Passa ai contenuti principali

I MIEI LIBRI IN VENDITA

IL MONDO CHE VERRÀ - SECONDA PARTE






Il mistico Arjuna, chiede al dio Khrishna : “Mio Signore, Suprema Persona, cosa è Brahman?Cos'è l'Auto- conoscenza ? Ti prego, spiegamelo!


” Il Signore Benedetto disse : “Brahman è l' Immortale, il Supremo, e la sua natura è
chiamata Auto-conoscenza.






(Brahma-Gyan).

Sono sempre più numerosi coloro che sono convinti che il tempo della resa dei conti si stia avvicinando. Molti di costoro sono Star Seed o maestri di luce e tutti concordano su questo fatto. 

Seguo gli scritti dell'astrofisica Giuliana Conforto e anche lei non si discosta da questa convinzione. Quanto tempo rimane all'umanità prima del raccolto?

Per comprendere la storia del "raccolto" dovremmo chiarirci le idee su com'è iniziato tutto e qui sorgono moltissimi problemi perché anche buttandosi a capofitto nella ricerca ci sono talmente tanti scritti, talmente tante opinioni contrastanti che si finisce con il crearsi una grandiosa confusione.

La rotta per dirigere la nostra consapevolezza viene persa più e più volte; la ricerca della nostra origine, che coincide con il punto finale di ricongiungimento, è un labirinto a volte luminoso e altre oscuro e timoroso. 
Spesso ci si rivolge agli scritti perciò si tenta di approfondire la lettura di vari testi, da quelli di stampo dichiaratamente massonico a quelli definiti sacri, che in realtà appartengono sempre ad un'unica conoscenza massonica che ha origine nell'antichità.

Innanzitutto dobbiamo capire che ogni riga, ogni scritto proviene dalla massoneria. Dall'inizio dei tempi, e ancora oggi, nulla viene pubblicato, web a parte (visto che non sono una massona), nulla è reso pubblico se non appartiene a costoro.  D'altronde  la conoscenza è di dominio massonico.

Se si compie una ricerca alla fine si scopre che dagli arbori  del tempo il sapere era di pertinenza esclusiva di una casta, di un gruppo, di un'entità.

Non è stato nascosto perché quando studiamo la storia alla fine vediamo che in tutte le civiltà solo alcuni gruppi accedevano al sapere, Sacerdoti e Principi sono i depositari di tutto.

Costoro sembrano sconnessi gli uni dagli altri nel dispiegamento del tempo, cioè sembra che i fini non siano uniti.  Quando si va a scuola viene insegnato un determinato modo di ragionare e di assimilare la conoscenza dispensata. Mi sono resa conto che il più delle volte non viene insegnato, è addirittura osteggiato, il perché, lo scandagliare e sviscerare ogni piccolo punto per trovare il filo conduttore. In realtà esiste una linea che è partita nella notte dei tempi e persiste ancora oggi. Tutti coloro che hanno amministrato un certo tipo di potere erano appartenenti e conoscitori di questa linea, tenuta in realtà ben celata alla comprensione dell'uomo comune.

Non tutti sono oggi pronti ad accettare il fatto che sul Pianeta Terra non vive e prospera solo la razza umana, sono presenti anche altre razze provenienti da altrove. Mentre l'uomo è il vero terrestre gli altri sono stati e sono tutt'ora invasori. Accadde tantissimo tempo fa quando i terrestri erano appena comparsi sul globo. Noi eravamo stati ideati dall'unico e vero CREATORE ed esprimevamo 'intera sua bellezza". Eravamo senza il lato oscuro della forza o per lo meno lo conoscevamo per quello che doveva essere nella natura senza altre implicazioni; eravamo tutti connessi e poiché il luogo dove abitavamo era un posto tranquillo, vivevamo in armonia ed empatia. Non avendo mai incontrato altre situazioni eravamo, semplici propendendo solo per il bene, così ci siamo dimostrati ingenui e ci hanno raggirato facilmente e noi siamo caduti nella trappola.

A mio giudizio poiché ciò che avevamo ci era stato donato noi non lo abbiamo amato a sufficienza, non lo abbiamo compreso lo davamo per scontato ci apparteneva e non pensavamo che si poteva perdere e non ci siamo nemmeno posti il problema che poteva intervenire qualche energia che suonava un 'altra nota con una tonalità più alta che a lungo andare avrebbe preso il sopravvento. Così quando giunsero queste altre entità, (anche noi siamo in realtà entità l'immagine che vediamo di noi stessi del corpo è visibile solo per il fatto che ci hanno insegnato a vedere solo in questo modo), ci siamo fatti abbindolare al punto che oggi il terrestre è in pericolo.

Queste entità non operano nell'armonia. Esse sono molto avanti con la tecnologia e la conoscenza dell'oltre però sono differenti da noi. Loro sono coloro che hanno abbracciato il vero comandante in capo. Se vogliamo sapere chi è nell'occhio, dobbiamo comprendere e ampliare le nostre vedute e lo capiremo.

Quando in una parte dell'Universo il vero creatore pensò e produsse il suono, insieme al movimento delle particelle, dei fotoni, creò e così alcune sue parti iniziarono a vagare uscendo dal centro.

Vagando nello  spazio infinito formarono come una spirale che ha due versi una parte punta verso l'alto e l'altra verso il basso. Le particelle così si sono aggregate e hanno dato vita all'universo composto da gas, poi si sono formate le galassie e via dicendo. Voglio essere semplice in questa spiegazione per non complicare il mio messaggio.

Noi uomini con questo corpo in realtà siamo i fotoni di questo punto che al di là dell'universo. Le varie entità che si formarono presero differenti consapevolezze e ognuna ha un suo "tempo", c'è chi è più antico e chi meno (diciamo così).

Le entità primordiali hanno disconosciuto il punto iniziale e si sono sentite padrone del tutto e così hanno ingaggiato una specie di sfida con il vero Creatore arrogandosi la capacità di creazione.

Arriviamo quindi al dunque. Colui che ha compiuto quest'atto di sovversione è stato chiamato da sempre il diavolo, Satana e poi abbiamo Lucifero. In realtà sono la stessa entità che inizialmente si chiamava Lucifero, portatore di Luce e, poi, quando compì l'atto rinnegatorio divenne Satana. Prima era un Angelo che annunciava la potenza del Creatore con il suo atto è divenuto il Signore dell'oscurità perché ha steso un velo di oblio sulle anime che man mano apparivano sulla Terra. Questo velo ha fatto si che più nessuno si ricordi la sua vera origine.

Nel tempo l'uomo ha sentito il bisogno di ritrovare la sua origine e così si è posto domande e ha iniziato ad indagare. Satana che ha la conoscenza superiore ha fornito risposte ad ogni domanda che l'uomo, ingenuo ed inconsapevole, si è posto. Ha usato un mezzo semplicissimo ma potente la menzogna. Sapendo benissimo che la creazione dell'uomo era fondata sul bene, i suoi messaggi avrebbero risuonato con il bene perché apparentemente ha usato questa tonalità  per accaparrarsi il consenso umano, in realtà il succo era il contrario. I terrestri sono caduti in questo inganno non riuscendo a vedere ciò che stava dietro.

Egli ha usato la figura del vero Dio trasportandola su di se così noi pensando di adorare il Creatore abbiamo adorato per millenni Satana. Tutte le anime che lo stanno aiutando da sempre si sono fatte passare per buone e noi non vedendo la verità le abbiamo adorate. Ogni concetto che contiene amore e bene è stato usato malignamente perciò oggi ci ritroviamo ad adorare un figlio di Dio che non è in realtà colui che dovrebbe essere, una madre che però non è colei che crediamo. Ci hanno circuito e purtroppo chiunque tocca questi tasti viene considerato malvagio, infedele se non peggio. La cosa più brutta e meschina è che hanno veramente sfruttato tutte le note che nel nostro vero spirito risuonavano verso ciò che propendiamo. Per spiegarmi meglio la società è fondata sulla famiglia e noi adoriamo la famiglia divina dove c'è un padre una madre e dei figli. Il padre è autoritario, severo , forte e pieno di amore, come un papà umano; la madre è colei che raggiunge addirittura il sacrificio per il così immenso amore per il figlio; quest'ultimo è colui che una volta che il padre è anziano si siede prima alla sua destra (ad esempio nell'attività gestionale dei beni e della famiglia) per poi diventarne il braccio destro. Ricordate nella Bibbia c'è scritto "sederà alla destra del Padre". Non ci trovate nulla di similare? Hanno usato l'amore paterno, l'amore materno (di mamma c'è ne è una sola e quello figliale per portarci ad adorare ciò che in realtà non ha bontà. So che per molti questo è un discorso assurdo ma se veramente vogliamo liberarci dobbiamo staccare tutte le spine connettive che ci tengono legati a questa menzogna millenaria e più.

È da mesi che sto pensando come scrivere queste cose perché ciò che vorrei far capire è che non sono atea, non sono satanica; però, non voglio assolutamente consegnare la mia essenza al Padre, alla Madre entità false, impostore e maligne.

Tengo fermamente alla mia essenza e per questo ora ho deciso di rendere pubblico ciò che so. Inoltre finalmente posso usare la terminologia giusta.

Antichissimamente con un termine sanscrito si parlava dello scorrere insieme. Questo è vero perché nella nostra vera dimora tutto scorre all'unisono, tutto è un movimento continuo armonico veloce instancabile e luminoso. La Dimora non è una luce compatta è un insieme fittissimo di piccoli microscopici puntini luminosi che insieme vorticano; qui non esiste un tempo, un prima e un dopo qui c'è l'esistere. Non esiste un bene o un male, un buio e una luce nulla di questo che sono concetti puramente terrestri.

Inizialmente si sapeva di questo luogo poi con il tempo le varie dottrine che si formarono fecero cadere nell'oblio questo ricordo e così si sono venute a formare i cicli delle incarnazioni con il karma (positivo e negativo).
Il Katha Upanisad, databile al V secolo a. C. dice che colui che è privo di ragione ricade nel ciclo perenne delle esistenze e non raggiungerà la sede suprema la nostra vera dimora.
Tutto è Matrix, il fatto di passare da una terza dimensione ad una quarta e via dicendo non è altro che rimanere ingabbiati in questa finzione; non è altro che rimanere animicamente schiavi di entità più elevate ma staccate dalla matrice. Alcune di queste entità non sono nemmeno benefiche e la dimostrazione sta qui nella terza dimensione, luogo dove certi accadimenti energetici si manifestano nella materia. Sulla Terra c'è maggior attività oscura, l'essere umano è schiavo materialmente di una potenza che terrena è travestita da principi (capi di Stato) e sacerdoti (capi religiosi di ogni credo) mentre animicamente sono Lucifero/Satana e i suoi alleati, ufologicamente rettiliani, draconiani.... Dobbiamo liberarci da questa schiavitù e se ci liberiamo solo qui nella materia noi saremo comunque schiavi serve la liberazione vera che è quella animica l'immagine che poi sarà riflessa sulla Terra allora cambierà.

Dice l'antico Maestro induista Sankara :"Brahma Satyam Jagan Mithya Jivo Brahmaiva Na Aparah" , cioè "Solo il Brahman Assoluto è reale; questo mondo è irreale; e il Jiva o anima individuale (= Atman) non è differente dal Brahman."


Noi siamo tutti parti di questo Brahman che sulla Terra sperimenta, vive le creazioni. Noi dobbiamo tornare e torniamo ad essere ciò quando lasciamo questa irrealtà.









































Paperblog Condividi OkNotizie

Article To PDF

I MIEI LIBRI IN VENDITA

POST RECENTI

Post popolari in questo blog

SIONISMO CON BIG PHARMA L'INDUSTRIA DELLA MORTE LEGALIZZATA ATTRAVERSO I VACCINI?

L'UMANITÀ SOTTOMESSA ALL'INGANNO DEL SERPENTE, IL SIONISMO

Vi siete mai chiesti perché non abbiamo voce in capitolo? Perché se nei referendum (1993) noi, popolo, scegliamo di togliere i finanziamenti ai partiti non viene cambiato nulla? Perché se dichiariamo che l'acqua deve rimanere un bene pubblico diviene di proprietà delle banche? Perché la nostra voce non viene mai ascoltata?
Secondo me per un semplice e ineluttabile fatto, siamo tutti schiavi, e uno schiavo non ha alcuna voce in capitolo e questi fatti lo dimostrano.
Consiglio che sarebbe più opportuno approfondire provando anche a mettere in dubbio ciò che la comunità umana ha accettato incondizionatamente come verità per lungo tempo. La storia non si è sviluppata all'insegna dell'amore e della ricerca al bene ma, purtroppo, dell'incessante desiderio di pochi di sottomettere totalmente la maggioranza.
Sotto l'aspetto giuridico si scopre che l'uomo è riconosciuto come schiavo e per comprendere  è …

NEL TERREMOTO DI AMATRICE È RACCHIUSO UN MESSAGGIO DI CONSAPEVOLEZZA

Salve amici della rete, tutti quanti siamo a conoscenza del terremoto avvenuto il 24 agosto ad Amatrice. Questo era un borgo medioevale patria della famosa ricetta del sugo all'Amatriciana per condire vermicelli, spaghetti e bucatini.



Se guardiamo e leggiamo l'evento in chiave esoterica scopriamo un fatto molto, molto importante che ora, grazie anche allo scritto presente nel blog "risveglio di una dea" ,  Marte fuori controllo , il guardiano della soglia inizia ad attivare i poteri, vado ad illustrare.
Innanzitutto chi sta seguendo il cammino spirituale di risveglio della consapevolezza umana ha oramai ben compreso che la vita nello specchio della materia è simbolica e quindi anche tutti gli avvenimenti sono metafore di quello che avviene nell'essenza. Ciò che accade nella materia è progettato e voluto nell'oltre, si manifesta dapprima in questo "luogo" e quindi poi nella realtà in cui viviamo.
Oramai sono anni che sto leggendo post e libri dove s…

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

In questi giorni  a casa stanno arrivando per posta le nuove tessere sanitarie con il microchip incorporato e la lettera di accompagnamento lo dichiara. Però non viene fatta alcuna menzione esplicativa dei codici che sono riportati sulle tessere di ogni italiano. Vi siete mai chiesti cosa c'è nella banda magnetica nera e a cosa servono i numeri presenti sulla nostra tessera?
Analizziamo la tessera:



Sul fronte sono riportati regolarmente i dati del possessore, nome cognome, luogo e data di nascita tutto ovviamente scritto in maiuscolo  in quanto ricordo che questo modo di scrittura del nome e del cognome si rifà al diritto romano e precisamente alla deminutio capitis. Nell'antico diritto romano la deminutio capitis comportava uno status (in latino il termine status significa posizione di un soggetto in relazione ad un determinato contesto sociale gerarchia o ruolo quindi uno stato sociale) della persona. I giuristi del tempo distinguevano tre tipi di capitis maxima, minor e mi…

ZONA POETICA

HAIKU PER LA TERRA

HAIKU PER LA TERRA
MARCIA GLOBALE PER LA TERRA
Grande, possente, bellezza travolgente
delicata come la donna, rude come l'uomo, tenera come il bambino
quanto durerà? Quando il suo declino?
(Marta Saponaro)
Tu terra, sei la mia forza, il mio sentiero, il mio mare, il mio profumo, a te la mia estasi ed il mio corpo (Giuliana Lubello)
Un giorno per te Madre Terra... ma un giorno per cosa? Nei giorni da sempre noi non ti amiamo, nei giorni da sempre noi ti sfruttiamo, nei giorni da sempre noi ti feriamo... Amiamo noi forse la Madre che ancora, nel grembo suo, ci tiene e sostiene? L'amore è gioia, l'amore è piacere, l'amore è accettare si ma anche dare...! Noi prendiamo prendiamo e prendiamo si...ma in cambio cosa diamo? In cambio di gioia noi diamo dolore, in cambio di pace noi diamo guerra, in cambio di acqua noi diamo sangue, in cambio di pane noi diamo fame... la vita ci hai dato la morte abbiamo imparato...!!! Un giorno per te Madre Terra... ma un giorno per cosa? Un giorno per dirti perdono perdono perdono... (da Il diario di Giunone di Rosanna Cira)

TI ASPETTO IN QUESTA COMMUNITY

UNISCITI A NOI

SE VUOI CONTRIBUIRE AL CAMBIAMENTO VIENI CON NOI




NO ALLA VIOLENZA

ZONA D'INFORMAZIONE

ZONA PERSONALE

Image and video hosting by TinyPic