Passa ai contenuti principali

IL VERO OLOCAUSTO STORICO È IN ATTO OGGI GRAZIE AL SIONISMO





Sono cresciuta tampinata da film sull'olocausto ebraico. A scuola era d'obbligo la lettura del diario di Anna Frank, poveretta, poi oggi si scopre che è un falso. 
Dallo scritto di Dagoberto Bellucci, CHE CONSIGLIO DI LEGGERE:



In un volume di Richard Harwood, “Did six million really die? The truth at last” (2), l’autore ci informa che il diario di Anna Frank è un falso storico. In realtà Harwood si riferiva all’opera teatrale di un certo Meyer Levin sul diario basata. Ma la gaffe di Harwood ha avuto l’effetto di suscitare in Ditlieb Felderer, un ebreo di origine austriaca emigrato in Svezia, la curiosità per una indagine a tutto tondo sul famoso diario assurto a simbolo esso stesso dell’olocausto ebraico.

Scrive Felderer: “…controllando meglio il materiale pertinente il Diario venimmo a conoscenza di certi fatti, alcuni dei quali tanto gravi, che non potemmo fare a meno di domandarci come mai nessuno avesse mai indagato prima su tutta la faccenda. Con una metafora potremmo dire che Harwood aveva riconosciuto che il paziente era ammalato, ma aveva fornito la diagnosi sbagliata. (…) La menzogna su cui il diario di Anna Frank poggia è talmente colossale, le sue implicazioni talmente profonde che l’umanità ha il diritto di esserne a conoscenza.” (3).


Scopriamo da altri scritti, anche di ebrei che la storia come è stata divulgata è menzognera, una mistificazione profonda, ideata ed usata dal POTERE OSCURANTISTA DEVIATO GENOCIDA CHE OGGI è CHIAMATO:

GIUDEO-GESUITA-SIONISTA-TALMUDICO-SATANISTA-TRANSUMANISTA

Giudeo, si loro sono giudei i giudei provengono da Babilonia e hanno inquinato, rovinato e avvelenato la Terra intera dalla notte dei tempi

Gesuita, si i gesuiti provengono dagli allumbrados ossia dai giudei sefarditi spagnoli che con l'avvallo di Francesco Borgia, l'ebreo sefardita Ignazio di Loyola fondò l'esercito dei gesuiti

Sionista, si loro insieme agli Askenaziti, sono sionismo e portano avanti il concetto di razza delle razze, di razza prescelta (se loro non sono razzisti allora nessuno lo è su questo pianeta)

Talmudici, si perché seguono il Talmud uno scritto dove la vera coscienza creatrice è stata completamente devastata e al suo posto è stata innalzata una coscienza distorta e maligna

Transumanista, si loro stanno operando per instaurare il loro nuovo regno, ossia la vita nella rete la vita virtuale e, occhio e croce ci stanno riuscendo sono sempre di più gli stupidi che ci cascano perché ignorano la verità e non vogliono nemmeno conoscerla. 

Nel tempo questo popolo, perché così si definisce nella Neturei Karta International, venne condannato all'esilio da Dio. In questa Karta gli ebrei stessi condannano il SIONISMO, condannano la forzatura che il sionismo fece per l'edificazione di ISraele perché la vera terra doveva giungere solo nel momento in cui tutti i popoli della Terra avrebbero operato in fratellanza, cosa che mi sembra non stia accadendo proprio grazie al SIONISMO. Infatti costoro condannano l'opera distruttiva contro i popoli della TERRA e in particolare contro i Palestinesi. Sono gli ebrei stessi a dichiarare che il sionismo usa violenza inumana. ha ingannato, ecco la figura del serpente



Ecco cosa scrivono gli Ebrei della Neturei Karta, uomini e non bestie come lo sono i SIONISTI.
fonte: http://www.ccsg.it/f70.htm ovviamente il motore di google avverte che il sito non è sicuro, giusto google è in mano ai sionisti tuto il web è in mano loro, come ogni mezzo di informazione, di istruzione, sanitario, legale politico militare. Sion si è appropriato con malafede inganno delinquenza del PIANETA e solo uomini di buona volontà potranno rimettere a posto l'abominio sionista.
Essere anti-sionista non significa essere antisemita ma in ITALIA il governo dello STATO ONU REPUBBLICA ITALIANA /leggete 
(cliccate sul titolo qui sotto e si apre il pdf)


e saprete chi è al governo che legifera dichiara illegalmente e contro ogni diritto umano che essere contro il sionismo significa essere antisemita e razzista. Questa è violazione dei diritti umani, questa è violazione delle libertà fondamentali ma basta vedere cos'è Sion e di che razza di falsi uomini si serve, Klaus Davi, Saviano, per citarne alcuni, che non ci si deve stupire.
Mi stupisce invece la stupidità delle persone che ribattono senza sapere nulla solo perché pensano di sapere ma poi non leggono nulla e quindi sono ignoranti ma arroganti. Se il sionismo non verrà annientato tutti, ma anche quelli che hanno creduto alla menzogna sionista giudaica dei falsi scribi e farisei, talmudica gesuita, saranno uccisi perché questi inumani considerano i popoli pari al loro sterco.



È necessario che tutti gli Ebrei leali verso la loro fede proclamino al

mondo le verità dell'Ebraismo nel modo più chiaro possibile.

Neturei Karta International si dedica alla diffusione e al chiarimento

dell'Ebraismo. L'unica sua lealtà è verso Dio e la Sua rivelazione.
Uno dei principi dell'Ebraismo è che noi siamo un popolo in esilio per
decreto divino. Conformemente a questo noi ci opponiamo all'ideologia del
Sionismo, un'innovazione recente, che cerca di forzare la fine
dell'esilio.
La nostra esclusione dalla Terra Santa finirà miracolosamente quando tutta
l'umanità si unirà nel servizio fraterno al Creatore.
Oltre alla condanna dell'eresia centrale del Sionismo, noi respingiamo
anche la politica di aggressione contro tutti i popoli. Oggi questa crudeltà si
manifesta in primo luogo nel trattamento brutale del popolo palestinese.
Noi proclamiamo che questa politica inumana è la violazione della Torah.
Neturei Karta International cerca la pace e la riconciliazione con tutti i
popoli e le nazioni. C'è un bisogno particolare di questo nelle nostre
relazioni col mondo islamico dove il Sionismo per 53 anni ha provocato
tanta rovina alla comprensione tra Ebrei, Musulmani e Cristiani. Noi accogliamo
l'aiuto di tutti gli uomini di buona volontà e siamo pronti ad aiutare tutti
coloro i cui impegni coincidono con le nostre proposizioni.
L'Ebraismo crede in un unico Dio che ha rivelato la Torah. Afferma la
Divina Provvidenza e, conformemente a questa, vede l'esilio degli Ebrei come una
punizione per il peccato. La redenzione può essere raggiunta solamente
attraverso la preghiera e l'espiazione. L'Ebraismo richiama tutti gli
Ebrei ad obbedire alla Torah nella sua interezza compreso il comandamento di
essere dei cittadini fedeli alla Patria dove si è nati e ci si guadagna di che
vivere.
Il Sionismo respinge il Creatore, la Sua Rivelazione, la ricompensa e la
punizione. Tra i suoi frutti ci sono la persecuzione del popolo
palestinese
e il danneggiamento fisico e spirituale del popolo ebraico. Incoraggia una
lealtà proditoria e duplice tra gli Ebrei fiduciosi, privi di sospetto, in
tutto il mondo. Alle sue radici il Sionismo vede la realtà come arida,
priva
di interesse e desacralizzata. È in antitesi con l'Ebraismo della Torah. È
una menzogna vile, che si diffonde a macchia d'olio tra il popolo ebraico
nel mondo. È una menzogna così nefanda, così lontana dalla verità, che può
guadagnare popolarità solo grazie alla complicità di forze potenti nei
principali mezzi di comunicazione e nelle istituzioni culturali. È una
menzogna che ha portato a molte persone innocenti sofferenze indicibili e,
se non controllata, ha il potenziale di creare tragedie immani in futuro.
È la menzogna che dichiara che l'Ebraismo e il Sionismo sono identici.
Niente può essere più lontano dalla verità.
L'ebraismo è la fede nella rivelazione presso il Sinai. È il credo che l'
esilio è una punizione per i peccati.
Il Sionismo ha negato per oltre un secolo la rivelazione del Sinai. Crede
che l'esilio degli Ebrei può avere termine solo con l'aggressione
militare.
Il Sionismo ha passato il secolo scorso privando strategicamente il popolo
palestinese dei propri beni. Ha ignorato le loro richieste e li ha assoggettati
con la persecuzione, la tortura e la morte.
Gli Ebrei della Torah in tutto il mondo sono scioccati e spaventati da questo dogma di irreligiosità e crudeltà.
Migliaia di santi e studiosi della Torah hanno condannato questo movimento
dal suo concepimento. Loro sanno che buone relazioni esistevano prima
tra Ebrei, Cristiani e Musulmani nella Terra Santa.
Il cosiddetto "Stato di Israele" occupa le terre religiose, ciò che
dovrebbero evitare secondo la Torah. La sua mostruosa mancanza di
significato data alle leggi del decoro basilare, la giustizia e l'equità
lascia sconvolti tutti gli uomini, Ebrei e non.
Noi di Neturei Karta siamo stati in prima fila nella battaglia contro il
Sionismo per oltre un secolo. La nostra presenza qui è per rifiutare la
menzogna fondamentale che il male, cioè il Sionismo, in qualche modo
rappresenta il popolo ebraico. È vero il contrario. Noi siamo rattristati
giorno dopo giorno per il terribile tributo di morte che emana la Terra
Santa. Niente di tutto ciò sarebbe accaduto se il Sionismo non avesse
liberato le sue energie negative in tutto il mondo.



Oggi alcuni  mi hanno tacciata di essere antisemita e razzista perché ho scritto che bisogna smetterla di imporre di ricordare solo le morti ebraiche perché morirono 50 milioni di morti. Ma Sion ha fatto questo e usa la sua carneficina come arma. Oggi bisogna dire basta.

SION È LA BESTIA TALMUDICA GIUDEA, DI  FARISEI E SCRIBI, GESUITA, SATANICA PERCHÈ SEGUE E ADORA CIBELE-MOLOC DIVINITÀ BABILONESE, TRANSUMANISTA CHE CON LA IG FARBEN STUDIÒ E MISE IN MOTO IL SUO PROGETTO EUGENETICO OGGI CONOSCIUTO COME TRANSUMANISTA. DIETRO AI CAMPI DI CONCENTRAMENTO C'ERANO FALSI EBREI OSSIA I TALMUDICI BABILONESI DELLA IG FARBEN CIOÈ SION



Non si può dire la verità, scrivere che non solo morirono milioni di ebrei ma milioni di altre persone, oggi diviene reato. Perché ?
La seconda guerra mondiale produsse 50 MILIONI DI MORTI, perché ricordare solo gli ebrei? Perché così vuole Israele, ma chi è Israele se non i falsi ebrei che usano i semiti per i loro loschi progetti.

APPROVATO DALLA CAMERA IL REATO DI NEGAZIONISMO, 8 giugno il sole ventiquattro ore

Scrive Aldo Giannulli nel suo sito: http://www.aldogiannuli.it/ (23 giugno 2016)




Sul reato di negazionismo. Storia e giurisprudenza alleate non sono.

Concentrati sul lungo periodo elettorale, abbiamo lasciato indietro alcune notizie importanti, tra le quali, l’iter parlamentare del reato di negazionismo. Molto volentieri dunque vi propongo sulla questione questo articolo dell’amico Elio Catania, promettente studioso e membro dell’Associazione Lapsus. Nei prossimi giorni anche io tornerò ad intervenire sul tema. Buona lettura! A.G.
Diremo cose scomode. Scomode per la retorica ipocrita del politically correct, ma scomode anche per molti nostri amici che, impegnati nell’antifascismo e nella difesa della memoria storica dei crimini nazisti, accettano con troppa superficialità quello che potrebbe apparire un aiuto da parte della legge.
Ci stiamo riferendo al tanto discusso reato penale di negazionismo, approvato alla Camera l’8 giugno scorso e che, nel silenzio generale, si appresta a completare il proprio iter parlamentare al Senato. Chiariamo subito la nostra posizione: noi, antifascisti nel DNA, siamo fermamente contrari alla proposta di legge che punisce la negazione del genocidio ebraico da parte del regime hitleriano e non solo; nel testo infatti leggiamo che la legge condanna con il carcere
“da due a sei anni” la propaganda, l’istigazione o l’incitamento commessi in modo che derivi concreto pericolo di diffusione, quando gli stessi sono fondati “in tutto o in parte sulla negazione della Shoah, o dei crimini di genocidio, dei crimini contro l’umanità e dei crimini di guerra.” Specifichiamo, per completezza, che per quanto riguarda ciò che è da considerare crimine di guerra, contro l’umanità o di genocidio le fonti sono le sentenze emesse dal Tribunale internazionale dell’Aja. (Fonte)
Non crediamo e non abbiamo mai creduto che storia e giurisprudenza possano essere alleate. Abbiamo sempre rifiutato l’istituzione del Tribunale della Storia, che vorrebbe la disciplina finalizzata al giudizio morale circa presunte colpe e crimini. Compito della storia, come ben diceva uno dei padri della rivoluzione storiografica del Novecento, non è giudicare o descrivere, ma spiegare in profondità.[1] E già in questo troviamo una differenza essenziale tra ricerca storica e indagine processuale, che ne rende impossibile la coincidenza. Troppo spesso dietro legislazioni inerenti la memoria storica troviamo di fatto interessi politici, che rispondono a esigenze del momento. Ecco che l’uso pubblico della storia degenera in abuso politico e in ingerenza della politica nella storiografia.
Leggiamo, ancora, dal sito Ettoremajorana.edu:

L'irritante questione della Shoah

Milioni di ebrei furono sterminati nei lager nazisti. Sembra un fatto inconfutabile. Ma c'è chi non la pensa così: qualcuno ha sostenuto che i milioni di ebrei uccisi nei campi di concentramento e di sterminio non sono sei, come solitamente si crede, ma cinque, quattro, tre, due, o forse "solo uno"; altri ritengono che le camere a gas non siano altro che un dettaglio. A tal riguardo è interessante riportare quanto ha detto Jean-Marie Le Pen in un'intervista radiofonica del 1987: "Non dico che le camere a gas non siano esistite. Io non le ho viste. Non ho studiato la questione, ma penso che sia solo un dettaglio nella storia della seconda guerra mondiale". Addirittura c'è chi afferma che Auschwitz, le camere a gas e lo sterminio in genere sono un'invenzione della propaganda alleata, sostenuta dall'internazionale ebraica. Tali sono le questioni aperte da quegli autori che sono stati definiti come "revisionisti" o "negazionisti".
Vi sono diversi temi ricorrenti negli scritti dei negazionisti, sebbene in alcuni casi tali motivi si dimostrino reciprocamente contradditori.
Non vi è stato alcun genocidio programmato e le camere a gas non sono mai esistite (il gas Zyklon B serviva alla disinfestazione dai parassiti). Questo è l'assunto principale del negazionismo nella sua fase "matura". Si tratta di una verità posta come indiscutibile, per cui ogni tentativo di dimostrarne l'infondatezza viene rifiutato a scatola chiusa, in quanto inquinato dalla volontà "sterminazionista" di mantenere in vita la menzogna della Shoah.
La "soluzione finale" di cui parlano molti documenti nazisti non era che l'espulsione degli ebrei verso l'Est, dove erano state previste riserve in cui potessero vivere le minoranze etniche. E' da notare come spesso i negazionisti tendano ad interpretare il linguaggio burocratico e vagamente cifrato dei nazisti secondo il suo significato letterale, mentre, quando le dichiarazioni sui campi di sterminio si fanno esplicite, essi passano all'interpretazione metaforica (o alla semplice omissione).
Per molti studiosi revisionisti il numero di ebrei uccisi dai nazisti e di gran lunga inferiore a quello ufficialmente dichiarato: neanche un milione o addirittura attorno alle duecentomila vittime, considerando anche il fatto che essi includono nella cifra dei morti anche i decessi per cause naturali; inoltre, molte delle vittime sarebbero state uccise durante le incursioni aeree degli Alleati sui campi di concentramento.
Il genocidio è un invenzione della propaganda alleata, principalmente ebraica e particolarmente sionista. I motivi che hanno spinto molti dei sopravvissuti ai lager nazisti a mentire sono molteplici, ma quello principale è da ricercare nell'enorme truffa compiuta dal movimento sionista ai danni della Germania, la quale è costretta a pagare le riparazioni di guerra allo Stato di Israele. C'è poi chi sostiene che l'organizzazione stessa dei lager nazisti fosse sotto il controllo degli ebrei e sia da considerare come un ennesimo capitolo del secolare complotto giudaico mirato alla conquista del mondo. Le banche ebraiche avrebbero infatti favorito l'arrivo al potere di Hitler, prevedendo fin dall'inizio l'esito che avrebbe avuto la guerra.


Lo storico israeliano Shlomo Sand, in "L'invenzione del popolo ebraico", avrebbe scoperto e dimostrato che gli ebrei non sono una "razza pura" e che gli ebrei di oggi non avrebbero niente a che vedere con gli ebrei dell'antichità, ma deriverebbero piuttosto da altre popolazioni convertite, come ad esempio i Kazhari.

Ma lui non è l'unico a denunciare i falsi storici su cui si fonda la propaganda Sionista:

Roger Dommergue: che non aveva paura di dire che furono gli stessi ebrei a causare la seconda guerra mondiale, eppure lui era un ebreo

Jean Claude Pressac, considerato dagli sterminazionisti come tale, e dai revisionisti come crittorevisionista, il quale ha affermato in un suo libro che il numero degli ebrei morti nell’evento noto come Olocausto sarebbe intorno alle settecentomila unità, e tale libro è edito dalla Klarsfeld, una casa editrice ebraica. Sarebbe ora che la comunità ebraica internazionale e i ministeri della pubblica istruzione, in tutte le nazioni, implementassero questa riduzione nel numero delle vittime o che almeno ammettessero che la cifra sei milioni è oggettivamente una cifra soltanto simbolica, che non trova riscontro né dai censimenti né nel modus operandi in cui si sostiene che siano stati eliminati gli ebrei d’Europa durante la seconda guerra mondiale. 
Faurisson che dichiarò che furono  centocinquantamila le vittime, comprendendo tutte le etnie, nei campi, e non sei milioni .

Fa specie che persino uno scrittore come Jean-Claude Pressac, che è uno sterminazionista, è sceso fino a dichiarare che realmente il numero di ebrei fu di settecentomila vittime, ufficialmente, poiché il suo libro è stato distribuito dalla Klarsfeld, perciò è una significativa fonte sterminazionista. 

inoltre Hitler non voleva uccidere gli ebrei voleva liberarsene e propose al governo inglese al Churchill che oggi sappiamo essere un traditore a tutti gli effetti, statista solo a favore di Sion, a rifiutarsi di accogliere questi ebrei. Il problema è che questi non sono veri ebrei sono talmudici babilonesi che si sono infiltrati tra gli ebrei e hanno ereditato ciò che a loro non appartiene.
La questione giudea è antichissima, I cristiani lo capirono e per salvarsi tentarono a Roma, quando ancora non era sotto il dominio dei falsi giudei, quelli che poi fondarono la Chiesa Cattolico Romana conosciuta con il nome di Vaticano sede ufficiale del culto di Balaal o di Moloc o di Cibele insomma il culto della bestia talumdico satanica babilonese.  I giudei riuscirono con l'inganno, cosa che è connaturata in loro a prendersi il dominio di Roma e così sopra le catacombe dei veri Cristiani edificarono le false chiese poi usarono il messaggio di amore e fratellanza che ogni vero uomo sente nel cuore per attirare gli uomini giusti e finimmo tutti sotto le spire del Serpente Talmudico


PERCIÒ NON SONO ANTISEMITA, NON SONO CONTRO GLI EBREI SONO CONTRO IL SIONISMO CHE È MATRICE BABILONESE ADORATORE DI UNA DIVINITÀ BABILONESE CHE FONDÒ LA CHIESA CATTOLICA ROMANA E CHE HA AVVELENATO IL PIANETA. ORA È TEMPO CHE LA VERITÀ VENGA DIVULGATA STUDIATA E CHE I FALSI OSSIA I GIUDEI FACCIANO AMMENDA DEI LORO CRIMINI CHE ABBANDONINO I CENTRI DI POTERE ONU, UE, FINTI STATI BRUCINO LE LORO FALSE COSTITUZIONI LE LORO FALSE LEGGI, LE LORO FALSE CURE MEDICHE, LA LORO FALSA SCIENZA E RIDIANO TUTTI I SOLDI CHE STANNO RUBANDO AI VERI ESSERI UMANI. LA BESTIA DEVE TORNARE NELLA SUA TANA E CHE VI RIMANGA PER L'ETERNITÀ
SION LA BESTIA CHE ODIA GLI UOMINI PERCHÈ LEI NON HA CUORE LEI È LA MENZOGNA
LO STATO ITALIANO O REPUBBLICA ITALIANA è LA MENZOGNA TALMUDICA CREATA DAI GIUDEI E COMANDATA DALL'ONU CON LA SUA CARTA DELLE LEGGI CHIAMATA COSTITUZIONE ITALIANA 
QUESTO NON SMETTERÒ MAI DI DIRLO PERCHÈ È VERITÀ CONTENUTA NELLO SCRITTO "L'INGANNO DI CASSIBIE" PRESENTE NEGLI ARCHIVI DEI BENI CULTURALI. LEGGETELO SE VOLETE ESSERE UOMINI VERI E GIUSTI E SE NO SIETE BESTIE TALI E QUALI A SION
CHIUNQUE PROVI A DIRE QUALCOSA DIMOSTRI CHE CASSIBILE NON ESISTE CHE IL TRATTATO È UN FALSO CHE L'ONU NON COMANDA IN ITALIA DAL 1943 CHE IL POPOLO ITALICO NON È SCHIAVO E NON SOVRANO DA ALMENO IL 1943 CHE NON RUBATE CON IL SOGGETTO GIURIDICO LE IDENTITÀ DI CIASCUN NATO ITALICO, COME ANCHE LA MIA, CHE USATE LA FALSA RELIGIONE CATTOLICA PER RUBARE I FIGLI E DICHIARALI MORTI PER FREGARE LE IDENTITÀ E RUBARE I SOLDI CHE VENGONO EMESSI ALLA NASCITA PER OGNI BAMBINO
SIETE LADRI CONSAPEVOLI E NON HO PAURA A DIRLO PERCHÈ NON POTETE DIMOSTRARE IL CONTRARIO PERCIÒ PROBLEMA VOSTRO E NON MIO IO SONO ONESTA E IN ONORE IL MIO NOME E COGNOME CHE MI AVETE RUBATO E FICCATO SUI VOSTRI DOCUMENTI VENNE SCELTO DA MIA MADRE CHE MI CREÒ E NON VOI CHE LO AVETE RUBATO E GIÀ SOLO PER QUESTO VI DICHIARO COLPEVOLI DI FRODE DI FURTO DI IDENTITÀ DI FURTO MONETARIO, DI FURTO DELLA MIA STESSA VERA VITA NON AVRETE MAI NESSUN PERDONO PERCHÈ POI MI AVETE RUBATO LA DISCENDENZA CON I FIGLI NATI DALLA MIA CARNE E DAL MIO SANGUE QUESTO VOI NON POTRETE ANCHE CON TUTTE LE VOSTRE SCHIFOSE MANIPOLAZIONI ORRIBILI CANCELLARLO DAVANTI ALLA VERA COSCIENZA CHE VI RINNEGÒ E CHE ANCH'IO VI RINNEGO. NON SONO CITTADINA ITALIANA SONO ITALICA PER DIRITTO DI NASCITA NATURALE E DISCENDENZA NATURALE E SIETE COLPEVOLI FINO ALLA FINE DEI TEMPI E IL GIUDIZIO FINALE ARRIVERÀ A DICHIARARE I GIUSTI MA VOI SARETE ESPULSI PERCHÈ AVETE UCCISO TRADITO E SIETE BLASFEMI PEDOFILI CONTRO NATURA E BESTIE IMMONDE



Commenti

Post popolari in questo blog

COSA SI NASCONDE NELLA TESSERA SANITARIA?

In questi giorni  a casa stanno arrivando per posta le nuove tessere sanitarie con il microchip incorporato e la lettera di accompagnamento lo dichiara. Però non viene fatta alcuna menzione esplicativa dei codici che sono riportati sulle tessere di ogni italiano. Vi siete mai chiesti cosa c'è nella banda magnetica nera e a cosa servono i numeri presenti sulla nostra tessera?
Analizziamo la tessera:



Sul fronte sono riportati regolarmente i dati del possessore, nome cognome, luogo e data di nascita tutto ovviamente scritto in maiuscolo  in quanto ricordo che questo modo di scrittura del nome e del cognome si rifà al diritto romano e precisamente alla deminutio capitis. Nell'antico diritto romano la deminutio capitis comportava uno status (in latino il termine status significa posizione di un soggetto in relazione ad un determinato contesto sociale gerarchia o ruolo quindi uno stato sociale) della persona. I giuristi del tempo distinguevano tre tipi di capitis maxima, minor e mi…

SIONISMO CON BIG PHARMA L'INDUSTRIA DELLA MORTE LEGALIZZATA ATTRAVERSO I VACCINI?

L'UMANITÀ SOTTOMESSA ALL'INGANNO DEL SERPENTE, IL SIONISMO

Vi siete mai chiesti perché non abbiamo voce in capitolo? Perché se nei referendum (1993) noi, popolo, scegliamo di togliere i finanziamenti ai partiti non viene cambiato nulla? Perché se dichiariamo che l'acqua deve rimanere un bene pubblico diviene di proprietà delle banche? Perché la nostra voce non viene mai ascoltata?
Secondo me per un semplice e ineluttabile fatto, siamo tutti schiavi, e uno schiavo non ha alcuna voce in capitolo e questi fatti lo dimostrano.
Consiglio che sarebbe più opportuno approfondire provando anche a mettere in dubbio ciò che la comunità umana ha accettato incondizionatamente come verità per lungo tempo. La storia non si è sviluppata all'insegna dell'amore e della ricerca al bene ma, purtroppo, dell'incessante desiderio di pochi di sottomettere totalmente la maggioranza.
Sotto l'aspetto giuridico si scopre che l'uomo è riconosciuto come schiavo e per comprendere  è …

TRATTATO DI CASSIBILE NAZIONI UNITE UNHCR & GESUITI

In questo video, creato in collaborazione con Piero Faticoni , mettiamo in luce la parziale denuncia della Meloni. Stanno aumentando i politici che denunciano pubblicamente il coinvolgimento di George Soros nelle crisi economiche. Ma voi veramente pensate che lo fanno perché vogliono sistemare tutto? Se volessero questo, ad esempio, nel nostro Paese renderebbero pubblico il fatto che chi governa dal 1945, per non parlare prima, è l'Organizzazione delle Nazioni Unite. Dovrebbero dire chi sono in realtà, invece omettono questo, come non dichiarano che con il certificato di nascita tutti diventiamo Trust di proprietà dello Stato e quindi non esistono proprietà private perché come siamo riconosciuti , ossia schiavi, siamo noi, popolo, ad essere oggetti di proprietà. Perciò per favore smettetela di seguire questi bugiardi reiterati ed iniziate a ragionare. Soros sarà silurato dal potere e tutti i politici seguono l'ordine. Soros a questo punto potrebbe ammettere le sue responsabili…