IL MONDO CHE VERRÀ COSA PENSO DELLE RELIGIONI

Dedico questo post a +Chiara Dalmata in risposta al suo intervento nel post dove parlavo dello scopo del cammino spirituale

Innanzitutto le rispondo che sono aperta a qualsiasi dialogo non ho verità assolute sto, anzi, cercando la VERITÀ OGGETTIVA! Inoltre il dialogo serve per crescere; sarei stupida e anche una persona incoerente se non accettasi le altrui opinioni. 

Questo è il primo punto ma vengo al dunque. Il tema centrale di questo post sono le religioni e il fatto che secondo alcuni, copio integralmente lo scritto di Chiara:


Quante parole!
E ne basterebbe una.
😊
Mi fermo solo a sottolineare che il Dio di Gesù Cristo non è Allah... proprio no.
Ci sarebbero decine di cose da dire ma non credo alla vostra capacità di dialogo.
E anche questa è realtà: mi verrà dall'esperienza. ☺
Comprimi

il Dio cristiano, il Dio di Gesù non è Allah, il Dio dei musulmani.
Potrei inserire qui riferimenti dove viene detto che la religione musulmana in realtà è stata ideata tantissimo tempo fa da una parte del movimento ebraico, quello stesso che cercò di combattere Gesù e che oggi inquina anche la stessa Chiesa e che sta traghettando l'umanità verso la religione del Nuovo Ordine Mondiale. Però non ho intenzione di farlo, consiglio per chi non ne è a conoscenza di approfondire tale argomento. 

Volevo però portare ad un ragionamento tutti coloro che affermano  che è meglio Gesù e tutto il suo entourage oppure, dall'altro canto, chi difende a spada tratta Allah e il suo profeta.

Vorrei far comprendere che in realtà la matrice della vita è una sola tutti proveniamo da un punto comune.

Che si sia cristiani piuttosto che ebrei o musulmani, quando andiamo nel campo della scienza tutti diventiamo uguali. Le molecole che compongono l'essere umano sono le stesse non c'è diversità; noi, parlo dei cristiani in quanto appartengo per nascita geografica alla Terra dove si trova il Vaticano, abbiamo lo stesso DNA e RNA degli ebrei, degli induisti, dei buddisti, dei musulmani, dei protestanti e di tutti quelli che professano altri credo sulla Terra.

Questo semplice ed inopinabile fatto porta ad una sola conclusione il generatore primo è UNO, UNICO che ha instillato dentro ad ogni creatura il soffio vitale che è l'etere.

Penso che, rimanendo nella storia accademica ossia quella ufficiale, gli antenati siano gli stessi, Neanderthal, Homo Sapiens, Homo Sapiens Sapiens; Lucy è l'antenata comune dell'umanità perciò dire che esistono più e differenti "DIO" non è giusto.

Appurato questo punto vorrei quindi far soffermare il pensiero su un altro punto: ciò che ha reso diversi gli uomini comuni, tra i potenti laici e religiosi questa divisione non sussiste, è la cultura secolare creata ad hoc per assumere con certezza e tranquillità il potere materiale ed animico.

Se andiamo indietro nel tempo possiamo notare che inizialmente l'umanità era unita in un unico pensiero armonioso dove si ringraziava il Creatore per il dono della vita, dell'esperienza materiale offerta per comprendere ed imparare qualcosa di cui l'uomo non si era reso conto, da un lato, e poiché dentro di noi vive, dall'altro il Creatore Universale si esprime attraverso ciascuno di noi, egli stesso esperimenta le sue creazioni.

Vediamo scientificamente quali sono i composti chimici dell'essere umano e quali dell'Universo.

Mi riallaccio, quindi, ad uno scritto, un libro  dell'astrofisico Karel Schrijver, del Lockheed Martin Solar and Astrophysics Laboratory, e sua moglie Iris Schrijver, docente di patologia alla Stanford University.


In "Vivere con le stelle: come il corpo umano è collegato ai cicli di vita della Terra, dei pianeti e delle stelle" i due studiosi sono giunti alla conclusione che l'uomo è fatto di polvere di stelle.
Il corpo umano si ricostituisce continuamente con elementi catturati dall'ambiente in cui vive e, quindi, siamo collegati con il mondo animale e vegetale e i batteri che sono dentro di noi. Ancor più precisamente siamo uniti a doppia mandata con l'Universo, i Pianeti, le Stelle, la fornace e il vento solare, le collisioni tra asteroidi e i cicli della nascita e della morte delle stelle, risalendo indietro nel tempo con il Big Bang.

Dalle loro ricerche si è appurato che il corpo umano contiene le polveri delle stelle rilasciate nella galassia dalle loro esplosioni massicce avvenute miliardi di anni fa. Queste polveri si sono mescolate con atomi di nuova costruzione e sono giunte nell'atmosfera terrestre, qui si sono composte dando origine all'uomo.

Nella prefazione del libro si legge quanto segue:

"Tutto ciò che siamo e tutto nell'universo e sulla Terra proviene dalla polvere di stelle e galleggia continuamente dentro di noi anche oggi. Ci si collega direttamente all'universo, ricostruendo i nostri corpi più e più volte nel corso della nostra vita Questa è stata una delle più grandi sorprese per noi in questo libro. Non ci eravamo mai resi conto di quanto fossimo mutevoli e che i nostri corpi erano fatti di resti di stelle massicce e delle esplosioni nelle galassie. Tutto il materiale del nostro corpo ha origine in quella polvere residua, e trova la sua strada nelle piante, e da lì nelle sostanze nutrienti di cui abbiamo bisogno per tutto ciò che facciamo, pensare, spostarci, crescere".

Originariamente nell'Universo esistevano solo l'idrogeno, l'elio e pochi altri elementi. È vero che nel corpo umano non è presente l'elio è però certo che le stelle sono dei "reattori nucleari" che con le loro combustioni trasformano gli elementi in qualcosa di diverso, così l'idrogeno si trasforma in elio che, a sua volta, diviene carbonio, azoto, ossigeno, ferro e zolfo. Noi siamo composti proprio da questi elementi. Praticamente i coniugi Schrijver asseriscono che l'essere umano è fatto dalla spazzatura dell'universo. Infatti quando le stelle raggiungono la fine della loro vita si gonfiano e si uniscono insieme, nuovamente, gettando via gli strati più esterni dove si trovano, appunto, gli elementi che compongono il corpo umano. Noi siamo residui di polvere di stelle morenti.

Spesso mi rifaccio ad un insegnamento che è alla base del cammino spirituale l'universo non è solo quello che vediamo alzando gli occhi siamo anche noi e ciò che è dentro di noi. Infatti esiste un macro cosmo, la sede dei Pianeti, delle stelle, delle galassie e via dicendo, e un micro cosmo noi. Come è in alto così è in basso (Emete Trimegisto); in basso noi diventiamo macro cosmo e ciò che è dentro di noi micro cosmo. Come è fuori così è dentro (sempre Ermete Trimegisto).

Come l'Universo si ricicla, così il corpo umano e per questo noi siamo parte di UN UNICO GRANDE MECCANISMO.

Però sulla Terra si sono create le differenze e chi sono i responsabili di questa insensata azione?
Coloro che nel tempo hanno voluto costruire le varie "FEDI" che ci mettono gli uni contro gli altri.

In realtà anche nei credo c'è comunanza ma dopo secoli di indottrinamento alla separazione oggi non ne siamo più consapevoli.

Sapete, ad esempio, che sia nella fede cristiana che in quella musulmana anticamente sussisteva l'usanza che gli uomini sposavano donne bambine? Maometto sposò Aisha quando aveva 6 anni  e il primo rapporto con lei lo ebbe appena divenne donna (intorno ai nove anni) e anche la madre di Gesù era molto giovane, ne aveva circa 12. 

Inoltre per chi conosce Biglino o gli scritti di Sitchin si scopre che il Motore Primo creò un essere umano ma poi altri lo modificarono e da lì discende tutta l'umanità. 

Qualsiasi Fede o qualsiasi ideologia politica o di altra natura, è valida ed esiste solo per far dire io sono meglio di te, io sono differente da te in realtà non è così e se non comprendiamo questo punto le guerre non smetteranno mai, il fratello ucciderà la sorella il rispetto tra di noi non potrà esprimersi e questo favorirà proprio coloro che oggi stanno lavorando con grande enfasi per portare l'umanità sull'orlo dell'autodistruzione.

Dovremmo lasciar perdere queste credenze terrene che poco rispecchiano le leggi dell'Universo e dovremmo uscire di casa con il sorriso sul viso e nel cuore solo così toglieremo potere a queste entità che operano per la divisione. 

Il motivo dietro a questo modus operandi verrà spiegato in un altro post del ciclo "Il mondo che verrà" perché questa non è la sede opportuna.

Spero che con queste parole sia riuscita a far capire il messaggio che vorrei condividere con chi desidera e sente assonante.



POST RECENTI

Article To PDF

Post popolari in questo blog

SIONISMO CON BIG PHARMA L'INDUSTRIA DELLA MORTE LEGALIZZATA ATTRAVERSO I VACCINI?

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

ITALIA APPELLO EMERGENZA NEVE: MAL TEMPO NEVE E IGNAVIA GOVERNATIVA

I MIEI LIBRI IN VENDITA