Passa ai contenuti principali

I MIEI LIBRI IN VENDITA

L'ATTO DI NASCITA E LA COSTRUZIONE DELL'INGANNO

Non so se chi sta seguendo questo discorso abbia già iniziato a recarsi nel proprio comune per farsi rilasciare il certificato integrale di nascita. Non so se alcuni di voi abbia già preparato e/o consegnato la propria Legale Rappresentanza. Comunque sia oggi condivido con voi un documento di Popolo Unico.  un caro amico Aldo ha scritto questo pezzo sull'atto di nascita intitolandolo "Atto di nascita una menzogna".
Ci stanno tenendo tutti in catene usando uno dei più grandi inganni che l'uomo poteva congegnare. Menti malate, menti egoiste, cuori ibernati hanno approfittato sia dell'ingenuità delle persone, sia dell'ignoranza della massa per portare a compimento la più grande e colossale bugia. Il problema, però, è che noi non siamo più ciò che era nostro diritto essere come persone umane. Oggi sulla faccia della terra e nel nostro paese la maggioranza delle persone è stata resa schiava di un sistema che della dignità della persona umana se ne fa un baffo.

Leggete questo articolo e capirete gli intenti di popolo unico un popolo dove le persone sono persone.

Sono una mamma, come oramai ben sapete, quando ho scoperto cosa è stato creato alle mie spalle e come mi hanno usato per appropriarsi indegnamente ed indebitamente della vita di mio figlio che nemmeno io, pur essendo sua madre, mi sono arrogata, perché consapevole che entrambi i miei figli non erano miei ma erano vite che avrebbero trascorso una parte di tempo con me, con cui avrei condiviso attimi di amore e di crescita per entrambi ma libere di essere ciò per cui erano giunte qui sulla terra, sono rimasta esterrefatta, non potevo accettare un'azione così meschina, subdola e vergognosa a dir poco.







ALDO PIRONI:







ATTO DI NASCITA.

Lo stato corporation Italia (ma gli altri non sono da meno) crea ex nihlo, tramite l'atto di nascita due status, che corrispondono ad una serie di menzogne: soggetto giuridico e persona fisica.

Nell'atto di nascita si indica il padre naturale con il termine di "dichiarante" asportando in tal modo il rapporto famigliare, la madre viene espressa con un moto da luogo "da" ed è nominata come puerpera, anch'essa senza vincolo famigliare con il neonato, il quale viene indicato con i soli nomi propri, conferma di assenza di vincoli famigliari.

Leggendo il "legalese" di questo documento si evince che un dichiarante (brava persona) ha trovato un bimbo "trovatello" che nel frattempo viene accudito da sua moglie (altra brava persona) e come si fa per gli oggetti smarriti lo consegnano alla pubblica amministrazione.

La pubblica amministrazione se ne assume l'incarico (se ne appropria) tramite l'ostetrica che ne controlla la vitalità e l'ufficiale medico che ne controlla lo stato di salute, registrando data e ora della avvenuta consegna.

Interessante anche la grafia dei nomi degli attori coinvolti:
Dichiarante: MAIUSCOLO
Da: MAIUSCOLO
Neonato: MAIUSCOLO
Ostetrica: Alternato
Ufficiale medico: Alternato.

L'unico motivo possibile che spieghi l'utilizzo di diverse forme di scrittura dei nomi è la "Deminutio Capitis", da cui si comprende che le prime tre figure sottostanno alla deminutio capitis maxima, ovvero sono schiavi senza diritti, mentre le altre due figure godono della momentanea qualità di personalità giuridica, in quanto fanno le veci dello stato corporation.

Le due figure con qualità di personalità giuridica non sono imputabili in quanto superiori al Diritto Positivo, avendo lo stesso rango dello stato stesso che è l'origine e il detentore del potere attribuito alla legge da esso stesso generata.

Ergo: la qualità di personalità giuridica è superiore alla legge in vigore della corporation repubblica italiana! (tenere bene a mente).

Viene con evidenza negato il vincolo di sangue della famiglia, ne consegue che tutta la legislatura riguardante lo "ius sanguinis" non è applicabile.

Per inalienabile conseguenza il neonato è "apolide".

Tutto questo è contenuto in un "box", struttura legale indicata con una bordatura intorno allo scritto, che ne sigilla il contenuto.

A tutti gli effetti l'Atto di Nascita è un contratto!

Questo contratto non è valido per diversi motivi:

Le figure famigliari in esso contenute sono indicate in modo erroneo, non corrispondono alla verità.

L'applicazione della "deminutio Capitis" è arbitraria e non sostenibile.

La negazione del vincolo famigliare impedisce l'applicazione dello "ius sanguinis" e impedisce l'applicazione della cittadinanza.

Ogni consenso ottenuto senza che ai genitori sia fornita una spiegazione dettagliata dei particolari sopra citati, rende il contratto nullo "ab origine" a causa di vizi occulti.

La contraddizione tra la negazione dello "ius sanguinis" e l'attribuzione della cittadinanza al neonato è insormontabile.

CONCLUSIONE: CON L'ATTO DI NASCITA VIENE CREATO, USANDO ARBITRARIAMENTE E ARTIFICIOSAMENTE IL NOME DEL NEONATO, IL SUO "SOGGETTO GIURIDICO", ESSENDO TALE CONTRATTO NULLO "AB ORIGINE", OGNI SUCCESSIVO ABUSO DI TALE "STATUS" CREATO ENS LEGIS E' ARBITRARIO, COERCITIVO, ILLEGALE E TESO ALLA SCHIAVIZZAZIONE DEL SINGOLO INDIVIDUO.







Considerazioni ulteriori riguardo l' Atto di Nascita vanno fatte con attenzione.

Il neonato "ens legis" diventa soggetto (finzione giuridica), il cui ruolo fondamentale è quello di essere debitore in modo inestinguibile dello stato corporation (proprietario) in cui è stato anagraficamente inserito. Va da se che lo stato si arroga il ruolo di creditore inalienabile della artefatta finzione giuridica.

In questo scambio viene omesso il vantaggio dello stato, ma vengono proposti i servizi che dovrebbero a questo punto essere totalmente gratuiti.

Per fare esempi citiamo la sanità, per nulla gratuita come ben sanno i genitori e contenente l'obbligo di rispettare i protocolli previsti da leggi non sottoscritte in cui è obbligatorio, fra altre imposizioni, vaccinare i nuovi nati seguendo protocolli sanitari assai dubbi e di cui la “Sanità” rifiuta la responsabilità diretta.

Citiamo anche l'istruzione, che fino al momento in cui è obbligatoria, dovrebbe anche essere gratuita, fatto che sappiamo ben lungi dall'essere realtà. Senza parlare dell’evidenza che i programmi e metodi di insegnamento sono altamente manipolatori oltre contenenti nozioni evidentemente fasulle.

Inoltre non viene fatta menzione nell'Atto di Nascita del debito pubblico che viene accollato al neonato, proprio tramite l'artefatta finzione giuridica. Tale debito è per sua struttura insolvibile e di fatto certifica il ruolo di debitore del neonato per tutto il resto della sua vita.

Contemporaneamente alla nascita, sempre "ens legis" all'essere umano libero viene affiancato un'altro status giuridico, la Persona Fisica avente capacità giuridica (di essere giudicato) e che acquisirà capacità di agire al compimento del diciottesimo anno (pagherà da quel momento tutto quello di cui il soggetto giuridico è debitore, anche penalmente).

Direi che le omissioni dello stato corporation su questo contratto sono oltre il limite del sopportabile e che nessuno possa dire che tutto ciò è avvenuto per caso. La programmazione di questa gabbia è talmente evidente ed i tempi di realizzazione talmente lenti, così come la presentazione dei fatti è menzognera, da far comprendere che il progetto è unico e non ci sia alcun errore nella sua esecuzione.

Vorrei aggiungere che questo contratto non è stato mai firmato da nessuno con capacità di agire in prima persona, che viene esercitato attraverso la carta d'identità (che viene firmata ancora in età minore), codice fiscale e altre scritture, codici magnetici etc.

La struttura di questo contratto è quella di un trust vivente, ove lo stato corporation è il disponente, la pubblica amministrazione il fiduciario (trustee) e il soggetto giuridico il beneficiario, con le caratteristiche sopra descritte.

Chiedete allo stato corporation come si è permesso di ARROGARSI LA PROPRIETA' DI UN ESSERE VIVENTE E DI SFRUTTARE L'IGNORANZA DEI GENITORI (che andavano edotti nei particolari per non creare vizi occulti) PER GARANTIRSI INTROITI PULITI SENZA DOVERE NULLA.
Condividi OkNotizie

Article To PDF

I MIEI LIBRI IN VENDITA

POST RECENTI

Post popolari in questo blog

SIONISMO CON BIG PHARMA L'INDUSTRIA DELLA MORTE LEGALIZZATA ATTRAVERSO I VACCINI?

L'UMANITÀ SOTTOMESSA ALL'INGANNO DEL SERPENTE, IL SIONISMO

Vi siete mai chiesti perché non abbiamo voce in capitolo? Perché se nei referendum (1993) noi, popolo, scegliamo di togliere i finanziamenti ai partiti non viene cambiato nulla? Perché se dichiariamo che l'acqua deve rimanere un bene pubblico diviene di proprietà delle banche? Perché la nostra voce non viene mai ascoltata?
Secondo me per un semplice e ineluttabile fatto, siamo tutti schiavi, e uno schiavo non ha alcuna voce in capitolo e questi fatti lo dimostrano.
Consiglio che sarebbe più opportuno approfondire provando anche a mettere in dubbio ciò che la comunità umana ha accettato incondizionatamente come verità per lungo tempo. La storia non si è sviluppata all'insegna dell'amore e della ricerca al bene ma, purtroppo, dell'incessante desiderio di pochi di sottomettere totalmente la maggioranza.
Sotto l'aspetto giuridico si scopre che l'uomo è riconosciuto come schiavo e per comprendere  è …

NEL TERREMOTO DI AMATRICE È RACCHIUSO UN MESSAGGIO DI CONSAPEVOLEZZA

Salve amici della rete, tutti quanti siamo a conoscenza del terremoto avvenuto il 24 agosto ad Amatrice. Questo era un borgo medioevale patria della famosa ricetta del sugo all'Amatriciana per condire vermicelli, spaghetti e bucatini.



Se guardiamo e leggiamo l'evento in chiave esoterica scopriamo un fatto molto, molto importante che ora, grazie anche allo scritto presente nel blog "risveglio di una dea" ,  Marte fuori controllo , il guardiano della soglia inizia ad attivare i poteri, vado ad illustrare.
Innanzitutto chi sta seguendo il cammino spirituale di risveglio della consapevolezza umana ha oramai ben compreso che la vita nello specchio della materia è simbolica e quindi anche tutti gli avvenimenti sono metafore di quello che avviene nell'essenza. Ciò che accade nella materia è progettato e voluto nell'oltre, si manifesta dapprima in questo "luogo" e quindi poi nella realtà in cui viviamo.
Oramai sono anni che sto leggendo post e libri dove s…

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

In questi giorni  a casa stanno arrivando per posta le nuove tessere sanitarie con il microchip incorporato e la lettera di accompagnamento lo dichiara. Però non viene fatta alcuna menzione esplicativa dei codici che sono riportati sulle tessere di ogni italiano. Vi siete mai chiesti cosa c'è nella banda magnetica nera e a cosa servono i numeri presenti sulla nostra tessera?
Analizziamo la tessera:



Sul fronte sono riportati regolarmente i dati del possessore, nome cognome, luogo e data di nascita tutto ovviamente scritto in maiuscolo  in quanto ricordo che questo modo di scrittura del nome e del cognome si rifà al diritto romano e precisamente alla deminutio capitis. Nell'antico diritto romano la deminutio capitis comportava uno status (in latino il termine status significa posizione di un soggetto in relazione ad un determinato contesto sociale gerarchia o ruolo quindi uno stato sociale) della persona. I giuristi del tempo distinguevano tre tipi di capitis maxima, minor e mi…

ZONA POETICA

HAIKU PER LA TERRA

HAIKU PER LA TERRA
MARCIA GLOBALE PER LA TERRA
Grande, possente, bellezza travolgente
delicata come la donna, rude come l'uomo, tenera come il bambino
quanto durerà? Quando il suo declino?
(Marta Saponaro)
Tu terra, sei la mia forza, il mio sentiero, il mio mare, il mio profumo, a te la mia estasi ed il mio corpo (Giuliana Lubello)
Un giorno per te Madre Terra... ma un giorno per cosa? Nei giorni da sempre noi non ti amiamo, nei giorni da sempre noi ti sfruttiamo, nei giorni da sempre noi ti feriamo... Amiamo noi forse la Madre che ancora, nel grembo suo, ci tiene e sostiene? L'amore è gioia, l'amore è piacere, l'amore è accettare si ma anche dare...! Noi prendiamo prendiamo e prendiamo si...ma in cambio cosa diamo? In cambio di gioia noi diamo dolore, in cambio di pace noi diamo guerra, in cambio di acqua noi diamo sangue, in cambio di pane noi diamo fame... la vita ci hai dato la morte abbiamo imparato...!!! Un giorno per te Madre Terra... ma un giorno per cosa? Un giorno per dirti perdono perdono perdono... (da Il diario di Giunone di Rosanna Cira)

TI ASPETTO IN QUESTA COMMUNITY

UNISCITI A NOI

SE VUOI CONTRIBUIRE AL CAMBIAMENTO VIENI CON NOI




NO ALLA VIOLENZA

ZONA D'INFORMAZIONE

ZONA PERSONALE

Image and video hosting by TinyPic