INVERSIONE DEL CAMPO MAGNETICO?




Molti satelliti e osservatori magnetici hanno registrato variazioni significative del campo magnetico terrestre: alcune zone mostrano un indebolimento significativo mentre altre un rafforzamento. Gli studiosi affermano che ciò è significativo in quanto Gea è entrata in una fase che entro  cento anni cambierà i poli magnetici.
Ovviamente questo evento porterà conseguenze di una certa importanza: le bussole inizieranno ad indicare il Sud, e questo dovrà richiederà una modifica per i sistemi di navigazione. La vita degli animali subirà notevoli, maggiormente quelle specie che usano il campo magnetico per orientarsi come gli uccelli , le balene, gli squali.
Sarà il SudAfrica a godere della posizione migliore per il monitoraggio di questo processo perché si trova in mezzo alle due aree che hanno registrato i maggiori cambiamenti nel campo magnetico, tra il 1980 ed il 2001 il maggior calo registrato dai satelliti è stato a sud ovest di Città del Capo, mentre il maggiore incremento è stato registrato  in una regione dell'Oceano Indiano. Indebolimento del campo magnetico iniziò ad essere registrato dal 1941. Secondo gli studiosi questo avvenimento non dovrebbe causare effetti disastrosi sulla Terra  ma è impossibile dirlo con certezza. Si sa che l'inversione è ciclica e accade ogni 250 mila anni , questa volta però sono ne trascorsi 750 mila (David Withehouse). L'ultima volta è accaduto 780 mila anni or sono. Sicuro sarà che i nostri sistemi elettrici e le comunicazioni subiranno notevoli danni. E' vitale l'inversione dei poli per il pianeta perché in questo modo devia particelle cariche e la radiazione solare. I nostri antenati vissero questa esperienza all'epoca eravamo semplicemente cavernicoli.



POST RECENTI

Article To PDF

Post popolari in questo blog

SIONISMO CON BIG PHARMA L'INDUSTRIA DELLA MORTE LEGALIZZATA ATTRAVERSO I VACCINI?

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

ITALIA APPELLO EMERGENZA NEVE: MAL TEMPO NEVE E IGNAVIA GOVERNATIVA

I MIEI LIBRI IN VENDITA