IL GENDER E LA FINE DELLA BUONA SCUOLA.


LA SCUOLA È MORTA




OGGI NON MUORE SOLO LA SCUOLA OGGI MUORE IL GENERE UMANO 

NON SIAMO COSE DA PROGRAMMARE, 
I NOSTRI FIGLI SONO SOLO DA AMARE
SOLO ATTRAVERSO QUESTO SENTIMENTO
NEL MONDO FINIRÀ OGNI TORMENTO



Dedico questo post ad un ragazzo il cui cuore è verso la verità ma come tante giovani vite è ancora influenzabile dal sistema.
A priori devo dire che se è già difficile per gli adulti comprendere e vedere l'inganno, per un giovane che, tra l'altro è ancora immerso in questa realtà perché studente, sarà arduo. Inoltre poiché l'uomo in se non sarebbe dedito al male e avrebbe fiducia, nessuno o pochi sarebbero in grado di aspettarsi un avvento di questa portata . Quando ho letto la lettera che inserisco in questo post sono rimasta a bocca aperta. Posso solo dare un consiglio ai genitori che leggeranno questo post:
I bambini sono il bene più prezioso sono il proseguimento della specie umana e dovrebbero essere seguiti per una crescita armoniosa e serena e non essere manipolati per fini altamente distruttivi verso la specie stessa. Con il Gender si capisce qual'è il punto dove vuole arrivare la Matrix. Con questo provvedimento da oggi la scuola non esiste più.

Gender è approvazione della pedofilia




Vi riassumo per quanto possibile gli appunti presi ad incontro sul Gender svoltosi a Camposampiero.

Prima di tutto però v’invito ad andare a firmare il referendum abrogativo per la legge LA BUONA SCUOLA (che se non abrogata partirà da settembre) che c’è si può trovare nei palazzi comunali e che ha scadenza a breve. Se non lo trovate, bisogna sollecitare il sindaco affinché lo metta a disposizione per la firma. Io vado domattina!

Nessun politico ammette l’esistenza della teoria Gender ma la chiamano teoria di Genere. Questa teoria mira alla destrutturazione dell’identità dei singoli, insegnando ai NOSTRI FIGLI che al di là del proprio sesso biologico possono decidere autonomamente di appartenere a un altro Genere (bisex, omo, lesbo, misto e chi più ne ha più ne metta) includendo in questo Genere anche il Genere pedofilo! Il tutto mirato al fatto di consegnare tutte le alternative sessuali alla normalità ignorando completamente i limiti che la natura ci pone. A dimostrazione di ciò la recente sentenza della cassazione dove un uomo trans non operato ha ottenuto il cambio di genere, pur non essendo operato, perché “dentro si sentiva donna”.
A lungo termine, cosa peraltro già proposta nella democratica Germania, vi sarà la legalizzazione della pedofilia, che non sarà più un reato ma una condizione di Genere.

Insegneranno ai nostri figli che non si nasce maschio o femmina ma si decide che cosa essere.
Il decreto in cantiere, mira a destrutturate la famiglia insegnando ai bambini che mamma e papà non è normale. Invece normalità è TUTTO! Etero non sarà più normalità ma OMOSEX sarà un valore aggiunto.
Tutto questo sarà fatto da settembre dove il problema di matematica sarà: Mary e i suoi due papà… Ecc…
Quindi, non sarà l’ora di educazione sessuale ma tutto l’insegnamento mirato a ciò.
A Padova questi programmi sono già diffusi. Negli asili di Roma pure. A Trieste negli asili i bambini possono esplorare il corpo dei compagni si scambiano i vestiti, truccano i maschi, offrono ai bambini kit di peluche riproducenti organi maschili e femminili insegnando loro come funziona masturbazione e penetrazione. Hanno adottato libri a fumetti a sfondo pornografico (un titolo a disposizione sul web è svizzero e s’intitola LISA UND JAN tradotto per gli asili di Trieste).

Tutte le scuole saranno uniformate in tutta Europa (vedi linee guida OMS ed educazione sessuale nella scuola e lo standard dell’educazione sessuale in Europa). Iniziano sin dall’asilo insegnando la masturbazione precoce e via via fino al sesso completo (non importa con chi) e all’interruzione di gravidanza anche in fase avanzata. L’ONU ha fondato una commissione per la diffusione del Gender.

La Fornero ha aderito gli ultimi dieci giorni del suo mandato a questa “sperimentazione sui bambini” ben consapevole che in America è già attiva e produce danni non indifferenti. Con il Lunar, che sono tre libri di formazione obbligatoria per i docenti, insegnano che la famiglia è un luogo di proliferazione di odio omosessuale.  Insomma, vogliono destrutturate la famiglia.


I nostri figli saranno martellati in ogni materia con riferimenti espliciti. Gli faranno vedere immagini che a nove anni noi genitori evitiamo accuratamente. E il testo di questa teoria che i nostri cari politici hanno appoggiato così allegramente, arriva dalla fondazione MARIO MIELI (pedofilo omosessuale che sosteneva di amare così tanto i bambini da voler dare loro l’amore!!!) e da altre 24 associazioni Gay Lesbo ecc.
Il disegno di legge Fedeli è stato inglobato nel decreto legge LA BUONA SCUOLA. Prevede il cambio dei testi scolastici e delle attività scolastiche senza prevedere il consenso dei genitori è prevede cinque punti:
1. Integrazione del sistema di Genere e di tutte le misure necessarie ad attuarlo; 2. Distruzione di stereotipi usanze tradizioni ecc. che differenzino il sesso biologico; 3. obbligo di formazione per gli insegnanti; 4. Formazione università di nuove leve x l’insegnamento; 5. Assunzione dei testi Polite per gestire l’eliminazione del genere sessuale.

Lo stato ha stanziato 200 milioni di € per finanziare il progetto. Tutto ciò comporterà che quando i nostri figli saranno all’Università non riconosceranno più la famiglia come tale e non avranno identità sessuale certa. Lo scopo a lungo termine è il controllo demografico e la riduzione della popolazione. Il programma è previsto a livello mondiale una volta che l’Italia avrà fatto da cavia insieme con altri paesi tra cui la Germania; i francesi hanno detto NO con un referendum firmato a grande maggioranza.
So che ho scritto tanto ma questo è solo un piccolo riassunto di ciò che è stato detto. Se volete approfondimenti chiamatemi. Quanto sopra è ciò che mi hanno raccontato questa sera.
Il sistema per far si che i nostri figli non siano presi dentro questa presunta trappola è l’educazione scolastica parentale. In tanti l’hanno già fatto nelle città dove questi programmi sono attivi. Non è l’ora di educazione sessuale che si può far saltare. É tutto il programma scolastico che sarà permeato da questi insani principi e non c’è scampo. Fra l’altro anche tutti gli asili e scuole paritarie anche cattoliche avranno l’obbligo di uniformarsi.

L’astuzia dei burocrati sta nella non informazione (radio e televisione e non ne parlano quasi mai), ma soprattutto quando si parla di questi argomenti c’è sempre di mezzo il pretesto dell’omofobia per attaccare i valori della famiglia. I potenti della terra sotto la regia del nuovo ordine mondiale, giocano sporco, e nel silenzio e con l’aiuto di una disinformazione di regime stanno introducendo tutto questo in maniera subdola, non preoccupandosi di chiedere il nostro parere. E’ giunto il momento di far sentire la nostra voce prima che sia troppo tardi, voi che ne dite?

Che cos'è la teoria Gender? 
Lo scritto seguente appartiene ad un dirigente scolastico che ha veramente compreso la gravità leggete e diffondete a più non posso tolto tutte le manipolazioni che già ci sono questa è una delle più grandi e più subdole e andrei avanti ancora scrivere aggettivi ma non setrvono serve l'azione serve uno scipoero generale nazionale ed europeo di tutti i genitori. Servirebbe quest'anno in risposta la tenuta a casa per l'intero anno scolastico ed accademico dei nostri figli. Genitori cosa ne dite? Pensate al bene dei figli e della società. Platone diceva che un uomo che è spinto e vive nel Bene e nell'amore crea una società che vive nel bene e nell'amore una società che vive nel bene e nell'amore crea uomini che vivono nel bene e nell'amore.

Una esponente disse questa frase:
Se i politici rubano è perché hanno preso il cattivo esempio dai cittadini italiani ( Livia Turco)


Sappiate che se non faremo nulla allora saremo non solo come loro ma peggio di loro Dichiariamoci e facciamo vedere che sono loro e non noi a essere falsi, gretti e meschini. 
Proviamo una volta per AMORE a ribellarci senza proteste inutili e pericolose, perché usate anche dai politici per far scoppiare il caos, con serenità e sicurezza di cuore. Anche con sacrificio il primo giorno di scuola che nessun studente varchi il cancello dell'annientamento sociale e umano e anche il secondo e il terzo e fino a quando non toglieranno questa direttiva assurda. 


Nota mossa dal senso di responsabilità verso i Vostri Figli: gli alunni che avete affidato all’Istituzione scolastica che dirigo.

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, UNIVERSITÀ E RICERCA
UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO
Istituto Comprensivo “Via P.A. Micheli”
Via P.A. Micheli, 21 ”197 ROMA – 10° Distretto
Tel. 06 3221302 e Tel. Fax 06 32654258
c.f. 97713770580
www.istitutocomprensivoviamicheli.it

Cir n° 289 Roma, 17/06/2015
Ai Genitori

Gentili Genitori, mi permetto di scrivere questa nota mossa dal senso di responsabilità verso i Vostri Figli: gli alunni che avete affidato all’Istituzione scolastica che dirigo.

Il mio vuole essere solo un invito ad informarsi (visto il silenzio della maggior parte degli organi di stampa) su quando sta avvenendo e che ci coinvolge tutti, in quanto genitori e in quanto operatori della scuola.

La realtà che si prefigura nell’immediato futuro (già da settembre 2015, se passasse la legge sulla scuola attualmente in discussione) è l’introduzione nelle scuole di ogni ordine e grado dell’educazione alla parità di genere (il 3 maggio u. s. è stato infatti votato a maggioranza un emendamento “gender” da inserire nel disegno di legge sulla riforma della scuola).

Secondo la teoria gender, il genere maschile e femminile sono imposizioni della società che non riguardano la natura umana: ogni individuo “neutro” rispetto all’identità di genere, che sceglierà da sé.

Da tale presupposto viene eliminata la complementarietà maschile e femminile, modificando le leggi sulla famiglia e intervenendo sull’educazione dei bambini nelle scuole.

In proposito è opportuno sapere che le Linee Guida dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per l’educazione sessuale nelle scuole, riportano:

Condividi OkNotizie



– da 0 a 4 anni: masturbazione precoce;

– da 4 a 6 anni: masturbazione, significato della sessualità: il mio corpo mi appartiene. Amore tra le persone dello stesso sesso, scoperta del proprio corpo e dei propri genitali;

– da 6 a 9 anni: masturbazione, autostimolazione, relazione sessuale, amore verso il proprio sesso, metodi contraccettivi;

– da 9 a 12 anni: masturbazione, eiaculazione, relazione sessuale, uso dei preservativi: La prima esperienza sessuale. Amicizia e amore con il partner dello stesso sesso;

– da 12 a 15 anni: riconoscere i segni della gravidanza, procurarsi i contraccettivi dal personale sanitario, come fare coming out, cioè (Nel mondo LGBT, l’espressione coming out è usata per indicare la decisione di dichiarare apertamente il proprio orientamento sessuale o la propria identità di genere);

– dai 15 anni in poi: diritto all’aborto, pornografia, omosessualità, bisessualità, asessualità.



Senza voler esprimere alcun giudizio, mi limito ad invitarVi ad approfondire la questione, volendo anche sul seguente sito:

www.difendiamoinostrifigli.it

Cordiali saluti Il Dirigente Scolastico
Prof. ssa Anna Maria Altieri


Non dobbiamo guardare in questo frangente se un comitato appartiene a movimenti cattolici o di diverse ideologie politiche e religiose. In questo momento dimenticatevi le fazioni inventate proprio da loro perché temono la nostra unione, infatti, sanno che se il popolo , se l'umanità si unisce sotto una sola bandiera l'Amore nulla può essere più come prima e per loro finisce lo strapotere della tracotanza e della menzogna, dell'abuso e della meschinità.

UNA RACCOMANDAZIONE IMPORTANTE:

Oggi cediamo molte persone che stanno scendendo in piazza, individui che hanno un indirizzo sessuale e di cuore differente da quello generale. Con questo provvedimento la matrix sta usando proprio costoro così da togliersi e cancellare questa parte di popolazione e mettono l'altra parte contro.
È una mossa molto astuta per cancellare tutti. Non prendetevela con chi sta lottando per difendere un diritto della persona. Conosco donne e uomini che si sono dichiarati gay e lesbiche e sono persone uguali a me solo hanno trovato Amore in un individuo che appartiene allo stesso genere. Non c'è nulla di male. Il male non sta in questo sta nel cuore e non nella scelta privata di chi amare. Come al solito il Sistema ha escogitato un modo per metterci gli uni contro gli altri per renderci più deboli e rubarci la forza. Anzi come rispetto per l'essere umano, chiedo a tutti anche a chi ha dichiarato la sua omosessualità ad abbracciare questa causa. Nessun governo e nessuno Stato può decidere l'indirizzo emotivo di una persona non si possono fare leggi in questo si può solo dire che ciò che è giusto e valido è AMORE.

Condividi OkNotizie

POST RECENTI

Article To PDF

Post popolari in questo blog

SIONISMO CON BIG PHARMA L'INDUSTRIA DELLA MORTE LEGALIZZATA ATTRAVERSO I VACCINI?

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

ITALIA APPELLO EMERGENZA NEVE: MAL TEMPO NEVE E IGNAVIA GOVERNATIVA

I MIEI LIBRI IN VENDITA