Passa ai contenuti principali

AGENDA PIANETA TERRA E PREMIO NOBEL PER GLI ANIMALI: RASSEGNA STAMPA

Pochi giorni fa ho condiviso con voi l'iniziativa di Agenda Pianeta Terra che chiede di istituire un premio nobel per gli animali. Alcuni di voi i hanno detto che non serve a nulla in parte è vero ma l'intento di Laura e Giovanni le due anime di Agenda Pianeta Terra che stanno dedicando tutta la loro vita e le loro energie per aiutare gli animali ad ottenere una vita degna del rispetto e dell'amore che spetta loro è quello di sensibilizzare ancora di più l'opinione pubblica. Ora ditemi come mai il main streem si preoccupa così tanto di costruire l'informazione generale? Mi spiego meglio, nulla è più potente della potenza del pensiero e delle emozioni di una massa. Per questo l'informazione è pilotata. Loro non vogliono pilotare ma vogliono coinvolgere maggiormente ogni cuore al concetto, che in teoria dovrebbe esistere di già ma che all'atto pratico è molto flebile, che ogni essere vivente ha diritto di vivere nell'armonia nel bene nella felicità. Sappiamo tutti che grazie al suo operato milioni di animali continuano a soffrire torture di ogni genere, vivisezione, abbandoni, torture violenze sessuali. La proposta di Agenda Pianeta Terra è un piccolo passo per portare luce in un mare di sofferenza. Ora con voi vorrei condividere la reazione dei vari quotidiani:



ADN KRONOS:

LIBERO:


FOCUS:

PANORAMA:

IL TEMPO:

IL SOLE 24 ORE:
Da Apt una proposta riparatrice all’Accademia di Svezia: “Un Nobel speciale agli animali”

LA STAMPA:
“Assegnate un premio Nobel speciale agli animali”

NEL CUORE: ASSOCIAZIONE ITALIANA DIRITTI  ANIMALI E AMBIENTE:
"UN PREMIO NOBEL AGLI ANIMALI VITTIME DELLA FEROCIA UMANA"
Condividi OkNotizie

Commenti

Post popolari in questo blog

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

In questi giorni  a casa stanno arrivando per posta le nuove tessere sanitarie con il microchip incorporato e la lettera di accompagnamento lo dichiara. Però non viene fatta alcuna menzione esplicativa dei codici che sono riportati sulle tessere di ogni italiano. Vi siete mai chiesti cosa c'è nella banda magnetica nera e a cosa servono i numeri presenti sulla nostra tessera?
Analizziamo la tessera:



Sul fronte sono riportati regolarmente i dati del possessore, nome cognome, luogo e data di nascita tutto ovviamente scritto in maiuscolo  in quanto ricordo che questo modo di scrittura del nome e del cognome si rifà al diritto romano e precisamente alla deminutio capitis. Nell'antico diritto romano la deminutio capitis comportava uno status (in latino il termine status significa posizione di un soggetto in relazione ad un determinato contesto sociale gerarchia o ruolo quindi uno stato sociale) della persona. I giuristi del tempo distinguevano tre tipi di capitis maxima, minor e mi…

IL CLOUD E LA TECNOLOGIA 5G PORTA DI ACCESSO AL TRANSUMANESIMO

Essere informati sulla realtà dei fatti può aiutare a salvare la vita a milioni di esseri viventi. Mobilitiamoci, uniamoci contro questo attacco alla vita.







La tecnologia sta avanzando a passi da gigante e oramai il 5G è realtà. Cos'è questa tecnologia? Innanzitutto deve essere chiaro 




IL 5G È UN'ARMA
è una tecnologia “pericolosa” perché consentirebbe ai governi di controllare i propri cittadini. Il governo del "finto cambiamento"sta promuovendo tale tecnologia usando la scusa che renderebbe le reti telematiche più veloci ed efficienti, in realtà è un'arma letale che incrementerà innumerevoli disturbi, dall'insonnia fino alla neoplasia cerebrale.
Non è che perché sono una complottista che scrivo questo post, non sono io a dire che il 5G è pericolosissimo! Infatti interferisce con le vibrazioni naturali (dalla risonanza Schumann alle onde encefaliche degli esseri viventi), destabilizzando tutto: DNA, bioritmi, ciclo vegetativo delle piante, fenomeni atmosferici, equ…

SIONISMO CON BIG PHARMA L'INDUSTRIA DELLA MORTE LEGALIZZATA ATTRAVERSO I VACCINI?

L'UMANITÀ SOTTOMESSA ALL'INGANNO DEL SERPENTE, IL SIONISMO

Vi siete mai chiesti perché non abbiamo voce in capitolo? Perché se nei referendum (1993) noi, popolo, scegliamo di togliere i finanziamenti ai partiti non viene cambiato nulla? Perché se dichiariamo che l'acqua deve rimanere un bene pubblico diviene di proprietà delle banche? Perché la nostra voce non viene mai ascoltata?
Secondo me per un semplice e ineluttabile fatto, siamo tutti schiavi, e uno schiavo non ha alcuna voce in capitolo e questi fatti lo dimostrano.
Consiglio che sarebbe più opportuno approfondire provando anche a mettere in dubbio ciò che la comunità umana ha accettato incondizionatamente come verità per lungo tempo. La storia non si è sviluppata all'insegna dell'amore e della ricerca al bene ma, purtroppo, dell'incessante desiderio di pochi di sottomettere totalmente la maggioranza.
Sotto l'aspetto giuridico si scopre che l'uomo è riconosciuto come schiavo e per comprendere  è …