Passa ai contenuti principali

THE TRIP, VIAGGIO NEI SEGRETI VATICANI E COMPLOTTISMO

Coma ho anche scritto in alcune notifiche di comunità di Google plus, non mi definisco complottista ma cercatrice di verità.

Ho già spiegato cosa significa il termine complottismo nel post: "Maya Matrix la realtà fittizia".

complottismo
com·plot·tì·ṣmo/
sostantivo maschile
  1. 1.
    L'attività di chi organizza complotti.



Nella realtà chi sta facendo complottismo non sono persone come me che denunciano le incredibili mistificazioni su cui è basato il vissuto dell'uomo, bensì sono coloro che gestiscono il potere e spadroneggiano all'impazzata. Purtroppo scoprire fino in fondo sarà un lavoraccio ma poiché sono sempre di più coloro che scavano nel letame forse, se man mano sempre più uomini aprono gli occhi, si riuscirà a liberarsi da questo "schifo".

La vita viene scandita con leggi e regole, dette norme. Queste sono la base giuridica, economica, scientifica e morale. Si dice che è la società a scandirle, redigerle e seguirle. Poiché siamo in tanti abbiamo dei rappresentanti per assolvere questo. Però da alcune analisi sembra che chi svolge questo non stia costruendo per il bene comune ma per quello di una sola parte. Non per niente esiste un grande divario sociale dove l'uno per cento della popolazione possiede il novanta per cento della ricchezza. Inoltre perché viene omessa la divulgazione di alcuni fatti? Perché chi governa fa sempre parte di un gruppo che, scavando negli anfratti del tempo, hanno parentele in comune? Perché si ha paura se qualcuno denuncia gli "omissis" al punto di farli passare per complottisti?
Il complottista sarebbe colui il quale complotta contro qualcuno.
Divulgare accadimenti e leggi non è complottare è rendere noto e poi ciascuno deve decidere se considerare quel dato essere degno di nota oppure scartarlo.
Chi opera nascondendo, quindi nella parziale verità, è perché non vuole portare a conoscenza determinate azioni e generalmente questo accade quando c'è qualcosa di non degno.

Prendiamo ad esempio la questiona dei vaccini, perché nascondere i risultati delle ricerche?
Un altro esempio, nella divulgazione della storia perché parlare del processo di Norimberga omettendo tutta la verità e i documenti messi sotto segreto e chiusi in un ufficio presso l'Università di Harvard?

Guardate questo video e ricordate cosa dice la signora al carabiniere mentre sta protestando davanti al palazzo dei poteri, minuto 0,58:


Il carabiniere si avvicina e le dice che deve avere il permesso per poter parlare e dire quello che pensa su una legge ingiusta (in questo caso parla della pensione), in una democrazia, almeno per come è stata insegnata, ciò dovrebbe essere accadere.

Perché invece si deve chiedere il permesso?

Anticamente nella nostra Costituzione esisteva l’articolo 50 – diventato poi l’attuale articolo 54 – e aveva un secondo comma poi scomparso. Il comma recitava:

« Quando i poteri pubblici violino le libertà fondamentali ed i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all’oppressione è diritto e dovere del cittadino »

Questo comma scomparso diceva che noi, liberi cittadini di uno Stato democratico abbiamo il diritto a ribellarci di fronte ad uno Stato che viola i diritti fondamentali e i diritti garantiti dalla Costituzione. 

Andando a leggere la discussione avvenuta in sede parlamentare, senza chiedere al popolo mediante referendum la possibilità di un cambiamento scritturale di una legge costituzionale, si nota dove sono voluti arrivare dimostrando lo stato di dittatura in cui viviamo. 
Questo per me è complottismo di dato e di fatto. Riporto le parti per me salienti di tutto il dibattito e metto anche il link per andare a leggerselo. Di primo acchito l'articolo non sembra molto modificato ma nel loro colloquiare si capiscono le loro intenzioni e preoccupazioni e, quindi, che la modifica attuata cancella un diritto fondamentale:

«Ogni cittadino ha il dovere di essere fedele alla Repubblica, di osservarne la Costituzione e le leggi, di adempiere con disciplina ed onore le funzioni che gli sono affidate.
«Quando i poteri pubblici violino le libertà fondamentali ed i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è diritto e dovere del cittadino».
Merlin UmbertoRelatore. Chiedo di parlare.
Mastino Pietro. L'emendamento da me proposto si riferisce alla seconda parte dell'articolo 50, a quella parte, cioè, che prevede e stabilisce il diritto del cittadino alla resistenza alla oppressione.
È innegabile l'audacia, nel campo del diritto costituzionale, di una affermazione del genere. Poiché, se è concepibile, sotto un punto di vista non solo dottrinario, il diritto alla resistenza e alla ribellione dell'individuo, è veramente audace fissare in una Costituzione, come diritto costituzionale, quello della resistenza e della ribellione collettiva.
Io non oppongo una assoluta eccezione a che un concetto del genere venga affermato nell'articolo 50, ma intendo, col mio emendamento, giungere, non alla soppressione del concetto, ma ad una formulazione più precisa e più rispondente alla natura d'una legge statutaria.
Ciascuno di noi intende il perché psicologico dell'articolo 50.
Concetti del genere sorsero sempre dopo periodi di rivoluzione, quando il popolo credette di potere trionfalmente affermare la propria vittoria.

Noi questo concetto vogliamo affermarlo come diritto di resistenza politica. E io dico che dobbiamo affermarlo, ma sotto un'altra forma, e precisamente in quella che mi pare chiaramente espressa nell'emendamento che ho presentato; cioè: «Ogni cittadino ha l'obbligo di difendere contro ogni violazione le libertà fondamentali, i diritti garantiti dalla Costituzione e l'ordinamento dello Stato».
Non è tanto un diritto, quanto un dovere; non è tanto un diritto accordato nell'interesse dell'individuo, quanto un dovere imposto nell'interesse della collettività. 
Sopratutto questo, onorevoli colleghi, porta ad una conseguenza pratica molto chiara, della quale dobbiamo sommamente preoccuparci: evitare la possibilità che sotto il pretesto della violazione delle libertà fondamentali e dei diritti garantiti dalla Costituzione si pretenda di sovvertire lo Stato, intendendo per Stato la Repubblica. 
Ecco perché credo che si debba sostituire la formula da me proposta. Con essa infatti i diritti dei cittadini indicati nella prima parte della Costituzione verrebbero completati coi doveri; diritti e doveri, tra i quali questo formulato nell'articolo 50 secondo la dizione da me proposta, si integrerebbero fra loro, presidiati dalla Corte costituzionale, quale supremo organo per il regolamento dei diritti e dei doveri fra i cittadini e lo Stato. (Applausi).
Colitto ho chiesto la soppressione del secondo comma dell'articolo 50.
Questo secondo comma è così redatto: «Quando i poteri pubblici violino le libertà fondamentali ed i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all'oppressione è diritto e dovere del cittadino».
Presa nel suo insieme, questa norma vuol dire che, in caso di oppressione, il cittadino non soffra, non taccia, ma si ribelli, non creda, non obbedisca, ma reagisca...
Quali sono i pubblici poteri, di cui si parla in essa?
Non vi è dubbio che la norma si riferisce anzitutto al potere esecutivo. Ora certamente il cittadino ha sempre il diritto di opporsi al pubblico funzionario che, travalicando i limiti segnati dalla legge, conculchi il diritto del cittadino...Ma «pubblici poteri» sono anche il potere giudiziario ed il potere legislativo. Il cittadino, secondo la norma di cui ci stiamo occupando, avrebbe non solo il diritto, ma addirittura il dovere di opporsi ad essi ove egli ritenesse di trovarsi di fronte ad una violazione di diritti garantiti dalla Costituzione? Che significa questo? All'interrogativo non ho saputo nella mia coscienza dare una risposta. Tutte le risposte che mi sono passate dinanzi la mente, mi sono sembrate affermazioni quanto mai aberranti. Perché? Ma perché contro la sentenza del magistrato io non vedo che i gravami, tassativamente indicati dalla legge, e contro la legge non so concepire resistenze di nessun genere. Per la legge non c'è, a mio modesto avviso, che l'obbedienza.
Io non sono d'accordo con quelli che affermano che legittima e doverosa è la resistenza, quando la legge è ingiusta. Lex iniusta, si dice, non est lex, e perciò non obbliga, perché nessuno può essere obbligato ad obbedire all'ingiusto comando. 
Io penso che qualunque sia il motivo, da cui un cittadino possa essere indotto a disobbedire alla legge, legittimamente emanata, quel cittadino deve essere sempre considerato un ribelle e trattato come tale. "
Perciò essendo alla fine stata modificata ecco che coloro che manifestano la contrarietà diventando ribelli.
Dovete sapere che la magistratura non è al servizio del popolo ma dello Stato. Ne parlerò in seguito in un altro post. 

Con il tempo, poiché mi sono resa conto che spesso alcuni post vengono oscurati, ho deciso di approfondire e salvare ogni cosa; in secondo luogo, poiché non tutti usano i social e la rete, ho pensato che anche costoro hanno il diritto di conoscere,  ecco, quindi, la mia idea del libro.

Secondo voi viviamo o no in una FINZIONE?

Perché dico che viviamo in una gigantesca finzione? Innanzitutto sono tanti gli storici, soprattutto i ricercatori, che dicono che la storia sarebbe interamente da riscrivere perché falsa:

Ad esempio l’antropologo, Dott. Semir Osmanagich, fondatore del Parco Archeologico Bosniaco, il sito archeologico più attivo del mondo, dichiara che le prove scientifiche, ‘inconfutabili’, venute alla luce, sull’esistenza di antiche civiltà con tecnologia avanzata, non ci lasciano altra scelta se non quella di riscrivere la nostra storia, la storia dell’Umanità Terrestre. Un attento esame, su l’età di alcune strutture, rivela definitivamente che sono state costruite da civiltà avanzate di oltre 29.000 anni fa.




Sulla rivista Nature Bernard Wood direttore del Center for the Advanced Study of Hominid Paleobiology della George Washington University e Terry Harrison, direttore del Center for the Study of Human Origins della New York University, sottolineano come l'affidarsi in modo acritico a poche somiglianze tra fossili di scimmie antropomorfe ed esseri umani possa portare a conclusioni scorrette sulle possibili relazioni evolutive. E perciò i fossili non possano essere di antenati dell'uomo", hanno spiegato i ricercatori. "Semplicemente riteniamo che tale conclusione debba essere adeguatamente dimostrata, dal momento che esisitono numerose interpretazioni alternative".


Terry Harrison

Bernard Wood












Tra costoro ci sono sicuramente studiosi che vogliono approfondire per far comprendere anche all'uomo comune com'è la Terra, e altri che appoggiano in toto il comune senso portando avanti una bugia.

Lecito domandarsi il perché di questo e a mio avviso è riduttivo e troppo semplicistico affermare che questi possibili errori siano imputabili alle scarse e poco sviluppate tecnologie disponibili al momento per la comprensione di alcuni eventi. Anch'io preferirei che questo fosse vero ma sembra invece che ci sia dietro una predeterminazione che ha voluto coscientemente tenere l'umanità in pugno.

Perciò bisogna ora denunciare le falsità e smetterla di definire queste persone complottiste.

Nel mio libro ho parlato di vari argomenti portando anche link a sostegno e scritti di vari autori:

il boicottaggio e l'analisi di Chomsky:
Come funzionano i media: il modello della propaganda 
i cinque filtri
i dieci punti
la storia di come è nato il Reiki
il linguaggio del corpo
anatomia esoterica
nuova medicina germanica
le ricerche russe sul linguaggio e il DNA
Haarp
i condizionamenti
il progetto Tavistock
il governo mondiale invisibile
l'energia di punto zero
le torri gemelle e lo studio della Dottoressa Judy Wood
Monsanto
il mondo delle banche/e il signoraggio
progetto blue beam
la materia bianca
la cimatica
il toroide umano e l'orgone
psicobiofisica
Ho provato a mandare lo scritto in più edizioni e la risposta è sempre stata che ciò che dico non può essere reso di pubblico dominio e così mi sono arrangiata da sola. Parlando poi un giorno con un amico lui mi ha consigliato di contattare Stazione celeste. Penso che molti di voi conoscano questa pagina internet che pubblica di tutto e di più affermando che si sta battendo per risvegliare le menti. Ho mandato la mail, quindi il libro in pdf e dopo quindici giorni ecco la risposta, copio integralmente la mail per farvi capire che in rete molti siti stanno operando in modo abbastanza oscuro perché solo sapendo la verità e chi sono gli autori di questa manipolazione millenaria l'essere umano troverà la vera via.

 Proposta editoriale


Posta in arrivo
x

www.stazioneceleste.it

15 set (2 giorni fa)
me
Gentile Marta,
dopo aver letto il suo manoscritto, sono a comunicarle che non è possibile per noi divulgare
le teorie contenute in The Trip in quanto si discosta da ciò che è nostra intenzione far arrivare
come messaggio alla coscienza dei nostri lettori. Il complottismo, in qualsiasi sua forma e secondo la nostra visione, toglie responsabilità all’individuo e distrae da ciò che è basilare… se stessi.

Buona fortuna

Bruna Brunelli

)*(Stazione Celeste)

e-books
Libri, o estratti di libri
fruibili gratuitamente on-line
selezionati dalla Stazione Celeste

  

 leggi i criteri per la lettura del materiale canalizzato
Le comunicazioni degli umili messaggeri
della legge dell'Uno
i libri canalizzati da Carla Parola
 I Servitori dell’Umanità
Il Maestro asceso della Grande Fratellanza Bianca
di David Wilcock
di David Wilcock
 I quaderni canalizzati da Ghislaine Gualdi
di David Wilcock
 Le 15 tavole Smeraldine
Lo storico gruppo italiano di medianità
 Una raccolta di messaggi
canalizzati da Lee Carroll
di Magel
La Vita e la Morte:
 Il Benessere secondo natura
di Andreina Cei
Libro con messaggi canalizzati
a cura di Chiara & Paola
Un ponte fra cielo e terra
di Diego Cazzuol
 Libro di messaggi canalizzati
di Barbara Ziletti
Compendio in formato PDF
a cura di Stazione Celeste

Altri libri scaricabili gratuitamente li trovi nella
sezione e-Book
 delle nostre edizioni editoriali


  




Divulgare libri di canalizzazioni, ossia di persone addotte da entità, le stesse che sottomettono l'essere umano, è far svegliare le persone, è fare il bene all'umanità?
Non so ma se si inizia a fare una ricerca si scopre che l'alleanza galattica usa la stessa simbologia portata avanti dal gruppo degli !Illuminati". Come mai?

Ognuno è libero di decidere ma continuare a dire che rendere noto il lato oscurato è complottismo non è giusto.

Vogliamo vedere un bel lato oscuro ora?

Politica:

Quanti di noi ha discusso sui partiti? Quanti si sono dichiarati anticamente di centro, di sinistra o di destra o lega? 

Sapete che tutto questo è un imbroglio? Non esistono partiti chi sta comandando in Italia non è l'America e basta ma l'America per un piccolo pezzetto di terra che ha voluto stare più in disparte e che invece ha manipolato tutto e ora ve lo faccio vedere.

L'Ordine Piano (indicato anche con il nome di Ordine di Pio IX) è attualmente il primo Ordine cavalleresco regolarmente conferito della Santa Sede apostolica: segue per dignità gli ordini Supremo del Cristo, che non ha insigniti viventi, e della Milizia Aurata, conta solo Giovanni di Lussemburgo, entrambi quiescenti.
Fondato il 17 giugno 1847 da papa Pio IX con il breve Romanis Pontificibus per ricordare il suo primo anniversario di regno, ponendosi come continuazione degli antichi "Cavalieri Pii" o Piani o Partecipanti istituiti da papa Pio IV con la bolla Pii patris amplissimidel marzo 1559
In buona sostanza, si tratta del braccio equestre della famiglia pontificia.Con il successivo breve Cum Hominum Mentes del 17 giugno 1849, venne confermato l'antico privilegio per cui l'appartenenza all'Ordine Piano conferiva la nobiltà personale. Con successivo Breve Cum Hominum Mentes del 17 giugno 1849, papa Pio IX confermò tutti i privilegi nobiliari annessi a tale insigne Ordine, creandolo l'unico nobilitante della Santa Sede Apostolica...Permane il trattamento nobiliare di N.H. o Gentiluomo di Sua Santità per tutti gli insigniti.

Gli insigniti:


Guardate bene i nomi e ora chiedetevi chi ha governato sino ad ora? Esistono i partiti?
Non gingillatevi voi che tanto seguite i cinque stelle perché loro sono seguaci delle famiglie sioniste che sono una parte di questo potere:

Gli organi di disinformazione, completamente in mano ai genocidi SIONISTI, già stanno sputtanando la senatrice, addirittura i vertici (sionisti) del movimento 5 stelle hanno vigorosamente preso le distanze da questa VOCE LIBERA, che si vergognino tutti, sionisti, vertici sionisti e mezzi di disinformazione, quanto ancora dovrete pagare per appagare questo mostro che fagocita tutto e tutti?     deca
Gli organi di disinformazione, completamente in mano ai genocidi SIONISTI, già stanno sputtanando la senatrice, addirittura i vertici (sionisti) del movimento 5 stelle hanno vigorosamente preso le distanze da questa VOCE LIBERA, che si vergognino tutti, sionisti, vertici sionisti e mezzi di disinformazione, quanto ancora dovrete pagare per appagare questo mostro che fagocita tutto e tutti?     deca
Se notiamo bene Mussolini e Fini ma anche Berlusconi Mattarella e Letta sono presenti. 
 
La finzione non termina qui. Chi comanda le forze dell'Ordine?
OMI

Ordinariato militare per l'Italia (OMI) è una circoscrizione personale della Chiesa cattolica, assimilata ad una diocesi ed equiparata ad un ufficio dello Stato; ha giurisdizione su tutti i militari delle forze armate italiane (Esercito, Marina militare, Aeronautica, Carabinieri, insieme alla Guardia di Finanza, in quanto corpo di polizia ad ordinamento militare), sui loro familiari conviventi e sul personale civile in servizio presso le forze armate. È retto dall'arcivescovo Santo Marcianò.
Ecco il perché un Arcivescovo visita l'Accademia Militare e officia una messa per conferire il Sacramento della Confermazione, conosciuta dal volgo come cresima. 
Questo sacramento era noto sin dall'antichità e non è un sacramento solo legato al nuovo testamento  e quindi a Cristo è presente nella Bibbia 

Antico Testamento. Vediamo ad esempio Gioele 1:
« Dopo questo, io effonderò il mio spirito sopra ogni uomo »

Inoltre il sacramento della confermazione non va inteso nel senso di dare una conferma da adulti al battesimo ricevuto da bambini, come lo stesso catechismo ricorda.

Nell'antico testamento aveva il seguente significato: "Porrò il mio spirito dentro di voi e vi farò vivere secondo i miei statuti e vi farò osservare e mettere in pratica le mie leggi".

Anche nell'aspetto giuridico è presente lo zampino del Vaticano, ma di questo ne parlerò in un altro post perché è un argomento lungo, da trattarlo separatamente.
Intanto abbiamo già visto chi ha le redini del gioco e come esprime in modo celato il suo potere.

Però chi rende noto queste peculiarità, a mio avviso molto importanti, viene definito complottista mentre chi veramente complotta alle spalle del popolo si dichiara verità.

Nel libro "Giganti del cielo", Eugenio Siragusa affermava:

"L’anima di ogni singola creatura è la forza motrice della vita esteriore, è l’energia che istruisce l’esistenza fisica.
Essa, pur essendosi individualizzata, vibra in comune con l’anima collettiva e si compenetra in essa assumendo in pieno le vibrazioni dell’ambiente in cui si manifesta.
È risaputo ciò che spesso si avvera su questo vostro pianeta. Un essere che vive la sua esistenza in mezzo ai lupi, si compenetra ed acquisisce le vibrazioni di quell’anima collettiva, assumendo le sue più note caratteristiche.
Ciò per farvi meglio intendere che nella società umana avviene la medesima cosa.
È quindi vero che una società come la vostra, dove vibrano una moltitudine di effetti delittuosi, è un grande male anche per coloro che desiderano rimanere giusti e mansueti.
Il vostro cervello è simile ad una centrale emittente e ricevente, e se in esso agiscono eccitazioni di notevole entità e di natura inversa alla naturale attività a cui esso è originariamente preposto, si avvera un potere di percezione extrasensoriale disordinato e capace di assorbire le vibrazioni degli istinti delittuosi." 

Ed ecco il motivo per cui sono convinta che divulgare il lato tenuto nascosto può essere di estremo aiuto all'unità di coscienza umana. Bene o male le forze che da sempre stanno comandando stanno ammorbando la coscienza umana e la stanno deviando sempre più da ciò che in realtà era all'origine. Se sentiamo che questo non è giusto reputo che sia doveroso provare a dirlo e divulgarlo.

Se Sei interessato al mio libro lo puoi trovare qui



Post popolari in questo blog

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

In questi giorni  a casa stanno arrivando per posta le nuove tessere sanitarie con il microchip incorporato e la lettera di accompagnamento lo dichiara. Però non viene fatta alcuna menzione esplicativa dei codici che sono riportati sulle tessere di ogni italiano. Vi siete mai chiesti cosa c'è nella banda magnetica nera e a cosa servono i numeri presenti sulla nostra tessera?
Analizziamo la tessera:



Sul fronte sono riportati regolarmente i dati del possessore, nome cognome, luogo e data di nascita tutto ovviamente scritto in maiuscolo  in quanto ricordo che questo modo di scrittura del nome e del cognome si rifà al diritto romano e precisamente alla deminutio capitis. Nell'antico diritto romano la deminutio capitis comportava uno status (in latino il termine status significa posizione di un soggetto in relazione ad un determinato contesto sociale gerarchia o ruolo quindi uno stato sociale) della persona. I giuristi del tempo distinguevano tre tipi di capitis maxima, minor e mi…

4 MARZO 2018 IO NON VOTO NON SIGNIFICA ASTENSIONE

Astensione non è assenteismo e rifiuto al voto non è astensione politica.


Consiglio di leggere questo articolo: Significato dell'astensione, scoprirete che astensione in realtà aveva una differente accezione ma poi qualcuno ne ha dato un'altra e così è stato cancellato il diritto di protesta, ossia di astensione.
Cos'è l'astensione? Astenersi significa volontà di non partecipare ad una scelta, esprime la volontà  di far astensione, di non partecipare, che non è sinonimo di assenteismo.  Assenteismo significa il giorno della votazione anziché prendere ed andare al seggio sono a fare gli affari miei.
L'assenteista è colui che non è interessato e quindi non si pronuncia su nulla. Non pronunciandosi comunque non nega e quindi può essere considerato il suo assenteismo come silenzio assenso che diviene tacito consenso.

Per poter continuare a gestire il potere, il GOVERNO OMBRA (spiegato molto bene nel PDF che ho consigliato di leggere e che si trova nell'archivio dei b…

VOTAZIONI 4 MARZO 2018 - LA DISSONANZA ESPRESSA NELLA CARTELLA ELETTORALE

Se sono schiavo come posso godere del diritto al voto? C'è qualcosa che non torna in tutto questo.

Chi è la persona umana?

Alla nascita la mamma biologica in accordo con il papà biologico scelgono un nome al loro bambino. In esso  si manifesta l'energia che nell'arco della sua vita interagirà con le altre  racchiuse nel corpo umano.
L'inganno della marionetta ed ecco perché la vera soluzione è mandare al mittente la carta del finto diritto al voto:
Nel tempo ad un certo punto qualcuno, molto poco rispettoso del vero cerchio dell'esperienza materiale, ha creato un grandioso inganno ossia:
1) ha inventato delle false persone attraverso l'uso della scrittura e della carta ideando i "documenti", 2) queste figure hanno preso il nome dato dai genitori, appropriandosene indebitamente, 3) hanno posto un copyright illegittimo perché quel nome venne scelto ancora prima dai genitori biologici, 4)fraudolentemente hanno agganciato ad un "bond", depositat…