Passa ai contenuti principali

LE STRANE COINCIDENZE DI DUE PRESIDENTI

Nella vita accadono fatti tra le persone che se affiancati risultano coincidenze. La storia dei presidenti americani non è esclusa infatti due famosi presidenti degli USA hanno in comune parecchi punti. Molti testi che si rifanno agli eventi paranormali o spiritistici vedono in queste coincidenze la possibilità che i due presidenti in realtà fossero delle reincarnazioni.



Da "La serie maledetta" libro di Pier Francesco Prosperi:

Abraham Lincoln  e John Fitzgerald Kennedy le coincidenze impossibili

- entrambi hanno un cognome di sette lettere
- entrambi hanno ricevuto il nome dal loro nonno
- entrambi sono secondogeniti
- entrambi hanno partecipato in una guerra
- entrambi mentre erano in carica alla Casa Bianca hanno perso un figlio
- entrambi al momento della morte avevano avuto quattro figli, solo due rimasti in vita
- entrambi furono eletti al Congresso nel '46 del proprio secolo
- entrambi furono candidati alla vicepresidenza nel '56 del rispettivo secolo
- entrambi divennero presidenti nel novembre del '60 del rispettivo secolo
- entrambi ebbero come vicepresidente e successore che si chiamava Johnson
- entrambi i due successori erano nati nel '08 del rispettivo secolo
- entrambi i due successori divennero presidenti all'età di cinquant'anni
- entrambi i due successori vinsero la presidenza successiva
- entrambi i due successori mentre affrontavano la seconda campagna elettorale furono coinvolti in avvenimenti che oscurarono la vittoria, quello di Lincoln, Andrew Johnson per impeachment, quello di JF Kennedy, Lyndon Johnson, per la guerra del Vietnam
- entrambi furono colpiti di venerdì
- entrambi furono assassinati per un colpo alla testa
- entrambi in quel fausto giorno avevano in fianco la consorte
- entrambe le consorti rimasero illese
- entrambi nel giorno dell'attentato erano in compagnia di una coppia
- entrambi i due uomini che sedevano in fianco ai presidenti rimasero feriti
- Lincoln quando fu ucciso si trovava nel teatro Ford e Kennedy era seduto su una limousine Lincoln Continental della Ford
- entrambi gli attentatori avevano  tre nomi e la somma delle lettere dava il numero 15
- entrambi gli attentatori provenivano dallo Stato confinante ad est di quello in cui fu compiuto l'assassinio
- entrambi i due attentatori si sentivano estranei nel loro paese di origine
- entrambi i due attentatori morirono prima di essere interrogati ed entrambi in circostanze misteriose
- entrambi morirono per arma da fuoco
Queste sono le coincidenze dei due presidenti americani. Nelle vicende storiche non sono le prime e le uniche.


Condividi OkNotizie

Commenti

Post popolari in questo blog

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

In questi giorni  a casa stanno arrivando per posta le nuove tessere sanitarie con il microchip incorporato e la lettera di accompagnamento lo dichiara. Però non viene fatta alcuna menzione esplicativa dei codici che sono riportati sulle tessere di ogni italiano. Vi siete mai chiesti cosa c'è nella banda magnetica nera e a cosa servono i numeri presenti sulla nostra tessera?
Analizziamo la tessera:



Sul fronte sono riportati regolarmente i dati del possessore, nome cognome, luogo e data di nascita tutto ovviamente scritto in maiuscolo  in quanto ricordo che questo modo di scrittura del nome e del cognome si rifà al diritto romano e precisamente alla deminutio capitis. Nell'antico diritto romano la deminutio capitis comportava uno status (in latino il termine status significa posizione di un soggetto in relazione ad un determinato contesto sociale gerarchia o ruolo quindi uno stato sociale) della persona. I giuristi del tempo distinguevano tre tipi di capitis maxima, minor e mi…

SIONISMO CON BIG PHARMA L'INDUSTRIA DELLA MORTE LEGALIZZATA ATTRAVERSO I VACCINI?

L'UMANITÀ SOTTOMESSA ALL'INGANNO DEL SERPENTE, IL SIONISMO

Vi siete mai chiesti perché non abbiamo voce in capitolo? Perché se nei referendum (1993) noi, popolo, scegliamo di togliere i finanziamenti ai partiti non viene cambiato nulla? Perché se dichiariamo che l'acqua deve rimanere un bene pubblico diviene di proprietà delle banche? Perché la nostra voce non viene mai ascoltata?
Secondo me per un semplice e ineluttabile fatto, siamo tutti schiavi, e uno schiavo non ha alcuna voce in capitolo e questi fatti lo dimostrano.
Consiglio che sarebbe più opportuno approfondire provando anche a mettere in dubbio ciò che la comunità umana ha accettato incondizionatamente come verità per lungo tempo. La storia non si è sviluppata all'insegna dell'amore e della ricerca al bene ma, purtroppo, dell'incessante desiderio di pochi di sottomettere totalmente la maggioranza.
Sotto l'aspetto giuridico si scopre che l'uomo è riconosciuto come schiavo e per comprendere  è …

TRATTATO DI CASSIBILE NAZIONI UNITE UNHCR & GESUITI

In questo video, creato in collaborazione con Piero Faticoni , mettiamo in luce la parziale denuncia della Meloni. Stanno aumentando i politici che denunciano pubblicamente il coinvolgimento di George Soros nelle crisi economiche. Ma voi veramente pensate che lo fanno perché vogliono sistemare tutto? Se volessero questo, ad esempio, nel nostro Paese renderebbero pubblico il fatto che chi governa dal 1945, per non parlare prima, è l'Organizzazione delle Nazioni Unite. Dovrebbero dire chi sono in realtà, invece omettono questo, come non dichiarano che con il certificato di nascita tutti diventiamo Trust di proprietà dello Stato e quindi non esistono proprietà private perché come siamo riconosciuti , ossia schiavi, siamo noi, popolo, ad essere oggetti di proprietà. Perciò per favore smettetela di seguire questi bugiardi reiterati ed iniziate a ragionare. Soros sarà silurato dal potere e tutti i politici seguono l'ordine. Soros a questo punto potrebbe ammettere le sue responsabili…