LA MASSONERIA, VERA ED UNICA PROPRIETARIA DELL'UMANITÀ, POSSIAMO CAMBIARE




La vita di ognuno è scandita dalla massoneria, anche se non ce ne accorgiamo.
Da sempre la massoneria, divisa, ovviamente perché viviamo in un mondo duale, in varie logge comanda, dispone ed agisce dietro ogni cosa. Abilmente ha costruito scatole cinesi per differenziarsi ma anche per confondere le acque. In realtà essa è una piovra gigante che ha fagocitato sin dagli albori del tempo il destino umano.

Le sue radici giacciono nella notte dei tempi, quando l'uomo appena da poco iniziava a compiere i primi passi per conoscere il duale e imparare cosa avrebbe compreso ciò che doveva divenire. Purtroppo questo progetto venne inficiato dall'arrivo inopportuno di presenze che ebbero la meglio e si appropriarono indebitatamente del destino umano.

Furono loro a inventare la manipolazione che anocra oggi tiene prigioniere le coscienze degli uomini che, da buon addormentati, non fanno altro che passare da un lato all'altro.

Siamo come in un campo da tennis i giocatori non siamo noi umani, noi siamo la pallina, strumento di un gioco altrui ed è per questo che siamo schiavi.
Dobbiamo smetterla di essere palline e prendere in mano le racchette e iniziare a fare ciò che avremmo dovuto compiere milioni di anni fa.

Il campo di gioco rimane sempre la Terra ma possiamo cambiare le regole e quindi trasformare questo gioco.

Forse molti non concorderanno con me ma il fatto di passare ancora la maggioranza del tempo a discutere le vicende dei partiti e dei movimenti pensando che dicano o facciano cose buone per l'uomo, è rimanere sempre palline. Tutti, come ben afferma Paolo Ferraro, fanno parte di una famiglia che non è la nostra. Ci facciamo abbagliare la mente dalle cronache ora di una Raggi, o di un altro protagonista scelto apposta per mantenerci dentro al gioco. Stiamo dibattendo se uscire o no dall'Europa, se le scelte di Putin o di Trump siano giuste e commentiamo parteggiando. Mi sono chiamata fuori da tanto tempo perché questo non è il mio gioco. Non riconosco nessuno di loro.
Non seguo anzi sto alla lontana da persone che inneggiano alle parole di individui come Gliulietto Chiesa e  qui vorrei che leggeste la pagina del sito "NWO Thruthresearch": "L'opposizione guidata di Giulietto Chiesa". Qui inserisco l'incipit ma poi proseguite sulla pagina del sito

Giulietto Chiesa, pur denunciano il neo-malthusianesimo di alcuni membri dell'elite imperialista (a dire il vero solo in qualche frase stringata), egli stesso poi propone la stessa cosa come "soluzione", non chiamandolo mai con il suo nome, al fine, a quanto pare, di ingannare gli stessi poveri complottisti che lo seguono adoranti e vedono in lui un uomo coraggioso e un guru.


Estraiamo un passo del libro "Zero" (pag. 275) di Giulietto Chiesa ripreso da un blog dove veniamo citati per aver criticato il "povero" Giulietto:


"con l'entrata in guerra degli Stati Uniti, il 6 aprile del 1917, il predominio del governo invisibile si consolidò [...]. Da allora, il governo invisibile ha in genere reso pubblico il proprio punto di vista per mezzo di un portavoce [...]. I presidenti di norma hanno agito come burattini nelle mani di questo gruppo di potere [...]. Al momento l'oligarchia finanziaria appare spaccata tra una fazione di neocon estremisti, che gravita attorno a George Shultz e Rupert Murdoch, e una frangia più moderata di imperialisti maltusiani, raggruppati attorno a James Baker III e al principe Carlo. La lezione cruciale, comunque, è che qualsiasi presidente degli Stati Uniti deve essere considerato come un burattino [...]"


Frater Kronos: Io credo nel diritto-dovere, da parte di chi sia un iniziato sostanziale e non soltanto virtuale alla libera muratoria, di autocostituirsi in élite di governo, per il bene stesso del cosiddetto «popolo». Ma credo anche che tutto ciò, nel mondo contemporaneo, debba avvenire salvaguardando le forme esteriori della democrazia e della sovranità popolare. Potreste definirmi un neoaristocratico, come fa Frater Jahoel, oppure un demo-aristocratico, come preferisco io stesso. Ovvio che siano sempre state le oligarchie a dominare il resto della popolazione. Però, è bene che queste oligarchie siano composte non da ceti nobiliari inetti, ignoranti, bigotti e pelandroni, bensì da iniziati alle philosophiae occultae, da superuomini temprati in modo non superficiale sul piano spirituale, da saggi che si sappiano elevare, nietzschianamente, «al di là del bene e del male», curando e alimentando quanto va curato e alimentato del corpo sociale e amputando senza remore quello che va amputato. (Platone dichiarava che solo i saggi avrebbero dovuto comandare)

La maggior parte dei troppi miliardi di individui che abitano il pianeta, anche in Occidente, vive un’esistenza bestiale, anonima e senza senso. È importante che questi esseri semibestiali siano guidati da menti salde e mani energiche, anche se spesso devono rimanere invisibili, lasciando il front office a politicanti spaventapasseri e parafulmini

Tutto ciò deve avvenire secondo regole ben precise. Pena il caos e l’anarchia distruttiva a danno di coloro che meritano davvero l’appellativo di donne e uomini, che hanno un’anima e uno spirito, che non riducono il proprio orizzonte esistenziale al solo aspetto materiale. È giusto considerarmi un aristocratico, ma appunto «neo». Nel senso che, al di là del mio retaggio familiare, considero positiva la distruzione dell’Ancien Régime da parte dei liberi muratori del Sette-Ottocento. E reputo apprezzabile e necessaria anche la distruzione del potere temporale diretto delle chiese, di quella cattolica in primo luogo. Sarebbe stato assurdo, in un mondo progredito sul piano scientifico e tecnologico come quello occidentale, perpetuare un controllo teocratico invasivo sulla società e la convivenza civile. Lo sbaglio, semmai, è consistito nella pretesa di edificare delle società troppo democratiche, anarcoidi e massificanti, puntando in modo eccessivo sui diritti e poco sui doveri dell’uomo e del cittadino. Sarebbe stato più giusto sostituire le aristocrazie del lignaggio con demoaristocrazie dello spirito, calibrate sul grado di elevatezza iniziatica degli aspiranti governanti. L’errore storico gravissimo dei massoni progressisti è stato quello di pensare che fosse giusto e opportuno estendere la libertà, la fratellanza e l’uguaglianza a tutti gli esseri umani, anche a quelli indegni sul piano morale, intellettuale e spirituale. (Gioele Magaldi-Laura Maragnani, “Massoni società a responsabilità illimitata — La scoperta delle Ur-Lodges”, ChiareLettere Editore)


I passaggi in neretto dichiarano apertamente cosa hanno fatto costoro. Hanno epurato il sapere, hanno educato all'ignoranza spirituale portandoci ad essere bestie senza elevazione e si sono effigiati di superiorità. Si dichiarano superuomini che sanno andare al di là del bene e del male. Questo però sta causando un grandissimo male interiore all'umanità; forse tutto questo non è giusto e quindi...


Paolo Ferraro

"La sovranità di un paese democratico e con una Costituzione rigida quale la nostra, dipende dalla distruzione del ruolo delle massonerie e delle opposte derive pseudo mondialista e nazional-sovranista pelosa, e dalla messa allo scoperto delle strategie eversive che accomunano nelle differenze proprio entrambe le aree che si avvalgono di un cemento militar eversivo e di strumentazioni COMUNI, semplicemente per il fatto che sono due varianti di due strategie da oltreoceano ed oltremanica costruite ed alternativamente agevolate infiltrando Stato, istituzioni, magistratura ed usando con il golpe scientifico metodi e strumentazioni, e ponendo in essere attività non più coperte grazie al lavoro del CDD. 
E' questo cemento trasversale condiviso lo snodo e ciò che viene nascosto trasversalmente, perchè attiene alla gestione ed al controllo globale istituzionale, sociale e politico da parte di tutte le elite borghesi che hanno tradito la legalità . LA TERZA VIA DEMOCRATICA nasce da questa consapevolezza e dalla nuova articolazione delle priorità di intervento, quali condizioni senza le quali nessuna sovranità democratica realmente si svilupperà, ma vincerà l'una o l'latra squadra più o meno framassonico e massonico borghese. 
VAGLIATE come proprio certe aree pseudo sovraniste e di destra nascondano allarmate il cuore della grandediscovery ..e traetene le uniche conseguenze possibili, stanandole. Paolo Ferrarohttps://www.facebook.com/photo.php?fbid=1201628239931159&set=a.300818500012142.65708.100002519841658&type=3&theater


UNICO MODO PER GESTIRE UNA SVOLTA STORICA E POLITICA E' BLOCCARE PRIORITARIAMENTE TUTTE LE ATTIVITA' E METODOLOGIE COPERTE CHE ALTERANO IL FUNZIONAMENTO SOCIALE E POLITICO E INQUINANO TUTTI, "DICO TUTTI" I PARTITI E MOVIMENTI. 

La consegna di non parlare di una scalata sotterranea nelle istituzioni, nella politica e nell'alveo della pubblica amministrazione, consente ancora che a livello ufficiale molti parlino SOLO della mera escrescenza politico giudiziaria cronachistica di fatti che avrebbero ed hanno una spiegazione ben più lucida e profonda.

Ciò che accadeva nella Cecchignola, ciò che accadeva ed accade nelle caserme italiane ed è accaduto intorno e sotto l'omicidio Melania Rea, ciò che è stato fatto gestendo "il caso Marrazzo", la scalata criminale della e nella magistratura, i coinvolgimenti e ruolo di una precisa delimitata area eversivo giudiziaria intrecciata al mondo militare, le vicende tutte ruotanti intorno all'evento MAFIA CAPITALE ed al coinvolgimento di servizi ed altro, la gestione secondo il modulo Marylin di infiltrazioni che ormai sappiamo ben più estese del prevedibile di persone manipolate con metodologie ormai portate allo scoperto con prove DIRETTE e chiare, la vicenda RAGGI prima che MARRA e FRONGIA e ROMEO, ancora poco trasparente nelle righe di quello che Grillo ha finalmente almeno fatto intendere, lasciano sottoposto al tentativo di isolamento politico chi ha visto prima ed oltre sin dal 2011, spiegato e provato con metodi e strumenti investigativi concreti e con PROVE verificabili e direttamente vagliabili.. 

Nella fiera della idiozia collettiva gestita si vorrebbe ancora nascosta la spiegazione storica e globale del lungo tragitto di una strategia eversiva sostanzialmente costruita utilizzando destra e servizi militari e metodologie avanzate. Ma questa gestita trasversale realizzazione di uno pseudo fronte unico sotterraneo rosso bruno, e di un cemento su cui assisi si siedono apparente destra e apparente sinistra, è ormai compresa da molti e la consapevolezza si va estendendo.
La gente capisca e sappia scegliere. 
L'inganno è finito, la consapevolezza cresce: ora si devono scegliere le persone cha hanno veramente a cuore istituzioni democrazia, Costituzione.
Forse il nostro sacrificio va servendo a qualcosa. Non prestate ascolto ai falsi profeti, alle micro cordate banali ed ideologiche solo, ora avete tutti gli elementi per capire sinanche chi ancora si affanna a disinformare e manipolare, sminuire e distrarre: hanno perso. 
Paolo Ferraro
CDD
Grandediscovery

Il Monito di Paolo Ferraro non deve cadere invano, deve essere ascoltato e condiviso. Il mondo, quale lo conosciamo oggi, non è altro che un prodotto delle massonerie. Tutte le lotte, le guerre che si sono avute fino ad ora non sono altro che decisioni delle massonerie. Il popolo, l'uomo comune, non ha mai immaginato di essere stato solo uno strumento del potere. Ci hanno usato come pedine per attuare i disegni di una o dell'altra parte. Nessuna scelta è stata mai compiuta per AMORE. 
La Rivoluzione Americana, quella francese, il risorgimento italiano, furono operazioni massoniche. L'uccisione dell'erede al trono di Serbia fu attuata da  un ebreo serbo, Gavrilo Princip, appartenente alla società segreta della "Mano Nera" e alla setta democratica "Giovane Serbia"; l'Impero Ottomano venne letteralmente spazzato via grazie ad una setta democratica modernizzante i cui membri risultavano affiliati alla loggia "Macedonia Resurrecta" di Salonicco. il genocidio degli armeni, dove furono trucidate 1.500.000 persone, fu voluto dal governo massonico turco. La caduta degli Zar fu un disegno sempre massonico non per nulla è oramai certo che Lenin fu iniziato a Parigi nel 1908 alla loggia "Union de Bellevillle" e ottenne il 31° grado. Il governo sovietico del 1920 era molto particolare: su 21 Commissari del Popolo 17 erano di origine ebraica; su 545 funzionari di Stato, 447 erano ebrei. In effetti la comunità israelitica vedeva di buon occhio la Rivoluzione nel paese degli zar. Non è un mistero che essa fu finanziata da ambienti ebraici anglosassoni nordamericani ed europei contigui alla B'nai B'rith tramite Parvus (Rockefeller, Morgan, Kuhn & Loeb, Rothschild, Schiff, Warburg). L'ascesa di Mussolini e delle dittature "fasciste" furono sempre opera del potere massonico; Adolf Hitler, Alfred Rosenberg, Otto Rahn, Heinrich Himmler e Rudolf Hess; quest'ultimo apparteneva anche all'Ordine Ermetico dell'Alba Dorata, società d'ispirazione rosacrociana. 
Dietro anche alle due guerre mondiali troviamo la mano massonica ed oggi siamo ancora a questo punto. Siamo in pieno conflitto mondiale la terza guerra che per ora è combattuta in modo differente non fucili e cannoni ma peggio perché più subdola e di difficile comprensione e visione per la maggioranza delle persone che sono le vittime delle macerie sotto cui sono cadute. 
Non sono macerie fisiche che essendo ben visibili si riescono a comprendere, sono morali, etiche, che sotterrano la dignità umana in ogni forma. La guerra economica chimico batteriologica a cui tutta l'umanità è sottoposta è infame perché velata. I nostri occhi non vedono i veleni che vengono iniettati attraverso le scie, non vedono le varie onde elettromagnetiche che ci propinano attraverso la geoingegneria, non vedono le nanotecnologie. La povertà la conosciamo sempre come realtà che accade ad altri e la comprendiamo solo nel momento in cui ne diventiamo vittime attive. Da astuti ci hanno educato al concetto che esiste la povertà e così non ci rendiamo conto di come la situazione sia, giorno dopo giorno, sempre più grave e pericolosa. Non Vediamo cosa ci inniettano con le "cure e i vacccini" e continuiamo a credere che sono a fin di bene. Continuiamo a credere che esiste un Dio buono che ci ama e che ci considera suoi figli. No non è così al massimo il "dio" o meglio l'unità di coscienza che ci ha manipolati nella materia ci considera una prova un progetto che mal che vada può sempre essere azzerato e rifatto. Siamo topi da laboratorio e quello che noi facciamo subire agli animali, a nostra volta  lo fanno subire a noi. Come in basso così è in alto.

L'esperimento delle cinque scimmie dimostra che a lungo andare ci si abitua a ciò che viene imposto nel tempo e diventa ereditario. Però poi c'è anche un altro esperimento , quello della centesima scimmia







Dobbiamo quindi combattere per la libertà. Come oggi sono impiegate armi non convenzionali anche la nostra difesa dovrà usare azioni non convenzionali, ossia, non rivolte armate ma rivolte consapevoli e quindi  lo sciopero fiscale, l'avvalersi del pagamento digitale, quello che sta divulgando Saba, la presa di coscienza con relative dichiarazioni di esistenza in vita e legale rappresentanza, il rifiuto a vaccinarsi, sono tutte forme di lotta per riprendere ciò che ci stanno togliendo la dignità e la libertà. 

Paolo Ferraro sta denunciando il potere occulto massonico in atto sulla terra Italica a danno della popolazione Italica. Dobbiamo per questo comprendere che il risveglio e la presa di coscienza sono inderogabili se vogliamo dare un futuro alle prossime generazioni e a noi stessi. Uniamoci con queste persone, smettiamo di essere gregge e diventiamo tutti eroi.

Unirsi però tenendo sempre conto che dietro ci sono i giochi di potere. Attualmente stanno nascendo nuove massonerie. Ad esempio Magaldi si è staccato dal Grande Oriente d'Italia e da eretico, così è stato definito perché ha denunciato nel libro i giochi sporchi dell'ancien regime massonico, ha costituito una nuova frangia massonica, il Grande Oriente d'Italia Democratico, di cui è il Grande Maestro.

Non so fino a che punto queste persone abdicheranno dal potere, questa deve essere un'analisi che ogni individuo dovrà fare con se stesso. Dal mio punto di vista, oggi il mondo sta attraversando un grandissimo momento riflessivo e di cambiamento che vedrà la nascita di nuovi poteri, che grazie alle energie dell'uomo comune, se gli si affiancherà, potrà prendere in mano le redini del nuovo. Purtroppo se l'umanità non maturerà una vera coscienza interiore decidendo di prendersi in mano la vita con le proprie responsabilità, i propri diritti e doveri, allora finiremo soltanto in una nuova forma di potere che nel tempo diverrà simile alle precedenti. Se analizziamo la storia possiamo notare che per cancellare gli antichi regimi assolutistici che dominavano le Nazioni, una massoneria, quella borghese, si fece spazio e sgomitando riuscì ad accaparrarsi il suo angolo di potere.

la Rivoluzione francese, come prima quella americana, furono figlie di quella particolare temperie culturale, alimentata dalle idee proprie dell’Illuminismo e della Massoneria, che prometteva di cambiare il mondo per conseguire la “felicità” del genere umano.

Anche oggi sta avvenendo la stessa cosa con metodologie differenti ma non è poi così tanto differente. Per me lo sarà solo se l'Uomo-bestia, come si viene considerati in quanto attaccati solo all'andamento materiale, riuscirò a fare il salto di qualità. Se non accadrà, allora, la storia, come ben diceva Vico, si perpetuerà per tutto il nuovo ciclo, la nuova Era che tanti stanno dichiarando.

Non è vero che studiando gli eventi storici non si può comprendere nulla, è vero il suo contrario ma lo studio deve essere compiuto attraverso la mente collegata al cuore se no rimane sempre e solo uno studio superficiale che non conduce da nessuna parte.


POST RECENTI

Article To PDF

Post popolari in questo blog

SIONISMO CON BIG PHARMA L'INDUSTRIA DELLA MORTE LEGALIZZATA ATTRAVERSO I VACCINI?

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

ITALIA APPELLO EMERGENZA NEVE: MAL TEMPO NEVE E IGNAVIA GOVERNATIVA

I MIEI LIBRI IN VENDITA