Passa ai contenuti principali

I MIEI LIBRI IN VENDITA

IL MONDO CHE VERRÀ CONSAPEVOLEZZA SPECCHI ESSENI E NIBIRU


SIAMO TUTTI DEI DON CHISCIOTTE:



Dedico questo scritto a +lorenzo voice perché scambiandoci pensieri mi ha dato modo di sapere come presentare certe conclusioni a cui sono giunta analizzando alcuni scritti, alcuni miei sogni e intuizioni. Sono anche sicura che probabilmente non tutti accetteranno a cuor sereno dei punti ma sono anche convinta che nel proprio cammino nessuno deve farsi intimorire dal fatto che potrà incontrare dissensi o peggio. Non mi preoccupo; ognuno ha il suo percorso e le risposte che gli spetteranno. Trovo giusto condividere perché magari con chi suona la mia stessa melodia posso avere e dare un aiuto.

Tempo fa per alcune notti ebbi un sogno ricorrente mi vedevo anziana in un'altra casa su un altro luogo e raccontavo ciò che mi accadeva con questo corpo e sulla Terra. Così mi vedevo nella realtà odierna con le mie sembianze terrestri che camminavo per le strade e intorno a me c'era solo tanta desolazione e silenzio assoluto. Ad un certo punto abbassando lo sguardo mi resi conto che camminavo in mezzo a tanti cadaveri disseminati ovunque, tutto era distrutto e intorno a me c'era solo silenzio e morte. Non provavo alcuna paura e nemmeno angoscia sapevo che lì non sarei rimasta dovevo raggiungere un punto dove avrei trovato salvezza. Quel che più mi colpì del sogno era la serenità che provavo davanti a così tanta desolazione e il profondo silenzio che oggi nessuno più conosce.

Così per alcuni giorni volli capire il nesso di questo sogno con la realtà attuale, poi decisi che concentrarmi su questa ricerca non avrei trovato gran che e che, se avevo pazienza, la risposta mi sarebbe giunta da sola.

Ho continuato a leggere, a dire dentro di me la preghiera che sento giusta per il mio cuore parlando alla mia madre divina con l'obbiettivo di voler crescere dentro.

La certezza più grande che non mi abbandona mai è che ciò che veramente ora conta non è tanto il fatto che in questa realtà c'è così tanto dolore, schiavitù, malattia, fame, incomprensione e divisione. Questa è la connotazione di una terza dimensione sviluppata nella fase negativa dove della dualità si è espresso soprattutto il lato negativo della meccanica celeste. Parlando con un occhio verso la fisica si potrebbe dire che la nostra realtà del momento si trova nel punto culminante negativo della risalita al centro che porta nella parte superiore del toroide. In questa fase, che apparentemente viviamo in modo negativo, si sta esprimendo con grande forza la luce ed è grazie ad essa che passeremo nella parte superiore di questo toroide così da conoscere chi siamo veramente, dove siamo e ogni tassello prenderà il suo posto. In parole molto povere facciamo ordine e pulizia di tutto il disordine intellettuale-emozionale che ci ha imbottigliati e la luce risplenderà.

Con il tempo mi sto rendendo conto che tutto sta girando in armonia anche se non ce ne rendiamo conto. In realtà tutto è come deve essere e il grande male che stiamo vivendo non esiste. Comprendo che può essere arduo accettare queste parole perché con i cinque sensi noi sentiamo e viviamo una realtà dove fame e miseria insieme a malattie, morte e momenti di serenità sono presenti.
Alcuni hanno compreso che ci sono presenze negative che stanno lavorando per la distruzione e si stanno dando da fare per cambiare il destino umano. Posso dire che io sono una tra costoro, infatti sono parte di gruppi di persone che nei social stanno denunciando tutto il "marcio" che avvolge l'umanità. Ora però ho capito che se è vero che possiamo far cambiare tutto quanto è pur vero che il mio operato deve essere protratto verso solo un punto finale, la cancellazione di questa Matrix. Questa è la via, realizzabile solo se viviamo intensamente con fede e unità.  Così  troveremo il bandolo della matassa che sembra perso nei meandri di una storia esistenziale dove sembra che non ci sia capo e coda.

L'esempio più lampante di confusione e disordine è l'attesa dell'arrivo di una catastrofe profetizzata in più scritti oltre che nelle credenze di tante tribù.

Penso che molti nella ricerca della strada ad un certo punto abbiano incontrato anche la questione Nibiru, Hercolubus, Pianeta X, Decimo Pianeta..., inoltre avrà anche visto video e letto articoli dove viene detto che è in arrivo. Lo era agli inizi del nuovo millennio, poi che si sarebbe fatto vedere e sentire, con tutte le conseguenze disastrose che porta, nel 2003, quindi nel 2012 ed ora?
Siamo nel 2016 e di Nibiru non si sa ancora nessuna data certa. Passerà, quando?

In questa "realtà" amiamo avere date, il tempo è scandito in ogni secondo e tutto deve appartenere ad un periodo. Inoltre diamo per certo che questa realtà sia vera "reale", così esiste il nostro pianeta, la volta celeste, un sole che al suo centro arriva a temperature inimmaginabili, gli altri pianeti, le stelle...e il distruttore che porrà termine alla razza umana.
L'astrofisica Giuliana Conforto in un post dove divulga la ricerca dell'ingegnere nucleare iraniano Mehran Keshe dichiara che il cielo non è realtà, ma un film in 3D.  (fonte: possiamo vincere la gravità?) Sempre la Conforto in un altro post asserisce che:

"perché dovremmo “lavorare con il sudore della fronte” per produrre “beni”, nocivi al genere umano? Possiamo creare tante nuove attività, utili alla crescita del benessere e della felicità di tutti. C’è un inganno globale che finora lo ha impedito: il credo nella “realtà” oggettiva dell’universo osservato, “realtà” che si presume indipendente dalla percezione dei suoi osservatori, cioè da noi “terrestri”.
Tanti indizi suggeriscono che l’universo osservato sia un ologramma virtuale, una matrix. “Ci sono infiniti universi intelligenti” sostengono quelli che, come me, li percepiscono tanto da comprendere che ne siamo partecipi e non esclusi, come si crede. Noi “terrestri” possiamo transitare da un universo all’altro. Non è un viaggio nello spazio, ma un viaggio nel tempo, un balzo nel futuro. E’ la fase in cui ci troviamo, secondo me." 
(fonte: Il clima solare umano e la felicità)
Nell'arco del tempo c'è stato un gruppo di uomini che hanno compreso che l'irrealtà viene vissuta come realtà. Ricordo che l'era dei pesci ha avuto un personaggio chiave Gesù. Egli in realtà è il simbolo di una memoria collettiva di un sapere che il gruppo esseno stava tentando di divulgare e che venne cancellato insieme al suo "verbo" mettendogli sopra una croce. 
I sette specchi esseni sono la chiave per far cadere la Matrix che circonda l'Uno. Imperativo è che ognuno arrivi a comprenderli e viverli perchè più saranno coloro che giungeranno ai sette specchi più questa immensa finzione svanirà. Gli esseni davano i codici per l'anima e sappiamo che anche la realtà è uno specchio perciò lavorando sugli specchi possiamo cambiare questa realtà. Con l'avvento della religione cristiana è stata data vita alla forma pensiero del sacrificio, del lavoro, sudore e sangue; questa è finzione che stiamo vivendo ed alimentando momento dopo momento e più diamo energia più diventa forte al punto che si addensa creando il corpo. Chi oggi sta governando è questa forma pensiero che sta infliggendo spietatamente il dolore e ha il sopravvento. 
Ermete Trimegisto nei suoi scritti diceva che "come è dentro così è fuori; come è sotto così è sopra". Come sono i nostri specchi interiori così è il cosmo. Nibiru cosmico è il Nibiru interiore. I drammi dentro a ciascuno di noi si manifesteranno nello specchio Nibiru cosmico.

Alimentando, vivendo la paura, la rabbia, la divisione, e tutti i sentimenti negativi racchiusi nella sua prima origine, la paura, alimentiamo la forma pensiero negativa che tiene in vita materiale questa finzione. 
Ecco dunque che mi sono domandata innanzitutto come mai visto che la rete è stata aperta e costruita soprattutto da chi detiene l'informazione e il sapere essoterico ed esoterico si parla di Nibiru? È di fondamentale importanza sapere il tempo dell'evento?

La conclusione a cui sono giunta mi ha fatto comprendere le tre strade che si possono avere e tutte sono conseguenti al nostro grado di risveglio.

PRIMA POSSIBILITÀ:

Si vive inseriti in questa realtà lineare dove esiste un inizio ed una fine e dove non si è padroni ed artefici al 100% di ogni avvenimento, soprattutto se si parla di eventi cosmici. Noi piccoli esseri umani che siamo un nulla dinnanzi alle potenze cosmiche cosa potremmo mai fare? Come potremmo fermare l'avanzamento di un Pianeta o una possibile collisione di un asteroide? Dove potremmo mai trovare la capacità di governare le acque degli oceani e le forze della natura? Le subiamo, lo sappiamo; facendo finta di essere all'avanguardia ci reputiamo indistruttibili in realtà basta solo che un vulcano sbuffi un pochino più forte e ci dissolviamo come neve al sole. L'arrivo di Nibiru, in questo caso è devastante e spazzerà via la maggioranza dell'umanità. Non siamo pronti per questi eventi a carattere planetario. Non lo siamo perché tra di noi non ci rispettiamo, non ci amiamo; vige la legge del più forte, perciò se in cielo vincerà Nibiru portando la distruzione sulla Terra, tra gli esseri terrestri chi si salverà non sarà l'uomo comune. I modesti padri di famiglia che si alzano al mattino presto per cercare di donare ai loro figli un vita dignitosa o la madre che si preoccupa della salute dei suoi figli, del fatto di non fargli mancare nulla sia materialmente che emotivamente, dei nonni che sono giunti alla pensione dopo una vita di sacrifici che ancora donano le ultime forze per aiutare i figli con le loro proli, non si salverà nessuno. Siamo tutti sacrificabili perché in realtà per chi sta gestendo il potere, politico economico ed intellettuale valiamo una cicca ed una miseria. Chi si salverà saranno proprio coloro che oggi detengono il potere sulle masse.  Loro in realtà fanno parte delle famiglie che hanno sempre governato sulla Terra loro sono i discendenti degli antichi "Dei" che progettarono la nuova umanità, la razza ARIA. Sono i guardiani che hanno questo compito. Non appartengono alla nostra dimensione sono di quinta dimensione e dopo essersi sintonizzati alla nostra terza entrano nel nostro sistema solare, ai margini, attraverso un wormhole e raggiungono la destinazione prestabilita che si ripete ciclicamente ogni 3600 anni circa. Qui la massa dell'umanità viene cancellata . Tra coloro che si salvano c'è chi verrà portato nella nuova dimensione dove dovrà ancora progredire con la coscienza e chi avrà nuovamente il compito di ripopolare il pianeta con la nuova razza. In questo caso la sesta la Koradhi. I guardiani sono parte della forma pensiero che ha preso il sopravvento e sta governando da moltissimo tempo, ancora da prima del tempo di Cristo. I guardiani è la forma pensiero che ha creato questo gioco e che non vuole vederlo finire perché significherebbe la loro fine.

L'umano che oggi vive la materialità, l'uomo che, anche se animato da amore ma non AMORE e che se anche incontra scritti dove si parla di questo evento non ci crede e anzi deride e commenta sarcasticamente, troverà ciò che gli spetterà. Nibiru giungerà e farà piazza pulita. La forma pensiero attuale resetterà l'umanità e farà partire un nuovo gioco dove lei deterrà sempre il potere, il gioco dei giostrai e delle marionette si ripeterà all'infinito.


SECONDA POSSIBILITÀ:

Oggi sono sempre più coloro che rispondono alla chiamata della madre/padre divino interiore e così iniziano il cammino della consapevolezza, del risveglio dal sonno secolare in cui è immersa l'umanità.

Costui incontrano nel percorso Hercolubus e,  come vuole la natura della forza pensiero negativa che oggi comanda, inizia a cercare informazioni perché vuole cercare la salvezza. Questo atteggiamento appartiene, però, a colui che è ancora addormentato perché non comprende che non è importante sapere il tempo è fondamentale ritrovare sé stessi (i sette specchi). Non esiste il tempo è un concetto astratto una finzione. Non c'è una data della possibile catastrofe planetaria perché non esistono "ieri, oggi e domani". Esiste solo un tempo infinito che racchiude "ieri oggi e domani". Noi pensiamo di vivere oggi questa esperienza terrena e non vediamo che contemporaneamente qui stiamo vivendo tutte le possibili vite di tutti i tempi e di tutti i luoghi perché come non esiste il tempo, sono finzioni anche i luoghi. Queste parti dell'Universo, i Pianeti, le Stelle, le Galassie che tanto studiamo nell'irrealtà materiale sono solo un unico luogo ossia quel punto dove stiamo tutti noi vivendo l'unico vero presente.
Colui che sta seguendo il cammino del Distruttore e ha compreso che tale percorso è in funzione all'espletamento di tale evento crede che la chiave per non farsi toccare dall'arrivo del Decimo Pianeta sia correlata al grado di risveglio della consapevolezza. Così pensa che recidendo tutti i fili che ci tengono con i piedi saldi alla Terra e alla sua finzione, ci si liberi al punto che nel momento opportuno si riuscirà a passare di dimensione e quindi non incontrare la morte finale.
Sarà una falsa vittoria. Morirà rimarrà nel gioco e si  troverà al cospetto dei quarantadue arconti, che sono la forma pensiero che comanda tutte le dimensioni. Perciò saremo portati difronte al tribunale e ad Hanubis e saremo giudicati. Ovviamente poiché è assai difficile riuscire ad attuare ciò che la memoria collettiva di Ra (altra parte della forma pensiero imperante oggi ) ha dichiarato attraverso degli incontri di ipnosi,  passerà colui che riesce a lavorare al 93% per il Sé o al 51% per gli altri, tutti verremo rimpastati e staremo nella "ruota del Samsara". Ovviamente questo è il punto finale a cui sta lavorando la forma pensiero espressa in questa materialità dai vari gruppi massonici, falsi gnostici, Credi, New Age e quant'altro.


TERZA POSSIBILITÀ:

Mi sono chiesta come mai non si riesca a capire il tempo di questo evento, nessuno di coloro che sono nel cammino , neppure i maestri, hanno dato il tempo specifico, perché?

Ad un certo punto ho compreso cosa significhi questo, così ho compreso il mio sogno che era a carattere simbolico. Se analizziamo bene come si evolve questo risveglio spirituale ci si rende conto che c'è un punto fondamentale che viene sempre enunciato anche da coloro che stanno divulgando l'arrivo del Pianeta X.

Matrix, Maya, significano FINZIONE, non reale. Cosa significa questo?

Perché anche la PNL dice che tu puoi cambiare il tuo destino? Perché si possono modificare gli specchi? Solo perché noi siamo una milionesima parte dell'UNO?

NO, quello che ho compreso è che tutto quanto, tutti noi qui stiamo vivendo una finzione, nulla è reale, nulla esiste. Siamo noi a rendere reale solo perché abbiamo creduto alla sua esistenza. In realtà stiamo sperimentando una bolla di sapone che basta un leggero soffio per farla scoppiare e sparire. Ci affanniamo ogni giorno, ci preoccupiamo, soffriamo e gioiamo, amiamo e odiamo per un NULLA.

Se fossimo consapevoli al 100% tutto questo scomparirebbe e noi saremmo sempre qui ma senza nulla di tutto ciò che ci circonda, che vediamo, che tocchiamo, che odoriamo, che proviamo.

Il tempo non esiste, non esistendo il "ieri, oggi e domani" ma solo un eterno presente, non esiste un sopra ed un sotto; una destra ed una sinistra; luce ed ombra; esiste solo un punto tutto il resto è forma pensiero che può essere cancellata con una spugna e perciò anche i vari accadimenti possono essere dissolti o modificati come lo si pensa perché in realtà noi siamo quell'UNO che sta solo sognando tutte queste possibilità, anche il disastro cosmico. Perciò vivendo con consapevolezza questa UNICA REALTÀ, non esiste Nibiru e non esistendo non avverrà nulla. Iniziamo pian piano a vivere questo concetto dentro ed intorno a noi e vedremo che questa realtà si modificherà.

Sono ben consapevole che è difficile riuscirlo a farlo spontaneamente e sempre. Però se si inizia man mano a ricordarsi in ogni avvenimento della giornata, dal mattino appena si aprono gli occhi fino alla sera che tutto ciò non è reale allora questa finzione perderà sempre più pezzettini fino a dissolversi come neve al sole e UNO, finalmente, si libererà da queste assurde e false catene.

Il senso del cammino spirituale finale è dissolvere non solo questa Matrix, bensì ogni Matrix perché ogni dimensione è una finzione. In realtà la missione vera, il punto finale è la libertà quella con l'iniziale maiuscola.

Solo così i guardiani scompariranno, ogni regola terrena e cosmica svanirà perché in realtà non esistono regole, anzi, oggi una sola è imperativa  "rompi tutte le regole".

I guardiani ci hanno insegnato a vivere in compartimenti stagni, sia nel pensiero occidentale sia in quello orientale. Ricordate che i monaci buddisti usano la tecnica dei cassetti? Fedi orientali e credi occidentali sono comunque la stessa cosa, ossia, incanalare negli scompartimenti stagni creando regole da rispettare perché nulla può esistere senza un ordine. NON È VERO.
Ciò che posso consigliare è essere DIVERGENTI, vedere sempre, vivere ogni cosa sapendo che è finzione pura. Se faremo così tutto tornerà alla sua origine primigenia ed unica.

Perciò ricordate che in rete pochi denunceranno la finzione totale che è racchiusa anche nel cammino del risveglio. I vari gruppi massonici, molti "maestri", sciamani e illuminati non dicono questo perché non si vuole far scomparire tutto questo gioco in quanto alcuni attori godono oggi ad avere il potere e la possibilità di sentirsi superiori. Tutti costoro in realtà consapevolmente e anche inconsapevolmente stanno lavorando per portare acqua al mulino a vento e noi stiamo solo personificando i vari Don Chisciott. Perché non facciamo terminare questa narrazione che poi non ci piace nemmeno più? Possiamo farlo, facciamolo.







Condividi OkNotizie

Article To PDF

I MIEI LIBRI IN VENDITA

POST RECENTI

Post popolari in questo blog

SIONISMO CON BIG PHARMA L'INDUSTRIA DELLA MORTE LEGALIZZATA ATTRAVERSO I VACCINI?

L'UMANITÀ SOTTOMESSA ALL'INGANNO DEL SERPENTE, IL SIONISMO

Vi siete mai chiesti perché non abbiamo voce in capitolo? Perché se nei referendum (1993) noi, popolo, scegliamo di togliere i finanziamenti ai partiti non viene cambiato nulla? Perché se dichiariamo che l'acqua deve rimanere un bene pubblico diviene di proprietà delle banche? Perché la nostra voce non viene mai ascoltata?
Secondo me per un semplice e ineluttabile fatto, siamo tutti schiavi, e uno schiavo non ha alcuna voce in capitolo e questi fatti lo dimostrano.
Consiglio che sarebbe più opportuno approfondire provando anche a mettere in dubbio ciò che la comunità umana ha accettato incondizionatamente come verità per lungo tempo. La storia non si è sviluppata all'insegna dell'amore e della ricerca al bene ma, purtroppo, dell'incessante desiderio di pochi di sottomettere totalmente la maggioranza.
Sotto l'aspetto giuridico si scopre che l'uomo è riconosciuto come schiavo e per comprendere  è …

NEL TERREMOTO DI AMATRICE È RACCHIUSO UN MESSAGGIO DI CONSAPEVOLEZZA

Salve amici della rete, tutti quanti siamo a conoscenza del terremoto avvenuto il 24 agosto ad Amatrice. Questo era un borgo medioevale patria della famosa ricetta del sugo all'Amatriciana per condire vermicelli, spaghetti e bucatini.



Se guardiamo e leggiamo l'evento in chiave esoterica scopriamo un fatto molto, molto importante che ora, grazie anche allo scritto presente nel blog "risveglio di una dea" ,  Marte fuori controllo , il guardiano della soglia inizia ad attivare i poteri, vado ad illustrare.
Innanzitutto chi sta seguendo il cammino spirituale di risveglio della consapevolezza umana ha oramai ben compreso che la vita nello specchio della materia è simbolica e quindi anche tutti gli avvenimenti sono metafore di quello che avviene nell'essenza. Ciò che accade nella materia è progettato e voluto nell'oltre, si manifesta dapprima in questo "luogo" e quindi poi nella realtà in cui viviamo.
Oramai sono anni che sto leggendo post e libri dove s…

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

In questi giorni  a casa stanno arrivando per posta le nuove tessere sanitarie con il microchip incorporato e la lettera di accompagnamento lo dichiara. Però non viene fatta alcuna menzione esplicativa dei codici che sono riportati sulle tessere di ogni italiano. Vi siete mai chiesti cosa c'è nella banda magnetica nera e a cosa servono i numeri presenti sulla nostra tessera?
Analizziamo la tessera:



Sul fronte sono riportati regolarmente i dati del possessore, nome cognome, luogo e data di nascita tutto ovviamente scritto in maiuscolo  in quanto ricordo che questo modo di scrittura del nome e del cognome si rifà al diritto romano e precisamente alla deminutio capitis. Nell'antico diritto romano la deminutio capitis comportava uno status (in latino il termine status significa posizione di un soggetto in relazione ad un determinato contesto sociale gerarchia o ruolo quindi uno stato sociale) della persona. I giuristi del tempo distinguevano tre tipi di capitis maxima, minor e mi…

ZONA POETICA

HAIKU PER LA TERRA

HAIKU PER LA TERRA
MARCIA GLOBALE PER LA TERRA
Grande, possente, bellezza travolgente
delicata come la donna, rude come l'uomo, tenera come il bambino
quanto durerà? Quando il suo declino?
(Marta Saponaro)
Tu terra, sei la mia forza, il mio sentiero, il mio mare, il mio profumo, a te la mia estasi ed il mio corpo (Giuliana Lubello)
Un giorno per te Madre Terra... ma un giorno per cosa? Nei giorni da sempre noi non ti amiamo, nei giorni da sempre noi ti sfruttiamo, nei giorni da sempre noi ti feriamo... Amiamo noi forse la Madre che ancora, nel grembo suo, ci tiene e sostiene? L'amore è gioia, l'amore è piacere, l'amore è accettare si ma anche dare...! Noi prendiamo prendiamo e prendiamo si...ma in cambio cosa diamo? In cambio di gioia noi diamo dolore, in cambio di pace noi diamo guerra, in cambio di acqua noi diamo sangue, in cambio di pane noi diamo fame... la vita ci hai dato la morte abbiamo imparato...!!! Un giorno per te Madre Terra... ma un giorno per cosa? Un giorno per dirti perdono perdono perdono... (da Il diario di Giunone di Rosanna Cira)

TI ASPETTO IN QUESTA COMMUNITY

UNISCITI A NOI

SE VUOI CONTRIBUIRE AL CAMBIAMENTO VIENI CON NOI




NO ALLA VIOLENZA

ZONA D'INFORMAZIONE

ZONA PERSONALE

Image and video hosting by TinyPic