COMUNICATO STAMPA PER 600 ANIME SOFFERENTI

Buon giorno oggi pubblico integralmente una mail pervenutami come messaggio privato in facebook.
Ho deciso di fare questo per due motivi
Innanzitutto per cercare aiuto anche qui tra le cerchie di Google
poi come testimonianza di un malessere degli animali nei canili.



Buongiorno, ho urgente bisogno di sapere chi lo ha scritto, chi e' sul posto per poterlo mettere in contatto con chi può smuovere la situazione, gentilmente, andando a ritroso,s e riuscite a farmi avere il contatto di zona, please.
Buongiorno, mi trovo di nuovo qui per l'ennesima volta ad implorare aiuto per oltre 600 anime recluse nel canile lager di sant'ilario allo Jonio (RC).
Purtroppo a nulla è servita la denuncia pubblica di STRISCIA LA NOTIZIA un anno fa... a nulla la segnalazione ai NAS di Reggio Calabria e Catanzaro. A nulla la petizione online firmata da 27.000 PERSONE.
A nulla le richieste scritte al presidente SCOPELLITI della regione CALABRIA.
Quaggiù sono tutti collusi autorità ed istituzioni coprono questo losco individuo.
Il respnsabile del canile PRIVATO e NON A NORMA è il sig. Mario Tedesco!!!
Il coresponsabile in primis di tale scempio il responsabile ASP dott. GIUGNO che essendo molto amico del primo lo ha sempre coperto ed affossato tutto.
MIGLIAIA DI CANI SONO MORTI in 20 anni tra atroci sofferenze e stenti.
I cani non vengono né nutriti né tanto meno curati o steralizzati. Non vengono nemmeno microchippati e non si fa nulla per proteggerli dai parassiti.
All'interno cani grandi, cuccioli e madri muoiono di stenti, di CIMURRO, di GASTROINTERITE, di EPATITE, di ROGNA,  di ERLICCHIA e di LEISMANIA.
I cani non vengono microchippati né sterilizzati si accoppiano in canile e nascono cuccioli che moriranno poco dopo la nascita ammesso che le madri arrivino vive al momento del parto.
SPESSO I CANI SI SBRANANO TRA DI LORO per fame... e perchè purtroppo in box di 2 m x 3 m spesso sono anche i 5/6...
Mangiano pochissimo e le crocchette vengono gettate a terra tra escrementi ed urine...
LE CIOTOLE NON ESISTONO, NEMMENO PER L'ACQUA (gli abbeveratoi spesso vuoti sono alti e i cuccioli NON POSSONO BERE)
Il gestore rifiuta di dare i cani in adozione per non perdere le entrate GIORNALIERE e i COMUNI FANNO ORECCHIE DA MERCANTE.
Spesso quando non nega l'adozione chiede DENARO in cambio.
HO PORTATO FUORI PAGANDO ALCUNI CANI TUTTI MALATI E TUTTI POI MORTI. SALVO SOLO UNO.
OVVIAMNTE TUTTI SENZA CHIP ANCHE QUELLI PORTATI FUORI DA EDOARDO STOPPA ovviamente senza chip.
SONO IN POSSESSO DI FOTGRAFIE VIDEO E CERTIFICATI VETERINARI E TESTIMONI CHE PROVANO CIÒ CHE DICO.
LA CALABRIA LE ISTITUZIONI CALABRESI SONO TUTTE COLLUSE. Da carabinieri a asp a sindaci a presidente della regione NON SO PIU A CHI RIVOLGERMI.
Vi prego ogni giorno muoiono decine di cuccioli e cani, AIUTATEMI.
SONO DISPOSTA A FIRMARE E TESTIMONIARE QUALSIASI COSA.
                                                                                                 Claudia Costa Masser

inviate mail a sos.animali.5stelle@gmail.com

Non aggiungo altro solo chiedo se potete far circolare e se avete modo di aiutare per un suggerimento o segnalando a qualcuno. Vi ringrazio di cuore
Condividi

POST RECENTI

Article To PDF

Post popolari in questo blog

SIONISMO CON BIG PHARMA L'INDUSTRIA DELLA MORTE LEGALIZZATA ATTRAVERSO I VACCINI?

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

ITALIA APPELLO EMERGENZA NEVE: MAL TEMPO NEVE E IGNAVIA GOVERNATIVA

I MIEI LIBRI IN VENDITA