Passa ai contenuti principali

IL RISVEGLIO: UN PENSIERO PER IL MONDO


Oggi sabato 31 gennaio mi sono buttata ho deciso di creare la community Il risveglio: un pensiero per il mondo. In questi giorni di stop obbligato mi sono dedicata a riunire tutte le mie ricerche ed i miei pensieri e ho creato un libro. Partendo dalla scienza, analizzando la storia delle religioni, la filosofia l'astrologia, l'astrosofia, la fisica quantistica e presentando alcuni risultati di ricerche effettuate in varie parti del pianeta e in diversi tempi sono giunta ad una conclusione:
noi, i nostri pensieri, le nostre parole e i nostri sentimenti creano o modificano la realtà. 
Fino ad oggi lo hanno voluto tenere nascosto ma c'è chi si sta svegliando e diffondendo queste notizie. Non sono bufale, come tanti dicono, non è una moda da New Age è solo realtà. Noi siamo parte dell'Universo, del Creato e il nostro Creatore infinito non esprime se stesso nella distruzione e nella morte, nel dolore e nella sofferenza. Basta vedere la natura, si è distruttiva per l'uomo ma ha creato anche i presupposti per la vita. Nello spazio sembra che esista il caos, invece c'è un ordine perché tutto avviene per dare origine. Nulla può essere eterno, tutto si trasforma, l'energia non si distrugge c'è, esiste e per sempre ci sarà. Noi dobbiamo ritrovare la strada di casa tutti noi dobbiamo riavvicinarci al creato e in connessione con esso esprimerci. Ci hanno inculcato la paura della morte al punto che non vogliamo più morire perché non sappiamo cosa c'è dopo , abbiamo paura del dopo invece basta dire la verità: il nostro corpo attuale è solo uno dei tanti vestiti che usa la nostra anima per realizzare la sua esistenza, il suo cammino e "dopo un papa se ne fa un altro". Quando abbiamo esaurito questo vestito, quando è troppo liso e consunto l'anima se ne libera e ne prende un altro. Proprio come facciamo noi che nell'arco della vita cambiamo gli indumenti per cercare quelli che calzano meglio  a"pennello". Così è ci credo e credo anche che, come ha dimostrato Emoto, la forza dei nostri pensieri se canalizzata insieme può cambiare. Ci vogliono disuniti per imperare perché sanno che se ci uniamo abbiamo una forza prorompente. Dunque ora ho dato vita alla comunità siete tutti, nessuno è escluso, invitati ad entrare e partecipare. Non siete obbligati a scrivere nulla se non avete tempo o voglia basta però  connettersi e una volta al giorno e condividere con il pensiero la proposta. Credo che per meglio concentrare e non disperdere i pensieri e quindi l'energia sia meglio determinare un problema , strada facendo si vedrà se è meglio settimanalmente o giornalmente, e esprimere un pensiero positivo tutti uniti , insieme. Potete invitare chi volete perché l'unione sarà la nostra forza. Vi aspetto dunque nella comunità, pubblica non ho messo restrizioni, 

Vi attendo 


Grazie di cuore

Commenti

Post popolari in questo blog

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

In questi giorni  a casa stanno arrivando per posta le nuove tessere sanitarie con il microchip incorporato e la lettera di accompagnamento lo dichiara. Però non viene fatta alcuna menzione esplicativa dei codici che sono riportati sulle tessere di ogni italiano. Vi siete mai chiesti cosa c'è nella banda magnetica nera e a cosa servono i numeri presenti sulla nostra tessera?
Analizziamo la tessera:



Sul fronte sono riportati regolarmente i dati del possessore, nome cognome, luogo e data di nascita tutto ovviamente scritto in maiuscolo  in quanto ricordo che questo modo di scrittura del nome e del cognome si rifà al diritto romano e precisamente alla deminutio capitis. Nell'antico diritto romano la deminutio capitis comportava uno status (in latino il termine status significa posizione di un soggetto in relazione ad un determinato contesto sociale gerarchia o ruolo quindi uno stato sociale) della persona. I giuristi del tempo distinguevano tre tipi di capitis maxima, minor e mi…

SIONISMO CON BIG PHARMA L'INDUSTRIA DELLA MORTE LEGALIZZATA ATTRAVERSO I VACCINI?

L'UMANITÀ SOTTOMESSA ALL'INGANNO DEL SERPENTE, IL SIONISMO

Vi siete mai chiesti perché non abbiamo voce in capitolo? Perché se nei referendum (1993) noi, popolo, scegliamo di togliere i finanziamenti ai partiti non viene cambiato nulla? Perché se dichiariamo che l'acqua deve rimanere un bene pubblico diviene di proprietà delle banche? Perché la nostra voce non viene mai ascoltata?
Secondo me per un semplice e ineluttabile fatto, siamo tutti schiavi, e uno schiavo non ha alcuna voce in capitolo e questi fatti lo dimostrano.
Consiglio che sarebbe più opportuno approfondire provando anche a mettere in dubbio ciò che la comunità umana ha accettato incondizionatamente come verità per lungo tempo. La storia non si è sviluppata all'insegna dell'amore e della ricerca al bene ma, purtroppo, dell'incessante desiderio di pochi di sottomettere totalmente la maggioranza.
Sotto l'aspetto giuridico si scopre che l'uomo è riconosciuto come schiavo e per comprendere  è …

TUTTO ACCADE PER UNA RAGIONE

Perché nella nostra vita accadono avvenimenti che procurano sofferenza anche se ci sembra di avere comportamenti che non cercano questo?
Perché anche se ci affanniamo, impieghiamo tutte le nostre forze per ottenere risposte positive a volte abbiamo l'opposto?

La vita si diverte solo a tirarci brutti scherzi? E' un giullare che si diletta a prendersi gioco di noi, oppure c'è qualche altro motivo?






buona sera è da qualche giorno che effettivamente non propongo articoli, chiedo scusa ma non sempre riesco ad avere abbastanza tempo e, non sempre, mi trovo nella disposizione migliore per scrivere qualcosa di interessante o almeno che reputo tale. Fino ad oggi ciò che ho inserito nel blog sono argomenti che mi interessano molto da vicino e che spero che anche a voi che mi seguite e che ringrazio veramente di cuore , possano interessare. Inoltre voglio anche documentarmi prima di scrivere e questo spesso mi porta via tempo.  Per tutta questa serie di motivi non sono quotidianament…