BUON GIORNO: UNITI SI VINCE

Amici sonno felicissima di darvi questa notizia.
Credo che tanti di noi partecipano alle campagne di firma digitale on line.




Il mese scorso in rete girava la petizione per salvare la vita ad un cane Zeus, un cucciolo di Pitbull, divenuto improvvisamente  fuorilegge in quanto a Moreauville, una piccola cittadina della Louisiana, il sindaco ritiene questa razza, insieme ai Rottweiler, troppo pericolosa.
Sul portale MoveOn, democrazia in azione, era presente la petizione lanciata dalla famiglia O'Hara per salvare il loro cucciolo. Anche in Facebook era stata aperta una pagina apposta dove  postavano fotografie ed immagini di questo cucciolo.
Gli animalisti hanno dato il loro sostegno perché i cani di per sé non sono aggressivi e pericolosi ma dipende sempre dall'uomo. Nessun cane , dal Barboncino al Rottweiler, è aggressivo, ci possono essere, in ciascuna razza, esemplari che hanno problemi. Purtroppo sono gli stessi padroni a non essere in grado di controllare e seguire l'animale e così accadono fatti assai spiacevoli.



Certamente Zeus non rientra in questi ultimi. Però il sindaco di Moreauville, in barba a qualsiasi enunciato di esperti e al buon senso, ha stilato la categoria di cani aggressivi e così ha emanato un provvedimento che dichiara che dal 1° dicembre tutti i proprietari di cani  pericolosi devono prendere provvedimenti e far sparire dalla cittadina tali esemplari,  pena la soppressione del cane stesso.

C'è un'altro particolare. Nella famiglia di Zeus c'è anche una bimba disabile, Owens,  con gravi problemi alla schiena. Saputo del provvedimento la piccola ha minacciato di lasciarsi morire se le portavano via il suo compagno di vita. A questo punto disperati i genitori hanno lanciato in rete una raccolta firme per chiedere di abrogare questa insulsa legge ed oggi l'obbiettivo è stato raggiunto, Zeus potrà continuare la sua vita nella sua casa, potrà ogni giorno allietare e ricevere coccole dalla sua amica.
Sono state raccolte 300.000 firme e l'ordinanza è stata cancellata.

L'unità di tantissime persone e l'impegno hanno oggi dimostrato che se si impara ad agire nulla mai è perduto, basta crederci.

Perciò, concludendo, vi esorto a non mollare mai ad avere fede e fiducia nella vita e nei propri simili e a credere che i miracoli possono accadere.
A Natale la piccola Owen potrà giocare felice con il suo amico Zeus per lei  ed il suo compagno è un momento di estrema felicità.

 


Condividi OkNotizie

POST RECENTI

Article To PDF

Post popolari in questo blog

SIONISMO CON BIG PHARMA L'INDUSTRIA DELLA MORTE LEGALIZZATA ATTRAVERSO I VACCINI?

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

ITALIA APPELLO EMERGENZA NEVE: MAL TEMPO NEVE E IGNAVIA GOVERNATIVA

I MIEI LIBRI IN VENDITA