IL MONDO CHE VERRÀ , LA NUOVA ERA (PRIMA PARTE)

Se vogliamo parlare della nuova era, allora, possiamo dire che questo passaggio non è una novità e non risale al 2012. È un discorso antico che abbiamo sentito molte volte durante la vita ma che non abbiamo accolto, perché?

Diciamo che in parte è per opera nostra e in parte degli educatori sociali, vogliamo chiamarlo sistema?

Facciamo un salto indietro nel tempo e provo a spiegare ciò di cui sono convinta e oggi poiché ho un'idea chiara o meglio, riesco ad esprimerla con proprietà, ho deciso di condividerla con voi. Ricordo che ciò che leggerete è solo una mia verità, un vero simile, ognuno ha la propria verità e tutti possiamo avere ragione o torto. L'importante è che ciascuno trovi il suo scopo, il motivo per cui si trova qui e il suo fine.

Sono certa che non tutti saranno in accordo: c'è chi non sentirà risuonare giuste queste mie parole, chi le rifiuterà in pieno, chi parzialmente e chi sarà assonante.

Questo accade perché ogni anima ha il suo percorso, ha la sua comprensione e il suo bagaglio di vissuto. Non siamo tutti uguali ognuno proviene da differenti esperienze che hanno fatto più o meno maturare. Siamo tutti parte di un punto, quel punto che uno scienziato oggi sta tentando di dimostrare attraverso la fisica con i numeri e le leggi.

MICHIO KAKU: LA PROVA SCIENTIFICA CHE DIO ESISTE

dr-michio-kaku
Uno degli scienziati più rispettati dichiara di aver trovato la prova dell’azione di una forza che ” governa tutto”.Il noto Fisico teorico Michio Kaku ha affermato di aver creato una teoria che potrebbe comprovare l’esistenza di Dio .
L’informazione ha creato molto scalpore nella comunità scientifica perché Kaku è considerato uno degli scienziati più importanti dei nostri tempi , uno dei creatori e degli sviluppatori della  rivoluzionaria teoria delle stringhe ed è quindi molto rispettato in tutto il mondo.
Per raggiungere le sue conclusioni , il fisico ha utilizzato un “semi – radio primitivo di tachioni  ” ( particelle teoriche che sono in grado di ” decollare ” la materia dell’universo o il contatto di vuoto con lei , lasciando tutto libero dalle influenze dell’universo intorno a loro ) , nuova tecnologia creata nel 2005 .
Anche se la tecnologia per raggiungere le vere particelle di tachioni è ben lontano dall’essere una realtà , il semi- radio ha alcune proprietà di queste particelle teoriche , che sono in grado di creare l’effetto del reale tachyon in una scala subatomica .
Secondo Michio , viviamo in un ” Matrix”: “Sono arrivato alla conclusione che ci troviamo in un mondo fatto di regole create da un’intelligenza , non molto diverso del suo videogioco preferito , ovviamente , più complesso e impensabile .
The-Matrix-World-Revealed-God-Science-Bible
Analizzando il comportamento della materia a scala subatomica , colpiti dalle primitive tachioni semi- radio , un piccolo punto nello spazio per la prima volta nella storia , totalmente libero da ogni influenza dell’universo , la materia, la forza o la legge , è percepito il caos assoluto in forma inedita .
“Credetemi, tutto quello che fino a oggi abbiamo chiamato caso, non avrà alcun significato . Per me è chiaro che siamo in un piano governato da regole create e non determinate dalle possibilità universali , Dio è un gran matematico.”  ha detto lo scienziato .
“I cieli narrano la gloria di Dio , e il firmamento mostra la sua opera ” (Salmo 19:01 )




Si può dire che connettendosi con le nostre energie superiori si può arrivare a comprendere che tutto quello che stiamo oggi vivendo è una parte infinitesimale del Tutto, un Tutto che non ha forma, non ha colore, non ha nulla di quello che noi siamo abituati a vedere, sentire e toccare. Questo Tutto è un infinito spazio dove risplende  la nostra Casa, il luogo da dove ogni forma vivente dell'universo prende vita e , poi, entra a far parte delle differenti dimensioni.

Raccontare l'interezza di tutto questo immenso, sublime gioco universale farebbe divenire questa lettura troppo lunga e, inoltre, non ho ancora la capacità di poterla spiegare chiaramente perciò mi limito solo ad una parte di questo gioco che oggi viene chiamato Matrix.

Unica piccola aggiunta che sono in grado di dire è che gran parte di coloro che stanno parlando di questo percorso spirituale è parte del sistema stesso che ha un compito come tutti coloro che oggi stanno vivendo questo tempo.
Quindi è importantissimo trovare l'unità con la propria coscienza superiore, solo lei  potrà aiutarci a non cadere in vicoli ciechi o che deviano il percorso. Dentro a ciascuna anima esiste la Verità perché tutti sono parte del progetto divino, del Padre/Madre primordiale dal quale sono scaturite le varie anime gerarchiche che risiedono e governano le varie dimensioni.

Anche qui sulla Terra sono presenti e hanno svolto un compito importante per il genere umano.

All'inizio dei tempi l'uomo possedeva un'anima ed uno spirito ma non erano compresi come parte superiore erano collegati ad una coscienza di gruppo che doveva ancora vivere un tipo di esperienza che avrebbe fatto  maturare la coscienza portandola ad uno stato animico-spirituale superiore.

Per spiegarmi meglio prendo come esempio la dualità  "sanità fisica e malattia".
Se una persona nasce sana e vive costantemente in salute non riesce a capire che sta bene perché è la norma quotidiana ed è scontato che sia così. Quando, però, questa stessa persona vive l'esperienza di una malattia allora, solo allora, capisce il valore di ciò che è lo stare bene e così comprendendolo aspira ad avere un corpo sano.

L'uomo quando viveva nel gruppo animico iniziale era connesso alla rete del suo gruppo però ragionava e comprendeva parzialmente ciò che aveva, perciò era necessario che si staccasse da esso vivesse la sua individualità sia nel bene sia nel male perché solo così avrebbe aspirato al gradino superiore che è la coscienza spirituale.

Così l'evoluzione portò l'uomo a calarsi sempre più nella materia e più si calava più si distaccava dalla coscienza primiginea per imparare a conoscere la coscienza individuale.

Le anime che curano questa dimensione hanno avuto il compito di accompagnarci in questa esperienza.
Per far si che si attuasse hanno dovuto abbracciare un aspetto che andasse in contrapposizione con quello in atto. Poiché l'umanità conduceva un'esistenza piacevole (giardino terrestre), in armonia con ogni essere venne messo in atto il suo contrario e i guardiani di questa dimensione ricevettero tale compito.

Pian piano hanno così assunto il ruolo dedito al male. In realtà questo male, universalmente parlando, non ha la stessa connotazione che diamo noi  sulla terra. Questa qualità alla fine è sempre amore perché vede come scopo principale il far crescere l'uomo ancora immaturo.

Per districarci nella materialità abbiamo sviluppato le sensazioni e le emozioni. Queste erano, agli inizi dei tempi, degli strumenti utili per la sopravvivenza in una realtà sconosciuta.
Il dolore, ad esempio, serviva per farci comprendere il comportamento giusto da assumere in determinati frangenti; la paura serviva per avvisarci di un pericolo imminente e farci reagire per la sopravvivenza. Ogni emozione aveva una diversa connotazione. 
Nel trascorrere del tempo l'umanità pian piano ha dimenticato, però, il vero senso di questi strumenti e li ha iniziati ad usare in modo differente finendo con il farli diventare qualità personali al punto che oggi queste qualità definiscono la  persona, sono esse il fulcro intorno al quale ogni uomo si giostra nel miglior modo possibile.

L'uomo avrebbe dovuto solo usare l'emozione e assurdamente oggi ogni individuo è usato dall'emozione, è succube al punto che nell'arco di una stessa giornata può vestire differenti personalità: così si è collerici se si è comandati dalla rabbia o mesti se è la tristezza o beati se è la spensieratezza e gli studi psicologici addirittura hanno anche definito proprio attraverso l'emozione l'essere umano. Ma siamo proprio sicuri che è così? Chi veramente siamo? Vi siete mai chiesti al di là dell'emozione predominante chi siete? Siamo in grado di definirci senza usare una qualità o, addirittura, il tipo di lavoro che svogliamo?

Ho provato con più persone a porre questa semplice domanda e la risposta è stata quasi sempre avvicinata ad una qualità o professione.

In realtà noi siamo altro non siamo persone felici, egoiste o immature, siamo spiriti in cammino verso casa. In questa realtà tutto diventa complicato perché nessuno sapeva che la materia, ossia l'energia molto densa, poteva avere un effetto così forte sullo spirito. 

Prima ho parlato dei guardiani di questa dimensione, chi sono?

Per raffigurarli  li porrei nella parte della piramide che sta fuori dalla figura, nell'occhio. Loro non agiscono per fare del male usano l'altra faccia della stessa medaglia per il bene e l'amore supremo che è appunto far evolvere l'essere umano.

Non possiamo pensare di trascorrere l'eternità fermi sempre nella stessa dimensionalità è contro ogni legge universale, l'Universo è movimento è pensiero che viene espresso dal suono attraverso un'energia. L'universo non è statico e tutto in esso gira all'unisono, perciò l'umanità che è una parte di Universo sottostà alle stesse leggi, che lo si voglia o no.

Per portare l'umanità ad essere un particella matura questa gerarchia di terza dimensione ha dovuto per forza usare tutto ciò che disponeva, perciò se all'inizio era il bene e l'amore poi si è avvalsa anche del suo opposto perché aveva notato che l'uomo tendeva a stare nello stallo. Forse siamo un po' pigri e dinnanzi a questa pigrezza man mano le maniere sono divenute sempre più brusche fino a rasentare il male profondo, il forte dolore il lato più oscuro della forza. Forse un bello shock ci sveglierà!

Vedete non riesco a portare rancore a questa gerarchia perché in realtà lei sta operando per amore e ci vuole tanto amore per riuscire a non farsi pervadere da dubbi e ripensamenti sapendo che a volte le maniere sono anche troppo dure. Ho sentito spesso il detto "Figlio troppo accarezzato, non fu mai ben allevato", ossia l'essere umano doveva nel tempo conoscere Chi è, perché e dove è diretto" Per trovare queste risposte l'unica strada da seguire è appunto quella che ha vissuto l'umanità. Nel susseguirsi dei millenni siamo nati più e più volte per maturare e ad ogni vita abbiamo imparato sempre più. Purtroppo, come ben diceva Platone, nel momento della nascita l'impatto con la materia è così forte e traumatico che finiamo con il dimenticare, così anziché proseguire nel nostro cammino evolutivo siamo finiti con il rimanere spenti e non ricordando il vero motivo della "Vita" abbiamo iniziato a cambiare sempre più e a perdere il collegamento con il divino.  Tutto ciò ci ha portati a sentirci vuoti e sbandati e così anziché cercare in noi stessi le risposte abbiamo rivolto attenzione al fuori e abbiamo iniziato a seguire ciecamente senza più porci domande  ciò che il sistema divulgava.
Nel sistema chi opera? Sono i guardiani oppure c'è altro?

Il sistema vigente sulla Terra non è tutta opera umana come non è solo di pertinenza extraterrestre.
Esiste un connubio  tra umani e alieni. All'inizio dei tempi sulla Terra giunsero delle entità e ancora oggi sono presenti, alcune hanno deciso di vivere in armonia con i terrestri mentre altre avrebbero intenzioni più egoistiche (diventare loro gli unici abitanti di Gaia). Per chi non lo sapesse il nostro pianeta è molto ambito è particolare perché offre tantissimo, è un vero giardino blu. Oltre alla moltitudine di specie ciò che è veramente importante è il quantitativo di acqua che possiede, non per nulla è detto pianeta blu!

Comunque sia il problema principale è nell'uomo perché avendo perso il contatto con la sua coscienza superiore, con le altre sue parti cade sempre più nell'inganno e così si sta complicando la vita sempre più. L'esperienza terrena doveva essere tutt'altro da quello che stiamo sperimentando, non doveva essere così dolorosa e terribile invece guardate come siamo ridotti, ci uccidiamo tra di noi, ci violentiamo nel corpo, nella mente e nello spirito. Certo che se continuiamo su questa strada tante chance verranno eliminate e il futuro potrebbe diventare non proprio roseo.

Come ho compreso in alcuni momenti di rilassamento in cui mi trovo in un giardino in presenza di figure luminose che mi accolgono con loro per discutere insieme, attualmente ci sono uomini che hanno perso quasi completamente la loro parte spirituale e sono diventati quasi solo materia. Costoro stanno collaborando con queste entità che desiderano liberare il globo dalla presenza umana per insediarsi al suo posto. Avendo per secoli collaborato con questi esseri molto più evoluti tecnologicamente ovviamente hanno preso il potere e siedono ai posti di comando dell'intero globo. Hanno nelle loro mani tutto: l'istruzione, l'approvvigionamento del cibo, l'energia, la moneta... gli manca solo qualche tassello, l'acqua ad esempio, per sferrare quindi l'attacco definitivo. Gli esseri umani che stanno collaborando pensano scioccamente, perché non possiedono il potere spirituale, di essersi così assicurati il loro avvenire e non comprendono che come finirà l'uomo comune anche loro vivranno la stessa sorte. Sono stati ingannati e in più poiché non riescono più a ragionare con l'intelletto  non vedono il pericolo a cui stanno andando incontro; oltre a consegnare loro e i loro stessi parenti e amici, stanno offrendo l'intera razza umana su un piatto d'argento per la soluzione finale.

Accadrà questo oppure ci sarà l'alternativa?

Vi lascio con questa frase che è scritta nella Bibbia che se letta con la visione giusta non è assolutamente un libro da buttare perché ci sono parecchie cose interessanti.

Purtroppo sta accadendo come al solito che ciò che è scomodo viene denigrato e smantellato. ATTENZIONE questo è un comportamento vecchio di millenni, è un  inganno , è il modo giusto per non far sapere ciò che è giusto e necessario.

Si legge in Luca 17: "Due uomini si troveranno nei campi: uno sarà preso e l' altro lasciato".

Cosa significa?

Innanzitutto rendiamoci ben conto che il discorso della liberazione dalla materia, del risveglio  non è di questo tempo, già all'epoca di Luca se ne parlava. Riemerge a tappe e ogni volta è stato fermato, denigrato proprio perché il tempo della fine era ancora lontano e, inoltre, non faceva comodo ad alcuni. Oggi questo tempo si sta avvicinando sempre più. Non posso dire quando accadrà ma non manca tantissimo anzi... perciò è proprio ora il momento di comprendere ed iniziare a lavorare su noi stessi e con i nostri fratelli, tutti insieme.

Questo è il momento in cui la menzogna millenaria potrebbe cadere aprendo un varco nel quale chi lavorerà per il riavvicinamento al proprio Sé vedrà cosa c'è.

Non dobbiamo ora preoccuparci della menzogna, nel senso che comprenderla e smantellarla, informando anche chi sta vicino è giusto ma non deve diventare un'ossessione perché creerebbe sentimenti negativi quali la rabbia, il rancore e la vendetta.

Impariamo a leggere gli inganni che sono evidenti nel momento stesso in cui portiamo la nostra visita verso la vera visuale.

La primissima azione da compiere è quella di non voler a priori accettare da gregge ciò che viene detto, non è necessario anzi sarebbe auspicabile non adeguarsi alla norma. Non è vero che una cosa è giusta se tutti la fanno. L'essere umano non è un gregge è uno spirito, un'anima che ha una sua strada da compiere che può essere simile a quella di un altro ma non uguale. Lo stereotipo è un errore siamo tutti figli della stessa matrice e tutti differenti quindi agiamo solo in conformità al nostro personale bene al nostro avanzamento e così facendo il bene diventerà una norma per tutti. Non dal generale ma dall'individuo si crea una comunità un insieme di tanti spiriti che agiscono nell'amore.

Guardare dentro e sentire i messaggi che provengono dal proprio centro è imprescindibile per realizzare il proprio compito.

Gli occhi, la vista; le orecchie, l'udito; sono sensi esterni utilizzati per guardare fuori il mondo che circonda, sono utili ma è ancora più utile usare i sensi psichici per la visione interiore da lì provengono i veri messaggi che mediante il cervello vengono elaborati e portati all'esterno. Dobbiamo praticamente invertire le nostre abitudini. Fino ad oggi imparavamo dall'esterno: le regole, le nozioni, il sapere erano presi dal fuori ed è un sapere manipolato da questo connubio di umani "venduti" e alieni che stanno operando per altri scopi. Non è il Vero e se lo desideriamo allora dobbiamo imparare a studiare dentro noi stessi e comunicarlo fuori tra i nostri simili.

Sapete così quante cose si scoprono? Possiamo anche parlare con il guardiano della dimensione e lui ci farà leggere ciò che è a noi necessario. Starà poi a noi decidere cosa ritenere gusto o no. Il libero arbitrio lo scegliere noi cosa è per noi bene e male e non perché lo dicono gli altri, la libertà di sentire, pensare e agire è ciò che rende l'essere umano un essere che avanza verso il suo sviluppo interiore e quando giungerà alla metà sarà non più un essere umano come oggi conosciamo ma un essere di luce. Questo è il vero percorso e il punto di arrivo di ciascuno di noi.

Per oggi mi fermo qui proseguirò un'altra volta con questo scritto spero che sia stato interessante.







Condividi OkNotizie

POST RECENTI

Article To PDF

Post popolari in questo blog

SIONISMO CON BIG PHARMA L'INDUSTRIA DELLA MORTE LEGALIZZATA ATTRAVERSO I VACCINI?

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

ITALIA APPELLO EMERGENZA NEVE: MAL TEMPO NEVE E IGNAVIA GOVERNATIVA

I MIEI LIBRI IN VENDITA