrificate nell'ultima postura assunta negli ultimi istanti di vita.







Indonesia 
a est di Java si trova il vulcano Kawah Ljen. Questo vulcano però presenta una peculiarità quando erutta al posto della classica colata di lava rosso incandescente emette una lava di colore blu. Lo spettacolo è affascinante. Guardate il video e poi ditemi la vostra opinione





Mar Glaciale Artico
Quando i rami e le radici delle piante ancora vive  non sono ancora ghiacciate e sono piene di umidità questa risale lungo i rami e gli steli formando uno strato di ghiaccio inizialmente e poi piccoli petali di ghiaccio. Il risultato è qualcosa di straordinario uno spettacolo unico. Questa peculiarità avviene in autunno e in condizioni rare quando la temperatura raggiunge i -22°C. Nell'Artico si possono ammirare questi fiori di ghiaccio che galleggiano delicatamente. Uno studente dell'Università di Washington in compagnia del suo professore mentre partecipavano ad una spedizione nel Mar Glaciale Artico, ha immortalato i fiori di ghiaccio.



Condividi OkNotizie

POST RECENTI

Article To PDF

Post popolari in questo blog

SIONISMO CON BIG PHARMA L'INDUSTRIA DELLA MORTE LEGALIZZATA ATTRAVERSO I VACCINI?

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

ITALIA APPELLO EMERGENZA NEVE: MAL TEMPO NEVE E IGNAVIA GOVERNATIVA

I MIEI LIBRI IN VENDITA