CONTRIBUTO VOLONTARIO

Ciao, caro lettore, se leggendo reputi che gli argomenti che tratto sono utili ed interessanti e vuoi aiutarmi a continuare a far vivere LETTORENONPERCASO, qui sotto trovi un link dove puoi partecipare con un tua libera donazione.
Decidi tu l'ammontare, e qualsiasi esso sia ti sono riconoscente per l'aiuto ed il riconoscimento che mi mostri.

THE TRIP EBOOK DONAZIONE

CIAO AL SEGUENTE LINK TROVI IL MIO EBOOK GRATISSE TI È PIACIUTO E VUOI FARE UNA DONAZIONE TE NE SONO GRATA

A BREVE PUBBLICHERÒ IL SECONDO VOLUME
BUONA LETTURA E GRAZIE



PRATICHE E CORSI IN GENERE: INFLUENZA E PERSUASIONE


In rete si trovano corsi di vario genere, alcuni insegnano a imparare a leggere la mimica dei nostri interlocutori; altri a rilassarsi; oppure le differenti posture fisiche e anche metodi per ampliare la memoria. Insomma la rete è il luogo dove, stando comodamente a casa, accedi a tecniche, conoscenze e insegnamenti di ogni genere.
Ho deciso, quindi, di aprire una sezione apposita dove presento un corso alla volta, ovviamente quelli che mi attraggono maggiormente, scrivendo anche un mio personale pensiero. Non è detto che dica l'assoluta verità; qui nessuno penso la possieda; alcuni si possono avvicinare altri, magari, sfiorare senza rendersene conto. Il nostro tempo materiale è uno stato del verosimile, perciò, nessuno può al cento per cento dire cosa sia da tenere e cosa da buttare.
Sono convinta che per quanto una persona frequenti corsi, si dedichi a pratiche di qualsivoglia fattura, se non vive dentro di se il desiderio puro e totale di tornare alla Strada Prima nulla sarà di aiuto. Ciò che conta è proprio la caparbietà e l'impegno di voler tornare ad ESSERE. Forse è per questo che le antiche scuole esoteriche non ammettevano tutti e sottoponevano gli aspiranti adepti a superare delle Prove, quattro. Di questo ne parlo nel mio libro da leggere gratuitamente

Se vuoi fare una donazione puoi contribuire con un'offerta libera andando QUI

Infatti anche quando seguivo un corso di gnosi mi veniva ribadito che il sapere non viene dato a tutti perché intanto chi non è pronto non comprenderà ciò che viene passato e, inoltre, nemmeno si affatica a cercare risposte in quanto non ha domande, vive un'esistenza piatta e sterile accontentandosi del superficiale e, nella maggioranza dei casi anzi, crede di vivere una vita profonda.
Oggi come primo corso analizzo e propongo un corso che usa l'arte della parola:




Nell'evoluzione umana l'uomo ha imparato a parlare. Il suono della voce è una capacità ancestrale ma poi ad un certo punto, grazie allo sviluppo dell'anatomia questa voce siamo riusciti a modularla fino ad emettere parole attraverso le corde vocali. Quando la parola, intesa come suono, è assonante al nostro vero essere crea, al contrario se è usata in modo distaccato solo come strumento comunicativo sterile senza sapere il potere in essa racchiuso, può divenire un'arma distruttrice. La voce è collegata al quinto chakra che è anche chiamato il Chakra della voce e della Comunicazione. Esso connette il Cuore alla Testa. Da lui dipende la nostra capacità di esprimerci, di parlare, di aprirci agli altri esternando in modo impeccabile il senso profondo di ciò che sentiamo e proviamo. Da esso dipende non solo gran parte della comunicazione, perché somma sia l’aspetto verbale (la parola) sia quello paraverbale (il timbro, il tono, il colore, ecc,), ma anche la qualità dei nostri pensieri, perché sono “parole pensate”.



Gorgia affermava che:
La parola è una potente signora, che pur dotata di un corpo piccolissimo e invisibile compie le opere più divine: può far cessare il timore, togliere il dolore, produrre la gioia e accrescere la compassione.



Vediamo di cosa si tratta e perché te lo consiglio

Il corso appartiene a Stefano Santori

Uno dei pochissimi "Licensed Trainer in PNL" in Italia,  Fondatore della società di Consulenza Direzionale e Formazione Aziendale “Metaconsulting”; formatore freelance dal 1998. Nella sua carriera ha portato a termine una serie di interventi formativi nel mondo militare per enti quali il CASD del Ministero della Difesa e l’Accademia Aeronautica.

La parola è differente dalla realtà, non ci permette di esprimere l’essere. È quindi ingannatrice, capace di mutare il pensiero altrui. Secondo Gorgia la verità non esiste e perciò non conta, ciò che conta invece è la capacità di argomentare. Infatti non è il contenuto dei discorsi ciò che persuade e convince la gente bensì il modo in cui ci si esprime. Per fare un esempio, parlava del fratello, che nonostante fosse medico e sapesse molto più di lui nel campo della medicina, non riusciva mai a convincere i pazienti a prendere le medicine prescritte bene come faceva Gorgia. Questa secondo lui era la dimostrazione che la parola pronunciata esercita la sua influenza sulle emozioni degli ascoltatori, non sulle loro capacità intellettive. La potenza della parola è equiparata da Gorgia alla potenza dei farmaci e degli incantesimi magici. Gorgia cerca anche di spiegare come ottenere gli effetti persuasivi sui propri interlocutori, cosa che non era mai stata trattata da nessuno prima di lui. Probabilmente, studiando le reazioni emotive e gli effetti che certe parole causavano sulle persone, Gorgia ha tentato di trovare il modo di utilizzare al meglio la parola come strumento per convincere.
Fin dall'antichità si comprese che le arti oratorie consentivano di ottenere successo e di difendersi nei tribunali, dove le sentenze dipendevano fortemente dalla capacità di appellarsi ai pregiudizi dei numerosi giudici che vi partecipavano. 
Le arti persuasive dell'oratoria divennero preziose ed essenziali, e chi fosse stato in grado d'insegnarle avrebbe potuto trarne un giovamento economico.
Fu questo il clima che diede origine alla Sofistica. 
Sono trascorsi secoli e ancora con l'arte dell'oratoria, oggi chiamata Programmazione Neuro Linguistica (PNL) si costruiscono e demoliscono nazioni, mode, fedi, metodi curativi, pratiche di alimentazione ed economia, ossia si manipolano ed edificano società intere.

La PNL è una tecnica psicologica che non tutti conoscono, anche se molto popolare, soprattutto fra i managers e fra chi si occupa di marketing

A cosa serve la PNL: l'obiettivo è quella di raggiungere l'eccellenza nella comunicazione efficace, sulla base degli studi compiuti su persone particolarmente abili nel comunicare: l'idea di base è che imparando le loro tecniche, tutti possano imparare ad essere eccellenti nella comunicazione (anche se sono caratteri timidi, pessimisti, introversi, ecc.)
Significato di PNL:

• NEURO in quanto l' esperienza, il conscio, e il subconscio derivano dai sensi e dal sistema nervoso;

• LINGUISTICA perché i processi mentali sono codificati, organizzati, ricevono significato e sono trasformati attraverso il linguaggio;.


• PROGRAMMAZIONE perché è come se le persone venissero "riprogrammate" organizzando al meglio il funzionamento del sistema nervoso e le tecniche di comunicazione, in particolare della comunicazione verbale.

Cosa insegna: La PNL insegna a distinguere tra fatti e atteggiamenti, o giudizi nei confronti dei fatti. I fatti, cioè gli eventi della vita, sono come un territorio, una realtà che si trova sulla terra. Il modo di interpretare o giudicare i fatti però dipende da un atteggiamento soggettivo, da una realtà personale, ovvero dalla propria interpretazione dei fatti, della propria capcità di credere in se stessi e di essere soddisfatti di se.
Molti oggi ne fanno uso, persino quelli che dicono di essere nel "cammino del risveglio" e così convincono colui che sta vivendo un periodo di grosso disagio a credere di avere poteri speciali o grandiosi capacità curative, oppure tecniche e/o insegnamenti che, dietro pagamento, insegnano per aiutare a migliorarsi. Purtroppo migliorano il loro portafogli e i più rimangono sul nastro di partenza pensando di essere degli incapaci o addirittura non eletti e il senso di inferiorità che già vivevano interiormente e che li ha portati a ricorrere al guru, al maestro al guaritore , aumenta inesorabilmente.


Cosa accade, allora? O si passa da un corso ad un altro, da un santone/medico/guru/pranoterapeuta oppure ci si lascia andare totalmente all'ineluttabile sua incompletezza diventando vittime sacrificali dei furbetti.

Quante volte nel mondo lavorativo abbiamo vissuto un forte senso di disagio, di incapacità, di titubanza e di timore?
Quante volte abbiamo spostato o rifiutato possibilità perché vivevamo un senso di mancanza e/o incapacità?
Spesso ci si trova ad affrontare situazioni in cui ci si sente impreparati, in difetto vivendo interiormente una serie di emozioni che bloccano parte della propria energia e, così,  si affrontano determinati momenti nel modo meno indicato finendo con l'ottenere risultati contrari da quelli sperati.
Se poi non si comprende che tutto parte da noi si finisce con il vittimizzarsi creando un effetto discendente interiore che porterà a consolidare auto-giudizi negativi rispetto a se stessi. Ovviamente anche gli altri ne vengono in qualche modo influenzati in quanto, anche senza saperlo, tutti entrano in contatto con quella zona energetica che la capacità visiva non è in grado di vedere ma che influenza ogni individuo. Così l'interlocutore sposta inconsciamente la sua attenzione sull'aspetto che vorrebbe mascherare e anche se si prodiga con miliardi di parole per convincere l'altro, costui non le sentirà mentre rimarrà colpito proprio da quel che non  desiderava.
Faccio un piccolo esempio:
A volte capita che si debba accettare un lavoro per il quale non ci si senta tagliati ma di cui si ha estremamente bisogno e, quindi, a malincuore lo si accetta; i risultati che si otterranno saranno, ovviamente, negativi e questo potrebbe causare anche la perdita del lavoro. 
In realtà non si è compreso che non è il tipo di lavoro a essere inadeguato ma che si ha un problema interiore che questo lavoro mette in luce. Perciò sarebbe opportuno affrontare la questione e farsi un bellissimo esame interiore domandandosi quale paura si vive dentro, scovarla, affrontarla e sublimarla.
Fatto ciò nessuno vieta di avvalersi di una tecnica per agevolarsi nel mondo del lavoro, quale  il rappresentante o il venditore, però bisogna sempre tenere a mente che non bisogna mai spingersi oltre il lecito, ossia abbindolare un nostro simile fino al punto di fargli fare una cosa totalmente contraria da quel che voleva.
Un corso sull'influenza e la persuasione sotto l'aspetto lavorativo quindi potrebbe aiutare ma, ribadisco, tutto rimane teorico se e fino a quando non si compie un bel lavoro di conoscenza interiore (ovviamente se viene fatto in modo capillare e profondo si scopre che questo corso non servirebbe oppure potrebbe dare un ulteriore vantaggio ma rimane essenziale che prima per ottenere dei veri risultati si faccia un profondo e pieno lavoro su di se). 

A mio avviso è anche utile per chi desidera capire quando i suoi interlocutori stanno tentando di usare  queste metodologie. Insomma conoscere i metodi derivanti dalla PNL non solo per usarli come strumenti ma per riconoscerli e non diventarne vittime inconsapevoli.
Ho scoperto che tutti i corsi che ho frequentato usano la PNL, i loro grandiosi divulgatori se ne fanno pure vanto facendo credere che sono la bacchetta magica con la quale si risolveranno i problemi per crearsi la vita di sogno che oggi si brama svisceratamente. 
In realtà pochi diventano dei bravi venditori persino tra coloro che hanno frequentato grandi scuole di PNL perché si contano sulle dita coloro che hanno compreso la manipolazione che è dietro. Ovviamente tra costoro quanti sono così liberi dalla seduzione del guadagno e dell'arricchimento?
Avete notato seguendo un corso la gestualità, la mimica vincente che possiedono i tutor vari? Pensate che siano spontanei? 
Generalmente sono visti come dei vincenti, perché loro convincono di questo, magari poi nella loro vita privata vivono come noi momenti di disturbo interiore ma sono diventati abilissimi a non farli percepire perché hanno imparato ad usare una spessa maschera e spesso si mettono su un piedistallo e guardano gli altri dall'alto in basso e questo li aiuta a simulare un alone di diversità che gli "adepti" scambiano per forza vincente. 

Ecco perché ti consiglio questo corso che si articola così:


Presentazione

03:33

1. Basi scientifiche

53:58

2. Il cervello umano e le sue funzioni

24:22

3. Il metodo NeuroSync

17:50

4. I bug del cervello cognitivo

01:03:15

5. I bug del cervello

43:46

Conoscerai alcune particolarità della struttura del cervello, che è il nostro sistema Hardware che elabora i pensieri provenienti dal cervello del cuore e te li comunica, se hai compiuto un bel lavoro di ripristino della tua vera essenza, e se no elabora tutti gli apprendimenti impartiti dal primo momento in cui si è nati.
Conoscere come agisce il cervello è fondamentale perché così conosci meglio te stesso e anche i tuoi simili perché siamo tutti plasmati dalla stessa Matrix. Buon ascolto e sappimi dire se hai trovato la mia proposta utile.

Per acquistarlo clicca qui sotto sul titolo del corso





POST RECENTI

Article To PDF

Post popolari in questo blog

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

4 MARZO 2018 IO NON VOTO NON SIGNIFICA ASTENSIONE

VACCINI E AGENDA SGHA

I MIEI LIBRI IN VENDITA