Passa ai contenuti principali

I MIEI LIBRI IN VENDITA

RISVEGLIO: IL CAMMINO HA BISOGNO DELLA RICERCA DELLA VERITÀ DELLA GNOSI








Come alcuni hanno detto sembra che la storia umana inizi ancora prima di quella che abitualmente abbiamo studiato e creduto. Sitchin racconta dell'arrivo di Nibiru e di un popolo dello spazio che si è insediato sul nostro pianeta e da qui è partito il genere umano di cui noi siamo i discendenti. Se leggiamo i libri di Biglino notiamo che nell'Antico Testamento se ne parla. Ci sono state altre ere dove venivano usati aerei, c'erano astronauti e ci sono antiche città dove sembra che sul nostro pianeta siano state combattute già altre guerre nucleari , Mohenjo-daro, ad esempio (per approfondire  Mohenjo-daro e la guerra degli Dei). Se poi si leggono le cronache dell'Akasha viene fuori una storia assai più indietro nel tempo. Il perno centrale per scoprire le vere origini dell'umanità sta nel fatto che da un lato tutto ciò che era scritto ma che non poteva essere divulgato è stato o distrutto o requisito e nascosto e ciò che l'umanità ha saputo è di origine occulta nel senso che è di provenienza di una classe di potere che sta governando da tempo immemore e che a mio avviso oggi si presenta divisa in due schieramenti che sembrano opposti ma che in realtà non lo sono: massoneria bianca e nera. I nostri progenitori sembra che siano gli Annunaki e più precisamente due fratelli Enki ed Enlill, una dualità tipica del nostro vissuto. Qui sulla terra viviamo con la dualità buono e cattivo, bello e brutto, dolce e amaro , bene e male. Così anche nel potere c'è la dualità. Per confondere e poter governare indisturbati hanno creato false fazioni ma, alla fine stringendo il succo, chi governa fa parte sempre della stessa matrice solo che una è oltranzista e meno amorevole verso il genere umano l'altra è più disposta, forse perché si sente responsabile in quanto suo creatore? Infatti sembra che quando arrivarono questi Annunaki, già esperti di ingegneria genetica e avanti con la tecnologia, presero quel piccolo ominide e lo trasformarono per avere uno schiavo. Interessante è la lettura del libro di un altro teosofo Powel "il Sistema solare". Prima del nostro tempo ci sono state altre civiltà, possiamo pensare ad Atlantide ma:
Atlantide non era solo un Continente ma anche un lungo periodo storico (che, tra l'altro, non è stata soggetta ad un solo cataclisma).
Quella atlantiana è stata la Quarta Razza Madre (le Razze Madri sono Sette e coprono un arco di milioni e milioni di anni), a sua volta fu composta da Sette Sotto Razze: 1. i Rmoahal; 2. i Tlavatli; 3. i Toltechi; 4. i Turaniani; 5. i Semiti originari; 6. gli Akkadiani e 7. i Mongoli.
La Razza e il periodo Atlantiano, sempre secondo questo testo, ha coperto un arco di tempo che va da 1 milione-800.000 anni fa, fino all'ultimo cataclisma del 9.564 a.C (quello descritto da Platone).
La nostra Razza attuale è la Quinta Razza Madre, quella Ariana.
Le sue Sotto Razze sono: 1. gli Indù; 2. gli Arabi; 3. gli Irani; 4. i Celti; 5. i Teutoni. 
La sesta e la settima sotto-razza sono di là da venire.
Le sotto-razze, a loro volta, sono composte da ceppi, nazioni, eccetera. (fonte Un po' di storia non raccontata )

Per chi volesse intervenire per dirmi che rifarsi agli scritti di Steiner non è bene in quanto massone colgo subito l'occasione per ricordare che tutto il nostro sapere proviene dalla massoneria che comanda dall'inizio dei tempi. Una volta portava un nome differente ma alla fine chi ha in mano le redini sono discendenti di famiglie antiche che si perdono nel tempo. Questi hanno portato avanti un disegno per conto di un'entità che è in un'altra dimensione e che non può materialmente vivere qui ma ha bisogno di una cosa particolare per esistere, l'energia. Sappiamo tutti che l'energia può essere positiva e negativa. Egli vive e prospera solo con la negativa. L'uomo quindi  è una pila, fonte di cibo perché per ogni attimo che l'umanità prova e vive con il cuore la negatività gli dona vita. Per questo nel risveglio e nel cammino della consapevolezza si chiede di vivere in positività. Ovvio poi che essendo nella materialità la positività porta anche una risposta materiale buona e quindi come tanti dichiarano nei vari post una vita agiata per l'aspetto economico, una vita serena nei rapporti sociali. Per tanti secoli il messaggio che maestri di luce hanno provato a lasciarci è stato manipolato e reso difficile da intuire. Chi leggeva infatti interpretava i messaggi a suo uso e consumo per due semplici motivi: innanzitutto perché così ci insegnavano a non vedere ciò che in realtà è scritto ma a leggere ciò che loro interpretavano in secondo luogo perché poiché il vero comandante, colui che nella Piramide degli illuminati è l'occhio, era perfettamente a conoscenza della durata temporale delle ere sapeva che sarebbe arrivato il momento in cui alcuni uomini avrebbero iniziato a vedere e allora insegnando a guardare ciò che non è, molti si perdono, altri non danno adito perché, scoperto l'inganno, vedono solo vendetta e hanno comunque il cuore chiuso. Hanno preparato per bene ogni possibilità e faranno in modo di far uscire da una porta per rientrare da un'altra. Sviano in continuazione confondono da buoni maghi le carte e le idee. Ciò che a mio avviso è meglio fare è mettersi nella posizione della gnosi e non dell'esoterismo. Nei famosi scritti del mar morto si evidenzia una verità molto diversa da quello che si evidenzia o per lo meno da ciò che ci hanno insegnato a non vedere Cristo era uno gnostico. I suoi insegnamenti sono stai travisati da chi non vuole il bene e l'amore:

Nell’Apocrifo di Giovanni lo stesso Cristo Salvatore incita i progenitori a mangiare il frutto dell’albero della conoscenza del bene e del male, con un’interpretazione che introduce una netta frattura fra il Dio creatore dell’Antico Testamento e il Salvatore che proclama l’emancipazione dalla Legge. Il vero cammino verso la consapevolezza è essere umili e partendo da zero cercare la Verità. Quando andavo all'università feci obbligatoriamente teologia e i professori, tutti con la tunica e di un certo livello, parlavano di gnosi come verità e di Bibbia come insegnamento. Perché questa distinzione? Semplice chi oggi è al potere è un esoterista, tutti nessuno escluso, chi cerca la Libertà dovrà seguire il cammino della Gnosi non fare interpretazioni che ci hanno abituato a fare, è necessario buttare via tutto e partire da zero.  Perciò buttare via ogni cosa anche gli studi moderni di psicologia, di psicoanalisi e di sociologia. Questi studi non sono stati fatti per noi , per il nostro bene come hanno voluto farci credere ma per comprendere com'è l'uomo nella sua interezza. Il tempo è un toroide dove c'è un alto e un basso ma è un continuo e l'uno è in funzione dell'altro la dualità terrena fine a se stessa non esiste esiste un UNO formato da varie facce,  tutte servono.
Per sapere chi siamo noi e da chi discendiamo serve approfondire la conoscenza e per sapere chi siamo nel grande progetto cosmico è necessario cercare la Verità. In questa ricerca si trovano opinioni differenti che alla fine ci confondono e non sappiamo più cosa sia vero o no. Incontriamo quindi il mondo dell'esoterismo, un mondo che a lungo abbiamo considerato luogo satanico. A mio avviso ciò che è meglio fare è iniziare a leggere più e più libri senza guardare se chi lo ha scritto era di una parte della massoneria piuttosto che di un'altra. Ciò che è fondamentale è sapere le differenze che caratterizzano uno scritto dall'altro. 
All'Università ricordo che i docenti tenevano tantissimo al fatto che uno scritto potesse appartenere ad una corrente piuttosto che ad un'altra. Inoltre in un mondo dove c'è tanta manipolazione sapere l'origine delle parole stesse è sicuramente importante perché spesso viene tramandato non il vero senso ma una sua interpretazione e, generalmente è quella che appartiene a chi detiene il potere nelle sue mani.
Cos'è esoterismo e che differenza c'è da essoterico, ad esempio ?

Esoterismo e Eessoterico  http://aliceoltrelospecchio.blogspot.it/2010/09/esoterismo-ed-essoterismo-iniziazione-e.html


Il termine Esoterismo  indica un culto "interno", divulgato solo agli Iniziati.

Nel mondo occidentale i primi esempi di esoterismo di cui abbiamo memoria sono i Riti Ellenici, come i Misteri Eleusini (in cui sembra si usasse bere un intruglio contenente un analogo del moderno LSD) e Dionisiaci, o il culto di Mitra, i Misteri di Iside e di Demetra ecc... Sicuramente esistevano circoli iniziatici anche in altre parti del mondo (ad esempio nell'antico Egitto, che aveva alcuni circoli di "maestri muratori" in cui si riscontrano evidenti analogie con la modernaMassoneria) ed in tempi ben più antichi (si pensi allo sciamanesimo e ai Riti di Passaggio tribali).
Alcuni circuiti iniziatici sono più o meno staccati dalla religiosità convenzionale, ma in generalel'esoterismo è l'altra faccia della medaglia dell'essoterismo:
se da un lato si crede per Fede, dall'altro si tenta di fare un esoperienza personale del Trascendente sancita dall' Iniziazione. L'Iniziazione però è oramai soprattutto un rituale formale in cui il significato allegorico dei simboli viene svelato all'adepto.

Essoterico (o exoterico) deriva dal termine greco exotericos, esterno, ed indica una forma religiosa o filosofica aperta e divulgata al grande pubblico, in cui non sono presenti veri e propri Riti Iniziatici (sebbene tutti i rituali religiosi siano le vestigia di Riti di Passaggio o Iniziatici).
In parole povere l'essoterismo si identifica con ciò che comunemente chiamiamoReligione, con i suoi riti, dogmi, credenze, e con il ricorso alla Fede che permette di accettare come vere cose inconoscibili e di cui non si hanno prove materiali o esperienziali. Difatti nel lato essoterico di una religione non vi è la diretta e personale esperienza del Trascendente, e il Divino ci viene per così dire "raccontato" da "emissari di culto" appositamente formati ma che non hanno mai avuto esperienze dirette del Divino stesso; per questo il ricorso alla Fede sia da parte dei fedeli che dei ministri di culto.
Il "cristianesimo popolare" è un perfetto esempio di culto essoterico.
Spesso poi la religiosità essoterica, viene "farcita" di supertizioni e mischiata con tradizioni estranee: si pensi alla presenza di simboli pagani nella pasqua, oppure alla venerazione per i Santi molto sentita nel Sud Italia, o alla specie di "baratti" che molte persone sembrano voler fare quando pregano ("io sarò buono, Dio, ma tu fai vivere mio figlio", manco si trattasse di un bambino che promette a Babbo Natale di fare il bravo se lui gli porta la nuova Xbox

Mi spiegarono poi la differenza tra Gnosi e gnosticismo: 
http://www.fuocosacro.com/pagine/gnosticismo/gnosi.htm


Gnosi è la ricerca della Verità, 

Gnosticismo è la verità di qualcuno che si vuole far accettare ma che può non essere la vera verità è l'interpretazione. La religione cristiana è gnosticismo; la gnosi nessuno può insegnarla va cercata al di là di qualsiasi verità che ognuno declama e decanta.  Molti stanno dicendo di non stare con ciò che ti dicono e ti stimolano alla ricerca. Solo tu puoi vedere e sentire con il cuore la gnosi, se ci si affida ad altri è gnosticismo. La bibbia e un libro essoterico non di gnosi ma di gnosticismo in quanto gli avvenimenti non sono proprio raccontati con verità distaccata ma con un'interpretazione quella che serviva per far si che l'umanità si piegasse e si facesse ammaestrare.

Per quanto riguardano i ocncetti di provenienza di studi psicologici anche qui ci sono differenze ad esempio l'Ego cos'è è da eliminare oppure no, è buono o cattivo?

Cos'è l'Ego secondo Freud
Sigmund Freud considerava l'IO come un'istanza psichica, vale a dire una struttura organizzatrice che ha il compito di mediare pulsioni ed esigenze sociali, rappresentate da altre due istanze in conflitto fra loro (l'Es e il Super-Io).
In psicoanalisi l'Io corrisponde all'Ego, dal momento che è la traduzione italiana del termine latino usato da Freud. L'Io gestisce i meccanismi di difesa, dei processi psichici deputati alla protezione dell'Io rispetto ad esperienze pulsionali troppo intense o ad altre esperienze minacciose. Alcuni esempi di meccanismi di difesa sono:rimozionesublimazioneformazione reattivascissioneproiezione. Una scuola psicanalitica creata da Anna Freud è la Psicologia dell'Io, che si è occupata prevalentemente di descrivere i meccanismi di difesa di cui l'Io dispone per rapportarsi con la realtà.

Psicosintesi
L'Io, in psicosintesi, rappresenta una scheggia di pura coscienza senza contenuti. L’Io è neutro, è un’emanazione, aspetto del SE’.
L’Ego/IO ha un aspetto “statico” (è consapevole testimone di sé stesso), mantiene in essere l’”osservatore”, il Se ed e' un aspetto “dinamico”, cioè gestisce con la volontà ciò di cui è consapevole.
Tratto da: it.wikipedia.org

È necessario ricordare che Freud era un massone e membro del B'nai B'rith ( fonte: Freud e il B'nai B'rith).

Cos’è l’ego, secondo Jung 
James Hollis: L’ego, così come è stato definito da Jung, è il complesso centrale della consapevolezza.
Quando sentiamo la parola complesso, siamo portati a pensare a qualcosa di patologico, mentre in realtà un complesso non è altro che un grappolo di energia affettivamente carico. Il complesso dell’ego comincia a formarsi quando ci stacchiamo dall’altro primario, che in genere è nostra madre; cioè, quando ci stacchiamo dal seno.
E se da un lato questa separazione è necessaria per la formazione dell’individuo, dall’altro è molto dolorosa, perché rappresenta la perdita di quella primitiva esperienza di unità e sensazione di appartenenza.
Jung considerava essenziale per la consapevolezza la formazione dell’ego. La consapevolezza implica la divisione tra soggetto e oggetto: per diventare conscio, devo conoscere ciò che non sono. Ho bisogno di percepire ciò che è là come opposto a ciò che è qui. Inoltre, egli vedeva l’ego come un elemento necessario dell’intenzionalità, della concentrazione e della risolutezza. In che modo io e te siamo riusciti a combinare un incontro per parlare dello stesso argomento ? Grazie alla “risolutezza dell’ego”, un elemento che ha fatto sì che questa conversazione accadesse.
L’ego, in quanto complesso, è estremamente malleabile e “occupabile”. Quando viene occupato dai contenuti dell’inconscio, quando è sotto il controllo di altri complessi, diventa insicuro, manipolato ecc. Vedi, ciò che spesso chiamiamo ego è in realtà l’ego posseduto da uno o più complessi, per esempio il complesso dei soldi, del potere, del sesso, dell’aggressività. Tali complessi non sono la natura essenziale di un individuo, ma hanno il potere di usurpare o possedere l’ego.
Tratto da: http://www.innernet.it

L'ego secondo l'Ayurveda e l'Induismo
Il pregio della millenaria scienza del
l’Ayurveda sta nel fatto che essa può essere integrata con successo nella vita di tutti i giorni, anche e soprattutto dall’uomo moderno.
Lo Yoga e la meditazione sono compagni indispensabili della scienza ayurvedica. Queste discipline sono una Via spirituale, e non un mero esercizio di ginnastica, come riduttivamente vengono talvolta interpretate in Occidente.

L’ego segue l’illusione di essere separato dal Purusha.
Nell'induismo parama purusha, significa letteralmente "uomo cosmico", cioè colui nel quale tutte le cose giacciono. Questa entità suprema ha due aspetti: il principio oggettivo e il principio operativo, shiva e sakti.
È impossibile concepire un'entità senza l'altra; la coscienza e la sua energia creativa sono inseparabili come il fuoco e il suo calore, come il latte e la sua bianchezza, come i due lati di un foglio di carta. Questo concetto è stato spesso dipinto simbolicamente nell'immagine di un ermafrodita (uomo e donna nello stesso corpo) o nelle sculture indiane come due amanti serrati in uno stretto amplesso.

Tocca allora all’Essenza = Essere, rendersi conto che il corpo e la mente non sono altro che manifestazioni che permettono al Purusha di esprimersi – poiché, senza il corpo e la mente, l’Essenza-Essere non potrebbe manifestarsi in questo mondo. Essi non sono altro che strumenti del Purusha !
Il problema sorge quando ci identifichiamo con essi, negando la realtà. Sarebbe come se un meccanico si identificasse con la propria chiave inglese o il cacciavite, pensasse di essere un cacciavite…


La verità è da ricercare in tutto ciò che l'umanità ha nella sua cultura; è sparsa ovunque, nella letteratura, nella religione, nella cinematografia. Bisogna vederla tra le varie menzogne. Ad un certo punto ho scritto che consigliavo la lettura dell'Akasha di Rudolf Steiner. Senza guardare se lui  era massone o meno, troverai una parte di verità. Tutti i massoni, bianchi o neri, hanno seguito il cammino della ricerca solo che poi il loro fine è un altro è possedere la materialità. Il cercatore di verità non vuole possedere la materialità.

Purtroppo come molti sanno la fine dell'epoca dei pesci è sempre più vicina e molti in questi giorni avranno notato che iniziano a comparire sempre più post sulle profezie di Nostradamus o l'Apocalisse. Se vuoi sentirti libero non devi farti prendere dall'ansia e dalla paura che insinuano queste letture non sono messi  a caso è tutto preordinato. La paura è il cibo per eccellenza, il disorientamento l'ansia, il dubbio non bisogna farli diventare nostri compagni di viaggio, ciò che è importante è il cammino verso la consapevolezza solo così si guadagnerà la libertà. 

Il cuore è la nostra bussola impariamo ad usare l'intelligenza che non guasta mai. La nostra mente non è vero che deve essere anche lei buttata via. Come in ogni cosa , anche in queste frasi c'è sempre dietro la dualità cercarla aiuta a capire qual'è la strada da seguire. Bisogna ogni volta vedere la dualità e in essa c'è la verità perché la dualità unita è l'uno.

Cos'è l'Intelligenza
L'etimologia della parola intelligenza si fa risalire all'avverbio latino intus = dentro ed al verbo latinolegere = leggere, comprendere, raccogliere idee e informazioni riguardo a qualcuno o a qualcosa. Quindi, l'intelligenza è la facoltà di comprendere la realtà non in maniera superficiale ma, andando oltre, in profondità, per coglierne gli aspetti nascosti e non immediatamente evidenti. Un'altra interpretazione etimologica (meno diffusa) del termine preferisce ad intus la preposizione inter = tra. Per cui, intelligenza sarebbe la capacità di leggere (...tra le righe), di scoprire relazioni ed inter-connessioni tra i vari aspetti della realtà per giungere ad una comprensione più ampia e completa di essa.


Article To PDF

I MIEI LIBRI IN VENDITA

POST RECENTI

Post popolari in questo blog

SIONISMO CON BIG PHARMA L'INDUSTRIA DELLA MORTE LEGALIZZATA ATTRAVERSO I VACCINI?

L'UMANITÀ SOTTOMESSA ALL'INGANNO DEL SERPENTE, IL SIONISMO

Vi siete mai chiesti perché non abbiamo voce in capitolo? Perché se nei referendum (1993) noi, popolo, scegliamo di togliere i finanziamenti ai partiti non viene cambiato nulla? Perché se dichiariamo che l'acqua deve rimanere un bene pubblico diviene di proprietà delle banche? Perché la nostra voce non viene mai ascoltata?
Secondo me per un semplice e ineluttabile fatto, siamo tutti schiavi, e uno schiavo non ha alcuna voce in capitolo e questi fatti lo dimostrano.
Consiglio che sarebbe più opportuno approfondire provando anche a mettere in dubbio ciò che la comunità umana ha accettato incondizionatamente come verità per lungo tempo. La storia non si è sviluppata all'insegna dell'amore e della ricerca al bene ma, purtroppo, dell'incessante desiderio di pochi di sottomettere totalmente la maggioranza.
Sotto l'aspetto giuridico si scopre che l'uomo è riconosciuto come schiavo e per comprendere  è …

NEL TERREMOTO DI AMATRICE È RACCHIUSO UN MESSAGGIO DI CONSAPEVOLEZZA

Salve amici della rete, tutti quanti siamo a conoscenza del terremoto avvenuto il 24 agosto ad Amatrice. Questo era un borgo medioevale patria della famosa ricetta del sugo all'Amatriciana per condire vermicelli, spaghetti e bucatini.



Se guardiamo e leggiamo l'evento in chiave esoterica scopriamo un fatto molto, molto importante che ora, grazie anche allo scritto presente nel blog "risveglio di una dea" ,  Marte fuori controllo , il guardiano della soglia inizia ad attivare i poteri, vado ad illustrare.
Innanzitutto chi sta seguendo il cammino spirituale di risveglio della consapevolezza umana ha oramai ben compreso che la vita nello specchio della materia è simbolica e quindi anche tutti gli avvenimenti sono metafore di quello che avviene nell'essenza. Ciò che accade nella materia è progettato e voluto nell'oltre, si manifesta dapprima in questo "luogo" e quindi poi nella realtà in cui viviamo.
Oramai sono anni che sto leggendo post e libri dove s…

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

In questi giorni  a casa stanno arrivando per posta le nuove tessere sanitarie con il microchip incorporato e la lettera di accompagnamento lo dichiara. Però non viene fatta alcuna menzione esplicativa dei codici che sono riportati sulle tessere di ogni italiano. Vi siete mai chiesti cosa c'è nella banda magnetica nera e a cosa servono i numeri presenti sulla nostra tessera?
Analizziamo la tessera:



Sul fronte sono riportati regolarmente i dati del possessore, nome cognome, luogo e data di nascita tutto ovviamente scritto in maiuscolo  in quanto ricordo che questo modo di scrittura del nome e del cognome si rifà al diritto romano e precisamente alla deminutio capitis. Nell'antico diritto romano la deminutio capitis comportava uno status (in latino il termine status significa posizione di un soggetto in relazione ad un determinato contesto sociale gerarchia o ruolo quindi uno stato sociale) della persona. I giuristi del tempo distinguevano tre tipi di capitis maxima, minor e mi…

ZONA POETICA

HAIKU PER LA TERRA

HAIKU PER LA TERRA
MARCIA GLOBALE PER LA TERRA
Grande, possente, bellezza travolgente
delicata come la donna, rude come l'uomo, tenera come il bambino
quanto durerà? Quando il suo declino?
(Marta Saponaro)
Tu terra, sei la mia forza, il mio sentiero, il mio mare, il mio profumo, a te la mia estasi ed il mio corpo (Giuliana Lubello)
Un giorno per te Madre Terra... ma un giorno per cosa? Nei giorni da sempre noi non ti amiamo, nei giorni da sempre noi ti sfruttiamo, nei giorni da sempre noi ti feriamo... Amiamo noi forse la Madre che ancora, nel grembo suo, ci tiene e sostiene? L'amore è gioia, l'amore è piacere, l'amore è accettare si ma anche dare...! Noi prendiamo prendiamo e prendiamo si...ma in cambio cosa diamo? In cambio di gioia noi diamo dolore, in cambio di pace noi diamo guerra, in cambio di acqua noi diamo sangue, in cambio di pane noi diamo fame... la vita ci hai dato la morte abbiamo imparato...!!! Un giorno per te Madre Terra... ma un giorno per cosa? Un giorno per dirti perdono perdono perdono... (da Il diario di Giunone di Rosanna Cira)

TI ASPETTO IN QUESTA COMMUNITY

UNISCITI A NOI

SE VUOI CONTRIBUIRE AL CAMBIAMENTO VIENI CON NOI




NO ALLA VIOLENZA

ZONA D'INFORMAZIONE

ZONA PERSONALE

Image and video hosting by TinyPic